Windows non salva i file di immagine della memoria dopo un arresto anomalo

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 130536 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sintomi

Quando si riceve un messaggio di errore o di un messaggio di errore irreversibile di sistema, non Ŕ possibile creare un file Memory.dmp.

Nota Prima di risolvere il problema, assicurarsi che il computer sia configurato correttamente per salvare un file dump di arresto anomalo del sistema.

Cause

Esistono diversi motivi perchÚ il Memory.dmp file non viene creato quando il computer viene rilevato un messaggio di arresto:
  • Il file esiste giÓ Memory.dmp e l'opzione Sovrascrivi non Ŕ selezionato un file esistente (disponibile nel sistema del Pannello di controllo). Si consiglia di lasciare la casella di controllo e per spostare o copiare il corrente Memory.dmp file.
  • Il file di paging sull'unitÓ di avvio non Ŕ sufficientemente grande. Per utilizzare la funzionalitÓ di "Scrittura debug informazioni A" per ottenere un file di dump di memoria completa, Ŕ il file di paging sull'unitÓ avvio necessario grande almeno quanto la memoria fisica + 1 MB. Quando si crea un file di immagine della memoria del kernel, il file Ŕ in genere circa un terzo della dimensione della memoria fisica nel sistema. Naturalmente, questa quantitÓ potranno variare a seconda delle circostanze.
  • Il file di paging non Ŕ nella partizione % systemroot %. Quando si verifica l'errore STOP, il dump di arresto anomalo del sistema viene scritto il file di paging nella radice dell'unitÓ % systemroot %.
  • Non Ŕ disponibile spazio per il file Memory.dmp nel percorso specificato nel Pannello di controllo per la scrittura il dump della memoria.
  • ╚ possibile che il controller SCSI Ŕ danneggiato o che l'arresto anomalo del sistema Ŕ dovuto a una scheda del controller SCSI non valida.
  • Se si specifica un percorso non esistente, un file di dettagli non verrÓ scritte. Ad esempio, se si specifica il percorso come C:\Dumpfiles\Memory.dmp e Nessuna cartella C:\Dumpfiles esiste, un file di dettagli non verrÓ scritte.
Nota L'amministratore pu˛ configurare il computer per generare il registro eventi di sistema e per inviare avvisi specifici computer o utenti dopo un arresto anomalo del sistema. Si tratta di una funzionalitÓ molto utile di Windows per il monitoraggio di sistemi per arresti anomali del sistema quando si esce da computer e quando il sistema configurato per il riavvio automatico.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 130536 - Ultima modifica: giovedý 11 ottobre 2007 - Revisione: 6.5
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows Server 2003, 64-Bit Datacenter Edition
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise x64 Edition
  • Microsoft Windows Server 2003, Datacenter Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Standard Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Web Edition
  • Microsoft Windows XP 64-Bit Edition Version 2003
  • Microsoft Windows XP 64-Bit Edition Version 2002
  • Microsoft Windows XP Home Edition
  • Microsoft Windows XP Media Center Edition
  • Microsoft Windows XP Professional
  • Microsoft Windows XP Tablet PC Edition
  • Microsoft Windows 2000 Server
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server
  • Microsoft Windows 2000 Professional Edition
  • Microsoft Windows 2000 Datacenter Server
  • Microsoft Windows Server 2003, Standard x64 Edition
  • Microsoft Windows Server 2003, Datacenter x64 Edition
Chiavi:á
kbmt kbtshoot kbprb KB130536 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 130536
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com