Si verifica di replica directory XADM: Cinque minuti dopo l'avvio

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 175545 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Questo articolo Ŕ stato archiviato. L?articolo, quindi, viene offerto ?cosý come Ŕ? e non verrÓ pi¨ aggiornato.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sintomi

Cinque minuti dopo aver riavviato il servizio di directory di Microsoft Exchange, le richieste di replica di directory vengono inviate per altri siti di Microsoft Exchange. La replica le richieste possono essere inviate all'esterno di pianificata tempi i connettori di replica directory.

Cause

Quando viene avviato il servizio di directory, ricerca di directory per gli oggetti che dispongono di una proprietÓ che indica che deve essere sincronizzati all'avvio. Tutti i contesti vengono creati con questa proprietÓ Ŕ impostata cui il servizio di directory invia una richiesta per gli aggiornamenti all'avvio per ciascuno di essi. PoichÚ la replica delle directory tra siti Ŕ messaggistica base, i servizi di directory attende cinque minuti per il Microsoft Exchange messaggio agente di trasferimento (MTA) per avviare prima di inviare le richieste di aggiornamento.

Status

Microsoft ha confermato che si tratta da un problema di Microsoft Exchange Server versione 4.0. corretto nell'ultimo Service Pack versione USA di Microsoft Exchange Server versione 4.0. Per informazioni su come ottenere il Service Pack, eseguire una ricerca sulla parola seguente della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:

SERVPACK

Informazioni

Microsoft ha aggiunto un nuovo valore del Registro di sistema il servizio di directory di Microsoft Exchange che consente la possibilitÓ di ignorare la sincronizzazione in proprietÓ di avvio per contesti dei nomi che sono messaggio basato il servizio di directory di un amministratore di Microsoft Exchange (implica le richieste di replica siti). Il servizio di directory verrÓ comunque inviare le richieste di sincronizzazione durante i periodi di replica pianificata secondo quanto configurato sui connettori di replica di directory.

Avviso: Utilizzo non corretto scopo pu˛ causare gravi a livello di sistema problemi che comportano la reinstallazione del sistema operativo per correggerli. Microsoft non Ŕ in grado di garantire che qualsiasi problema derivante dall'utilizzo non corretto dell'editor del Registro di configurazione possa essere risolto. Utilizzare questo strumento avviene pertanto a rischio esclusivo dell'utente.

Per attivare questa funzionalitÓ, effettuare le seguenti operazioni dopo aver applicato i nuovi file di Microsoft.

  1. Eseguire l'Editor del registro di configurazione (Regedt32.exe).
  2. Andare alla seguente chiave del Registro:
       HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services
       \MSExchangeDS\Parameters
  3. Dal menu Modifica, scegliere Aggiungi valore e utilizzare la seguente voce (attenzione gli spazi).
          Value Name: Replicator inter site sync at startup
          Data Type:  REG_DWORD
          Value:      0
  4. Chiudere l'editor del Registro di sistema e riavviare il servizio directory per la modifica abbia effetto.
Se si imposta questo valore su 0 impedirÓ il servizio directory di inviare richieste di replica di directory a altri siti all'avvio. Per ripristinare il comportamento predefinito, eliminare il valore del Registro di sistema o impostarla su un valore pari a 1 e riavviare il servizio directory.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 175545 - Ultima modifica: lunedý 10 febbraio 2014 - Revisione: 4.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Exchange Server 4.0 Standard Edition
  • Microsoft Exchange Server 5.0 Standard Edition
  • Microsoft Exchange Server 5.5 Standard Edition
Chiavi:á
kbnosurvey kbarchive kbmt kbqfe kbhotfixserver kbbug kbfix KB175545 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 175545
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com