Parametri di configurazione di TCP/IP e NetBT per Windows 2000 o Windows NT

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 120642 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Questo articolo è stato precedentemente pubblicato con il codice di riferimento I120642
Per la versione di questo articolo relativa a Microsoft Windows XP, vedere 314053.

Importante In questo articolo sono contenute informazioni su come modificare il Registro di sistema. Prima di modificare il Registro di sistema, eseguire una copia di backup e assicurarsi di sapere come ripristinarlo in caso di problemi. Per ulteriori informazioni su come eseguire il backup, ripristinare e modificare il Registro di sistema, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
256986 Descrizione del Registro di sistema di Microsoft Windows
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

Nell'implementazione del protocollo TCP/IP per Windows NT 3.5x e 4.0 tutti i dati di configurazione vengono letti dal Registro di sistema. Queste informazioni vengono scritte nel Registro di sistema tramite lo strumento Rete del Pannello di controllo durante il processo di installazione. Alcune di queste informazioni vengono fornite anche dal servizio client DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol), se è attivato.

Tramite questo riferimento vengono definiti tutti i parametri del Registro di sistema utilizzati per configurare il driver del protocollo, Tcpip.sys, che implementa i protocolli di rete standard TCP/IP.

L'implementazione dell'insieme di protocolli funzionerà in modo corretto ed efficiente nella maggior parte degli ambienti utilizzando solo le informazioni di configurazione rilevate tramite lo strumento Rete del Pannello di controllo e il servizio DHCP. I valori predefiniti ottimali per tutti gli altri aspetti configurabili dei protocolli sono codificati nei driver.

È possibile che in alcune circostanze insolite presso installazioni particolari risulti appropriato apportare modifiche a determinati valori predefiniti. Per gestire questi casi, è possibile creare parametri del Registro di sistema facoltativi per modificare il comportamento predefinito di alcune parti dei driver di protocollo. Attenzione L'implementazione TCP/IP di Windows NT viene per lo più ottimizzata automaticamente. La modifica dei parametri del Registro di sistema senza un attento studio può influire negativamente sulle prestazioni del sistema.

Informazioni

Avviso L'errato utilizzo dell'editor del Registro di sistema può causare gravi problemi che potrebbero richiedere la reinstallazione del sistema operativo. Microsoft non è in grado di garantire la risoluzione di problemi causati dall'errato utilizzo dell'editor del Registro di sistema. I rischi correlati all'utilizzo dell'editor del Registro di sistema sono di esclusiva responsabilità dell'utente.
Per modificare questi parametri, attenersi alla seguente procedura:
  1. Avviare l'editor del Registro di sistema (Regedt32.exe).
  2. Dalla sottostruttura HKEY_LOCAL_MACHINE passare alla seguente chiave:
    \SYSTEM\CurrentControlSet\Services
  3. Aggiungere un valore alla chiave come descritto nella voce appropriata sottostante scegliendo Aggiungi valore dal menu Modifica, digitando il valore e utilizzando la casella di controllo Tipo di dati per impostare il tipo di valore.
  4. Scegliere OK.
  5. Chiudere l'editor del Registro di sistema.
  6. Riavviare il computer per rendere effettive le modifiche.
Tutti i parametri di TCP/IP sono valori del Registro di sistema che si trovano in una delle due sottochiavi di
HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services

Tcpip\Parameters
Nome scheda\Parameters\Tcpip
dove Nome scheda si riferisce alla sottochiave di una scheda di rete associata al protocollo TCP/IP, quale Lance01. I valori nelle ultime chiavi sono specifici di ogni scheda. I parametri per i quali possono esistere sia un valore DHCP che un valore configurato staticamente possono essere o meno presenti a seconda che il sistema o la scheda sia stata configurata dal servizio DHCP e/o siano stati specificati valori sostitutivi statici. Per rendere effettiva qualsiasi modifica apportata a uno di questi parametri, è necessario riavviare il sistema.

Importante La documentazione di Windows NT 3.5 Resource Kit non è stata aggiornata correttamente dalla versione 3.1, quindi contiene alcuni parametri del Registro di sistema relativi a TCP/IP non corretti. Utilizzare invece i parametri elencati nel presente documento. Lo stack TCP/IP di Windows NT 3.5 è stato completamente riscritto, pertanto molti parametri della versione precedente non sono più validi.

Parametri standard configurabili tramite l'editor del Registro di sistema

I seguenti parametri sono installati con valori predefiniti dallo strumento Rete nel Pannello di controllo durante l'installazione dei componenti del protocollo TCP/IP. Per modificarli utilizzare l'editor del Registro di sistema (Regedt32.exe).

DatabasePath
Chiave: Tcpip\Parameters
Tipo valore: REG_EXPAND_SZ - Stringa di caratteri
Intervallo valido: percorso di file di Windows NT valido
Predefinito: %SystemRoot%\system32\drivers\etc
Descrizione: con questo parametro viene specificato il percorso dei file di database Internet standard (HOSTS, LMHOSTS, NETWORKS, PROTOCOLS). Viene utilizzato dall'interfaccia Windows Sockets.
ForwardBroadcasts
Chiave: Tcpip\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Booleano
Intervallo valido: 0 o 1 (False o True)
Predefinito: 0 (False)
Descrizione: l'inoltro di trasmissioni non è supportato. Questo parametro viene ignorato.
UseZeroBroadcast
Chiave: Nome scheda\Parameters\Tcpip
Nota In Windows 2000 e versioni successive questo valore si trova nella seguente chiave: Chiave: Tcpip\Parameters\Interfaces\ID della scheda
Tipo valore: REG_DWORD - Booleano
Intervallo valido: 0 o 1 (False o True)
Predefinito: 0 (False)
Descrizione: se il parametro è impostato su 1 (True), il protocollo IP utilizzerà trasmissioni di tipo zero (0.0.0.0) invece di trasmissioni di tipo uno (255.255.255.255). Nella maggior parte dei sistemi vengono utilizzate trasmissioni di tipo uno, tuttavia alcuni sistemi derivati da implementazioni BSD utilizzano trasmissioni di tipo zero. I sistemi che utilizzano trasmissioni diverse non interagiscono correttamente sulla stessa rete.

Parametri facoltativi configurabili mediante l'editor del Registro di sistema

Questi parametri non sono di solito presenti nel Registro di sistema e possono essere creati per modificare il comportamento predefinito del driver del protocollo TCP/IP.

