Parole riservate in Microsoft Access 97

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 109312 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Richiedente: Richiede la conoscenza dell'interfaccia utente a utente singolo computer.

Espandi tutto | Chiudi tutto

Sommario

In questo articolo sono elencate le parole e i simboli che dovrebbero essere evitati nel campo, oggetto e i nomi delle variabili perché sono "parole riservate," parole aventi un significato specifico per Microsoft Access o il modulo di gestione di database Microsoft Jet. Se si utilizza una parola o un simbolo riservato, è infatti possibile che venga visualizzato un messaggio di errore simile a quello riportato di seguito:
Impossibile visualizzare l'anteprima probabilmente del report, perché una tabella necessario per il report è bloccata in modo esclusivo.

Per gli oggetti esistenti con nomi contenenti parole riservate, è possibile evitare errori racchiudendo il nome dell'oggetto tra parentesi quadre.

Informazioni

Queste parole sono riservate in tutte le versioni tranne quando esplicitamente indicato in caso contrario. Poiché non è pratico fornire un elenco di tutte le parole riservate, quali nomi di funzioni incorporate o nomi definiti dall'utente di Microsoft Access, consultare la documentazione del prodotto per un elenco completo delle parole riservate non riportate in questo articolo. Si noti che se si imposta un riferimento a una libreria di tipi, a una libreria di oggetti o a un controllo ActiveX, anche le parole riservate di tale libreria risulteranno riservate nel database. Ad esempio, se si aggiunge un controllo ActiveX a una maschera, verrà impostato un riferimento e i nomi degli oggetti, dei metodi e delle proprietà di tale controllo diverranno parole riservate nel database.

-A
    ADD
    ALL
    Alphanumeric
    ALTER
    AND
    ANY 
    Application
    AS
    ASC
    Assistant
    AUTOINCREMENT
    Avg
-B
    BETWEEN
    BINARY
    BIT
    BOOLEAN
    BY
    BYTE
-C
    CHAR, CHARACTER
    COLUMN
    CompactDatabase 
    CONSTRAINT
    Container 
    Count
    COUNTER 
    CREATE
    CreateDatabase  
    CreateField 
    CreateGroup 
    CreateIndex
    CreateObject  
    CreateProperty 
    CreateRelation 
    CreateTableDef 
    CreateUser 
    CreateWorkspace 
    CURRENCY
    CurrentUser 
-D
    DATABASE 
    DATE 
    DATETIME
    DELETE
    DESC
    Description
    DISALLOW
    DISTINCT
    DISTINCTROW
    Document
    DOUBLE
    DROP
-E
    Echo 
    Else
    End
    Eqv
    Error
    EXISTS 
    Exit
-F
    FALSE
    Field, Fields 
    FillCache
    FLOAT, FLOAT4, FLOAT8
    FOREIGN 
    Form, Forms
    FROM
    Full
    FUNCTION
-G
    GENERAL
    GetObject 
    GetOption 
    GotoPage
    GROUP 
    GROUP BY
    GUID (7.0, 97)
-H
    HAVING
-I
    Idle 
    IEEEDOUBLE, IEEESINGLE
    If
    IGNORE 
    Imp
    IN
    INDEX
    Index, Indexes 
    INNER
    INSERT
    InsertText 
    INT, INTEGER, INTEGER1, INTEGER2, INTEGER4
    INTO
    IS
-J
    JOIN
-K
    KEY 
-L
    LastModified
    LEFT
    Level
    Like
    LOGICAL, LOGICAL1
    LONG, LONGBINARY, LONGTEXT
-M
    Macro
    Match
    Max, Min, Mod
    MEMO
    Module
    MONEY
    Move 
-N
    NAME 
    NewPassword 
    NO
    Not
    NULL
    NUMBER, NUMERIC
-O
    Object
    OLEOBJECT 
    OFF
    ON
    OpenRecordset 
    OPTION
    OR
    ORDER
    Outer
    OWNERACCESS
-P
    Parameter 
    PARAMETERS
    Partial 
    PERCENT 
    PIVOT
    PRIMARY
    PROCEDURE
    Property 
-Q
    Queries
    Query
    Quit 
-R
    REAL
    Recalc
    Recordset 
    REFERENCES
    Refresh
    RefreshLink 
    RegisterDatabase 
    Relation 
    Repaint 
    RepairDatabase
    Report
    Reports
    Requery
    RIGHT
-S
    SCREEN
    SECTION
    SELECT 
    SET
    SetFocus 
    SetOption 
    SHORT
    SINGLE 
    SMALLINT 
    SOME 
    SQL
    StDev, StDevP
    STRING
    Sum
-T
    TABLE
    TableDef, TableDefs 
    TableID
    TEXT
    TIME, TIMESTAMP 
    TOP 
    TRANSFORM
    TRUE
    Type
-U
    UNION
    UNIQUE
    UPDATE
    User
-V
    VALUE
    VALUES 
    Var, VarP
    VARBINARY, VARCHAR 
-W
    WHERE
    WITH
    Workspace 
-X
    Xor
-Y
    Year
    YES
    YESNO 
				

I simboli seguenti non dovrebbero essere utilizzati come parte di un nome di campo:
   .
   / 
   *
   :
   !
   #
   &
   -
				

Riferimenti

Per ulteriori informazioni sulle parole riservate, cercare "Parole riservate" nell'Indice della Guida in linea

Proprietà

Identificativo articolo: 109312 - Ultima modifica: giovedì 18 gennaio 2007 - Revisione: 3.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Access 97 Standard Edition
Chiavi: 
kbmt kbinfo KB109312 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 109312
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.
Dichiarazione di non responsabilità per articoli della Microsoft Knowledge Base su prodotti non più supportati
Questo articolo è stato scritto sui prodotti per cui Microsoft non offre più supporto. L?articolo, quindi, viene offerto ?così come è? e non verrà più aggiornato.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com