Come aggiornare i cluster di failover di Windows Server

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 174799 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo viene descritto come installare service pack o aggiornamenti rapidi in un cluster di failover di Windows Server. Applicazione di un service pack o hotfix a un cluster di server Ŕ quella di applicare un service pack o hotfix per Windows Server 2003, Windows Server 2008 o Windows Server 2008 R2. Tuttavia, una considerazione particolare deve prendere per assicurarsi che i client abbiano un elevato livello di accesso mentre si esegue l'installazione.

Informazioni

Per installare il service pack o aggiornamenti rapidi in un cluster di failover di Windows Server, attenersi alla procedura appropriata per la versione di Windows Server Ŕ in esecuzione. Installare sempre la stessa service pack o aggiornamenti rapidi in ogni nodo del cluster. A meno che diversamente dalle istruzioni per una versione del particolare service pack, attenersi alla seguente procedura.

Windows Server 2003:

  1. Controllare il Registro di sistema per gli errori e verificare che il sistema funzioni correttamente.
  2. Assicurarsi di disporre di un disco di ripristino backup e aggiornato corrente per il sistema. Se sono presenti file danneggiati, un'interruzione dell'alimentazione o un problema di incompatibilitÓ, potrebbe essere necessario ripristinare lo stato del sistema precedente si Ŕ tentato di installare il service pack o aggiornamenti rapidi.
  3. Avviare Amministrazione Cluster, destro del mouse sul nodo Ae quindi fare clic su Sospendi nodo.
  4. Espandere il nodo Ae quindi fare clic su Gruppi attivi.
  5. Nel riquadro di spostamento destro i gruppi e quindi fare clic su Sposta gruppo per spostare tutti i gruppi per il nodo B.
  6. Installare il service pack nel nodo A e quindi riavviare il computer.
  7. Controllare il Registro di sistema per gli errori. Se si riscontra problemi, deve risolverli prima di continuare questo processo.
  8. In Amministrazione Cluster destro del mouse sul nodo Ae quindi scegliere Riattiva nodo.
  9. In Amministrazione Cluster destro del mouse sul Nodo Be quindi fare clic su Sospendi nodo.
  10. Il pulsante destro del Nodo Be quindi scegliere Sposta gruppo per tutti i gruppi di proprietÓ di nodo B per spostare tutti i gruppi di nodo A.
  11. Installare il service pack nel nodo B e quindi riavviare il computer.
  12. Controllare il Registro di sistema per gli errori. Se si riscontra problemi, deve risolverli prima di continuare questo processo.
  13. In Amministrazione Cluster, il pulsante destro del Nodo Be quindi scegliere Riattiva nodo.
  14. Destro del mouse su ogni gruppo, fare clic su Sposta gruppoe quindi spostare i gruppi a loro proprietario preferito.

Windows Server 2008 e Windows Server 2008 R2

Come installare il service pack o aggiornamenti rapidi utilizzando Gestione Cluster di Failover

Per completare questa procedura, Ŕ necessario l'appartenenza al gruppo Administrators locale su ogni server del cluster o un equivalente.
  1. Controllare il Registro di sistema per gli errori e verificare che il sistema funzioni correttamente.
  2. Assicurarsi di disporre di un disco di ripristino backup e aggiornato corrente per ciascun sistema. Se sono presenti file danneggiati, un'interruzione dell'alimentazione o un problema di incompatibilitÓ, potrebbe essere necessario ripristinare lo stato del sistema precedente si Ŕ tentato di installare il service pack o aggiornamenti rapidi.
  3. Nello snap-in Gestione Cluster di Failover destro del mouse sul nodo Ae quindi fare clic su Pausa.
  4. Nel nodo A, espandere servizi e applicazionie quindi scegliere il servizio o applicazione.
  5. Nel riquadro Azioni (a destra), fare clic su Sposta servizio o applicazione in un altro nodoe quindi selezionare il nodo.

    Nota. Come si sposta il servizio o applicazione, il relativo stato viene visualizzato nel riquadro dei dettagli (riquadro centrale).
  6. Seguire i passaggi 4 e 5 per ogni servizio e l'applicazione Ŕ configurata nel cluster. In un cluster con pi¨ di due nodi, tra le opzioni accanto a Sposta servizio o applicazione in un altro nodo, Ŕ possibile selezionare la migliore possibile. Questa opzione non ha alcun effetto se non si dispone di un elenco di proprietari preferiti configurato per il servizio o applicazione che si sta spostando. (In questo caso, selezionare il nodo verrÓ casualmente.) Se Ŕ configurato un elenco di proprietari preferiti , l'opzione migliore possibile sposterÓ il servizio o l'applicazione sul primo nodo disponibile nell'elenco.
  7. Installare il service pack o aggiornamenti rapidi nel nodo A e quindi riavviare il computer.
  8. Controllare il Registro di sistema per gli errori. Se si riscontra problemi, risolverli prima di continuare questo processo.
  9. Nello snap-in Gestione Cluster di Failover destro del mouse sul nodo Ae quindi fare clic su Riprendi.
  10. Nello snap-in Gestione Cluster di Failover destro del mouse sul Nodo Be quindi fare clic su Pausa.
  11. Nel riquadro Azioni (a destra), fare clic su Sposta servizio o applicazione in un altro nodoe quindi selezionare il nodo.

