Descrizione del file IOS.log

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 138899 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

Il file di IOS.log viene creato dal Supervisore I/O (IOS) tentativi determinare o meno possibile installare correttamente i driver a 32 bit. VerrÓ creato un file IOS.log nella directory di Windows se una qualsiasi unitÓ sta utilizzando la modalitÓ compatibile MS-DOS. Questo in genere significa che il driver Dosdrv.sys o Pcidrv.sys Ŕ nel file config.sys, probabilmente un driver per una cache di controller, ma il corrispondente driver FastDisk a 32 bit le tecnologie di Promise non Ŕ caricato.

Questo messaggio Ŕ spesso causato da driver di periferica e perchÚ per la creazione di unitÓ disco che non corrispondono a unitÓ fisiche. Il programma Interlnk Microsoft Ŕ un esempio.

Il driver di periferica specificato o il programma TSR intercetta INT 13 e non Ŕ nell'elenco Ios.ini di sicuro perchÚ e i driver.

Il driver di dispositivo specificato richiede che tutti gli accessi disco essere instradati attraverso di esso. Dopo la richiesta ha passato tramite il driver di periferica, la richiesta viene inviato al driver a 32 bit. Tuttavia, non vi Ŕ una riduzione delle prestazioni a causa di questo ciclo supplementare.

Questo problema Ŕ causato in genere dalle versioni di software EZ-Drive 3.6 e versioni precedenti.

In genere, ci˛ significa che il computer Ŕ stato infettato da un virus del settore di avvio. Potrebbe inoltre essere causato dal software di traduzione di geometria in modalitÓ reale per i dischi rigidi IDE con pi¨ di 1024 cilindri.

La sezione "Dettagli" pu˛ fornire indicazioni che quale delle due situazioni Ŕ il caso di pi¨ probabile che. Per risolvere questo messaggio, ottenere il driver FastDisk di 32 bit appropriato, copiare nella cartella Windows\System e quindi aggiungere la seguente istruzione alla sezione [386Enh] del file System.ini:
   device=<driver>.386
				

Errore emissione int 25 h: nn unitÓ, nn errore



IOS eseguita una richiesta INT 25 h (lettura del disco) per determinare quale periferica fisica Ŕ associato a nn numero di unitÓ, ma il driver di periferica ha restituito un codice di errore. Inoltre, il driver specificato non dispone dell'attributo "non_disk" nel file Ios.ini.

Codici di errore possibili sono:
   80   device failed to respond (timeout)
   40   seek operation failed
   20   controller failed
   10   data error (bad CRC)
   08   DMA failure
   04   sector not found
   02   bad address mark
   01   bad command
				
CAUSA:

Questo messaggio Ŕ spesso causato da driver di periferica e TSR che creare unitÓ disco che non corrispondono a unitÓ fisiche. Il programma di Microsoft Interlnk Ŕ ne esempio.

Risoluzione:

Rimuovere qualsiasi driver e programmi TSR che forniscono "phantom" unitÓ disco o aggiungerli al file Ios.ini come driver "non_disk".

Driver unsafe xxxxxxxx nn unitÓ di controllo



IOS ha determinato che il driver di periferica indicato Ŕ unsafe a causa di quella che gestisce unitÓ nn.

Risoluzione:

Rimuovere il driver di periferica indicato dai file config.sys e Autoexec.bat.

Driver monolitico xxxxxxxx nn unitÓ di controllo



IOS non pu˛ comunicare con il driver di periferica indicato per assumere la funzionalitÓ perchÚ il driver di periferica non supporta ASPI CAM o INT 13. Inoltre, il driver specificato non dispone dell'attributo "monolitico" nel file Ios.ini.

Risoluzione:

Rimuovere il driver di periferica indicato dai file config.sys e Autoexec.bat.

Driver del CD-ROM non sicuri, xxxxxxxx, disattivazione di protezione modalitÓ CD-ROM



Il driver di CD-ROM specificato Ŕ stato disponibile nella sezione [CDUnsafe] del file Ios.ini.

Risoluzione:

Rimuovere il driver di periferica indicato dai file config.sys e Autoexec.bat.

