Risoluzione dei problemi di DriveSpace in Windows 95

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 133175 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Questo articolo Ŕ stato archiviato. L?articolo, quindi, viene offerto ?cosý come Ŕ? e non verrÓ pi¨ aggiornato.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo viene descritto come risolvere i problemi seguenti con DriveSpace in Windows 95:
  • DriveSpace viene visualizzato un messaggio di errore
  • Il computer non risponde (si blocca) durante la compressione
  • Il computer non si avvia correttamente dopo la compressione di un'unitÓ

Informazioni

DriveSpace Visualizza un messaggio di errore

Se viene visualizzato un messaggio di errore durante l'esecuzione di DriveSpace, Ŕ possibile consultare la Microsoft Knowledge Base per gli articoli esistenti su tale messaggio di errore. Tra gli errori pi¨ comuni sono:
124558DriveSpace messaggio di errore: File Mini.cab ╚ mancante o danneggiato in corso...

132883Err Msg: UnitÓ C contiene errori devono essere corretti in corso...

123441DriveSpace di Windows 95 messaggio di errore: Impossibile eseguire Windows in corso...

154839Err Msg: Windows ha rilevato un accesso unitÓ compressa errore

134859VxD di DriveSpace e driver in modalitÓ reale non sono corrispondenti

142919Messaggio di errore: Codice DRVSPACE125

155689Messaggio di errore: Mini.cab ╚ mancante o danneggiato

Il computer si blocca durante la compressione

Se il computer si blocca durante l'esecuzione di DriveSpace, attenersi alla seguente procedura:
  1. Se DriveSpace si interrompe quando Ŕ completato al 25 %, vedere il seguente articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
    136830DriveSpace potrebbe non riuscire avviare in modalitÓ Mini-Windows
  2. Se DriveSpace si arresta quando Ŕ compreso tra 25 e 100 % completato, vedere il seguente articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
    136899Riavvio di DriveSpace in Windows 95 e Microsoft Plus!
  3. Se DriveSpace si interrompe mentre si decompressione o ridimensionamento di un'unitÓ compressa, attenersi alla seguente procedura:

    1. Avviare il computer con il Windows 95 o Microsoft Plus! ripristino disco. Quando viene visualizzato il messaggio "Avvio di Windows 95 in corso...", premere F8, quindi scegliere <b>Conferma passo-passo</b> dal menu di avvio. Premere N, quando viene chiesto di caricare il driver di DoubleSpace o DriveSpace.

      Nota: Se non Ŕ stato creato un avvio disco durante Windows 95 installazione o il disco di ripristino non viene aggiornata durante Microsoft Plus! L'installazione, Ŕ possibile creare un disco di ripristino manualmente.

      Per informazioni sulla creazione o aggiornamento di un disco di ripristino, vedere i seguenti articoli della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
      138991Problemi di Windows 95 o Microsoft Plus! avvio disco

      136900Aggiornare manualmente il disco di ripristino dopo l'installazione di Microsoft Plus!
      Importante: Se il computer utilizza software che converte la geometria del disco (ad esempio OnTrack Disk Manager o EZ-Drive di Micro House), assicurarsi di caricare il software di conversione quando si avvia il computer con il disco di ripristino.
    2. Verificare di avere i file di DriveSpace e ScanDisk corretti sull'unitÓ A e c.

      Controllare il disco di avvio i file DRVSPACE.bin e ScanDisk.exe corretti con i seguenti comandi:
      dir /a a:\drvspace.bin
      dir a:\scandisk.exe
      Nota: Il disco di ripristino non contiene un file Dblspace.bin. Il file di DRVSPACE.bin deve avere la dimensione di file e la data indicate di seguito, a seconda se o meno Microsoft Plus! Ŕ installato. Se non Ŕ stato installato Microsoft Plus!, il file di ScanDisk.exe deve essere la dimensione di 134,738 byte. Se Ŕ installato Microsoft Plus!, ScanDisk.exe il file deve essere 137,836 byte nella dimensione.

      Se non si dispone delle versioni corrette di questi file, estrarre nuove copie dai dischi o dal CD originale nella cartella principale dell'unitÓ a.

