XADM: Come spostare Exchange Server in un nuovo computer che ha lo stesso nome

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 155216 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo si illustra come spostare un'installazione di Exchange Server dal computer a altro in altra.

╚ possibile spostare un'installazione di Exchange Server in un altro computer che ha lo stesso nome e che mantiene sua la maggior parte delle funzionalitÓ e sua parte dei servizi dal computer a altro. In questo articolo non si risolve come spostare i dati di messaggio In Transito, i connettori esterni, il connettore di posta Internet, il servizio, il server di gestione delle chiavi o i servizi aggiuntivi di terza parte. Le istruzioni in questo articolo si forniscono per spostare sicuro i database principali di Exchange (database di servizio directory, database di archivio di informazioni private e database di archivio pubblico di informazioni). Quando si spostano i database principali, si mantengono le seguenti informazioni:
  • Tutte le informazioni di dati di cassetta.
  • Tutte le informazioni di dati sulle cartelle pubbliche.
  • Tutto l'elenco globale di indirizzi di servizio all'albero, la cassetta, la lista di distribuzione, la configurazione di sito e organizzazione e le informazioni sulla replica. Le informazioni di connettore e componente aggiuntivo si manterranno ma i connettori e i servizi aggiuntivi non possono funzionare pi¨ correttamente.
  • Informazioni di configurazione e la funzionalitÓ completa per i connettori di sito e per i connettori X.400 su TCP/IP. I connettori per la replica di directory continuano a funzionare se le informazioni di directory sulla replica si trasmettono tramite il sito o tramite i connettori X.400.
Le istruzioni in questo articolo presuppongono quello:
  • La piattaforma di processore che sottosta corrisponde nel nuovo server.
  • Il server di Exchange non Ŕ un controller di dominio.

    Nota: Le istruzioni per spostare o disabilitare un controller di dominio sono nell'ambito di questo articolo.
Prima di che i servizi di Exchange e funzioni aggiuntivi si spostino in un nuovo computer, considerare Ŕ possibile essere pi¨ efficienti e se altre strategie possono causare le interruzioni di servizio pi¨ brevi. Si consiglia rimuovere i connettori o i componenti aggiuntivi e riconfigurarli su un altro server di Exchange nel sito. Se Ŕ possibile riconfigurare facilmente un connettore o un servizio, si consiglia rimuoverlo e quindi reinstallarlo nel nuovo server. Prima di iniziare a disabilitare il server di Exchange corrente, effettuare un elenco completo dei servizi che si forniscono e che sviluppano un piano ordinato per mantenere e trasferire ogni servizio esso. Outlook Web Access ( OWA ) e MSMail non possono essere spostati in altra da un'installazione di Exchange. Si devono reinstallare ed Ŕ necessario che si riconfigurino completamente.
Per informazioni a proposito di come spostare i servizi aggiuntivi di terza parte come un gateway fax, contattare il fornitore di programma.

Spostare un'installazione di Exchange Server in un nuovo computer

Agli scopi di queste istruzioni, il computer Exchange corrente si denomina come il "computer originale" e il computer di destinazione prevista si denomina come il "nuovo computer". Ci˛ Ŕ come entrambi computer avranno lo stesso nome di computer NetBIOS evitare la confusione.

Importante: Non utilizza il programma di amministrazione di Exchange per rimuovere il computer originale dal sito di Exchange durante il processo di trasferimento. Se si sposta Exchange in un nuovo computer, non si deve rimuovere logicamente il server dal sito di Exchange. Se si utilizza amministratore di Exchange per rimuovere il server dal sito, sarÓ pi¨ difficile il trasferimento tra il computer originale e tra il nuovo computer e la seguente procedura non pu˛ funzionare.

Registrare le informazioni di configurazione

Nel computer originale, avviare il programma di amministrazione di Microsoft Exchange e registrare le seguenti informazioni:
  • I nomi di Organizzazione e di Sito

    Gli oggetti di Exchange possono avere nomi di directory diversi dai nomi visualizzati. Aprire le proprietÓ di oggetti di organizzazione e sito e registrare entrambi nomi. Quando si installa Exchange sul nuovo computer, utilizzare i nomi di directory per definire il sito, l'organizzazione, non i nomi visualizzati.
  • I file di database sul server principale i percorsi di registro di database e transazione per tutto

    Allo scopo, visualizzare le proprietÓ di oggetto di server e registrare tutti i percorsi che si elenca nella relativa scheda Percorsi database.
  • Il nome dell'account di servizio di Exchange per il sito

    Tutti i server che si risiedono in un singolo sito di Exchange devono condividere lo stesso account di servizio di Exchange. Per visualizzare questo nome di account, aprire la finestra di dialogo ProprietÓ di configurazione e quindi fare clic sulla scheda Service Account Password. C'Ŕ un oggetto di configurazione per ogni sito nell'organizzazione di Exchange. ╚ necessario conoscere inoltre che la password di account di servizio sposta l'installazione di Exchange nel nuovo computer dal computer originale.

