Ritardo di connessione con pi¨ redirector installati

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 171386 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sintomi

╚ possibile che si verifichi un ritardo quando si tenta di connettersi alle risorse di rete da un sistema con pi¨ redirector installati. Questo ritardo avviene solo la prima volta che si tenta la connessione.

Cause

Quando viene effettuato un tentativo di connessione non di WNET API UNC iniziale a una risorsa di rete da un sistema con pi¨ redirector, il sistema Windows NT invia la richiesta al pi¨ UNC provider MUP () per identificare quale redirector dovrebbe gestire la richiesta.

Risoluzione

Windows NT 4.0

Per risolvere il problema, ottenere il service pack pi¨ recente di Windows NT 4.0 o Windows NT Server 4.0, Terminal Server Edition. Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
152734Come ottenere il service pack pi¨ recente per Windows NT 4.0

Windows 2000 e Windows XP

╚ stata apportata una modifica al MUP tale che, se il redirector con prioritÓ pi¨ alta viene tentato dapprima con una risposta positiva, quindi vengono quindi ignorati tali redirector con prioritÓ inferiore e la connessione viene effettuata tramite il redirector con prioritÓ pi¨ alta.

Per abilitare questa funzionalitÓ, Ŕ necessario un Mup.sys aggiornato. ╚ possibile aumentare il miglioramento della velocitÓ modificando la voce del Registro di sistema DisableDFS.

Importante Questa sezione, metodo o attivitÓ contiene passaggi viene illustrato come modificare il Registro di sistema. Tuttavia, pu˛ causare seri problemi se si modifica il Registro di sistema in modo non corretto. Pertanto, assicurarsi di eseguire la procedura con attenzione. Per maggiore protezione, eseguire il backup del Registro di sistema prima di modificarlo. Quindi, Ŕ possibile ripristinare il Registro di sistema se si verifica un problema. Per ulteriori informazioni su come eseguire il backup e ripristino del Registro di sistema, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
322756Come eseguire il backup e ripristino del Registro di sistema in Windows

Avviso Utilizzo non corretto dell'editor del Registro di sistema pu˛ causare seri problemi che potrebbero richiedere la reinstallazione del sistema operativo. Microsoft non garantisce che sia possono risolvere i problemi derivanti dall'errato utilizzo dell'editor del Registro di sistema. Utilizzare l'editor del Registro di sistema a proprio rischio.

Per informazioni su come modificare il Registro di configurazione, vedere l'argomento della Guida "Modifica di chiavi e valori" nell'Editor del registro di configurazione (Regedit.exe) oppure gli argomenti relativi all'aggiunta e all'eliminazione di informazioni nel Registro di configurazione e alla modifica dei dati del Registro di configurazione in Regedt32.exe. Si raccomanda di eseguire una copia di backup del Registro di sistema prima di modificarlo.
  1. Avviare l'editor del Registro di sistema (Regedit.exe).
  2. Passare alla sottochiave seguente:
          HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Services\Mup
    						
  3. Creare un nuovo valore utilizzando le seguenti informazioni:
          DisableDFS  REG_DWORD
          Range:  0 or 1
          Default:  0 (Enabled)
    						

    Impostare questa chiave su 1.

    Se si imposta la chiave DisableDFS su 1, il client non pu˛ accedere non Ŕ pi¨ un sistema distribuito di File Namespace. Lo spazio dei nomi SYSVOL sono inclusi in Active Directory. Non impostare questa chiave su 1 se il client Ŕ un membro di Active Directory.
Nota Se si utilizza il client IntranetWare Novell, Ŕ necessario attenersi alla seguente procedura oltre alle procedure elencate in precedenza:
  1. Eseguire l'editor del Registro (Regedt32.exe).
  2. Passare alla seguente chiave:
          HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Services
          \NetwareWorkstation\NetworkProvider
    						

    Nota la chiave del Registro sopra riportata Ŕ un percorso unico suddiviso su due righe per renderlo pi¨ leggibile.
  3. Fare clic su DeviceName, fare clic su Modifica e quindi fare clic su stringa.
  4. Modificare \Device\NetwareWorkstation per \Device\NetwareRedirector.
  5. Fare clic su OK, chiudere l'editor del Registro di sistema e riavviare il computer.