Un numero eccessivo di programmi TSR sono hook INT 13 & h/w interrupt.



Vi sono troppi driver di periferica e perchÚ nei file config.sys e Autoexec.bat che hook INT 13. Il numero massimo di programmi TSR e driver di periferica possono associare INT 13 senza imporre modalitÓ compatibile MS-DOS Ŕ 20.

Risoluzione:

Ridurre il numero di driver di periferica e perchÚ nei file config.sys e Autoexec.bat.

Xxxxxxxx-xxxx hooker int sconosciuto 13



Nota: Questa sezione non Ŕ applicabile se il nome del hooker INT 13 Ŕ "MBRINT13." Vedere la "sconosciuto INT 13 hooker MBRINT13" sezione.

IOS Impossibile utilizzare l'accesso al disco a 32 bit a causa della presenza della driver di periferica indicato o un programma TSR.

Rimuovere il driver di periferica indicato dai file config.sys e Autoexec.bat.

Combinazione di INT 13 completo DO_NOT_CARE + MUST_CHAIN
Utilizzo di RMM per tutte le unitÓ logiche. Ancora Ŕ possibile caricare driver di porta



IOS necessario caricare il mapper di modalitÓ reale (RMM) perchÚ Ŕ presente un driver di dispositivo elencato nel file Ios.ini con l'attributo "must_chain".

Controllare nel file di driver contrassegnato come "must_chain" Ios.ini e controllare se uno qualsiasi di essi vengono visualizzati in config.sys o Autoexec.bat. Rimuovere tutti i driver.

Combinazione di qualificatore non valido int 13. Driver porta Punt



IOS ha rilevato un driver di periferica indicato nel file Ios.ini come "must_chain" e un altro driver di periferica specificato nel file Ios.ini come "must_not_chain." Questi due requisiti sono contraddittorie.

Risoluzione:

Controllare nel file di driver contrassegnata come "must_chain" e "must_not_chain" Ios.ini e controllare se uno qualsiasi di essi vengono visualizzati in config.sys o Autoexec.bat. Rimuovere tutti i driver.

Versione Downrev del software IDE controllo troppe 13 unitÓ int



IOS ha determinato che il software IDE controllare il disco rigido in modo sicuro non pu˛ essere considerato perchÚ Ŕ controllate unitÓ il controller IDE secondario.

Causa:

Per informazioni su come risolvere questo problema, vedere il seguente articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
ID articolo: 126855
TITLE: Windows 95 supporto per grandi dischi di rigidi IDE

Xxxxxxxx-xxxx driver unsafe associazione il foll. unitÓ logiche.
numero di unitÓ: nn
numero di unitÓ: nn



IOS non ha trovato il driver indicato nel file Ios.ini come "sicuri" driver.

Risoluzione

Consente di rimuovere il driver di periferica specificato o un TSR dai file config.sys e Autoexec.bat.

Punting i miniport a causa di xxxxxxxx di driver CAM sconosciuto



IOS ha rilevato un driver di periferica che utilizza CAM che non Ŕ elencato nel file Ios.ini come un driver sicuri.

Risoluzione:

Rimuovere il driver specificato dai file config.sys e Autoexec.bat.

Miniport punting a causa delle due periferiche identiche



IOS ha trovato due driver di periferica ASPI/CAM che sta gestendo la stessa periferica SCSI. IOS pertanto Ŕ possibile determinare quale due driver di periferica da utilizzare.

Risoluzione:

Rimuovere il driver di periferica che non Ŕ necessario.

CAM driver caricato da Autoexec.bat o versioni successive



Un driver CAM Ŕ stato caricato da una posizione diversa dal file config.sys. IOS non pu˛ essere su tali driver.

Risoluzione:

Individuare il driver e rimuoverlo.

ASPI driver caricato da Autoexec.bat o versioni successive



Un driver ASPI Ŕ stato caricato da una posizione diversa dal file config.sys. IOS non pu˛ essere su tali driver.

Risoluzione:

Individuare il driver e rimuoverlo.

Hooker int sconosciuto 13 MBRINT13



Questo significa che Ŕ un hook di 13 h INT non riconosciuto nel record di avvio principale (MBR).

