Creazione di un disco di avvio per l'installazione dalla rete

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 142857 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Questo articolo è stato precedentemente pubblicato con il codice di riferimento I142857
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo viene spiegato come aggiungere un driver NDIS per le schede di interfaccia di rete (NIC, Network Interface Card) originariamente non incluse in Amministrazione client di rete. Le informazioni contenute in questo articolo si applicano al Client di rete versione 3.0 per MS-DOS e al disco di avvio di Windows.

Verificare che il disco rigido da 3,5 pollici su cui i file del client verranno copiati sia un disco di sistema DOS e sia stato formattato in DOS. Se infatti il disco è stato formattato in Windows NT, il processo di copia non avrà esito positivo.

Informazioni

Per configurare questo disco:

NOTA: l'esempio riportato di seguito si riferisce specificatamente a Intel EtherExpressPro NIC, ma può servire come modello per tutti i driver compatibili NDIS.
  1. Copiare il driver Epro.dos nella directory A:\Net.
  2. Modificare il file Net\Protocol.ini e modificare la sezione [EPRO$] in "drivername=EPRO$".

    NOTA: l'informazione "drivername=" è inclusa nei dischi della maggior parte dei produttori nel file di modello Protocol.ini che proviene dalla scheda di rete.
  3. Modificare il file Net\System.ini e modificare la sezione [network drivers] in "netcard=Epro.dos".

    NOTA: il file riportato in "netcard=" è presente anche sul disco del produttore.
Altri driver sono disponibili nella directory Clients\Wdl\Update nel CD di Windows NT Server.

Per ulteriori informazioni, vedere il seguente articolo della Microsoft Knowledge Base:
ID articolo: 128800
Titolo: How to Provide Additional NDIS2 Drivers for Network Client 3.0 (Informazioni in lingua inglese)

Voci di esempio del file Protocol.ini

[network.setup]
version=0x3110
netcard=EPRO$,1,EPRO$,1
transport=ms$ndishlp,MS$NDISHLP
transport=ms$nwlink,MS$NWLINK
lana0=EPRO$,1,ms$nwlink
lana1=EPRO$,1,ms$ndishlp

[EPRO$]
drivername=EPRO$
; IRQ=3           <----------------- Modificare se necessario.
; IOADDRESS=0x330 <----------------- Modificare se necessario.
; IOCHRDY=Late
; TRANSCEIVER=Thin Net (BNC/COAX)

[protman]
drivername=PROTMAN$
PRIORITY=MS$NDISHLP

[MS$NDISHLP]
drivername=ndishlp$
BINDINGS=EPRO$

[ms$nwlink]
drivername=nwlink$
FRAME=Ethernet_802.2
BINDINGS=EPRO$
LANABASE=0
				

Voci di esempio di System.ini

[network]
filesharing=no
printsharing=no
autologon=yes
computername=TEST
lanroot=A:\NET
username=Administrator
workgroup=TESTDOM
reconnect=no
dospophotkey=N
lmlogon=0
logondomain=BOARD
preferredredir=full
autostart=full
maxconnections=8

[network drivers]
netcard=epro.dos     <----------- Se il percorso non è impostato, specificare la directory completa (ad ex. c:\net\epro.dos).

transport=ndishlp.sys
devdir=A:\NET
LoadRMDrivers=yes

[Password Lists]
*Shares=a:\net\Share000.PWL
				

Proprietà

Identificativo articolo: 142857 - Ultima modifica: mercoledì 8 ottobre 2003 - Revisione: 3.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a
  • Microsoft Windows 2000 Server
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server
  • Microsoft Windows 2000 Professional Edition
  • Microsoft Windows NT Workstation 3.5
  • Microsoft Windows NT Workstation 3.51
  • Microsoft Windows NT Workstation 4.0 Developer Edition
  • Microsoft Windows NT Server 3.5
  • Microsoft Windows NT Server 3.51
  • Microsoft Windows NT Server 4.0 Standard Edition
Chiavi: 
kbhowto kbnetwork KB142857
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com