Creazione di tabelle con il database MFC

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 110508 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Questo articolo è stato archiviato. L?articolo, quindi, viene offerto ?così come è? e non verrà più aggiornato.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sommario

Microsoft Foundation Classes (MFC) versione 2.5 e versioni successive utilizzare il database connettività ODBC (Open) API (application programming interface) per accedere e manipolare i dati. Prima di poter creare una tabella, ODBC richiede che configurazione di "origine dati" per consentire l'accesso ai dati. Un'origine dati è un insieme di dati che possono trovarsi in diversi database (ad esempio FoxPro, Access, SQL Server e così via) in diverse posizioni (ad esempio, locale o in rete). Una volta che un'origine dati è configurata, denominata, il programmatore deve solo specificare il nome dell'origine dati da collegare ai dati. Per creare una tabella per l'origine dati, è necessario utilizzare la funzione CDatabase::ExecuteSQL() e passarlo a una stringa che utilizza l'istruzione SQL CREATE TABLE.

Per ulteriori informazioni sulla configurazione a livello di programmazione di un'origine dati, consultare il seguente articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
110507How to: configurare origini dati ODBC su immediato
Nota: Le informazioni contenute in questo articolo sono duplicate di "programmazione con MFC Enciclopedia' fornito con Visual c ++ 4.0. L'articolo è reperibile cercando "SQLConfigDataSource" e selezionando l'articolo "Domande frequenti: configurazione a livello di programmazione di un'origine di dati ODBC".

Informazioni

Per creare un'origine dati, il programma di amministrazione ODBC, che è in genere disponibile nel Pannello di controllo di Windows come un'icona con l'etichetta "ODBC", viene in genere utilizzato.

Diverse origini, ad esempio l'origine dati di FoxPro, specificare la directory per i database. Vale a dire una directory è l'origine dati e la ogni tabella è contenuto in un file distinto (nel caso di dBASE o FoxPro, ogni tabella è un file dbf). Altre origini dati, ad esempio origini dati di Microsoft Access e SQL Server, è necessario che qualcosa esista prima di poter stabilire un'origine dati. Ad esempio, quando si utilizza il driver ODBC di SQL Server, è necessario naturalmente un server SQL stabilito. Il driver ODBC di Microsoft Access richiede l'esistenza di un file mdb prima che è possibile creare un'origine dati. Quando si crea un'origine di dati ODBC Access tramite il programma di amministrazione ODBC, si ha due opzioni, è possibile selezionare un file mdb, oppure è possibile creare un file mdb. Non vi è un modo a livello di programmazione per creare il file MDB dall'applicazione. Di conseguenza, se l'applicazione richiede l'inserimento di dati in un'origine dati di Access (file mdb), sarà probabilmente necessario affinché un file mdb vuoto che è possibile utilizzare o copiare quando necessario.

Una volta definita l'origine dati, creazione di tabelle di facilmente possibile utilizzando la funzione CDatabase::ExecuteSQL() e l'istruzione SQL CREATE TABLE. Ad esempio, se si dispone di un oggetto di database denominato myDB, è possibile utilizzare il seguente codice MFC per creare una tabella:
   myDB.ExecuteSQL("CREATE TABLE OFFICES (OfficeID TEXT(10)"
                   ", OfficeName TEXT(10))")
				
il codice sopra riportato crea una tabella denominata "SEDI" nell'origine dati ACCESS connessi a tramite myDB; la tabella contiene due campi "OfficeID" e "OfficeName".

Nota: La configurazione dei tipi di campi specificati nell'istruzione SQL CREATE TABLE possono variare in base al driver ODBC che si sta utilizzando. Ad esempio, il driver ODBC di Btrieve richiede "STRING" in sostituzione del tipo "TEXT" mostrato nell'istruzione CREATE TABLE precedente. Il programma MSQUERY è un modo per scoprire quali tipi di campo sono disponibili per un'origine dati. In MSQUERY, selezionare il file, scegliere Table_Definition, selezionare una tabella da un'origine dati e analizzare il tipo riportato nella casella combinata "Type".

Riferimenti

Per ulteriori informazioni sulle origini dati, vedere "Database classi Enciclopedia" nella documentazione di in linea.

Proprietà

Identificativo articolo: 110508 - Ultima modifica: martedì 11 febbraio 2014 - Revisione: 3.2
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Foundation Class Library 4.2 alle seguenti piattaforme
    • Microsoft Visual C++ 1.5 Professional Edition
    • Microsoft Visual C++ 1.51
    • Microsoft Visual C++ 1.52 Professional Edition
    • Microsoft Visual C++ 2.0 Professional Edition
    • Microsoft Visual C++ 2.1
Chiavi: 
kbnosurvey kbarchive kbmt kbdatabase kbhowto kbprogramming KB110508 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 110508
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com