Risoluzione:

Eseguire una ricerca di virus nel computer per assicurarsi che il computer non Ŕ stato infettato.

Per ulteriori informazioni determinare se il problema riguarda il software di conversione della geometria e come per eseguire l'aggiornamento a una versione compatibile con Windows 95, vedere il seguente articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
ID articolo: 126855
TITLE: Windows 95 supporto per grandi dischi di rigidi IDE

PARTE 2

La sezione successiva del file IOS.log riassume tutte le unitÓ che utilizzano il mapper di modalitÓ reale (RMM) per l'accesso al disco. In questa sezione pu˛ contenere senza righe, una riga o pi¨ copie della riga seguente:
Nn numero unitÓ attraverso i driver in modalitÓ reale.

Questa riga viene ripetuta una volta per ogni unitÓ che utilizza il mapper di modalitÓ reale.

PARTE 3 - I DETTAGLI DEL FILE CONFIG.SYS

Questa sezione del file IOS.log viene fornito un elenco di ogni driver di periferica caricato nel file config.sys.

Ogni driver Ŕ elencato nel modulo seguente:
<filename>Nome driver: <nomefile>
      Character Driver
      Block Driver controlling nn unit(s)
      Driver Info:
         Driver Address: xxxxxxxx
         INT 13 Hook: xxxxxxxx
         IOSYS INT 13: xxxxxxxx
         INT 4B Hook: xxxxxxxx
         INT 4F Hook: xxxxxxxx
         ASPI Entry: xxxxxxxx
         Hooks the Foll. logical units (0=A,...):
            Hooks: unit number: nn
            Hooks: unit number: nn
      Config.sys line number:  nnnnnnnn
      Config.sys date/time stamp:  xxxxxxxx
      Hardware interrupt hook map:  xxxxxxxx
				

Non tutte le righe sono elencate per tutte le periferiche.

Driver driver e il blocco di caratteri

Le righe "Caratteri driver" e "Driver blocco controllo unit nn" sono si escludono a vicenda.

Indirizzo del driver

L'indirizzo di 8 caratteri consente di codificare il 16: 16: offset del segmento di percorso del driver nella memoria.

INT 13 hook

L'indirizzo di 8 caratteri consente di codificare il 16: 16: offset del segmento sede del driver INT 13 hook.

IOSYS INT 13

L'indirizzo di 8 caratteri consente di codificare il 16: 16: offset del segmento sede il vettore INT 13 h al momento IO.sys Ŕ stato caricato. Questo valore viene visualizzato solo per il driver IO.sys stesso.

Hook INT 4B

L'indirizzo di 8 caratteri consente di codificare il 16: 16: offset del segmento sede del driver INT 4B hook.

INT 4F hook

L'indirizzo di 8 caratteri consente di codificare il 16: 16: offset del segmento sede del driver INT 4F hook.

Voce ASPI

L'indirizzo di 8 caratteri consente di codificare il 16: 16 posizione di segmento: offset del punto di ingresso del driver ASPI.

Esegue l'hook di Foll. unitÓ logiche

Elenca le unitÓ logiche che Ŕ collegato il driver di periferica.

Numero di riga config.sys

Numero di riga in config.sys da cui Ŕ stato caricato il driver di periferica. Il valore viene visualizzato in formato esadecimale. Se il driver di periferica Ŕ stato caricato in modo implicito, verrÓ visualizzato il numero di riga 00000000.

Indicatore di data e ora config.sys

La data e l'ora del file config.sys, codificato in formato esadecimale. Decodifica questo valore non Ŕ in genere importante.

Mappa di hook di interrupt hardware

Maschera di bit di interrupt hardware collegato dal driver di periferica, codificato in formato esadecimale. Il bit pi¨ basso corrisponde a IRQ 0 e cosý via.

Se Ŕ stato collegato il record di avvio principale, verrÓ generata una voce per un dispositivo fittizio denominato Mbrint13.sys. L'indirizzo di INT 13 hook Ŕ l'indirizzo dell'hook installato per il record di avvio principale. Se questo valore inizia con 9, Ŕ probabile che il computer Ŕ stato infettato da un virus del settore di avvio.

