Creazione di una directory virtuale in IIS

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 172138 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Questo articolo Ŕ stato precedentemente pubblicato con il codice di riferimento I172138
Si consiglia a tutti gli utenti di effettuare l'aggiornamento a Microsoft Internet Information Services (IIS) versione 6.0 in esecuzione su Microsoft Windows Server 2003, in quanto IIS 6.0 consente di migliorare notevolmente la protezione dell'infrastruttura Web. Per ulteriori informazioni sugli argomenti relativi alla protezione riguardanti IIS, visitare il seguente sito Web Microsoft (informazioni in lingua inglese):
http://www.microsoft.com/technet/security/prodtech/IIS.mspx
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo viene descritto come creare una directory virtuale in Internet Information Server (IIS) versioni 3.0 e 4.0 e in Internet Information Services (IIS) versioni 5.0 e 5.1.

Introduzione

Ciascun servizio Internet pu˛ effettuare la pubblicazione da pi¨ directory. ╚ possibile individuare qualsiasi directory in un'unitÓ locale o in rete specificandone il nome UNC (Universal Naming Convention), nonchÚ un nome utente e una password da utilizzare per le autorizzazioni di accesso. Un server virtuale pu˛ contenere una home directory e un qualsiasi numero di altre directory di pubblicazione. Le altre directory di pubblicazione vengono definite directory virtuali.

Per semplificare gli indirizzi URL dei client, tutto l'insieme di directory di pubblicazione viene presentato ai client come un'unica struttura di directory. La home directory rappresenta la radice della struttura di directory virtuali, mentre ogni directory virtuale viene considerata come sottodirectory della home directory. Anche le sottodirectory effettive delle directory virtuali sono disponibili ai client. I server virtuali sono supportati solo dal servizio WWW (World Wide Web), pertanto per i servizi FTP e gopher Ŕ disponibile una sola home directory.

A una directory virtuale definita in Gestione servizio Internet viene associato un alias. L'alias Ŕ il nome che verrÓ utilizzato dai client per accedere alle informazioni nella directory virtuale. Se i nomi di alias per le directory virtuali non vengono specificati dall'amministratore, in Gestione servizio Internet verrÓ generato automaticamente un nome di alias.

Un amministratore pu˛ ad esempio definire due directory virtuali per il servizio WWW, come riportato di seguito:
   C:\WWWRoot

   D:\Webdata      Alias = data
				

Se il nome del sito Ŕ WebPersonale, la modalitÓ di accesso dei client a queste directory virtuali sarÓ la seguente:
   http://WebPersonale/WWWRoot

   http://WebPersonale/data
				

Creazione di directory virtuali in IIS 3.0

  1. In Gestore del servizio Internet fare doppio clic sul servizio per il quale si desidera aggiungere una directory virtuale per visualizzarne le proprietÓ.
  2. Fare clic sulla scheda Directory.
  3. Scegliere Aggiungi.
  4. Scegliere Sfoglia per selezionare una directory nella casella Directory.
  5. Fare clic su Directory virtuale, quindi digitare il nome della directory virtuale nella casella Alias.
  6. Impostare le autorizzazioni di accesso.
  7. Scegliere OK.
  8. Scegliere Applica e fare clic su OK.
Per ulteriori informazioni, vedere la documentazione in linea di Internet Information Server e il Resource Kit di Microsoft Windows NT Server.

Creazione di directory virtuali in IIS 4.0

  1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Programmi, selezionare Windows NT 4.0 Option Pack, scegliere Microsoft Internet Information Server e fare clic su Gestione servizio Internet.

    NOTA: per questa procedura, non selezionare Gestore del servizio Internet (HTML).
  2. Espandere Internet Information Server.
  3. Espandere il nome del server.
  4. Nel riquadro sinistro, fare clic con il pulsante destro del mouse su Sito Web predefinito, scegliere Nuovo, quindi fare clic su Directory virtuale.
  5. Nella prima schermata della Creazione guidata Directory virtuale digitare un alias o un nome per la directory virtuale, ad esempio MyWebData, quindi scegliere Avanti.
  6. Nella seconda schermata, fare clic su Sfoglia. Individuare la cartella del contenuto creata per includere il contenuto Web. Scegliere Avanti.
  7. Nella terza schermata, selezionare Lettura ed esecuzione script (ad esempio, ASP). Verificare che le altre caselle di controllo siano deselezionate. Scegliere Fine per completare la creazione guidata.
  8. Per un contenuto ASP, Ŕ possibile confermare la creazione di un'applicazione. Per eseguire questa operazione, fare clic con il pulsante destro del mouse sulla nuova directory virtuale, quindi scegliere ProprietÓ.
  9. Selezionare Directory virtuale e verificare che il nome della directory virtuale sia elencato nella casella Nome applicazione in Impostazioni applicazione. In caso contrario, scegliere Crea.
  10. Chiudere la finestra di dialogo ProprietÓ, quindi IIS.

