Utilizzo dell'automazione per inviare un messaggio di Microsoft Outlook

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 161088 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Avanzate: Richiede la codifica degli esperti, interoperabilitÓ e competenze multiutente.

Espandi tutto | Chiudi tutto

Sommario

In questo articolo viene illustrato come utilizzare l'automazione per creare e inviare un messaggio di Microsoft Outlook in Microsoft Access 97.

Si suppone che l'utente conosca Visual Basic Applications Edition e sappia creare applicazioni Microsoft Access avvalendosi degli strumenti di programmazione forniti con Microsoft Access. Per ulteriori informazioni su Visual Basic, Applications Edition, consultare il manuale "Building Applications in Microsoft Access 97".

Per ulteriori informazioni sull'utilizzo di automazione per inviare un messaggio di Microsoft Exchange, vedere il seguente articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
153311Utilizzo dell'automazione per inviare un messaggio

Informazioni

Nota: Il codice seguente potrebbe non funzionare se nel computer Ŕ stato installato l'aggiornamento di protezione per la posta elettronica di Outlook. Per ulteriori informazioni su questo aggiornamento, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito, a seconda della versione di Outlook installata:
262631OL2000: Informazioni sull'aggiornamento della protezione per la posta elettronica Outlook
262617OL98: Informazioni sull'aggiornamento della protezione per la posta elettronica Outlook
Il metodo di InviaOggetto fornisce consente di inviare un messaggio di posta elettronica MAPI a livello di programmazione in Microsoft Access. Tuttavia, il metodo non fornisce InviaOggetto accedere per completare la funzionalitÓ di posta elettronica, ad esempio la possibilitÓ di allegare un file esterno o impostare la prioritÓ dei messaggi. Nell'esempio seguente utilizza automazione per creare e inviare un messaggio che Ŕ possibile utilizzare per sfruttare le numerose funzionalitÓ in Microsoft Outlook che non sono disponibili con il metodo SendObject.

Sono sei passaggi principali quando si utilizza automazione per inviare un messaggio di posta elettronica di Microsoft Outlook:

  • Inizializzare la sessione di Outlook
  • Creare un nuovo messaggio
  • Aggiungere i destinatari (A, CC e Ccn) e risolvere i nomi
  • Impostare le proprietÓ valide, ad esempio l'oggetto, corpo e prioritÓ
  • Aggiungere allegati (se presente)
  • Visualizzazione/invia il messaggio
Per inviare un messaggio di posta elettronica di Microsoft Outlook a livello di programmazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Creare un file di testo esempio clienti.txt in C:\My Documents cartella.
  2. Avviare Microsoft Access e aprire il database di esempio Northwind.mdb.
  3. Creare un nuovo modulo e digitare la seguente riga nella sezione <b>Dichiarazioni</b> se non Ŕ giÓ presente:
    opzione Explicit
  4. Scegliere Riferimenti dal menu Strumenti.
  5. Nella casella riferimenti, fare clic su modello a oggetti di Microsoft Outlook 8.0 e quindi fare clic su OK.

    Nota: Se il modello a oggetti di Microsoft Outlook 8.0 non Ŕ disponibile nella casella Riferimenti disponibili, individuare il file sul disco rigido Msoutl8.olb. Se non si riesce a individuare il file, Ŕ necessario eseguire il programma di installazione di Microsoft Outlook per installare, prima di procedere in questo esempio.
  6. Digitare la seguente routine nel nuovo modulo:
          Sub SendMessage(DisplayMsg As Boolean, Optional AttachmentPath)
              Dim objOutlook As Outlook.Application
              Dim objOutlookMsg As Outlook.MailItem
              Dim objOutlookRecip As Outlook.Recipient
              Dim objOutlookAttach As Outlook.Attachment
    
              ' Create the Outlook session.
              Set objOutlook = CreateObject("Outlook.Application")
    
              ' Create the message.
              Set objOutlookMsg  = objOutlook.CreateItem(olMailItem)
    
              With objOutlookMsg
                  ' Add the To recipient(s) to the message.
                  Set objOutlookRecip = .Recipients.Add("Nancy Davolio")
                  objOutlookRecip.Type = olTo
    
                  ' Add the CC recipient(s) to the message.
                  Set objOutlookRecip = .Recipients.Add("Michael Suyama")
                  objOutlookRecip.Type = olCC
    
                 ' Add the BCC recipient(s) to the message.
                  Set objOutlookRecip = .Recipients.Add("Andrew Fuller")
                  objOutlookRecip.Type = olBCC
    
                 ' Set the Subject, Body, and Importance of the message.
                 .Subject = "This is an Automation test with Microsoft Outlook"
                 .Body = "This is the body of the message." &vbCrLf & vbCrLf
                 .Importance = olImportanceHigh  'High importance
    
                 ' Add attachments to the message.
                 If Not IsMissing(AttachmentPath) Then
                     Set objOutlookAttach = .Attachments.Add(AttachmentPath)
                 End If
    
                 ' Resolve each Recipient's name.
                 For Each ObjOutlookRecip In .Recipients
                     objOutlookRecip.Resolve
                 Next
    
                 ' Should we display the message before sending?
                 If DisplayMsg Then
                     .Display
                 Else
                     .Save
                     .Send
                 End If
              End With
              Set objOutlook = Nothing
          End Sub
    						
  7. Per verificare questa routine, digitare la seguente riga nella finestra Debug e quindi premere INVIO.
    SendMessage true, "C:\Documenti\Clienti.txt"
    Si noti che un nuovo messaggio viene visualizzato in Microsoft Outlook con un allegato.

    Per inviare il messaggio senza visualizzarlo in Microsoft Outlook, Ŕ necessario chiamare la routine con un valore false per il primo argomento:
    SendMessage false, "C:\Documenti\Clienti.txt"
    Per inviare il messaggio senza un allegato, Ŕ necessario omettere il secondo argomento quando si chiama la routine.
    SendMessage True

Riferimenti

Per ulteriori informazioni sull'utilizzo di automazione in Microsoft Access, cercare l'indice della Guida per l'automazione , oppure avviare l'Assistente di Microsoft Access 97.

Per ulteriori informazioni sull'utilizzo di automazione per controllare Microsoft Outlook, vedere i seguenti articoli della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
160502ACC: Utilizzo di automazione per aggiungere appuntamenti a Microsoft Outlook

161012VBA: Come creare un nuovo elemento di contatto in Outlook con l'automazione

ProprietÓ

Identificativo articolo: 161088 - Ultima modifica: venerdý 19 gennaio 2007 - Revisione: 3.3
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Access 97 Standard Edition
Chiavi:á
kbmt kbhowto kbinterop KB161088 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 161088
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.
Dichiarazione di non responsabilitÓ per articoli della Microsoft Knowledge Base su prodotti non pi¨ supportati
Questo articolo Ŕ stato scritto sui prodotti per cui Microsoft non offre pi¨ supporto. L?articolo, quindi, viene offerto ?cosý come Ŕ? e non verrÓ pi¨ aggiornato.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com