    Il necessario di un utilizzo che commuta il /R con il Setup program o quando si installa Exchange Server sul nuovo computer, Ŕ necessario assegnare un altro account di servizio iniziale nella nuova installazione. Le ulteriori informazioni a proposito di ci˛ vengono fornite nella seguente sezione "Installare Exchange Server sopra il Nuovo Computer".
  • Il numero di versione e il servizio comprimono la revisione dell'installazione di Exchange Server nel computer originale

    Aprire la finestra di dialogo Opzioni ProprietÓ del server oggetto per visualizzare il numero di pack di versione e servizio del server di Exchange.
  • Informazioni sulle personalizzazioni che si sono apportati al computer che si include l'installazione di aggiornamenti rapidi, modifiche di Registro di sistema personalizzato e impostazioni Performance Optimizer

    Per visualizzare i dettagli delle impostazioni Performance Optimizer, eseguire il seguente comando:
    < />\Exchsrvr\bin\Perfwiz.exe R, B,

Preparare i database principali

╚ possibile spostare il servizio di directory, l'archivio privato di informazioni e i database di archivio pubblico di informazioni utilizzando uno dei seguenti metodi:
  • Ripristinare un backup dei database nel nuovo computer in linea.
  • Copiare i file di database direttamente nel nuovo computer.

    I backup di database File-copy si denominano frequentemente "i backup non in linea". Per il resto di questo documento, il termino "backup non in linea" si utilizzerÓ per fare riferimento a copiare un file di database (.edb) di Exchange.
Utilizzare un backup in linea ai file Trasferisci database

Attenere a questa seguente procedura a utilizzare un backup in linea a trasferire i file di database di Exchange:
  1. Disattivare accedere circolare il server di Exchange. Per effettuare ci˛:
    1. Sopra la finestra di dialogo ProprietÓ del server oggetto, fare clic sulla scheda Avanzate.
    2. Deselezionare le caselle di controllo Directory e Information store e quindi scegliere OK.
    3. Scegliere Sý per riavviare i servizi se si chiede.
    Se non si desidera disabilitare la registrazione circolare, non utilizzare un backup in linea per trasferire i database nel nuovo server. Quando si utilizza un backup in linea per che i database trasferiscano se la registrazione circolare Ŕ attivata, andrÓ perdere le informazioni di directory e cassetta che si generano dopo l'esecuzione del backup.
  2. Eseguire un backup dei database di archivio di directory e informazioni che si trovano nel server in linea.

    Nota: Si installa server di Exchange per l'impostazione predefinita con entrambi database di archivio di informazioni privato e pubblico. ╚ possibile rimuovere in seguito uno di questi database se si desidera rimuovere. Le istruzioni in questo articolo si scrivono con il presupposto che entrambi database sono presenti. Se un database Ŕ presente, continuerÓ a funzionare i riferimenti nell'altro database, queste istruzioni li ignoreranno appena.


Utilizzare un backup non in linea ai file Trasferisci database

Per utilizzare un backup non in linea per trasferire i file di database di Exchange:
  1. Arrestare tutti i servizi Exchange Server-related e disattivare il Servizio Supervisore sistema Microsoft.