ArpAlwaysSourceRoute (novità in NT 3.51)
Chiave: Tcpip\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Booleano
Intervallo valido: 0,1 (False o True)
Predefinito: 0 (False)
Descrizione: impostando questo parametro su 1, il protocollo TCP/IP trasmetterà query ARP con l'origine routing attivata in reti Token Ring. Per impostazione predefinita, lo stack trasmette per prime le query ARP senza origine di routing, quindi ripete l'operazione con l'origine routing attivata in caso di mancata risposta.
ArpUseEtherSNAP
Chiave: Tcpip\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Booleano
Intervallo valido: 0,1 (False o True)
Predefinito: 0 (False)
Descrizione: impostando questo parametro su 1, il protocollo TCP/IP trasmetterà i pacchetti Ethernet con la codifica 802.3 SNAP. Per impostazione predefinita, lo stack trasmette i pacchetti in formato Ethernet DIX. Sarà sempre in grado di ricevere entrambi i formati.
DefaultTOS
Chiave: Tcpip\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Numero
Intervallo valido: 0 - 255
Predefinito: 0
Descrizione: indica il valore TOS (Type Of Service) predefinito impostato nell'intestazione dei pacchetti IP in uscita. Vedere la RFC 791 per la definizione dei valori.

DefaultTOS non è più disponibile in Windows 2000 e versioni successive.
DefaultTTL
Chiave: Tcpip\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Numero di
secondi/hop
Intervallo valido: 1-255
Predefinito: 32 per Windows NT versione 3.51
Predefinito: 128 per Windows NT versione 4.0
Descrizione: indica il valore TTL (Time to Live) predefinito impostato nell'intestazione dei pacchetti IP in uscita. Questo valore determina la durata massima dell'esistenza in rete di un pacchetto IP che non abbia raggiunto la destinazione. Questo limite è riferito in realtà al numero di router che un pacchetto IP può attraversare prima di essere eliminato.
EnableDeadGWDetect
Chiave: Tcpip\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Booleano
Intervallo valido: 0,1 (False, True)
Predefinito: 1 (True)
Descrizione: se si imposta questo parametro su 1, il protocollo TCP effettuerà la rilevazione dei gateway inattivi. Con questa funzione attivata, il protocollo TCP richiederà all'indirizzo IP di utilizzare un gateway di backup se un segmento viene ritrasmesso più volte senza ricevere risposta. I gateway di backup possono essere definiti nella sezione Avanzate della finestra di dialogo di configurazione del TCP/IP tramite lo strumento Rete nel Pannello di controllo.
EnablePMTUBHDetect
Chiave: Tcpip\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Booleano
Intervallo valido: 0,1 (False, True)
Predefinito: 0 (False)
Descrizione: se si imposta questo parametro su 1 (True), il protocollo TCP proverà a rilevare i router "Black Hole" durante la rilevazione dell'MTU del percorso. Un router "Black Hole" non restituisce messaggi relativi all'impossibilità di raggiungere la destinazione ICMP quando richiede la frammentazione di un datagramma IP per il quale è impostato il bit per la disattivazione della frammentazione. Il TCP si basa su questi messaggi per eseguire la rilevazione dell'MTU del percorso. Con questa funzionalità attivata, il TCP proverà a inviare segmenti per i quali non è impostato il bit di disattivazione della frammentazione in caso di mancata risposta a più ritrasmissioni di un segmento. Se il segmento viene riconosciuto, il valore di MSS verrà diminuito e il bit di disattivazione della frammentazione verrà nuovamente impostato per i pacchetti successivi inviati durante la connessione. L'attivazione della funzionalità di rilevazione dei router "Black Hole" implica l'aumento del numero di ritrasmissioni eseguite per un segmento specifico.
EnablePMTUDiscovery
Chiave: Tcpip\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Booleano
Intervallo valido: 0,1 (False, True)
Predefinito: 1 (True)
Descrizione: se si imposta questo parametro su 1 (True), il TCP proverà a rilevare il valore di MTU ovvero la dimensione del pacchetto maggiore in un percorso di un host remoto. La rilevazione dell'MTU del percorso e la limitazione dei segmenti TCP a questa dimensione consentono a TCP di impedire la frammentazione in corrispondenza dei router presenti nel percorso che collegano le reti con MTU diversi. La frammentazione influisce negativamente sulla velocità effettiva di TCP e provoca un notevole aumento del traffico di rete. Se questo parametro viene impostato su 0, per tutte le connessioni con sistemi non presenti nella sottorete locale verrà utilizzato un MTU di 576 byte.
ForwardBufferMemory
Chiave: Tcpip\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Numero di byte
Intervallo valido: MTU di rete - un valore accettabile
più piccolo di 0xFFFFFFFF

Predefinito: 74240 (sufficiente per 50 pacchetti di 1480 byte,
arrotondato a un multiplo di 256)
Descrizione: questo parametro determina la quantità di memoria allocata da IP per la memorizzazione dei dati dei pacchetti nella coda dei pacchetti del router. Una volta esaurito lo spazio del buffer, il router inizierà a cancellare i pacchetti dalla coda in modo casuale. Ai buffer di dati della coda di pacchetti è assegnato uno spazio pari a 256, pertanto il valore di questo parametro deve essere un multiplo di 256. Per pacchetti di dimensioni maggiori vengono utilizzate concatenazioni di buffer. L'intestazione IP per un pacchetto viene memorizzata separatamente. Questo parametro viene ignorato e non vengono allocati buffer se il router IP non è attivato.
IGMPLevel
Chiave: Tcpip\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Numero
Intervallo valido: 0,1,2
Predefinito: 2
Descrizione: questo parametro determina in che termini il sistema supporta il multicasting IP ed è coinvolto nel protocollo IGMP (Internet Group Management Protocol). A livello 0 il sistema non fornisce supporto multicast. A livello 1 il sistema può solo inviare pacchetti multicast IP. A livello 2 il sistema può inviare pacchetti multicast IP e partecipare pienamente al protocollo IGMP per la ricezione di pacchetti multicast.
KeepAliveInterval
Chiave: Tcpip\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Tempo in millisecondi
Intervallo valido: 1 - 0xFFFFFFFF
Predefinito: 1000 (un secondo)
Descrizione: questo parametro determina l'intervallo tra ritrasmissioni keepalive fino a quando non viene ricevuta una risposta. Una volta ricevuta una risposta, l'intervallo con la successiva trasmissione keepalive viene gestito dal valore KeepAliveTime. La connessione verrà annullata una volta superato il numero di ritrasmissioni specificato in TcpMaxDataRetransmissions senza ricevere risposta.
KeepAliveTime
Chiave: Tcpip\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Tempo in millisecondi
Intervallo valido: 1 - 0xFFFFFFFF
Predefinito: 7.200.000 (due ore)
Descrizione: questo parametro controlla la frequenza con cui il protocollo TCP tenta di verificare se una connessione inattiva è ancora intatta inviando un pacchetto keepalive. Se il sistema remoto è ancora raggiungibile e attivo, segnala l'avvenuta trasmissione del pacchetto keepalive. Per impostazione predefinita, i pacchetti keepalive non vengono inviati. Questa funzionalità può essere attivata da un'applicazione durante una connessione.
MTU
Chiave: Nome scheda\Parameters\Tcpip

