INFORMAZIONI: Salva messaggi in un file MSG composto

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 171907 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sommario

In questo articolo contiene codice che viene illustrato come salvare un messaggio a un documento composto, in particolare un file msg--leggibile da qualsiasi client che supporta il formato di file con estensione msg.

Informazioni

La funzione riportata di seguito accetta un oggetto messaggio valido come parametro in e utilizza le proprietà per creare un duplicato del messaggio e salvarlo in un file composito, utilizzando il formato MSG. La riga oggetto del messaggio viene utilizzata come nome del file del nuovo file.

Nota: Caratteri speciali nella riga dell'oggetto del parametro in questa funzione possono causare risultati imprevisti. Mentre è possibile scrivere codice evitare di caratteri speciali nella riga dell'oggetto, non è germane all'argomento e tale codice è stato lasciato intenzionalmente.
#define INITGUID
#include <objbase.h>

#define USES_IID_IMessage

#include <mapix.h>
#include <mapitags.h>
#include <mapidefs.h>
#include <mapiutil.h>
#include <mapiguid.h>
#include <imessage.h>

// {00020D0B-0000-0000-C000-000000000046}
DEFINE_GUID(CLSID_MailMessage,
0x00020D0B,
0x0000, 0x0000, 0xC0, 0x00, 0x0, 0x00, 0x0, 0x00, 0x00, 0x46);

HRESULT SaveToMSG ( LPMESSAGE pMessage )
{
    HRESULT hRes = S_OK;
    LPSPropValue pSubject = NULL;
    LPSTORAGE pStorage = NULL;
    LPMSGSESS pMsgSession =  NULL;
    LPMESSAGE pIMsg = NULL;
    SizedSPropTagArray ( 7, excludeTags );
    char szPath[_MAX_PATH];
    char strAttachmentFile[_MAX_PATH];
    LPWSTR lpWideCharStr = NULL;
    ULONG cbStrSize = 0L;

    // create the file name in the directory where "TMP" is defined
    // with subject as the filename and ".msg" extension.

    // get temp file directory
    GetTempPath(_MAX_PATH, szPath);

    // get subject line of message to copy. This will be used as the
    // new file name.
    HrGetOneProp( pMessage, PR_SUBJECT, &pSubject );

    // fuse path, subject, and suffix into one string
    strcpy ( strAttachmentFile, szPath );
    strcat ( strAttachmentFile, pSubject->Value.lpszA  );
    strcat ( strAttachmentFile, ".msg");

    // get memory allocation function
    LPMALLOC pMalloc = MAPIGetDefaultMalloc();

    // Convert new file name to WideChar
    cbStrSize = MultiByteToWideChar (CP_ACP,
                                     MB_PRECOMPOSED,
                                     strAttachmentFile,
                                     -1, lpWideCharStr, 0);

    MAPIAllocateBuffer ( cbStrSize * sizeof(WCHAR),
                            (LPVOID *)&lpWideCharStr );

    MultiByteToWideChar (CP_ACP,
                         MB_PRECOMPOSED,
                         strAttachmentFile,
                         -1, lpWideCharStr, cbStrSize );

    // create compound file
    hRes = ::StgCreateDocfile(lpWideCharStr,
                              STGM_READWRITE |
                              STGM_TRANSACTED |
                              STGM_CREATE, 0, &pStorage);

    // Open an IMessage session.
    hRes = ::OpenIMsgSession(pMalloc, 0, &pMsgSession);

    // Open an IMessage interface on an IStorage object
    hRes = ::OpenIMsgOnIStg(pMsgSession,
                            MAPIAllocateBuffer,
                            MAPIAllocateMore,
                            MAPIFreeBuffer,
                            pMalloc,
                            NULL,
                            pStorage,
                            NULL, 0, 0, &pIMsg);

    // write the CLSID to the IStorage instance - pStorage. This will
    // only work with clients that support this compound document type
    // as the storage medium. If the client does not support
    // CLSID_MailMessage as the compound document, you will have to use
    // the CLSID that it does support.
    hRes = WriteClassStg(pStorage, CLSID_MailMessage );

    // Specify properties to exclude in the copy operation. These are
    // the properties that Exchange excludes to save bits and time.
    // Should not be necessary to exclude these, but speeds the process
    // when a lot of messages are being copied.
    excludeTags.cValues = 7;
    excludeTags.aulPropTag[0] = PR_ACCESS;
    excludeTags.aulPropTag[1] = PR_BODY;
    excludeTags.aulPropTag[2] = PR_RTF_SYNC_BODY_COUNT;
    excludeTags.aulPropTag[3] = PR_RTF_SYNC_BODY_CRC;
    excludeTags.aulPropTag[4] = PR_RTF_SYNC_BODY_TAG;
    excludeTags.aulPropTag[5] = PR_RTF_SYNC_PREFIX_COUNT;
    excludeTags.aulPropTag[6] = PR_RTF_SYNC_TRAILING_COUNT;

    // copy message properties to IMessage object opened on top of
    // IStorage.
    hRes = pMessage->CopyTo(0, NULL,
                            (LPSPropTagArray)&excludeTags,
                            NULL, NULL,
                            (LPIID)&IID_IMessage,
                            pIMsg, 0, NULL );

    // save changes to IMessage object.
    pIMsg -> SaveChanges ( KEEP_OPEN_READWRITE );

    // save changes in storage of new doc file
    hRes = pStorage -> Commit(STGC_DEFAULT);

    // free objects and clean up memory
    MAPIFreeBuffer ( lpWideCharStr );
    pStorage->Release();
    pIMsg->Release();
    CloseIMsgSession ( pMsgSession );

    pStorage = NULL;
    pIMsg = NULL;
    pMsgSession = NULL;
    lpWideCharStr = NULL;

    return hRes;
}
				
tutte le versioni di Outlook e il client di Exchange supportano CLSID_MailMessage come documento composito. L'unico motivo per utilizzare un CLSID differente ha supportare altri client che utilizzano un CLISD diversi quando si scrivono messaggi di archiviazione strutturata.

Quando si salvano i messaggi che dispongono di un numero elevato di destinatari o allegati, è possibile che l'operazione di CopyTo non verrà effettuata con MAPI_E_NOT_ENOUGH_MEMORY. Si tratta di un problema noto con archiviazione strutturata e flussi. Ogni volta che un destinatario o un nuovo allegato è aggiunto al messaggio vengono salvato in archiviazione strutturata, viene aperto un nuovo file di archiviazione principale. Questi file non vengono chiuse fino al completamento della transazione. Poiché il sistema operativo impone un limite al numero di file di archiviazione principale contemporaneamente aperto, non esiste alcuna soluzione nota. Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
163202Limite del numero di file di archiviazione principale Simultaeously Apri
Tutte le versioni di Outlook sono interessate da questa limitazione nonché.

Proprietà

Identificativo articolo: 171907 - Ultima modifica: giovedì 18 agosto 2005 - Revisione: 2.5
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Office Outlook 2007
  • Microsoft Messaging Application Programming Interface
  • Microsoft Exchange Client 5.5
  • Microsoft Exchange Client 5.0
  • Microsoft Exchange Client 4.0
  • Microsoft Exchange Client 5.0
Chiavi: 
kbmt kbinfo kbmsg KB171907 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 171907
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com