    Ci˛ Ŕ l'ultima volta che saranno i servizi di Exchange nell'esecuzione nel computer originale. Per questo motivo, il piano di trasferimento di funzioni e servizi aggiuntivi non dovrebbe richiedere che riavvii i servizi di Exchange su questo computer. ╚ importante che si sono registrato giÓ tutte le informazioni di configurazione che tutte le attivitÓ che richiedono ai servizi di Exchange nel server originario che consenta di eseguire si richiedono e che ha eseguito.
  2. Verificare i percorsi di database che si sono registrato in precedenza e verificare ogni file di coerenza di database. Per eseguire l'operazione, utilizzare i seguenti comandi:
    Path to Private Information Store database \PRIV.EDB /MH ESEUTIL
    Path to Public Information Store database \PUB.EDB /MH ESEUTIL
    Path to directory database \DIR.EDB /MH ESEUTIL
    L'output restituito del comando Eseutil includerÓ una riga "State". Non continua con queste istruzioni se si legge la riga " Stato : incoerente Stato "finchÚ si Ŕ arrestato ogni database correttamente ed Eseutil ha prodotto il report" : coerente ".

Trasferire il File di dati principale nel nuovo computer

Chiudere tutti i relativi a Exchange servizi sul computer originale se non lo ha fatto giÓ e se quindi si disabilita il servizio Supervisore sistema. Ci˛ Ŕ l'ultima volta che saranno i servizi di Exchange nell'esecuzione nel computer originale. Stante ci˛, il piano di trasferimento di funzioni e servizi aggiuntivi non dovrebbe richiedere che riavvii i servizi di Exchange su questo computer. ╚ importante che innanzitutto si registrano tutte le informazioni di configurazione che tutte le attivitÓ che richiedono ai servizi di Exchange nel server originario che consenta di eseguire si richiedono e che ha eseguito.

Se si utilizza un backup in linea


Mantenere i log di transazioni associati ai database. Per conservare i log di transazioni, copiare tutti i file Edb*.log dai log di directory di transazioni e dalle cartelle di registri di transazione di archivio di informazioni. Mantenere separato ogni set di file di registro. I file di registro hanno i nomi simili ed Ŕ possibile sovrascrivere i file di registro di un database con altra se si copiano in un'un' unica posizione.

Avviso: Se i log di transazioni non si mantengono per il ripristino del backup in linea, si andranno perdere tutte le modifiche al database dal momento che la volta con cui si eseguiva il backup.

Se si utilizza non una linea o il backup di copia di file


Copiare i file Priv.edb, Pub.edb e Dir.edb nel nuovo computer. Gli che questi file sono mantenuti unici.

Anche se esso non Ŕ necessario, si consiglia di mantenere inoltre i file di registro di transazioni associati a questi database. Per conservare i log di transazioni, copiare tutti i file Edb*.log dai log di directory di transazioni e dalle cartelle di registri di transazione di archivio di informazioni. Mantenere separato ogni set di file di registro. I file di registro hanno i nomi simili ed Ŕ possibile sovrascrivere i file di registro di un database con altra se si copiano in un'un' unica posizione. Se non si mantengono i log di transazioni, i nuovi gruppi di registri verranno generati nell'avvio di nuovo computer con Edb00001.log. PerchÚ ci˛ modifica la serie di registro di file associata a ogni database, la funzionalitÓ "rotola in avanti" ha ripristinato i backup in linea. Se non si mantengono i log di transazioni, esegue dopo il subito un backup di tutti i database li avvia nel nuovo computer; ci˛ stabilisce un nuovo backup di base della nuova installazione. I backup precedenti non vengono invalidati ma il ripristino da un backup precedente comporterÓ la perdita di tutti i dati che si sono memorizzato poichÚ ha eseguito il backup.

Un backup in linea, non andrÓ perdere i dati se i file di registro non si spostano nel nuovo computer. Se non si mantengono i file di registro, esso solo ha l'effetto sul comportamento "rotola in avanti" per i backup precedenti.

Installare il sistema operativo e quindi configurare il nuovo computer come un Membro di dominio

Installa Windows nel nuovo computer e quindi il join il computer al dominio come un server membro. Assicurarsi che il server si aggiunga a un dominio Windows che ha una relazione di trust con il dominio che contiene l'account di servizio di Exchange. Assicurarsi inoltre che il computer utilizzi lo stesso nome NetBIOS come il computer originale.

Se si ripristina lo stato del sistema (in Windows 2000 e Windows Server 2003) o il Registro di sistema dal computer originale nel nuovo computer, pu˛ essere possibile evitare eliminare l'account computer per il computer originale e ricrearlo per il nuovo computer. Nella maggior parte dei casi, disjoin il computer originale dal dominio e lo rinominerÓ cosicchÚ sia possibile assegnare il nome al nuovo computer e aggiungerlo al dominio. Da uscire dal computer disponibile originale nella rete ma con un diverso nome, si pu˛ verificare il ritardo in che si copia che il file il dato presenta dopo il nuovo computer essere essere installato completamente.