Nota In Windows 2000 e versioni successive questo valore si trova nella seguente chiave:
Chiave: Tcpip\Parameters\Interfaces\ID della scheda
Tipo valore: REG_DWORD Numero
Intervallo valido: 68 - MTU della rete sottostante
Predefinito: 0xFFFFFFFF
Descrizione: questo parametro sostituisce il valore predefinito di MTU (Maximum Transmission Unit) per un'interfaccia di rete. Il valore di MTU corrisponde alla dimensione massima del pacchetto in byte che il trasporto trasmetterà nella rete sottostante. La dimensione include l'intestazione del trasporto. Tenere presente che un datagramma IP può occupare più pacchetti. Specificando un valore superiore a quello predefinito per la rete sottostante, il trasporto utilizzerà il valore di MTU predefinito. Specificando un valore inferiore a 68, verrà invece utilizzato un valore di MTU pari a 68.
NumForwardPackets
Chiave: Tcpip\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD Numero
Intervallo valido: 1 - un valore valido
inferiore a 0xFFFFFFFF
Predefinito: 50
Descrizione: questo parametro determina il numero di intestazioni di pacchetti IP allocate per la coda di pacchetti del router. Quando vengono utilizzate tutte le intestazioni, il router inizierà a cancellare i pacchetti dalla coda in modo casuale. Questo valore deve essere almeno uguale al valore di ForwardBufferMemory diviso per la dimensione massima dei dati IP delle reti collegate al router. Non deve essere maggiore del valore di ForwardBufferMemory diviso per 256, poiché per ciascun pacchetto vengono utilizzati almeno 256 byte di memoria buffer di inoltro. Il numero ottimale di pacchetti di inoltro per una dimensione specifica di ForwardBufferMemory dipende dal tipo di traffico di rete e sarà comunque compreso tra questi due valori. Questo parametro viene ignorato e non vengono allocate intestazioni se il router non è attivato.
TcpMaxConnectRetransmissions
Chiave: Tcpip\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Numero
Intervallo valido: 0 - 0xFFFFFFFF
Predefinito: 3 (in Windows NT)
Predefinito: 2 (in Windows 2000)
Descrizione: questo parametro determina il numero di volte in cui TCP ritrasmetterà una richiesta di connessione (SYN) prima di annullare il tentativo. Il timeout di ritrasmissione viene raddoppiato a ogni ritrasmissione successiva in un determinato tentativo di connessione. Il valore di timeout iniziale è pari a tre secondi.
TcpMaxDataRetransmissions
Chiave: Tcpip\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Numero
Intervallo valido: 0 - 0xFFFFFFFF
Predefinito: 5
Descrizione: questo parametro controlla il numero di volte che TCP ritrasmetterà un singolo segmento di dati (segmento di non connessione) prima di interrompere la connessione. Il timeout di ritrasmissione viene raddoppiato a ogni ritrasmissione successiva in una connessione. Viene reimpostato in caso di risposta. Il valore di timeout di base viene determinato dinamicamente in base alla durata del percorso misurata nella connessione.
TcpNumConnections
Chiave: Tcpip\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Numero
Intervallo valido: 0 - 0xfffffe
Predefinito: 0xfffffe
Descrizione: questo parametro limita il numero massimo di connessioni aperte disponibili per TCP contemporaneamente.
TcpTimedWaitDelay (novità in Windows NT versioni 3.51 SP5 e successive)
Chiave: Tcpip\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Tempo in secondi
Intervallo valido: 30-300 (decimale)
Predefinito: 0xF0 (240 decimale)
Descrizione: questo parametro determina per quanto tempo una connessione rimarrà nello stato TIME_WAIT durante la chiusura. Mentre la connessione si trova nello stato TIME_WAIT, non sarà possibile riutilizzare la coppia del socket. Questo stato è detto anche "2MSL", in quanto secondo la RFC il valore deve corrispondere al doppio della durata massima del segmento sulla rete. Per ulteriori informazioni vedere la RFC793.


TcpUseRFC1122UrgentPointer
Chiave: Tcpip\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Booleano
Intervallo valido: 0,1 (False, True)
Predefinito: 0 (False)
Descrizione: questo parametro determina se TCP utilizzerà la specifica RFC 1122 per i dati urgenti oppure la modalità impiegata dai sistemi derivati da BSD. I due meccanismi interpretano in modo diverso il puntatore di urgenza nell'intestazione TCP e la lunghezza dei dati urgenti. Non sono intercambiabili. L'impostazione predefinita in Windows NT prevede l'uso della modalità BSD.
TcpWindowSize
Chiave: Tcpip\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Numero di byte
Intervallo valido: 0 - 0xFFFF
Predefinito: il più piccolo di 0xFFFF
Oppure
il più grande di quattro volte la dimensione massima dei dati TCP nella rete
Oppure
8192 arrotondato a un multiplo pari della dimensione dei dati TCP di rete.
Il valore predefinito per Ethernet è 8760.
Descrizione: questo parametro determina la dimensione massima della finestra di ricezione TCP offerta dal sistema. La finestra di ricezione consente di specificare il numero di byte che un dispositivo di invio può trasmettere senza ricevere un riconoscimento. In generale finestre di ricezione maggiori consentono di migliorare le prestazioni in reti ad alta velocità (ritardo x larghezza di banda). Per la massima efficienza la finestra di ricezione dovrebbe essere un multiplo pari del valore MSS (Maximum Segment Size) TCP.

Parametri configurabili tramite lo strumento Rete nel Pannello di controllo

I seguenti parametri vengono creati e modificati automaticamente dallo strumento Rete nel Pannello di controllo in base alle informazioni fornite dall'utente. Non è necessario configurare questi parametri direttamente nel Registro di sistema.

