Come eseguire il comando "chkdsk/f" su un disco cluster condiviso

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 176970 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

Quando si tenta di eseguire il comando chkdsk /f o chkdsk /f /r in un'unitÓ cluster condivisa, Chkdsk non pu˛ essere eseguite e potrebbe essere stato che l'unitÓ potrebbe non venga bloccato per l'utilizzo esclusivo. Se si pianifica Chkdsk da eseguire dopo il riavvio del computer, Ŕ possibile che CHKDSK generato il seguente messaggio di errore durante il processo di avvio:
Impossibile determinare il file system su unitÓ \??\ drive letter.

Informazioni

Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
892512Viene visualizzato un "Errore: accesso negato" messaggio di errore quando si tenta di impostare il dirty bit in un punto di montaggio con l'utilitÓ fsutil in Windows Server 2003
In molti casi, l'esecuzione di Chkdsk con l'opzione /F o /R richiede il riavvio a causa di handle aperti sul disco condiviso del computer. In genere, nessun servizio o driver in esecuzione che consente di impedire autochk (un derivato di Chkdsk) di controllare il disco al riavvio del computer. Tuttavia, se si utilizza il servizio cluster di Windows, il file system non viene installato il disco condiviso avviato il servizio cluster perchÚ il proprietario del disco condiviso Ŕ sconosciuto. In questo modo Chkdsk al report che non Ŕ possibile determinare il file system su un disco cluster condiviso. Esecuzione di CHKDSK in modalitÓ di sola lettura pu˛ sembrare per lavorare, ma CHKDSK non risolve eventuali problemi.

Se si sospetta l'esistenza di file danneggiati sul disco condiviso, Ŕ possibile utilizzare la procedura seguente per chiudere tutti gli handle aperti per il disco condiviso e la eseguire Chkdsk sull'unitÓ:
  1. Chiudere tutti i programmi e arrestare tutti i servizi che non supportano cluster.
  2. Avviare lo strumento di amministrazione cluster fare clic con il pulsante destro del mouse sul nome del cluster e quindi scegliere ProprietÓ .
  3. Nella scheda quorum nota quale disco rigido Ŕ il disco quorum. Se nel disco rigido in cui si desidera eseguire CHKDSK Ŕ presente il registro quorum, spostare temporaneamente il quorum un altro disco condiviso.Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
    280353Come modificare la designazione del disco quorum
  4. Utilizzare lo strumento di amministrazione cluster per trovare il gruppo contenente il disco rigido condiviso in cui si desidera eseguire Chkdsk.
  5. Dopo aver individuato la risorsa disco fisico in cui si desidera eseguire Chkdsk, Ŕ necessario richiedere l'intero gruppo in modalitÓ non in linea, incluso il disco condiviso. Consente di chiudere tutti i punti di controllo per il disco fisico. Per portare in modalitÓ non in linea il gruppo, fare clic con il pulsante destro del mouse sul nome gruppo e quindi fare clic su diventa non in linea .
  6. Nello strumento Amministrazione Cluster, fare clic su disco condiviso in cui desiderato eseguire Chkdsk e quindi portare in linea. Per effettuare questa operazione, fare clic con il pulsante destro del mouse su risorsa del disco e quindi fare clic su in linea porta .

    Nota Se in precedenza Ŕ stato impostato il dirty bit, Chkdsk pu˛ eseguire automaticamente e la risorsa disco fisico potrebbe richiedere qualche minuto in linea. In Windows NT 4.0, verrÓ visualizzato una finestra del prompt con l'esecuzione di Chkdsk. In Windows 2000, se si apre Task Manager verrÓ visualizzato in esecuzione come processo di Chkdsk.
  7. Al prompt dei comandi di un'unitÓ diversa da quella in cui si sta tentando di eseguire Chkdsk e quindi digitare il seguente comando, dove X Ŕ il disco condiviso:
    chkdsk x: /f /r
    Se viene visualizzato un "disco non pu˛ essere bloccato" messaggio di errore quando si tenta di eseguire Chkdsk, verificare che tutti i servizi e strumenti che hanno accesso all'unitÓ non sono in esecuzione e riprovare a eseguire nuovamente CHKDSK. Qualsiasi programma dotato di un handle aperto per l'unitÓ o il servizio in esecuzione pu˛ impedire CHKDSK l'esecuzione. Windows 2000 e versioni successive di Windows possono tentare di chiudere l'handle aperti per il disco condiviso. Se viene chiesto di chiudere gli handle aperti, premere il tasto di Y.

