Utilizzo di LogEvent.exe per la eventi degli registrazione da un file batch

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 131008 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

LogEvent.exe, un'utilitā della riga di comando, utilizzabile per registrare un ID di evento fornito dall'utente nel registro eventi di applicazione. Questo consente registrare gli errori e dati informativi da file batch, script di accesso e prestazioni. Il registro eventi applicazioni quindi possono essere visualizzato e modificato con gli strumenti standard utilizzati per la gestione dei registri eventi.

In Windows NT 4.0, č possibile utilizzare LOGEVENT per creare voci per registro eventi di Windows NT su un computer locale o remoto. Č particolarmente utile per memorizzare informazioni cronologiche dall'esecuzione di programmi batch eseguiti da script di accesso o il comando AT. La possibilitā di memorizzare voci nel registro eventi di altri computer consente questo dati vengano raccolti a livello centrale, se necessario.

Informazioni

Windows NT 3.51

Installato LogEvent.exe copiandolo nella directory %SystemRoot%\System32.

LOGEVENT richiede che il Registro di sistema di essere modificato con una chiave aggiuntiva. Eseguire LOGEVENT senza parametri per creare la chiave richiesta nel Registro di sistema. Verrā creata la seguente chiave:
   \HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\EventLog
   \Application\CommandLog
				

e verrā creare i seguenti valori in questa chiave:
   EventMessageFile
   TypesSupported
				

Tutti gli eventi registrati dai LOGEVENT visualizzerā CommandLog come origine per l'evento quando visualizzati in Visualizzatore eventi.

La sintassi per il comando LogEvent.exe č la seguente:
LOGEVENT xxxxx stringa1 stringa2 string3 string4 string5

dove xxxxx rappresenta l'ID di evento che si desidera registrare (decimale) e la string1 tramite string5 č stringhe di inserimento di 1 a 5

Se LOGEVENT viene eseguito senza parametri vengono create la chiave necessaria nel Registro di sistema (come descritto sopra). Se viene eseguita senza parametri e la chiave del Registro di sistema esiste giā č verrā assegnato il seguente utilizzo:
 [e:\ntbin]logevent
   Usage: LogEvent xxxx string1 string2 string3 string4 string5
   Where xxxx = numeric ID and stringX is "multiple word string" | single_word
				

Solo 5 stringhe di inserimento non sono consentite, ma questo dovrebbe essere sufficiente per la maggior parte delle applicazioni perché offerta il doppio carattere ("") consente di passare le informazioni necessarie in un'unica stringa. Il caso in cui le stringhe aggiuntive sono utili si verifica in cui le variabili di ambiente verranno passate come parametri da un file batch. L'ID evento sempre devono essere fornito in caso contrario l'utilitā fornirā l'utilizzo per il comando e verrā chiuso senza alcuna registrazione nel registro.

LOGEVENT ad esempio, puō essere utilizzato da un file batch per segnalare la corretta esecuzione di un comando e la registrazione, nel registro eventi applicazioni con i seguenti comandi di esempio:
   LOGEVENT 9876 "program failure in batch file" %0
      (to report failure of program execution from a batch file)
				

   LOGEVENT 1234 "Program CAPTURE.EXE" "ran successfully to completion"
      (from the batch file after successful execution of the program)
				

   LOGEVENT 2222 "Program failed for user" %USERNAME% "with a path of" %PATH%
      (from a batch file showing use of environment variables)
				

Un altro esempio č l'utilizzo di LOGEVENT da Performance Monitor. Se č stato impostato PerfMon per generare avvisi, č possibile per gli avvisi nel Registro di eventi registrati. Tuttavia, la versione corrente di PerfMon Registra tutti i eventi generati da un avviso come lo stesso ID evento nel registro eventi applicazioni. Se pių gli avvisi sono essere monitorato l'evento che ID nel registro non consente di distinguere quale avviso ha causato l'evento (Sebbene i dettagli per l'evento verranno visualizzare queste informazioni).