DefaultGateway
Chiave: NomeScheda\\Parameters\Tcpip

Nota In Windows 2000 e versioni successive questo valore si trova nella seguente chiave:
Chiave: Tcpip\Parameters\Interfaces\ID della scheda
Tipo valore: REG_MULTI_SZ - Elenco di indirizzi IP in formato decimale separati da punti
Intervallo valido: un insieme qualsiasi di indirizzi IP validi
Predefinito: nessuno
Descrizione: questo parametro specifica l'elenco di gateway da utilizzare per eseguire il routing di pacchetti non destinati a una sottorete alla quale il computer è collegato direttamente e per la quale non esiste un percorso più specifico. Se il valore è valido, questo parametro ha la precedenza sul parametro DhcpDefaultGateway.
Domain
Chiave: Tcpip\Parameters
Tipo valore: REG_SZ - Stringa di caratteri
Intervallo valido: qualsiasi nome di dominio DNS valido
Predefinito: nessuno
Descrizione: questo parametro specifica il nome di dominio DNS del sistema. Viene utilizzato dall'interfaccia Windows Sockets.
EnableDhcp
Chiave: Nome scheda\Parameters\Tcpip

Nota In Windows 2000 e versioni successive questo valore si trova nella seguente chiave:
Chiave: Tcpip\Parameters\Interfaces\ID della scheda
Tipo valore: REG_DWORD - Booleano
Intervallo valido: 0 o 1 (False o True)
Predefinito: 0 (False) Descrizione: se questo parametro
è impostato su 1 (True), il servizio client DHCP tenterà di configurare la prima interfaccia IP della scheda utilizzando il protocollo DHCP.
Hostname
Chiave: Tcpip\Parameters
Tipo valore: REG_SZ - Stringa di caratteri
Intervallo valido: qualsiasi nome host DNS valido
Predefinito: il nome computer del sistema
Descrizione: questo parametro specifica il nome host DNS del sistema che sarà restituito dal comando "hostname".
IPAddress
Chiave: Nome scheda\Parameters\Tcpip

Nota In Windows 2000 e versioni successive questo valore si trova nella seguente chiave:
Chiave: Tcpip\Parameters\Interfaces\ID della scheda
Tipo valore: REG_MULTI_SZ - Elenco di indirizzi IP in formato decimale separati da punti
Intervallo valido: un insieme qualsiasi di indirizzi IP validi
Predefinito: nessuno
Descrizione: questo parametro specifica gli indirizzi IP delle interfacce IP da associare alla scheda. Se il primo indirizzo nell'elenco è 0.0.0.0, l'interfaccia primaria sulla scheda sarà configurata dal DHCP. Un sistema con più interfacce IP per una scheda è definito "multihomed logico". Nel parametro SubnetMask deve essere presente un valore di subnet mask valido per ogni indirizzo IP specificato in questo parametro.
IPEnableRouter
Chiave: Tcpip\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Booleano
Intervallo valido: 0 o 1 (False o True)
Predefinito: 0 (False)
Descrizione: se si imposta questo parametro su 1 (True), verrà effettuato il routing dei pacchetti IP tra le reti a cui è connesso il sistema.
NameServer
Chiave: Tcpip\Parameters
Tipo valore: REG_SZ - Elenco delimitato da spazi di indirizzi IP in formato decimale separati da punti
Intervallo valido: un insieme qualsiasi di indirizzi IP validi
Predefinito: nessuno (vuoto)
Descrizione: questo parametro specifica i server dei nomi DNS che saranno contattati da Windows Sockets per la risoluzione dei nomi.
SearchList
Chiave: Tcpip\Parameters
Tipo valore: REG_SZ - Elenco delimitato di suffissi di nomi di dominio DNS
Intervallo valido: qualsiasi insieme di suffissi di nomi di dominio DNS validi (delimitati da spazi per Windows NT4 e versioni precedenti e delimitati da virgole per Windows 2000)
Intervallo valido: qualsiasi insieme di suffissi di nomi di dominio DNS validi
Predefinito: nessuno
Descrizione: questo parametro specifica un elenco di suffissi di nomi di dominio da aggiungere a un nome che verrà risolto tramite DNS, qualora la risoluzione del nome senza suffisso non venisse completata. Per impostazione predefinita, il valore del parametro Domain viene solo aggiunto. Questo parametro viene utilizzato dall'interfaccia Windows Sockets.
SubnetMask
Chiave: Nome scheda\Parameters\Tcpip

Nota In Windows 2000 e versioni successive questo valore si trova nella seguente chiave:
Chiave: Tcpip\Parameters\Interfaces\ID della scheda
Tipo valore: REG_MULTI_SZ - Elenco di indirizzi IP in formato decimale separati da punti
Intervallo valido: un insieme qualsiasi di indirizzi IP validi
Predefinito: nessuno
Descrizione: questo parametro specifica le subnet mask da utilizzare con le interfacce IP associate alla scheda. Se la prima mask nell'elenco è 0.0.0.0, l'interfaccia primaria sulla scheda sarà configurata tramite DHCP. In questo parametro deve essere presente un valore di subnet mask valido per ogni indirizzo IP specificato nel parametro IPAddress.

Parametri configurabili tramite il comando Route.exe in Windows NT 3.51

In Windows NT 3.51, con il comando route.exe le route IP permanenti vengono memorizzate come valori nella chiave Tcpip\Parameters\PersistentRoutes. Ogni route viene memorizzata nella stringa del nome valore sotto forma di elenco separato da virgole nel seguente formato:
destinazione,subnet mask,gateway

Il valore che rappresenta ad esempio la route di un host alla destinazione 45.100.23.10 attraverso il gateway 131.110.0.1 sarà denominato:
45.100.23.10,255.255.255.255,131.110.0.1

Questo valore è di tipo REG_SZ. Non sono presenti dati valore (stringa vuota). L'aggiunta e l'eliminazione di questi valori possono essere eseguite completamente tramite il comando route. Non dovrebbe comunque essere necessario configurarli direttamente.

Parametri non configurabili

I seguenti parametri vengono creati e utilizzati internamente dai componenti del TCP/IP e non dovranno mai essere modificati utilizzando l'editor del Registro di sistema. Sono elencati in questo documento solo a scopo di riferimento.

