Archiviazione a istanza singola Exchange e relativi effetti sugli archivi durante lo spostamento di cassette postali

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 175481 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
In questo articolo Ŕ una sintesi degli articoli precedentemente disponibili seguenti: 175481 e 175706
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sommario

Microsoft Exchange Server 5. 5, Microsoft Exchange 2000 Server e Microsoft Gestione di Exchange Server 2003 archiviazione a istanza singola dei messaggi.

Se un messaggio viene inviato a un destinatario, e Se il messaggio viene copiato in 20 destinatari che risiedono nello stesso archivio di cassette postali Exchange Server gestisce soltanto una copia del messaggio nel proprio database. Exchange Server crea quindi i puntatori.

Questi puntatori collegare il destinatario originale e il 20 altri destinatari al messaggio originale. Se il destinatario originale e i destinatari di altri 20 vengono spostati in un altro archivio di cassette postali, solo una copia del messaggio viene mantenuto nel nuovo archivio di cassette postali.

Il nuovo archivio di cassette postali pu˛ essere su un altro server nello stesso sito o in un gruppo amministrativo. Se il server Ŕ in un altro sito, archiviazione a istanza singola viene mantenuta solo se si utilizza spostamento guidato cassette postali in Microsoft Exchange Server 2003 Service Pack 1 (SP1) o versioni successive.

La procedura guidata di Exchange Server 2003 SP1 Sposta cassetta postale Ŕ stata introdotta una nuova funzionalitÓ di spostamento tra gruppo amministrativo diversi che Ŕ possibile spostare le cassette postali tra gruppi amministrativi.

Nelle versioni precedenti di Exchange Server Ŕ necessario utilizzare lo strumento Exmerge. Questo processo comporta la perdita di archiviazione a istanza singola.

Per ulteriori informazioni sull'utilitÓ Exmerge, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
174197Microsoft Exchange Mailbox Merge (Exmerge. exe) informazioni
Ad esempio, si supponga che la seguente configurazione:

Archivio di cassette postali del server 1 1: Gli utenti A, B e c
Server Archivio di cassette postali 2 1: utente d

Quando l'utente a invia lo stesso messaggio a utente B, utente c e d di utente, Exchange Server crea una singola istanza del messaggio il server 1 per tutti e tre gli utenti, poichÚ l'utente a utente b e c utente si trovano sul stesso server. Anche il messaggio che si trova nella cartella Posta inviata dell'utente Ŕ una singola istanza del messagesthat Ŕ nella posta in arrivo dell'utente b e c di utente. PoichÚ D Ŕ un altro server, Server di Exchange invia un messaggio al server 2 verrÓ essere memorizzato su tale server.

Nota Se un messaggio viene inviato a un utente che si trova sul server stesso tuttavia in un archivio di cassette postali diverso da quello del mittente Ŕ attivato, l'archivio delle cassette postali verrÓ inoltre contiene il messaggio.

Durante lo spostamento di utenti, Exchange Server controlla ogni messaggio in arrivo con il proprio ID assegnato internamente. Questi ID interni non possono essere visualizzati con un client. Se Exchange Server rileva che il fax in ingresso il messaggio Ŕ un duplicato, imposta semplicemente un puntatore per il messaggio esistente che punta all'utente appena spostato. Si supponga che l'utente b viene spostato su server 2. Exchange Server creerÓ una singola istanza del messaggio per l'utente b sulla base di copia del messaggio con utente D. Ci˛ Ŕ vero se l'utente d non ha eliminato il messaggio. Se l'utente d sia giÓ eliminato il messaggio, Exchange Server creerÓ un singola istanza del messaggio in base alla copia del messaggio in utente Cartella Posta eliminata di D. Se l'utente d eliminata anche la copia del messaggio nel Cartella Posta eliminata, Exchange Server crea un nuovo messaggio e lo invia al server 2.

Lo stesso processo si verifica se l'utente b e c utente vengono spostati sul server 2. Exchange Server manterrÓ una singola istanza del messaggio per l'utente b e c di utente. Questo si basa il messaggio in d la posta in arrivo dell'utente. Se l'utente d ha giÓ eliminato il messaggio, Exchange Server gestisce una sola istanza del messaggio in base al messaggio che si trova nella cartella Posta eliminata dell'utente D. Se utente D giÓ ha svuotato la cartella Posta eliminata, Exchange Server crea un nuovo messaggio e lo invia al server 2.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 175481 - Ultima modifica: giovedý 26 maggio 2011 - Revisione: 1.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Exchange Server 2003 Standard Edition
  • Microsoft Exchange Server 2003 Enterprise Edition
  • Microsoft Exchange 2000 Server Standard Edition
  • Microsoft Exchange 2000 Enterprise Server
  • Microsoft Exchange Server 5.5 Standard Edition
Chiavi:á
kbinfo kbmt KB175481 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 175481
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.
Dichiarazione di non responsabilitÓ per articoli della Microsoft Knowledge Base su prodotti non pi¨ supportati
Questo articolo Ŕ stato scritto sui prodotti per cui Microsoft non offre pi¨ supporto. L?articolo, quindi, viene offerto ?cosý come Ŕ? e non verrÓ pi¨ aggiornato.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com