Come determinare il percorso ARC

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 155222 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sommario

Quando si risolve alcuni problemi in cui è necessario un disco di avvio di Windows NT, potrebbe essere necessario il percorso ARC per il file Boot.ini. Tuttavia, potrebbe non risultare ovvio o l'amministratore del sistema potrebbe non ricordare la directory di partizione o principale che è stato installato il sistema operativo. Queste informazioni possono essere recuperate dal disco di ripristino di emergenza.

Informazioni

Il file Setup.log si trova sul disco di ripristino di emergenza. È il sistema, gli attributi nascosti e sola lettura. Se questo file viene aperto in un editor di testo, è possibile che le prime righe fornirà informazioni su come creare il percorso ARC del sistema operativo. Di seguito è tratte da un tipico file Setup.log.

   [Paths]
   TargetDirectory = "\WINNT"
   TargetDevice = "\Device\Harddisk0\partition2"
   SystemPartitionDirectory = "\"
   SystemPartition = "\Device\Harddisk0\partition1"
				


Potrebbe essere un tipico percorso ARC:

   multi(0)disk(0)rdisk(0)partition(2)\WINNT="My Server 4.0"
				


Il parametro rdisk è definito come Harddisk <X> nella riga TargetDevice dove <X> è una variabile che rappresenta l'unità ordinale. Si noti che il parametro rdisk non viene utilizzato quando SCSI sostituisce più nel percorso ARC.

Il parametro di partizione è definito come partizione <X> nella riga TargetDevice dove <X> è una variabile che rappresenta la partizione ordinale. Si noti inoltre che SystemPartition fa riferimento la partizione in cui è memorizzato NTLDR. Utilizzare TargetDevice per il valore ordinale partizione.

La riga di TargetDirectory definisce la directory di primo livello di sistema, che è la parte del percorso ARC immediatamente dopo il numero di partizione.

Per ulteriori informazioni, vedere i seguenti articoli della Microsoft Knowledge Base:

ID articolo: 102873
TITLE: Boot.ini e convenzioni di denominazione del percorso ARC e utilizzo

ID articolo: 130921
TITLE: Creazione di un disco di ripristino FT con SCSI() e identificatori di multi()

ID articolo: 139333
TITLE: Creazione di selezioni di avvio alternativo in computer AXP

Proprietà

Identificativo articolo: 155222 - Ultima modifica: mercoledì 1 novembre 2006 - Revisione: 1.2
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows NT Workstation 4.0 Developer Edition
  • Microsoft Windows NT Server 4.0 Standard Edition
Chiavi: 
kbmt kbhowto kbnetwork KB155222 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 155222
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com