DhcpDefaultGateway
Chiave: Nome scheda\Parameters\ Tcpip

Nota In Windows 2000 e versioni successive questo valore si trova nella seguente chiave:
Chiave: Tcpip\Parameters\Interfaces\ID della scheda
Tipo valore: REG_MULTI_SZ - Elenco di indirizzi IP in formato decimale separati da punti
Intervallo valido: un insieme qualsiasi di indirizzi IP validi
Predefinito: nessuno
Descrizione: questo parametro specifica l'elenco di gateway predefiniti da utilizzare per eseguire il routing di pacchetti non destinati a una sottorete alla quale il computer è collegato direttamente e per la quale non esiste una route più specifica. Viene registrato dal servizio client DHCP, se attivato e viene ignorato se è presente un valore valido per il parametro DefaultGateway.
DhcpIPAddress
Chiave: Nome scheda\Parameters\Tcpip

Nota In Windows 2000 e versioni successive questo valore si trova nella seguente chiave:
Chiave: Tcpip\Parameters\Interfaces\ID della scheda
Tipo valore: REG_SZ - Indirizzo IP in formato decimale separato da punti
Intervallo valido: qualsiasi indirizzo IP valido
Predefinito: nessuno
Descrizione: questo parametro specifica l'indirizzo IP configurato da DHCP per l'interfaccia. Se il parametro IPAddress contiene un primo valore diverso da 0.0.0.0, questo parametro avrà la precedenza su quel valore.
DhcpNameServer
Chiave: Tcpip\Parameters
Tipo valore: REG_SZ - Elenco delimitato da spazi di indirizzi IP in formato decimale separati da punti
Intervallo valido: un insieme qualsiasi di indirizzi IP validi
Predefinito: nessuno
Descrizione: questo parametro specifica i server dei nomi DNS che saranno contattati da Windows Sockets per la risoluzione dei nomi. Viene registrato dal servizio client DHCP, se attivato. Se per il parametro NameServer è specificato un valore valido, avrà la precedenza su questo parametro.
DhcpServer
Chiave: Nome scheda\Parameters\Tcpip

Nota In Windows 2000 e versioni successive questo valore si trova nella seguente chiave:
Chiave: Tcpip\Parameters\Interfaces\ID della scheda
Tipo valore: REG_SZ - Indirizzo IP in formato decimale separato da punti
Intervallo valido: qualsiasi indirizzo IP valido
Predefinito: nessuno
Descrizione: questo parametro specifica l'indirizzo IP del server DHCP che ha concesso il lease per l'indirizzo IP nel parametro DhcpIPAddress.
DhcpSubnetMask
Chiave: Nome scheda\Parameters\Tcpip

Nota In Windows 2000 e versioni successive questo valore si trova nella seguente chiave:
Chiave: Tcpip\Parameters\Interfaces\ID della scheda
Tipo valore: REG_SZ - Subnet mask IP in formato decimale separata da punti
Intervallo valido: qualsiasi subnet mask valida per l'indirizzo IP configurato
Predefinito: nessuno
Descrizione: questo parametro specifica la subnet mask configurata da DHCP per l'indirizzo specificato nel parametro DhcpIPAddress.
IPInterfaceContext
Chiave: Nome scheda\Parameters\Tcpip

Nota In Windows 2000 e versioni successive questo valore si trova nella seguente chiave:
Chiave: Tcpip\Parameters\Interfaces\ID della scheda
Tipo valore: REG_DWORD
Intervallo valido: 0 - 0xFFFFFFFF
Predefinito: nessuno
Descrizione: questo parametro viene registrato dal driver TCP/IP e sarà utilizzato dal servizio client DHCP.
Lease
Chiave: Nome scheda\Parameters\Tcpip

Nota In Windows 2000 e versioni successive questo valore si trova nella seguente chiave:
Chiave: Tcpip\Parameters\Interfaces\ID della scheda
Tipo valore: REG_DWORD - Tempo in secondi
Intervallo valido: 1 - 0xFFFFFFFF
Predefinito: nessuno
Descrizione: questo parametro viene utilizzato dal servizio client DHCP per memorizzare la durata di validità, in secondi, del lease per l'indirizzo IP di questa scheda.
LeaseObtainedTime
Chiave: Nome scheda\Parameters\Tcpip

Nota In Windows 2000 e versioni successive questo valore si trova nella seguente chiave:
Chiave: Tcpip\Parameters\Interfaces\ID della scheda
Tipo valore: REG_DWORD - Tempo assoluto in secondi dalla mezzanotte dello 01/01/1970
Intervallo valido: 1 - 0xFFFFFFFF
Predefinito: nessuno
Descrizione: questo parametro viene utilizzato dal servizio client DHCP per memorizzare l'ora in cui è stato ottenuto il lease per l'indirizzo IP di questa scheda.
LeaseTerminatesTime
Chiave: Nome scheda\Parameters\Tcpip

Nota In Windows 2000 e versioni successive questo valore si trova nella seguente chiave:
Chiave: Tcpip\Parameters\Interfaces\ID della scheda
Tipo valore: REG_DWORD - Tempo assoluto in secondi dalla mezzanotte dello 01/01/1970
Intervallo valido: 1 - 0xFFFFFFFF
Predefinito: nessuno
Descrizione: questo parametro viene utilizzato dal servizio client DHCP per memorizzare l'ora in cui scadrà il lease per l'indirizzo IP di questa scheda.
LLInterface
Chiave: Nome scheda\Parameters\Tcpip

Nota In Windows 2000 e versioni successive questo valore si trova nella seguente chiave:
Chiave: Tcpip\Parameters\Interfaces\ID della scheda
Tipo valore: REG_SZ - Nome della periferica NT
Intervallo valido: un nome di periferica NT valido
Predefinito: stringa vuota
Descrizione: questo parametro viene utilizzato per indirizzare l'associazione di IP a un protocollo al livello di collegamento diverso dal modulo ARP incorporato. Il valore di questo parametro è il nome della periferica Windows NT a cui dovrà essere associato IP. Questo parametro viene utilizzato, ad esempio, insieme al componente RAS.
T1
Chiave: Nome scheda\Parameters\Tcpip

Nota In Windows 2000 e versioni successive questo valore si trova nella seguente chiave:
Chiave: Tcpip\Parameters\Interfaces\ID della scheda
Tipo valore: REG_DWORD - Tempo assoluto in secondi dalla mezzanotte dello 01/01/1970
Intervallo valido: 1 - 0xFFFFFFFF
Predefinito: nessuno
Descrizione: questo parametro viene utilizzato dal servizio client DHCP per memorizzare l'ora in cui il servizio tenterà per la prima volta di rinnovare il lease per l'indirizzo IP della scheda, contattando il server che ha concesso il lease stesso.
T2
Chiave: NomeScheda\Parameters\Tcpip

Nota In Windows 2000 e versioni successive questo valore si trova nella seguente chiave:
Chiave: Tcpip\Parameters\Interfaces\ID della scheda
Tipo valore: REG_DWORD - Tempo assoluto in secondi dalla mezzanotte dello 01/01/1970
Intervallo valido: 1 - 0xFFFFFFFF
Predefinito: nessuno
Descrizione: questo parametro viene utilizzato dal servizio client DHCP per memorizzare l'ora in cui il servizio tenterà di rinnovare il lease per l'indirizzo IP della scheda, trasmettendo una richiesta di rinnovo. Il valore di T2 dovrebbe essere raggiunto solo se, per un motivo qualsiasi, il servizio non è stato in grado di rinnovare il lease con il server originale.