Creazione di directory virtuali in IIS 5.0

  1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Programmi, selezionare Strumenti di amministrazione e fare clic su Gestione servizio Internet.
  2. Espandere il nome del server.
  3. Nel riquadro sinistro, fare clic con il pulsante destro del mouse su Sito Web predefinito, scegliere Nuovo, quindi fare clic su Directory virtuale.
  4. Nella prima schermata della Creazione guidata Directory virtuale digitare un alias o un nome per la directory virtuale, ad esempio MyWebData, quindi scegliere Avanti.
  5. Nella seconda schermata, fare clic su Sfoglia. Individuare il contenuto della cartella creata per includere il contenuto. Scegliere Avanti.
  6. Nella terza schermata, selezionare Lettura ed esecuzione script (ad esempio, ASP). Verificare che le altre caselle di controllo siano deselezionate. Scegliere Fine per completare la creazione guidata.
  7. Per un contenuto ASP, Ŕ possibile confermare la creazione di un'applicazione. Per eseguire questa operazione, fare clic con il pulsante destro del mouse sulla nuova directory virtuale, quindi scegliere ProprietÓ.
  8. Nella scheda Directory virtuale, verificare che il nome della directory virtuale sia elencato nella casella Nome applicazione in Impostazioni applicazione. In caso contrario, scegliere Crea. Il nome dell'applicazione non deve corrispondere all'alias della directory virtuale.
  9. Chiudere la finestra di dialogo ProprietÓ.

Creazione di directory virtuali in IIS 5.1

  1. Fare clic sul pulsante Start, selezionare Programmi, quindi Strumenti di amministrazione e scegliere Gestione servizio Internet.
  2. Espandere il nome del server.
  3. Nel riquadro sinistro, fare clic con il pulsante destro del mouse su Sito Web predefinito, scegliere Nuovo, quindi fare clic su Directory virtuale.
  4. Nella prima schermata della Creazione guidata Directory virtuale digitare un alias o un nome per la directory virtuale, ad esempio MyWebData, quindi scegliere Avanti.
  5. Nella seconda schermata, fare clic su Sfoglia. Individuare il contenuto della cartella creata per includere il contenuto. Scegliere Avanti.
  6. Nella terza schermata, selezionare Lettura ed esecuzione script (ad esempio, ASP). Verificare che le altre caselle di controllo siano deselezionate. Scegliere Fine per completare la creazione guidata.
  7. Per un contenuto ASP, Ŕ possibile confermare la creazione di un'applicazione. Per eseguire questa operazione, fare clic con il pulsante destro del mouse sulla nuova directory virtuale, quindi scegliere ProprietÓ.
  8. Nella scheda Directory virtuale, verificare che il nome della directory virtuale sia elencato nella casella Nome applicazione in Impostazioni applicazione. In caso contrario, scegliere Crea. Il nome dell'applicazione non deve corrispondere all'alias della directory virtuale.
  9. Chiudere la finestra di dialogo ProprietÓ.

Ulteriori considerazioni

  • ╚ possibile creare un numero quasi illimitato di directory virtuali per il servizio, sebbene un numero eccessivo di directory pu˛ influire sulle prestazioni.
  • Per individuare directory virtuali, Ŕ necessario specificare l'URL della directory virtuale. ╚ possibile eseguire questa operazione facendo clic su un collegamento ipertestuale che contiene l'URL oppure digitando l'URL nel browser. Per il servizio gopher, Ŕ possibile creare collegamenti espliciti in file di tag in modo da consentire agli utenti l'accesso alle directory virtuali. Per il servizio FTP, Ŕ possibile elencare directory virtuali utilizzando le annotazioni di directory oppure creando una sottocartella con lo stesso nome della directory virtuale.Per ulteriori informazioni sull'utilizzo delle annotazioni della directory FTP, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
    141705 Configurazione delle annotazioni di directory per Internet Server FTP
  • In caso di utilizzo del file system NTFS, la directory virtuale pu˛ essere creata anche con la seguente procedura:
    1. Fare clic con il pulsante destro del mouse su una directory in Esplora risorse.
    2. Scegliere Condivisione.
    3. Selezionare la finestra delle proprietÓ Condivisione Web.
  • In IIS 3.0, Ŕ possibile accedere a qualsiasi directory virtuale non associata a uno specifico indirizzo IP da tutti i siti Web nel server. Questo comportamento Ŕ stato modificato nelle versioni 4.0 e successive di IIS, per consentire l'accesso a una directory virtuale da pi¨ siti Web che utilizzano pi¨ indirizzi IP. Per consentire l'accesso a una directory virtuale da pi¨ siti Web che utilizzano pi¨ indirizzi IP, Ŕ necessario aggiungere a questo punto la directory virtuale a ciascun sito.
  • L'eliminazione di una directory non comporta l'eliminazione della directory fisica o dei file corrispondenti.

Riferimenti

Per ulteriori informazioni sulla creazione e l'eliminazione delle directory a livello di programmazione, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
188954 Creazione ed eliminazione di directory virtuali di IIS 4.0 a livello di programmazione
Per informazioni sulla creazione di directory virtuali in IIS, versioni 4.0, 5.0 e 5.1, vedere gli argomenti della Guida di IIS. Se sono installati, Ŕ possibile accedervi digitando http://nomeserver/iisHelp/ nel server Web, in cui nomeserver Ŕ il nome del server su cui Ŕ installato IIS. I file relativi alla documentazione si trovano in %SystemRoot%\Help.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 172138 - Ultima modifica: venerdý 20 gennaio 2006 - Revisione: 4.2
Le informazioni in questo articolo si applicano a
  • Microsoft Internet Information Server 3.0
  • Microsoft Internet Information Server 4.0
  • Microsoft Internet Information Services 5.0
  • Microsoft Internet Information Services 5.1
Chiavi:á
kbhowto kbhowtomaster kbusage KB172138
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com