Se la funzionalitā di NVAlert di SNA server viene utilizzata per passare questi avvisi a NetView (su un mainframe) č necessario poter utilizzare l'ID evento per distinguere quale avviso generato l'evento nel Registro di. Utilizzando LOGEVENT č possibile eseguire questa operazione. Ad esempio, da PerfMon, č necessario impostare l'avviso che si desidera monitorare e quindi posizionare nel seguente comando da eseguire quando viene generato l'avviso:
   LOGEVENT 2001 "Alert generated from Perfmon" "disk usage on D: exceeded 70%%"
				

Quando si visualizza il registro eventi per l'esempio, si vedrā quanto segue:
   Date:      4/13/95      Event ID:  2001
   Time:      9:16:40 AM   Source:    CommandLog
   User:      N/A          Type:      Information
   Computer:  SPYMASTER    Category:  None
				

   Description:
   The description for Event ID ( 2001 ) in Source ( CommandLog ) could not
   be found. It contains the following insertion string(s): Alert generated
   from  Perfmon, disk usage on D: exceeded 70%.
				

Le stringhe che vengono fornite verranno passate prima e quindi verranno passati i parametri forniti dal PerfMon. I parametri passati da PerfMon sono effettivamente le stesse le informazioni registrate per PerfMon stesso. Se devono essere registrati nel registro eventi utilizzare la stessa riga come sopra, ma inserire tutti i parametri passati da PerfMon, "(virgola e virgolette doppie) o, (virgola) alla fine della riga (per NT 3.5 e 3.51 rispettivamente). In questo caso solo stringhe di inserimento di 1 a 4 devono essere passate unitamente a, "o, alla fine. Ad esempio:
   LOGEVENT 2001 "Alert generated from Perfmon" "disk usage on D: exceeded 70%%"
				

passerā il 2 stings fornito per LOGEVENT e verrā quindi passare tutte le informazioni da Perfmon come stringa di inserimento di 3 °. Si noti la virgola (,) alla fine della riga (č per NT 3.51). Per NT 3.1 o NT 3.5 utilizzare, "caratteri.

Ha come visto nel registro eventi, verrā essere segnalato che la descrizione Impossibile non possibile trovare per questo ID evento. Infatti, non vi č alcun file contenente le stringhe di descrizione per LogEvent.exe poiché non esiste alcun modo per sapere quali ID utente non verrā essere inserire nel registro eventi. Il programma LogEvent.exe punterā la EventMessageFile nel Registro di sistema. Tuttavia, si tratta di semplicemente una voce di segnaposto nel Registro di sistema LogEvent.exe contiene le stringhe di descrizione.

L'ID di evento registrati verranno effettivamente significato solo per l'utente o applicazione che controllano il registro eventi (ad esempio avviso non VOLATILE). Inoltre, in questo esempio il %% č necessaria per il % vengano visualizzate nel registro eventi (ciō č dovuto il significato speciale del carattere % nella gestione di stringhe di inserimento).

Inoltre, poiché questi eventi sono generati dall'utente, č stato ritenuto che č sufficiente inserire nel Registro di come messaggi di tipo informazioni solo. Non č attualmente alcun modo (o necessario) registrare gli eventi tipo di avviso o errore questa utilitā.

Windows NT 4.0

Per consentire il Visualizzatore registro eventi per visualizzare correttamente la voce, l'applicazione deve essere installato nel computer utilizzato per visualizzare il registro eventi. Installazione viene eseguita automaticamente quando il programma di LOGEVENT viene utilizzato per la prima volta.

La sintassi per LogEvent.exe č la seguente:
   LOGEVENT [-m \\MACHINENAME] [-s SIWEF] [-c CategoryNumber] "Event Text"
   Severity is one of (S)uccess, (I)nformation, (W)arning, (E)rror or
   (F)ailure.
				

Proprietā

Identificativo articolo: 131008 - Ultima modifica: mercoledė 1 novembre 2006 - Revisione: 1.2
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows NT Workstation 3.51
  • Microsoft Windows NT Workstation 4.0 Developer Edition
  • Microsoft Windows NT Server 3.51
  • Microsoft Windows NT Server 4.0 Standard Edition
Chiavi: 
kbmt kbinfo kbnetwork KB131008 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo č stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non č sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pių o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non č la sua. Microsoft non č responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 131008
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com