Se si installa una revisione di pack di servizio Windows o versione nel nuovo computer che Ŕ diverso da quello di cui ha disposto nel computer originale, Exchange reindicizzerÓ i suoi database durante il primo avvio. Ci˛ pu˛ occupare a un'ora e i database non saranno disponibili durante questa volta per l'accesso client.

Installare Exchange Server nel nuovo computer

Installare la stessa versione di Exchange nel nuovo computer che si includono la revisione di Service Pack e l'aggiornamento rapido. Utilizzare eventualmente l'opzione /R con il programma di installazione di Exchange per installare Exchange.

Di maggiori distribuzioni di Exchange Server, Setup.exe Ŕ il programma di installazione ma per alcuni tipi di licenza, Srvmin.exe (Standard Edition Exchange) o Srvmax.exe (Exchange Enterprise Edition) Ŕ il programma di installazione. Il programma di installazione appropriata individuare nella CD di installazione di Exchange e quindi avviare il programma di installazione appropriata da un prompt dei comandi. Ad esempio
Setup.exe /R
Quando si utilizza il parametro /R con Setup.exe, si installa un database di directory di stub. Un database di directory di stub contiene le informazioni sufficienti su consentire all'installazione di completarsi correttamente ma esso Ŕ incapable di replicarsi con altri database di directory. Questa directory di stub non supporta la creazione di database di archivio di informazioni sul server. Quando si utilizza il parametro /R con Setup.exe, Ŕ necessario ripristinare un database di directory esistente in precedenza prima che sia possibile diventare completamente operativo il server di Exchange.

Anche se l'opzione di avvio /R Ŕ stata disponibile dal momento che Exchange 4.0, non si implementava fino Service Pack 2 Exchange 5.0 nel programma di aggiornamento di Service Pack. Le istruzioni incluse in questa sezione pertanto solo possono essere utilizzate per trasferire le seguenti versioni di installazione di Exchange in un nuovo computer:
  • Exchange 4.0 (senza nessun Service Pack)
  • Exchange 5.0 (senza nessun Service Pack)
  • Exchange 5.0 (con Service Pack 2)
  • Exchange 5.5 (tutte le installazioni)
Nota: Non Ŕ possibile utilizzare l'opzione /R per ripristinare un server che si Ŕ eliminato logicamente dal sito tramite amministratore di Exchange. Per Imposta /R per aggirare che il server deve essere visualizzato nell'elenco di server del sito in amministratore di Exchange. Per ripristinare dall'eliminazione logica di un server da un sito utilizzando amministratore di Exchange, si reinstalla il server nel sito con un nuovo database di directory e si deve ignorare il database originale di directory.

Quindi Ŕ possibile ripristinare i database di archivio di informazioni e quindi Ŕ possibile utilizzare il liquidatore di coerenza di archivio di informazioni di servizi di directory o le funzioni di importazione di directory che sono in Exchange riconfigurare le cassette postali di utente e gli account. Le istruzioni dettagliate per cui effettua ci˛ sono nell'ambito di questo articolo. Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft consente di pianificare una procedura di tipo. Per informazioni a proposito di come contattare Supporto tecnico clienti Microsoft, visitare il seguente sito Web Microsoft:
http://support.microsoft.com
Per installare Exchange Server sul nuovo computer:
  1. Eseguire il programma di installazione da una CD di installazione di Exchange. Utilizzare eventualmente l'opzione /R. Dopo aver avviato il programma di installazione con l'opzione /R, si visualizza il seguente messaggio:
    Si Ŕ scelto il ripristino tra l'opzione di backup. Ci˛ causerÓ che l'installazione imposta un server ma interrotto senza avviare i servizi. Ci˛ consentirÓ di ripristinare i dati dal backup precedente prima di avviare i servizi.
    Se non si riceve questo messaggio, l'opzione /R non veniva elaborata correttamente dal Setup program.

