XL: Come utilizzare il DSN su file e connessioni senza DSN

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 165866 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

Quando si utilizza una stringa di connessione che non utilizza il nome dell'origine dati (una stringa di connessione senza DSN) per connettersi a un'origine dati esterni in Microsoft Excel, le informazioni per connettersi all'origine dati esterna sono necessario vengono memorizzate nella struttura del file della cartella di lavoro anzichÚ nel nome dell'origine dati. Microsoft Query 97 e versioni successive e Microsoft Excel 97 successivamente utilizzare questo tipo di connessione senza DSN e versioni precedenti di Microsoft Query e Microsoft Excel non.

Informazioni

Connessioni senza DSN sono importanti

Nelle versioni precedenti di Microsoft Excel, la recuperano dati esterni richiede la che venga creata un'origine dati. Il nome dell'origine dati e altre informazioni che necessaria per connettersi ai dati sono memorizzati nei nomi nascosti nel foglio di lavoro. Di conseguenza, quando una cartella di lavoro che contiene riferimenti a dati esterni viene condiviso tra pi¨ utenti, il nome di origine di dati fa nella stringa di connessione deve esiste nel computer di ogni utente. In caso contrario, potresti ricevere un messaggio di errore quando si aggiorna o modificare i dati esterni.

In Microsoft Excel 97 e versioni successive, una volta restituiti i dati in un foglio di lavoro, le informazioni di istruzione e driver Structured Query Language (SQL) che viene generate dall'origine dati iniziale (non il nome origine dati) vengono memorizzate con il foglio di lavoro all'interno della struttura della cartella di lavoro. Le connessioni senza DSN risolvere il problema di gestione di origini dati su diversi computer. Tutte le informazioni necessarie Ŕ memorizzate nella cartella di lavoro stesso. Tuttavia, Ŕ necessario installare una copia del driver ODBC (Open Database Connectivity) appropriato su ciascun computer per le query alla funzione.

Quali LIKE da un'analisi della stringa di connessione senza DSN

Seguito Ŕ riportato un esempio di DSN - meno la stringa di connessione:
   DBQ=C:\TEST\QUERY FILES;DefaultDir=C:\TEST\QUERY FILES; _
   Deleted=1;Driver={Microsoft dBase Driver (*.dbf)}; _
   DriverId=277;FIL=dBase IV;PageTimeout=600;Statistics=0
				
nota che non esistono riferimenti alla parola chiave DSN nel testo.

Ulteriori informazioni su file di origine dati

Versione 2.0 di Microsoft Query contiene informazioni di origine dati del Registro di sistema. Microsoft Query 97 e versioni successive non utilizzare il Registro di sistema per memorizzare informazioni origine dati. Al contrario, quando si crea una nuova origine dati, le informazioni di connessione viene memorizzate in un file di testo con estensione DSN. Il file Ŕ noto anche come un DSN su file.

Ogni DSN su file contiene una sezione ODBC e una sezione facoltativa Microsoft Office che potrebbe contenere informazioni, ad esempio la tabella predefinita, password e ID utente per una determinata origine dati. Le seguenti operazioni sono la cartella predefinita viene utilizzata quando si salva un DSNX file
   C:\Program Files\Common Files\ODBC\Data Sources
				
di seguito Ŕ la cartella predefinita viene utilizzata quando si salva una query:
   C:\Program Files\Microsoft Office\Queries
				
Ŕ possibile specificare le cartelle in cui sono inclusi la ricerca DSN su file, inclusi i percorsi di rete.

Seguito Ŕ riportato un esempio di DSN su file che utilizza il driver di database di Microsoft Access 7.0, un driver ODBC inclusi in Microsoft Office 97,:
   [ODBC]
   DSN=MS Access 7.0 Database
				
Ŕ creare un DSN di file che fa riferimento un file in cui si trova la rete e si connette l'unitÓ di rete a una lettera di unitÓ specifico, Ŕ specificata tale lettera di unitÓ nel DSN su file. Questo comportamento pu˛ causare problemi se si desidera condividere il DSN su file con pi¨ utenti della rete e si desidera mantenere il DSN su file su un server in modo che tutti gli utenti possono accedervi. Per risolvere il problema, utilizzare uno dei metodi descritti di seguito.

Metodo 1

Se possibile, utilizzare una universal naming convention (UNC) riferimento invece di un'unitÓ mappata.