PARTE 4 - I DETTAGLI DEL FILE AUTOEXEC.BAT

La sezione finale del file IOS.log Ŕ un elenco di programmi TSR caricato dal file Autoexec.bat. In questa sezione Ŕ angolare dalla riga:
Indicatore di data/ora Autoexec: xxxxxxxx

L'indicatore di data e ora di decodifica non Ŕ in genere importante.

Ogni programma TSR viene elencato nel formato seguente, con solo le righe applicabile elencate per ogni programma TSR.
Nome del programma TSR: xxxxxxxx
      Autoexec Position: xxxxxxxx
      Hardware Interrupt Hook Bit Map: xxxxxxxx
         Hooks: INT 13
         Hooks: unit number: nn
         Hooks: unit number: nn
				

Autoexec posizione

Il file di offset all'interno del file Autoexec.bat della riga che ha causato il programma TSR da caricare.

Mappa di bit di hook di interrupt hardware

Maschera di bit di interrupt hardware collegato per il programma TSR, codificato in formato esadecimale. Il bit pi¨ basso corrisponde a IRQ 0 e cosý via.

Hook: INT 13

Il programma TSR intercetta INT 13 ed Ŕ un candidato sicuro per imporre l'accesso disco in modalitÓ compatibilitÓ del sistema.

Numero di hook: unitÓ: nn

Elenca le unitÓ logiche che Ŕ collegato il programma TSR.

Informazioni

Il file IOS.log dispone di pi¨ sezioni, ciascuna delle quali Ŕ descritto di seguito.

GLOSSARIO DEI TERMINI

INT 13 - interrupt 13 Ŕ l'interrupt del disco rigido. Quando il sistema operativo Ŕ necessario accedere al disco rigido, emette una chiamata INT 13. Questo in genere viene gestito dal BIOS, ma il driver di periferica e perchÚ potrebbe intercettare la richiesta.

4B INT - 4B interrupt Ŕ l'interrupt utilizzato dal metodo di accesso comuni (CAM) 1,9 e versioni precedenti.

INT 4F - 4F interrupt Ŕ l'interrupt usato da metodo di accesso comuni (CAM) versioni 2.0 e versioni successive.

Hook - hook Ŕ un sinonimo per "intercetta". Ad esempio, un "INT 13 hooker" Ŕ un driver di periferica o un programma che intercetta tutte le chiamate INT 13. In questo modo i motivi potrebbero essere innocui (uno screen saver), utile (un driver di periferica che consente di accedere a un dispositivo che in caso contrario sarebbe inaccessibile), o dannosi (un virus).

TSR-(termina e resta in), un programma, in genere caricato nel file Autoexec.bat, che carica in modo permanente in memoria.

Numero di unitÓ - un numero di unitÓ Ŕ una lettera di unitÓ convertita in un numero. UnitÓ A Ŕ il numero di unitÓ zero, sull'unitÓ B Ŕ unitÓ numero uno e cosý via. Questi vengono talvolta detti "unitÓ logiche", che non deve essere confuso con numeri di unitÓ logica SCSI (LUN, Logical Unit Number).

PARTE 1

La prima sezione del file IOS.log riepiloga takeover IOS. In questa sezione pu˛ contenere nessuno, uno o pi¨ righe elencate sotto, nell'ordine in cui vengono visualizzati normalmente.


Xxxxxxxx-xxxx driver incompatibile. Caricare FastDisk per driver, se possibile



Il driver di periferica indicato intercetta INT 13 in modo che Windows non Ŕ considerato non sicuro, ma che sarebbe diventato sicuro se un driver FastDisk di Windows 3.1 sono stato installato.

Riferimenti

"Microsoft Windows 95 Resource Kit," Capitolo 19

ProprietÓ

Identificativo articolo: 138899 - Ultima modifica: venerdý 19 gennaio 2007 - Revisione: 1.2
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows 95
  • Microsoft Windows 98 Standard Edition
Chiavi:á
kbmt kbinfo KB138899 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 138899
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com