    Impossibile Nota: utilizzare l'opzione /R come la parte di un'installazione con l'opzione /Q tramite lo script. Se /Q si specifica nella riga di comando per Setup.exe o per Update.exe, si ignorerÓ il parametro /R. Non utilizzare /R con alcun altro parametro di riga di comando.
  2. Di Create a new site alla richiesta di Create a new site. Digitare i nomi di organizzazione e sito che si sono registrato dai nomi di directory nel server originario.
  3. Sullo schermo Account Servizi Sito, se si utilizza /R Installazione, immettere lo stesso account di servizio come quello utilizzato nel sito di Exchange originale. Se non ha utilizzato il parametro /R, si deve immettere un altro account di servizio di quello utilizzato nel sito di Exchange originale. L'account dovrebbe essere un membro del gruppo Administrators locale sul nuovo computer e deve essere un account di dominio utente, non un account di utente di computer locale.

    Importante: Se non si utilizza il parametro /R con l'installazione e se si installa Exchange con l'account originale di servizio, Ŕ possibile causare la replica indesiderata con il sito originale. Ci˛ comporta la perdita di informazioni di configurazione e la distruzione di DisponibilitÓ e informazioni Rubrica non in linea. Se questo server di Exchange Ŕ l'unico server nel sito di Exchange, si pu˛ utilizzare sicuro l'account originale di servizio perchÚ non si trova nessun altro server nel sito che Ŕ possibile che si replichi con uno. Ci˛ Ŕ vero anche se altri siti sono nell'organizzazione di Exchange.

    Per ulteriori informazioni a questo riguardo, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito
    152960 XADM: Riassegnare i ruoli di sito dopo la rimozione del primo server in un sito di Exchange
  4. Prima di completare l'installazione, eseguire la Performance Optimizer. Se si esegue il programma di installazione con l'opzione /R, Ŕ possibile visualizzare i messaggi di errore analogo di seguito in Performance Optimizer:
    Il file non si trovava a E:\exchsrvr\MDBDATA\*.LOG. - [800FF330]
    -e--
    Il file non si trovava a C:\exchsrvr\MDBDATA\PRIV.EDB. - [800FF330]
    -e--
    Non si trovava l'e:\exchsrvr\MDBDATA\PUB.EDB di file. - [800FF330]
    -e--
    Il file non si trovava a E:\exchsrvr\DSADATA\*.LOG. - [800FF330]
    Si pu˛ ignorare sicuro questi messaggi di errore.

    Impossibile importante: eseguirla nuovamente per modificare i percorsi di database prima di ripristinare i database al termine di /R Installazione. Se non si utilizza /R Installazione, Ŕ possibile eseguire Perfwiz.exe da un prompt dei comandi per avviare la Performance Optimizer. Per ulteriori informazioni, fare clic sul seguente numero di articolo per visualizzare l'articolo del Microsoft Knowledge Base:
    326472 XADM: Come impostare manualmente i percorsi di file senza utilizzare Performance Optimizer
    A essere uscito giÓ da Installazione e a eseguire Performance Optimizer, Ŕ possibile rimuovere l'intera installazione di Exchange e iniziare oltre. Per eseguire l'operazione dopo utilizzare l'installazione, /R effettua:
    1. Eliminare la struttura di cartelle \Exchsrvr creata da programma di installazione di Exchange.
    2. Eseguire nuovamente il programma di installazione senza l'opzione /R e selezionare l'opzione Rimuovi tutto. Se si ignora il passaggio, l'operazione Rimuovi tutto non sarÓ riuscito una.
  5. Installare il service pack pi¨ recenti installati nel server originario. Eseguito Update.exe /R per eseguire il Service Pack si aggiorna senza avviare i servizi di Exchange. Dopo aver utilizzato /R Installazione, Ŕ necessario anche utilizzare l'opzione /R con Update.exe o l'aggiornamento di Service Pack non pu˛ essere riuscito.
  6. Installare qualsiasi aggiornamento rapido di Exchange che era presente nel server originario.
  7. Cambiare le impostazioni della registrazione circolare in modo che si corrisponda di impostazioni del computer originale a quello. Per il fare questo, aprire la finestra di dialogo Opzioni ProprietÓ del server oggetto, quindi scegliere il tab. Avanzate, selezionare Clic per selezionare,, deselezionare la Directory e le caselle di controllo Information store a seconda delle impostazioni precedenti e quindi scegliere OK in Exchange l'amministratore.

Spostare il file principale di database nel nuovo computer

A seconda che si utilizzino i backup in linea o non linea, arrestare tutti i servizi di Exchange salvo il servizio Supervisore sistema. Rimuovere tutti i file dalle cartelle di dati di archivio di directory e informazioni.