      Per informazioni sull'utilizzo dello strumento Extract.exe, vedere il seguente articolo della Microsoft Knowledge Base:
      129605Come estrarre file compressi di Windows originali
      Assicurarsi che i DRVSPACE.bin Dblspace.bin file ed esista nella cartella principale dell'unitÓ c. Per controllare questi file, digitare il seguente comando:
      dir /a c:\d??Space.bin
      Se non Ŕ stato installato Microsoft Plus!, dovrebbero essere i seguenti file:
               File name      Date/Time            Size
               ------------------------------------------
               Drvspace.bin   07-11-95 9:50 A.M.   71,287
               Dblspace.bin   07-11-95 9:50 A.M.   71,287
      se Ŕ stato installato Microsoft Plus!, dovrebbero essere i seguenti file:
               File name      Date/Time             Size
               -------------------------------------------
               Drvspace.bin   07-14-95 12:00 A.M.   64,135
               Dblspace.bin   07-14-95 12:00 A.M.   64,135
      se si utilizza Windows 95 OEM Service Release 2, Ŕ necessario disporre o meno i seguenti file Microsoft Plus! Ŕ installato:
               File name      Date/Time             Size
               -------------------------------------------
               Drvspace.bin   08-24-96 11:11 A.M.   65,271
               Dblspace.bin   08-24-96 11:11 A.M.   65,271
      importante: DRVSPACE.bin e Dblspace.bin sono i file stessi con nomi diversi. Copiare il file DRVSPACE.bin Dblspace.bin sul disco di avvio con i comandi seguenti prima di procedere:
      attrib -s -h - r a:\drvspace.bin
      copia a:\drvspace.bin a:\dblspace.bin
      attrib + s + h + r a:\d??Space.bin
    3. Assicurarsi che il file Dblspace.ini o Drvspace.ini esista nella cartella principale dell'unitÓ c. Per verificare, digitare il seguente comando:
      dir /a c:\d??Space.ini
    4. Se non un file Drvspace.ini o Dblspace.ini esiste sul disco rigido, crearne uno utilizzando il comando EDIT il disco di ripristino. Per effettuare questa operazione, digitare modificare c:\drvspace.ini e quindi premere INVIO. Salvare il file Drvspace.ini, quindi chiudere l'editor.
    5. Riavviare il computer e non si preme il tasto F8. Il computer deve essere avviato in Windows 95 e il contenuto dell'unitÓ compressa dovrebbe essere disponibile.

      Un file di Restart.drv nella cartella principale dell'unitÓ C o l'unitÓ host per verificare digitando il seguente comando:
      <drive> dir /a <unitÓ>: \restart.drv
      Questo file Ŕ necessario per DriveSpace per riavviare un'operazione non riuscita. Se il file di Restart.drv esiste, copiare i file Config.pss e Autoexec.pss dalla cartella Failsafe.drv nella cartella principale dell'unitÓ di avvio fisica digitare i comandi seguenti al prompt dei comandi:
      Copia <unitÓ>: \failsafe.drv\config.pss <unitÓ>: \config.sys
      Copiare <unitÓ>: \failsafe.drv\autoexec.pss <unitÓ>: \autoexec.bat
      Modificare il file Drvspace.ini o Dblspace.ini, quindi inserire un punto e virgola (;) prima di "ActivateDrive" riga per unitÓ compressa C (se Ŕ vengano installati automaticamente). Ad esempio,
      ; ActivateDrive = H, C0
      Questo modo il computer per avviare l'unitÓ di avvio fisico contenente la cartella Failsafe.drv e il file Restart.drv.

      Nota: Se sono presenti righe pi¨ "ActivateDrive" che fanno riferimento a unitÓ C, di inserire il punto e virgola prima della riga che termina con "C0." Il file di Drvspace.ini Ŕ un nascosto, file di sola lettura memorizzati nella cartella principale dell'unitÓ di avvio fisica di sistema. Per modificare il file Ŕ necessario rimuovere il nascosto, sistema e gli attributi di sola lettura. Per eseguire questa operazione, al prompt dei comandi digitare la seguente riga:
      <drive> attrib -s -h - r <unitÓ>: \d??Space.ini
      Riavviare il computer e DriveSpace deve tentare di completare l'operazione non riuscita in modalitÓ mini-Windows.
    6. Se il file Restart.drv non esiste, DriveSpace non riavviato automaticamente l'operazione non riuscita. Formattare l'unitÓ e ripristinare dati da un backup recente oppure contattare il supporto tecnico per ulteriore assistenza.