NetBT

Tutti i parametri di NetBT sono valori del Registro di sistema che si trovano in una delle due sottochiavi di
HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services

Netbt\Parameters
Netbt\Adapters\Nome scheda
dove Nome scheda si riferisce alla sottochiave di una scheda di rete associata al protocollo NetBT, quale Lance01. I valori nelle ultime chiavi sono specifici di ogni scheda. Se il sistema è stato configurato tramite DHCP, la modifica dei parametri avrà effetto se il comando ipconfig /renew viene immesso in una shell di comandi. In caso contrario, per rendere effettiva una modifica qualsiasi di questi parametri sarà necessario riavviare il sistema.

Parametri standard configurabili dall'editor del Registro di sistema

I seguenti parametri sono installati con valori predefiniti dallo strumento Rete nel Pannello di controllo durante l'installazione dei componenti del protocollo TCP/IP. Per modificarli utilizzare l'editor del Registro di sistema (Regedt32.exe).

BcastNameQueryCount
Chiave: Netbt\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Numero
Intervallo valido: da 1 a 0xFFFF
Predefinito: 3
Descrizione: questo valore determina per quante volte NetBT trasmetterà una richiesta per un determinato nome senza ricevere una risposta.
BcastQueryTimeout
Chiave: Netbt\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Tempo in millisecondi
Intervallo valido: da 100 a 0xFFFFFFFF
Predefinito: 0x2ee (750 decimale)
Descrizione: questo valore determina l'intervallo di tempo tra trasmissioni successive di richieste per lo stesso nome.
CacheTimeout
Chiave: Netbt\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Tempo in millisecondi
Intervallo valido: da 60000 a 0xFFFFFFFF
Predefinito: 0x927c0 (600000 millisecondi = 10 minuti)
Descrizione: questo valore determina l'intervallo di tempo durante il quale i nomi verranno memorizzati nella cache della tabella dei nomi remoti.
NameServerPort
Chiave: Netbt\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Numero della porta UDP
Intervallo valido: 0 - 0xFFFF
Predefinito: 0x89
Descrizione: questo parametro determina il numero della porta di destinazione alla quale NetBT invierà pacchetti relativi al servizio nomi, tra cui le richieste di nomi e le registrazioni di nomi per WINS. Microsoft WINS è in ascolto sulla porta 0x89. I server dei nomi NetBIOS di altri produttori possono essere in ascolto su porte diverse.
NameSrvQueryCount
Chiave: Netbt\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Numero
Intervallo valido: 0 - 0xFFFF
Predefinito: 3
Descrizione: questo valore determina per quante volte NetBT invierà una richiesta a un server WINS per un determinato nome senza ricevere una risposta.
NameSrvQueryTimeout
Chiave: Netbt\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Tempo in millisecondi
Intervallo valido: 100 - 0xFFFFFFFF
Predefinito: 1500 (1,5 secondi)
Descrizione: questo valore determina l'intervallo di tempo tra successive richieste per un determinato nome inviate a WINS.
SessionKeepAlive
Chiave: Netbt\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Tempo in millisecondi
Intervallo valido: 60.000 - 0xFFFFFFFF
Predefinito: 3.600.000 (1 ora)
Descrizione: questo valore determina l'intervallo di tempo tra trasmissioni keepalive durante una sessione. Se si imposta il valore su 0xFFFFFFF, la trasmissione di keepalive viene disattivata.
Size/Small/Medium/Large
Chiave: Netbt\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD
Intervallo valido: 1, 2, 3 (Piccola, Media, Grande)
Predefinito: 1 (Piccola)
Descrizione: questo valore determina la dimensione delle tabelle dei nomi utilizzate per la memorizzazione di nomi locali e remoti. In generale, l'impostazione Piccola è appropriata. Se il sistema viene utilizzato come server dei nomi proxy, il valore verrà impostato automaticamente su Grande per aumentare la dimensione della tabella hash della cache dei nomi. Di seguito sono riportate le dimensioni dei bucket di tabelle hash: Grande: 256 Media: 128 Piccola: 16

Parametri facoltativi configurabili dall'editor del Registro di sistema

Questi parametri non sono di solito presenti nel Registro di sistema e possono essere creati per modificare il comportamento predefinito del driver del protocollo NetBT.

BroadcastAddress
Chiave: Netbt\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Indirizzo IP in formato little-endian a quattro byte
Intervallo valido: 0 - 0xFFFFFFFF
Predefinito: indirizzo di trasmissione di tipo uno per ogni rete.
Descrizione: questo parametro può essere utilizzato per imporre a NetBT l'utilizzo di un indirizzo specifico per tutti i pacchetti relativi ai nomi broadcast. Per impostazione predefinita, NetBT utilizza l'indirizzo di trasmissione di tipo uno appropriato per ogni rete, ad esempio per una rete 11.101.0.0 con una subnet mask di 255.255.0.0, l'indirizzo di trasmissione della sottorete sarà 11.101.255.255. Questo parametro viene impostato, ad esempio, se sulla rete viene utilizzato un indirizzo di trasmissione di tipo zero, impostato utilizzando il parametro UseZeroBroadcast di TCP/IP. In questo caso l'indirizzo di trasmissione corretto per la sottorete dell'esempio precedente sarà 11.101.0.0. Il parametro sarà quindi impostato su 0x0b650000. Questo parametro è globale e verrà utilizzato su tutte le sottoreti a cui è associato il protocollo NetBT.
EnableProxyRegCheck
Chiave: Netbt\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Booleano
Intervallo valido: 0 o 1 (False o True)
Predefinito: 0 (False)
Descrizione: se questo parametro è impostato su 1 (True), il server dei nomi proxy invierà una risposta negativa alla registrazione di un nome broadcast se il nome è già registrato in WINS oppure è presente nella cache dei nomi locali del proxy con un indirizzo IP diverso. Il risvolto negativo quando si attiva questa funzionalità è il fatto che impedisce a un sistema di cambiare il proprio indirizzo IP fino a quando in WINS è presente un'associazione per quel nome. Per questo motivo, questa funzionalità è disattivata per impostazione predefinita.
InitialRefreshTimeout
Chiave: Netbt\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Tempo in millisecondi
Intervallo valido: 960000 - 0xFFFFFFF
Predefinito: 960000 (16 minuti)
Descrizione: questo parametro specifica il timeout di aggiornamento iniziale utilizzato da NetBT durante la registrazione dei nomi. NetBT effettua il tentativo di contattare i server WINS a un ottavo di questo intervallo di tempo al momento della prima registrazione dei nomi. Quando viene ricevuta una risposta di registrazione positiva, questa conterrà il nuovo intervallo di aggiornamento da utilizzare.