Se punti di manipolazione di rimanere aperte o il cluster contiene un singolo disco condiviso

Se programmi o driver di mantenere un handle aperto per il disco condiviso o se Ŕ presente solo un singolo disco condiviso (in cui Ŕ archiviato il registro quorum), Ŕ necessario eseguire l'intero cluster verso il basso. Questa operazione richiede che disattivare temporaneamente i componenti del cluster in modo che il file system possibile montare il disco condiviso, quando si riavvia il nodo. ╚ inoltre necessario arrestare gli altri nodi del cluster in modo da non proprietario del disco condiviso quando il nodo viene riavviato.

Per effettuare questa operazione, utilizzare la procedura descritta nella sezione appropriata.

Windows Server 2003

╚ necessario inserire la risorsa disco fisico in modalitÓ di manutenzione prima di eseguire un comando "chkdsk/f" su un volume su un computer basato su Microsoft Windows Server 2003. ╚ necessario farlo per impedire che la risorsa disco fisico entra in stato di errore. Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
903650FunzionalitÓ modalitÓ di manutenzione estesa per le risorse disco fisico del cluster in Windows Server 2003

Windows 2000

  1. Chiudere tutti i programmi, fermare tutti i programmi che non sono abilitati per i cluster e quindi accedere al server con un account dotato di credenziali amministrative.
  2. Avviare Amministrazione Cluster fare clic con il pulsante destro del mouse cluster name e quindi scegliere ProprietÓ .
  3. Fare clic sulla scheda quorum e prendere nota che l'unitÓ Ŕ il disco quorum. Se l'unitÓ in cui si desidera eseguire Chkdsk contiene il registro quorum, spostare temporaneamente il disco di base a un'altra unitÓ condivisa.
  4. Copiare FSUtil.exe dalla cartella %SystemRoot%\System32 in un computer di XP o versione successiva-basati su Windows di unitÓ locale del computer basato su Windows 2000.
  5. Nel computer basato su Windows 2000, al prompt dei comandi, passare alla cartella che contiene FSUtil.exe e quindi digitare il seguente comando, dove drive Ŕ l'unitÓ condivisa:
    fsutil dirty set unitÓ:
  6. Utilizzare Amministrazione Cluster per trovare il gruppo che contiene l'unitÓ condivisa in cui si desidera eseguire Chkdsk.
  7. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul nome gruppo e quindi fare clic su diventa non in linea . Questa operazione richiede l'intero gruppo in modalitÓ non in linea, inclusa l'unitÓ condivisa e si chiude tutti gli handle all'unitÓ fisica.
  8. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla risorsa disco fisico e quindi fare clic su Connetti . VerrÓ visualizzata l'unitÓ in linea. Viene eseguito Chkdsk sul volume e potrebbe essere stato in un "in linea in sospeso" per un periodo di tempo.
  9. Dopo l'esecuzione del volume di Chkdsk, Ŕ possibile portare tutte le altre risorse in linea il gruppo.

Windows NT 4.0

  1. Disattivare il nodo b.
  2. Accedere al nodo A come amministratore.
  3. Eseguire il comando di chkdsk /f sul disco condiviso. Quando viene richiesto di pianificare Chkdsk eseguire al successivo riavvio del computer, premere S.
  4. Nello strumento periferiche nel Pannello di controllo, fare clic su Disco del cluster e quindi fare clic su avvio .
  5. Modificare il tipo di avvio su disabilitato .
  6. Nello strumento servizi nel Pannello di controllo , fare clic sul servizio Cluster di server e quindi fare clic su avvio .
  7. Modificare il tipo di avvio su disabilitato .
  8. Chiudere il Pannello di controllo e quindi riavviare il nodo che r. Chkdsk viene eseguito senza interferenze dal driver di disco del cluster o qualsiasi altro servizio.
  9. Dopo Chkdsk completato, modificare il tipo di avvio al valore originale e quindi riavviare il computer per attivare il cluster.
  10. Attivare il nodo b.
Per ulteriori informazioni sui cluster di Chkdsk e server, fare clic sui numeri degli articoli della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
265533Spiegazione dei codici di stato Chkdsk nel registro cluster
272244Posizione di CHKDSK risultati per le risorse di clustering di Windows

ProprietÓ

Identificativo articolo: 176970 - Ultima modifica: martedý 17 aprile 2007 - Revisione: 7.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows Server 2003, Datacenter Edition for Itanium-Based Systems
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition for Itanium-based Systems
  • Microsoft Windows Server 2003, Datacenter Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server
  • Microsoft Windows 2000 Datacenter Server
  • Microsoft Windows NT Server 4.0 Enterprise Edition
Chiavi:á
kbmt kberrmsg kbhowto kbinfo KB176970 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 176970
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com