Metodo 2

Aprire il DSN su file nel blocco note e modificare i riferimenti a utilizzare un riferimento UNC la lettera di unitÓ. Si consideri l'esempio riportato di seguito:
   [ODBC]
   DRIVER=Microsoft Excel Driver (*.xls)
   UID=admin
   UserCommitSync=Yes
   Threads=3
   SafeTransactions=0
   ReadOnly=1
   PageTimeout=5
   MaxScanRows=8
   MaxBufferSize=512
   ImplicitCommitSync=Yes
   FIL=excel 5.0
   DriverId=790
   DefaultDir=<drive letter>:\ 
   DBQ=<drive letter>:\<source filename>
				
in questo esempio, dei comandi < lettera unitÓ > Ŕ l'unitÓ e < origine nomefile > Ŕ il file di dati di origine.

Modificare le ultime due righe seguenti
   DefaultDir=\\<server name>\<share>
   DBQ=\\<server name>\<share>\<source filename>
				
dove < nome server > Ŕ il server di rete, <share> Ŕ la condivisione sul server di rete e < origine nomefile > Ŕ il file di dati di origine.

Dopo aver modificato il file, tutti gli utenti correttamente possono utilizzare il DSN su file.

Per ulteriori informazioni sul driver nel DSN su file, vedere il file della Guida specifico per il driver ODBC in uso.

╚ inoltre possibile utilizzare la finestra 32-bit ODBC Pannello di controllo per creare un DSN su file. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura:

  1. Dal menu di avvio scegliere Impostazioni , quindi Pannello di controllo . Quindi, fare doppio clic su ODBC a 32 bit .
  2. Fare clic sulla scheda DSN su file .
  3. Fare clic su Aggiungi .
  4. Nella finestra di dialogo Crea origine dati , selezionare il driver che per il quale si desidera creare l'origine dati. Fare clic su Avanti .
  5. Immettere il percorso e il nome completo per la nuova origine dati (ad esempio, c:\Programmi\Microsoft c:\Programmi\File comuni\ODBC\Data Sources\Test.dsn). Fare quindi clic su Avanti .
  6. Fare clic su Fine .

    VerrÓ visualizzata la finestra di dialogo Configurazione ODBC per il driver ODBC selezionato nel passaggio 4.
  7. Nella finestra di dialogo, immettere le informazioni appropriate.

    Nota : se non desidera che una lettera di unitÓ specifiche da includere nel DSN su file, immettere il percorso UNC nella casella Nome Database nella finestra di dialogo Seleziona Database .
  8. Fare clic su OK .
  9. Fare clic su OK per chiudere la finestra di dialogo Amministratore origine dati ODBC .
Il DSN su file Ŕ disponibile in Microsoft Query.

Informazioni di Microsoft Query in Registro di sistema

VerrÓ automaticamente registra se stesso se il valore del percorso per query manca nella chiave di registro, o se il valore del percorso Specifica una cartella che non contiene il file. ╚ possibile reimpostare la posizione di Microsoft Query nel Registro di sistema avviando Microsoft Query. In Windows 95 e versioni successive, consente di individuare verrÓ esaminando la seguente chiave del Registro di sistema:
   HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\Shared Tools\MSQuery
				
durante l'installazione di Microsoft Office 97 o successivamente, il programma di installazione verrÓ creato una chiave del Registro di sistema punta al percorso predefinito per i file DSN. Questa posizione Ŕ memorizzata nel seguente chiave del Registro di sistema:
   HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\ODBC\odbc.ini\ODBC File DSN\DefaultDSNDir
				
Ŕ possibile specificare un percorso alternativo per i file DSN aggiungendo la seguente chiave del Registro di sistema.
   HKEY_CURRENT_USER\Software\ODBC\odbc.ini\ODBC File DSN\DefaultDSNDir
				
dopo aver creato questa chiave, la chiave sotto HKEY_LOCAL_MACHINE viene ignorata.

Riferimenti

Per ulteriori informazioni sul recupero di dati, scegliere l'Assistente di Office, digitare origini dati , fare clic su Cerca , quindi per visualizzare "Metodi per recuperare dati da un database esterno."

Nota : se l'Assistente Ŕ nascosto, fare clic sul pulsante Assistente di Office sulla barra degli strumenti standard . Se Microsoft non Ŕ installato nel computer, fare clic su articolo numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
120802Office: Come installazione un singolo programma di Office o componente

Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
159557XL97: Utilizzo di sistema, utente e origini dati file

ProprietÓ

Identificativo articolo: 165866 - Ultima modifica: martedý 10 ottobre 2006 - Revisione: 2.3
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Excel 2000 Standard Edition
  • Microsoft Excel 97 Standard Edition
  • Microsoft Query 2000
Chiavi:á
kbmt kbhowto kbprogramming kbualink97 KB165866 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 165866
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com