INota n Windows 2000 il nome di questo parametro è diverso:

InitialRefreshT.O.

Chiave: HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Services\NetBT\Parameters
LmhostsTimeout
Chiave: Netbt\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Tempo in millisecondi
Intervallo valido: 1000 - 0xFFFFFFFF
Predefinito: 6000 (6 secondi)
Descrizione: questo parametro specifica il valore di timeout per Lmhosts e le richieste di nomi DNS. Il timer utilizza un livello di granularità del valore di timeout tale per cui il timeout effettivo potrebbe essere il doppio del valore.
MaxDgramBuffering
Chiave: Netbt\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Numero di byte
Intervallo valido: 0 - 0xFFFFFFFF
Predefinito: 0x20000 (128 Kb)
Descrizione: questo parametro specifica la quantità massima di memoria che sarà allocata dinamicamente da NetBT per tutti gli invii di datagrammi in attesa. Una volta raggiunto questo limite, gli ulteriori invii avranno esito negativo per risorse insufficienti.
NodeType
Chiave: Netbt\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Numero
Intervallo valido: 1,2,4,8 (B-node, P-node, M-node, H-node)
Predefinito: 1 o 8, a seconda della configurazione del server WINS
Descrizione: questo parametro determina i metodi che saranno utilizzati da NetBT per la registrazione e la risoluzione dei nomi. Un sistema B-node utilizzerà trasmissioni broadcast. Un sistema P-node utilizzerà solo richieste di nomi point-to-point a un server dei nomi WINS. Un sistema M-node invierà prima trasmissioni broadcast, quindi richieste al server dei nomi. Un sistema H-node invierà prima richieste al server dei nomi, quindi trasmissioni broadcast. La risoluzione tramite LMHOSTS e/o DNS, se attivata, seguirà questi metodi. Se questa chiave è presente, avrà la precedenza sulla chiave DhcpNodeType. Se nessuna delle due chiavi è presente, il sistema passerà automaticamente a Bnode se non sono presenti server WINS configurati per la rete. Il sistema passerà automaticamente a Hnode se è presente almeno un server WINS configurato.
RandomAdapter
Chiave: Netbt\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Booleano
Intervallo valido: 0 o 1 (False o True)
Predefinito: 0 (False)
Descrizione: questo parametro si applica solo a un host multihomed. Se è impostato su 1 (True), NetBT sceglierà in modo casuale l'indirizzo IP da includere nella risposta a una richiesta di nomi da tutte le interfacce associate. La risposta contiene di solito l'indirizzo dell'interfaccia tramite la quale è arrivata la richiesta. Questa funzionalità viene utilizzata da un server con due interfacce sulla stessa rete per garantire il bilanciamento del carico.
RefreshOpCode
Chiave: Netbt\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Numero
Intervallo valido: 8, 9
Predefinito: 8
Descrizione: questo parametro impone a NetBT di utilizzare un codice operativo specifico nei pacchetti di aggiornamento dei nomi. In questo senso la specifica per il protocollo NetBT non è molto chiara. Anche se il valore predefinito 8 utilizzato dalle implementazioni di Microsoft sembra essere il valore previsto, in alcune altre implementazioni, come quelle di Ungermann-Bass, viene utilizzato il valore 9. Per consentire l'interazione tra due implementazioni, è necessario che venga utilizzato lo stesso codice operativo.
SingleResponse
Chiave: Netbt\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Booleano
Intervallo valido: 0 o 1 (False o True)
Predefinito: 0 (False)
Descrizione: questo parametro si applica solo a un host multihomed. Se è impostato su 1 (True), NetBT fornirà un indirizzo IP solo da una delle interfacce associate nelle risposte alle richieste di nomi. Per impostazione predefinita, vengono inclusi gli indirizzi di tutte le interfacce associate.
WinsDownTimeout
Chiave: Netbt\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Tempo in millisecondi
Intervallo valido: 1000 - 0xFFFFFFFF
Predefinito: 15.000 (15 secondi)
Descrizione: questo parametro determina l'intervallo di attesa di NetBT prima di tentare di nuovo di utilizzare WINS dopo un tentativo non riuscito di contattare un server WINS. Questa funzionalità consente prima di tutto ai computer temporaneamente disconnessi dalla rete, come i computer portatili, di continuare il processo di avvio senza attendere il timeout di ogni singola richiesta o registrazione di nomi WINS.

Parametri configurabili tramite lo strumento Rete nel Pannello di controllo

I seguenti parametri possono essere impostati tramite lo strumento Rete nel Pannello di controllo. Non dovrebbe comunque essere necessario configurarli direttamente.