    Nota. Come si sposta il servizio o applicazione, il relativo stato viene visualizzato nel riquadro dei dettagli (riquadro centrale).
  12. Seguire i passaggi 10 e 11 per ogni servizio e l'applicazione Ŕ configurata nel cluster.
  13. Installare il service pack o aggiornamenti rapidi nel nodo B e quindi riavviare il computer.
  14. Controllare il Registro di sistema per gli errori. Se si riscontra problemi, risolverli prima di continuare questo processo.
  15. In Gestione Cluster di Failover, destro del mouse sul Nodo Be quindi fare clic su Riprendi.
  16. Destro del mouse su ogni gruppo, fare clic su Sposta gruppoe quindi spostare i gruppi a loro proprietario preferito.
Per ulteriori informazioni, vedere i seguenti siti Web di Windows Server:
Il test di Failover di un servizio o all'applicazione

Sospendere o riprendere un nodo in un Cluster di Failover

Windows Server 2008 R2

Come installare il service pack o aggiornamenti rapidi utilizzando i cmdlet di Windows PowerShell

Per completare questa procedura, Ŕ necessario l'appartenenza al gruppo Administrators locale su ogni server del cluster o un equivalente.
  1. Controllare il Registro di sistema per gli errori e verificare che il sistema funzioni correttamente.
  2. Assicurarsi di disporre di un disco di ripristino backup e aggiornato corrente per ciascun sistema. Se sono presenti file danneggiati, un'interruzione dell'alimentazione o un problema di incompatibilitÓ, potrebbe essere necessario ripristinare lo stato del sistema precedente si Ŕ tentato di installare il service pack o aggiornamenti rapidi.
  3. In Windows Server 2008 R2, Ŕ possibile utilizzare il collegamento di Moduli di Windows PowerShell in Strumenti di amministrazione per importare automaticamente tutti i moduli di Windows PowerShell per la funzionalitÓ o ruoli installati.
  4. Utilizzare il collegamento in strumenti di amministrazione per avviare PowerShell gestione Cluster di Failover. In alternativa, Ŕ possibile avviare Windows PowerShell nel computer facendo clic su e quindi selezionare Esegui come amministratore.
  5. Caricare il modulo di cluster di Failover eseguendo il comando riportato di seguito:
    Import-Module FailoverClusters
  6. Sospendere l'attivitÓ (pausa) nel nodo di cluster di failover A eseguendo il comando riportato di seguito:
    NodoA NodoCluster sospensione
  7. Spostare un'applicazione (un gruppo di risorse) o il servizio cluster da un nodo a altro eseguendo il comando riportato di seguito:
    Spostamento ClusterGroup <clustered service="">-NodoB nodo</clustered>


    Suggerimento╚ possibile utilizzare anche il seguente comando per spostare tutti i gruppi del nodo proprietario preferito del nodo migliore possibile:
    NodoA NodoCluster Get | Get-ClusterGroup | Gruppo di Cluster di spostamento
  8. Installare il service pack nel nodo A e quindi riavviare il computer.
  9. Controllare il Registro di sistema per gli errori. Se si riscontra problemi, risolverli prima di continuare questo processo.
  10. Riprendere l'attivitÓ sul nodo che Ŕ stata sospesa nel passaggio 5 eseguendo il comando riportato di seguito:
    NodoA NodoCluster Resume
  11. Sospendere l'attivitÓ (pausa) su un altro nodo del cluster di failover eseguendo il comando riportato di seguito:
    NodoB NodoCluster sospensione
  12. Spostare un'applicazione (un gruppo di risorse) o il servizio cluster da un nodo a altro eseguendo il comando riportato di seguito:
    Spostamento ClusterGroup <clustered service="">-NodoB nodo</clustered>


    Nota.╚ possibile utilizzare nuovamente il seguente comando per spostare tutti i gruppi del nodo proprietario preferito del nodo migliore possibile:
    Get NodoCluster NodoB | Get-ClusterGroup | Gruppo di Cluster di spostamento
  13. Installare il service pack nel nodo B e quindi riavviare il computer.
  14. Controllare il Registro di sistema per gli errori. Se si riscontra problemi, risolverli prima di continuare questo processo.
  15. Riprendere l'attivitÓ del nodo B Ŕ stata sospesa nel passaggio 10 eseguendo il comando riportato di seguito:
    Resume NodoCluster NodoB
  16. Spostare il servizio cluster o l'applicazione (un gruppo di risorse) al loro proprietario preferito mediante il comando riportato di seguito:
    Spostamento ClusterGroupCusteredService>-NodoNodeName>
Per ulteriori informazioni, vedere i seguenti siti Web Microsoft:
Cmdlet di Cluster di failover in Windows PowerShell

Panoramica dei comandi di Server Manager


Importante L'installazione di service pack e aggiornamenti rapidi di Windows Server 2012 richiede un processo diverso. Per ulteriori informazioni, visitare il seguente sito Web:
Svuotamento nodi per la manutenzione pianificata con Windows Server 2012

ProprietÓ

Identificativo articolo: 174799 - Ultima modifica: venerdý 30 agosto 2013 - Revisione: 1.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Windows Server 2008 R2 Enterprise
  • Windows Server 2008 R2 Datacenter
  • Windows Server 2008 Enterprise
  • Windows Server 2008 Datacenter
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise x64 Edition
  • Microsoft Windows Server 2003, Datacenter Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Datacenter x64 Edition
  • Microsoft Windows Server 2003 Service Pack 2
Chiavi:á
kbproductlink kbhowto kbsetup kbmt KB174799 KbMtit
Traduzione automatica articoli
IMPORTANTE: il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l?obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre Ŕ perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilitÓ per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualitÓ della traduzione.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 174799
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com