      Nota: Potrebbe essere Impossibile recuperare i dati a questo punto. Potrebbe essere necessario formattare l'unitÓ e ripristinare da un backup recente o reinstallare Windows 95.
  4. Se si sta risolvendo un problema con una delle seguenti operazioni di DriveSpace che non Ŕ stata completata correttamente, queste operazioni possono essere Continuate dopo aver risolti i problemi sottostanti (purchÚ non apportate modifiche manuali al DriveSpace configurazione, ad esempio la modifica di un'impostazione del file ini o ridenominazione di un CVF):

    • La compressione di un'unitÓ esistente
    • Decompressione di un'unitÓ DoubleSpace o DriveSpace
    • Creazione di un'unitÓ DriveSpace nuova e vuota
    • Modificare le dimensioni di un'unitÓ DoubleSpace o DriveSpace
    • Modifica il rapporto di compressione stimato (ECR) per un'unitÓ DoubleSpace o DriveSpace
    • Montaggio di un'unitÓ DoubleSpace o DriveSpace
    • L'aggiornamento (conversione) un'unitÓ DoubleSpace o DriveSpace DriveSpace 3
  5. Se non si risoluzione di un problema con uno di DriveSpace operazioni elencati precedentemente, verificare che l'unitÓ compressa Ŕ stato installato dal tentativo di accesso la lettera di unitÓ creata al momento compresso originariamente l'unitÓ a.

    Ad esempio, se compresso dell'unitÓ C e DriveSpace creato lettera H per l'unitÓ host, digitare h: e premere INVIO. Se viene visualizzato un messaggio di errore "specifica di unitÓ non valida", l'unitÓ compressa non Ŕ installato.

  6. Utilizzare ScanDisk per ripristinare o installare il CVF disinstallato. A tale scopo, digitare la seguente riga:
    <drive> scandisk <unitÓ>:
    dove drive Ŕ la lettera dell'unitÓ compressa se Ŕ stato installato in passaggio 5, o tipo
    ScanDisk /mount = YYYdrive
    in cui YYY l'estensione della CVF disinstallato e drive Ŕ l'unitÓ contenente il CVF.

    Quando viene chiesto per controllare l'unitÓ host prima, farlo. Eseguire una scansione della superficie su tutte le unitÓ e correggere gli eventuali errori rilevati.

    Se viene visualizzato un messaggio di errore indicante che non Ŕ possibile utilizzare unitÓ compressa C perchÚ non Ŕ installato, riavviare il computer e ripetere il passaggio 5.

    Nota: Se non vi Ŕ memoria insufficiente per ScanDisk per controllare l'unitÓ compressa, ripetere il comando dopo aver modificato il tipo di avvio disco per caricare il driver di compressione in memoria superiore. Per effettuare questa operazione, creare un file config.sys del disco di avvio che comprende almeno i seguenti comandi
    dos = umb
    Device=<drive>:\failsafe.drv\windows\himem.sys
    Device=<drive>:\failsafe.drv\windows\emm386.exe noems
    /move devicehigh=<drive>:\failsafe.drv\command\drvspace.sys
    <drive>dove <unitÓ> Ŕ l'unitÓ C o l'unitÓ host. Failsafe.drv la cartella Ŕ una cartella nascosta sull'unitÓ fisica di avvio che viene utilizzato da DriveSpace per riavviare le operazioni di compressione del disco interrotta. Questa cartella deve essere disponibile anche se l'unitÓ compressa non Ŕ installato.

    La cartella Failsafe.drv contenga anche un file di Config.emm che pu˛ essere utilizzato per ottimizzare la memoria convenzionale. Tuttavia, Ŕ necessario modificare la designazione della lettera di unitÓ sul "dispositivo = devicehigh"e"=" righe da riferimento l'host dell'unitÓ C se l'unitÓ C Ŕ un'unitÓ compressa che viene installata quando si avvia con il disco di ripristino di.