EnableDns
Chiave: Netbt\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Booleano
Intervallo valido: 0 o 1 (False o True)
Predefinito: 0 (False)
Descrizione: se il valore è impostato su 1 (True), NetBT richiederà a DNS i nomi che non possono essere risolti tramite WINS, broadcast o il file LMHOSTS.
EnableLmhosts
Chiave: Netbt\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Booleano
Intervallo valido: 0 o 1 (False o True)
Predefinito: 1 (True)
Descrizione: se questo valore è impostato su 1 (True), NetBT cercherà nel file LMHOSTS, se presente, i nomi che non possono essere risolti tramite WINS o broadcast. Per impostazione predefinita, non è presente una directory di database per il file Lmhosts (specificata da Tcpip\Parameters\DatabasePath), quindi non verrà eseguita alcuna azione. Questo valore viene registrato nella finestra di dialogo delle impostazioni avanzate del TCP/IP tramite lo strumento Rete nel Pannello di controllo.
EnableProxy
Chiave: Netbt\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Booleano
Intervallo valido: 0 o 1 (False o True)
Predefinito: 0 (False)
Descrizione: se questo valore è impostato su 1 (True), il sistema agirà come server dei nomi proxy per le reti a cui è associato NetBT. Un server dei nomi proxy risponde alle richieste di nomi broadcast che sono state risolte dal server tramite WINS. Un server dei nomi proxy consente a una rete di implementazioni Bnode di connettersi ai server su altre sottoreti registrate con WINS.
NameServer
Chiave: Netbt\Adapters\Nome scheda

Nota In Windows 2000 questo valore si trova nella seguente chiave:
Chiave: Netbt\Parameters\Interfaces\Tcpip_ID della scheda
Tipo valore: REG_SZ - Indirizzo IP in formato decimale separato da punti (ad esempio 11.101.1.200)
Intervallo valido: qualsiasi indirizzo IP valido
Predefinito: vuoto (nessun indirizzo)
Descrizione: specifica l'indirizzo IP del server WINS primario. Se questo parametro contiene un valore valido, avrà la precedenza sul parametro del protocollo DHCP con lo stesso nome.
NameServerBackup
Chiave: Netbt\Adapters\Nome scheda

Nota In Windows 2000 questo valore si trova nella seguente chiave:
Chiave: Netbt\Parameters\Interfaces\Tcpip_ID della scheda
Tipo valore: REG_SZ - Indirizzo IP in formato decimale separato da punti (ad esempio 11.101.1.200)
Intervallo valido: qualsiasi indirizzo IP valido
Predefinito: vuoto (nessun indirizzo)
Descrizione: specifica l'indirizzo IP del server WINS di backup. Se questo parametro contiene un valore valido, avrà la precedenza sul parametro del protocollo DHCP con lo stesso nome.
ScopeId
Chiave: Netbt\Parameters
Tipo valore: REG_SZ - Stringa di caratteri
Intervallo valido: qualsiasi nome di dominio DNS valido formato da parti separate da punti o da un carattere "*".
Predefinito: nessuno
Descrizione: questo parametro specifica l'ambito dei nomi NetBIOS per il nodo. Questo valore non deve iniziare con un punto. Se questo parametro contiene un valore valido, avrà la precedenza sul parametro del protocollo DHCP con lo stesso nome. Un valore vuoto (stringa vuota) sarà ignorato. Se si imposta questo parametro sul valore "*", si indicherà un ambito null che avrà la precedenza sul parametro del DHCP.

Parametri non configurabili

I seguenti parametri vengono creati e utilizzati internamente dai componenti di NetBT e non dovranno mai essere modificati utilizzando l'editor del Registro di sistema. Sono elencati in questo documento solo a scopo di riferimento.

DhcpNameServer
Chiave: Netbt\Adapters\Nome scheda

Nota In Windows 2000 questo valore si trova nella seguente chiave:
Chiave: Netbt\Parameters\Interfaces\Tcpip_ID della scheda
Tipo valore: REG_SZ - Indirizzo IP in formato decimale separato da punti (ad esempio 11.101.1.200)
Intervallo valido: qualsiasi indirizzo IP valido
Predefinito: nessuno
Descrizione: specifica l'indirizzo IP del server WINS primario. Viene registrato dal servizio client DHCP, se attivato. Un valore di NameServer valido avrà la precedenza su questo parametro.
DhcpNameServerBackup
Chiave: Netbt\Adapters\Nome scheda

Nota In Windows 2000 questo valore si trova nella seguente chiave:
Chiave: Netbt\Parameters\Interfaces\Tcpip_ID della scheda
Tipo valore: REG_SZ - Indirizzo IP in formato decimale separato da punti (ad esempio 11.101.1.200)
Intervallo valido: qualsiasi indirizzo IP valido
Predefinito: nessuno
Descrizione: specifica l'indirizzo IP del server WINS di backup. Viene registrato dal servizio client DHCP, se attivato. Un valore di BackupNameServer valido avrà la precedenza su questo parametro.
DhcpNodeType
Chiave: Netbt\Parameters
Tipo valore: REG_DWORD - Numero
Intervallo valido: 1 - 8
Predefinito: 1
Descrizione: questo parametro specifica il tipo di nodo NetBT. Viene registrato dal servizio client DHCP, se attivato. Un valore di NodeType valido avrà la precedenza su questo parametro. Per una descrizione completa, fare riferimento alla voce relativa a NodeType.
DhcpScopeId
Chiave: Netbt\Parameters
Tipo valore: REG_SZ - Stringa di caratteri
Intervallo valido: stringa di nomi separati da punti, come "microsoft.com"
Predefinito: nessuno
Descrizione: questo parametro specifica l'ambito dei nomi NetBIOS per il nodo. Viene registrato dal servizio client DHCP, se attivato. Questo valore non deve iniziare con un punto. Per ulteriori informazioni, fare riferimenti alla voce relativa a ScopeId.
NbProvider
Chiave: Netbt\Parameters
Tipo valore: REG_SZ - Stringa di caratteri
Intervallo valido: _tcp
Predefinito: _tcp
Descrizione: Questo parametro viene utilizzato internamente dal componente RPC. Il valore predefinito non deve essere modificato.
TransportBindName
Chiave: Netbt\Parameters
Tipo valore: REG_SZ - Stringa di caratteri
Intervallo valido: N/D
Predefinito: \Device\
Descrizione: questo parametro viene utilizzato internamente durante lo sviluppo del prodotto. Il valore predefinito non deve essere modificato.

Proprietà

Identificativo articolo: 120642 - Ultima modifica: venerdì 26 ottobre 2007 - Revisione: 3.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a
  • Microsoft Windows 2000 Server
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server
  • Microsoft Windows 2000 Professional Edition
  • Microsoft Windows 2000 Datacenter Server
  • Microsoft Windows NT Workstation 3.5
  • Microsoft Windows NT Workstation 3.51
  • Microsoft Windows NT Workstation 4.0 Developer Edition
  • Microsoft Windows NT Server 3.5
  • Microsoft Windows NT Server 3.51
  • Microsoft Windows NT Server 4.0 Standard Edition
Chiavi: 
kbinfo kbenv kbnetwork kbproductlink KB120642
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com