Informazioni

Il MUP stabilisce innanzitutto se il File System distribuito (DFS) Ŕ in uso e passa la richiesta al file System distribuito.

Il MUP controlla quindi la propria cache interna per vedere se la connessione Ŕ stato reso in precedenza (voci nella cache MUP vengono mantenute per 15 minuti). Il MUP quindi invia la richiesta a ogni redirector che gestisce in modo sincrono ogni richiesta e tenta di identificare una risorsa di rete che soddisfi la richiesta. Dopo tutti i redirector return, il MUP sceglie (in base alla risposta e prioritÓ) quale redirector utilizzerÓ l'applicazione.

I ritardi provengono da due posizioni: in primo luogo, il tentativo di accedere alla risorsa tramite DFS e, secondo il MUP deve attendere e accettare tutte le risposte da tutti i redirector prima di completare la richiesta. Di conseguenza, anche se una risorsa Ŕ prontamente disponibili e accessibili redirector su una sola, la richiesta deve ancora essere apportata tramite gli altri redirector installati prima il completamento della richiesta.

A seconda del numero di redirector, protocolli e le configurazioni di timer per la connettivitÓ, questi ritardi possono superare 13 secondi per ogni connessione iniziale.

Il Redirector NetWare verrÓ utilizzato come esempio.

Nell'esempio riportato di seguito viene illustrato un tentativo di connessione UNC iniziale:
  1. Richiedono dell'applicazione rende UNC.
  2. DFS Ŕ selezionata e viene elaborata la richiesta se DFS Ŕ attivato.
  3. Il MUP controlla quindi nella cache di una connessione recente MUP.
  4. Il MUP effettua quindi una query per il redirector primo NetWare in questo esempio e risponde al redirector.

    Nota Il valore restituito Ŕ immediato, come NetWare utilizza solo IPX e le chiamate sono veloci.
  5. Il MUP invia la richiesta al redirector secondo Microsoft in questo esempio, e il redirector secondo risponde.

    Nota Il ritardo per il redirector Microsoft dipende dai protocolli installati. Con il protocollo TCP/IP, i ritardi esiste come il nome della risorsa viene eseguita una query tramite WINS, broadcast, LMHOSTS file, DNS e cosý via. Ad esempio, il ritardo predefinito per un client nodo h Ŕ 13 secondi.
  6. Ogni redirector interrogato in modo se entrambi redirector restituisce correttamente, per indicare quale redirector accetta la richiesta viene utilizzata la prioritÓ viene assegnata una prioritÓ.
  7. L'handle per la risorsa viene restituito all'applicazione basata sulla decisione del MUP.
Se Ŕ stata eseguita la richiesta dell'applicazione di una risorsa NetWare, l'applicazione dovrÓ attendere per il redirector Microsoft per timeout prima di restituire l'handle alla risorsa.

╚ possibile configurare la prioritÓ per i redirector attenendosi alla procedura riportata di seguito:
  1. Eseguire lo strumento rete nel Pannello di controllo.
  2. Fare clic su servizi e fare clic su Network Access ordine.

Status

Microsoft ha confermato che si tratta di un problema in Windows NT 4.0 e Windows NT Server 4.0, Terminal Server Edition. Il problema descritto Ŕ stato risolto per la prima volta in Windows NT 4.0 Service Pack 4.0 e in Windows NT Server 4.0, Terminal Server Edition Service Pack 4.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 171386 - Ultima modifica: martedý 14 aprile 2009 - Revisione: 5.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows NT Server 4.0, Terminal Server Edition
  • Microsoft Windows NT Workstation 4.0 Developer Edition
  • Microsoft Windows NT Server 4.0 Standard Edition
  • Microsoft Windows 2000 Professional Edition
  • Microsoft Windows 2000 Server
  • Microsoft Windows XP Professional
Chiavi:á
kbmt kbhotfixserver kbqfe kbbug kbfix kbnetwork KB171386 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 171386
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com