    Importante: Se la configurazione hardware richiede memoria superiore da escludere quando si utilizza EMM386.exe, includere la "x = nnnn mmmm" sintassi nella riga di comando EMM386.exe.
  7. Eseguire la scansione del computer di virus utilizzando il software antivirus pi¨ recente disponibile. Se Ŕ eseguito l'aggiornamento da Microsoft MS-DOS 6.0 o versione successiva e si dispone di Microsoft antivirus per MS-DOS installati, eseguire Msav.exe per rilevare ed eliminare tutte le unitÓ logiche.

    Avviso: La presenza di un virus pu˛ causare perdite di dati completa o parziale quando si esegue la procedura di risoluzione dei problemi. Per ulteriori informazioni sui virus, vedere l'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
    129972Descrizione del virus
  8. Consente di eseguire una scansione della superficie completa sul disco rigido. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

    1. Modificare il file ScanDisk.ini disco di ripristino per includere le seguenti righe:
      [Ambiente] ScanTimeOut = On NumPasses = 5
    2. Salvare e chiudere il file ScanDisk.ini.
    3. Digitare la riga seguente per analizzare il disco rigido
      <drive> scandisk <unitÓ>:
      <drive>dove <unitÓ> Ŕ l'unitÓ compressa, se Ŕ attivato. Se l'unitÓ compressa non Ŕ installato, utilizzare la lettera di unitÓ host. Si noti che la lettera di unitÓ host Ŕ lo stesso la lettera di unitÓ che Ŕ in genere utilizzare per l'unitÓ compressa (quando non si verificano un problema con l'unitÓ compressa).

      Quando richiesto, Ŕ necessario indicare ScanDisk per eseguire le operazioni seguenti:

      • Verificare innanzitutto l'unitÓ host
      • installare qualsiasi CVF disinstallato
      • eseguire una scansione della superficie su entrambe le unitÓ
      • correggere tutti gli errori rilevati
      • visualizzare e salvare un file registro,
      Nota: Questa procedura potrebbe richiedere tempo, in particolare se si dispone un disco rigido di grandi dimensioni o di pi¨ di un disco rigido. Per automatizzare questa procedura in modo che ScanDisk non viene chiesto per istruzioni, Ŕ necessario includere le seguenti righe nel file ScanDisk.ini:
               [Environment]
               LfnCheck      = Off
               Mount         = Always
      
               [Custom]
               DriveSummary  = Off
               AllSummary    = Auto
               Surface       = Always
               CheckHost     = Always
               SaveLog       = Overwrite
               Undo          = Never
      
               DS_Header     = Fix
               FAT_Media     = Fix
               Okay_Entries  = Fix
               Bad_Chain     = Fix
               Crosslinks    = Fix
      
               Boot_Sector   = Fix
               Invalid_MDFAT = Fix
               DS_Crosslinks = Fix
               DS_LostClust  = Fix
               DS_Signatures = Fix
               Mismatch_FAT  = Fix
               Bad_Clusters  = Fix
               Bad_Entries   = Delete
               LostClust     = Save
      , eseguire ScanDisk utilizzando il seguente comando:
      <drive> scandisk <unitÓ>: / custom
      VerrÓ creato un file Scandisk.log Ŕ possibile esaminare per determinare se ScanDisk fisso eventuali problemi dell'unitÓ. Il problema dovrebbe essere risolto se non si sta risolvendo un DriveSpace operazione che Ŕ riavviabile. Se non Ŕ il caso, Ŕ possibile che desideri esaminare le procedure di risoluzione dei problemi.

Il computer non avvio correttamente dopo la compressione di un'unitÓ

Un'unitÓ compressa potrebbe non essere montaggio correttamente. Per risolvere il problema, effettuare le operazioni 5-8 sopra.

Se l'unitÓ compressa Ŕ installato correttamente ma Windows 95 non viene ancora caricato, vedere il seguente articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
136337Risoluzione dei problemi problemi di avvio di Windows 95 e di errore messaggi

ProprietÓ

Identificativo articolo: 133175 - Ultima modifica: sabato 8 febbraio 2014 - Revisione: 1.2
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows 95
  • Microsoft Plus! 95 Standard Edition
  • Microsoft Windows 95
Chiavi:á
kbnosurvey kbarchive kbmt kbhowto kbtool kbtshoot win95 KB133175 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 133175
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com