Nota: Non dovrebbe rimanere nessun file alle estensioni di file .edb, di log o .chk. Invece che che si eliminano questi file, spostarli in un'altra cartella e salvarli finchÚ non si sono completato tutti i passaggi in questo articolo.
  • Se si ripristina dai backup in linea:
    1. Copiare i log di transazioni (file Edb*.log) nelle cartelle di registro di transazione appropriata nel nuovo computer dal computer originale. Due insiemi di log di transazioni sono, esiste un set dei registri per la directory e un set dei registri Ŕ condiviso dai database di archivio di informazioni pubblici e privati. Non copiare alcun altro file del server originale nelle cartelle di registro di transazione.
    2. Con l'esecuzione di servizio Supervisore sistema, ripristinare i database di archivio di directory e informazioni. Non selezionare l'opzione per avviare i database automaticamente dopo l'esecuzione del ripristino o eliminare tutti i dati esistenti prima del ripristino. Se si utilizza un altro account di servizio, la funzione di avvio automatico dei servizi non sarÓ riuscita.
  • Se si ripristina di backup non in linea:
    1. Copiare i file Dir.edb, Priv.edb e Pub.edb nel nuovo computer dal computer originale ai percorsi di database appropriato.
    2. Se ha mantenuto i log di transazioni (file Edb*.log) dal computer originale, si copiano nei log di transazioni di directory appropriata e la transazione di archivio di informazioni registra le cartelle. Non copiare alcun altro file del server originale nelle cartelle di registro di transazione.

Impostare l'Account servizio se si Ŕ utilizzato un diverso Account servizio (facoltativo) iniziale

  1. Aggiungere l'account originale di servizio al gruppo locale Administrators nel nuovo computer.
  2. Nella console Servizi, modificare l'account di servizio per ogni servizio di Exchange all'account originale di servizio e immettere la password appropriata.
  3. Arrestare il servizio Supervisore sistema.

Avviare i servizi Exchange-Related

  1. Avviare il servizio di directory e quindi verificare che quell'avvio si completi correttamente.

    Avviare l'amministratore di Exchange e connettere nel nuovo computer. Se si dispone di un altro server nel sito di Exchange, verificare che quella replica intrasito sia riuscita creando una cassetta postale di prova nel nuovo computer. Esso si pu˛ richiedere alcuni minuti prima di che la cassetta postale si replica a altri server del sito. Connettersi a altri server nel sito di Exchange e verificare che quella replica sia riuscita a continuarla con il passaggio successivo.
  2. Avviare il servizio Archivio informazioni e quindi verificare che quell'avvio si completi correttamente.

    Se ha utilizzato i backup o le copie non in linea per trasferire i file di database nel nuovo computer, l'avvio di database di archivio di informazioni non pu˛ essere riuscito. L'errore 1001 pu˛ essere visualizzato e pu˛ venire avvisato si deve "correggere" i database. Allo scopo con l'esecuzione di servizio di directory, digita isinteg -patch comando. Nota: Se l'Archivio informazioni pubblico dispone dei migliaia diverse di cartelle, del processo di patch pu˛ richiedere un'ora o ulteriore il completamento.
  3. Utilizzare un client di posta elettronica quale Microsoft Outlook per verificare che i messaggi possano essere inviati fra due cassette postali nel nuovo computer.
  4. Avviare gli altri servizi di Exchange.

    Verificare che i messaggi possano essere inviati fra le cassette postali nel nuovo computer e altre cassette postali nell'organizzazione di Exchange e che altri servizi funzionino come previsto.
Dopo aver spostato Exchange Server nel nuovo computer, non si deve effettuare alcuna riconfigurazione sul lato client. Lo spostamento sarÓ trasparente agli utenti finali che dispongono di cassette postali nel nuovo computer.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 155216 - Ultima modifica: venerdý 27 ottobre 2006 - Revisione: 3.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a
  • Microsoft Exchange Server 4.0 Standard Edition
  • Microsoft Exchange Server 5.0 Standard Edition
  • Microsoft Exchange Server 5.5 Standard Edition
Chiavi:á
kbenv kbhowto kbusage KB155216 KbMtit kbmt
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica. Nel caso in cui si riscontrino degli errori e si desideri inviare dei suggerimenti, Ŕ possibile completare il questionario riportato alla fine del presente articolo.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 155216
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com