Ridenominazione di un dominio: processo e di effetti collaterali

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 178009 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
avviso : le informazioni contenute in questo articolo non sono state confermate o verificate da Microsoft. UTILIZZARE LE INFORMAZIONI IN QUESTO ARTICOLO A PROPRIO RISCHIO. Microsoft fornisce queste informazioni senza garanzie di alcun tipo, espresse o implicite, ivi incluse le garanzie implicite di commerciabilitÓ e/o idoneitÓ per un fine particolare.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In Windows NT, un dominio viene identificato in modo univoco dal entrambi un nome di NetBIOS e da un identificatore di protezione (SID). La maggior parte delle elenchi di controllo di accesso (ACL, Access Control List) e altre funzionalitÓ di protezione di Windows NT identificare il dominio da un SID, di conseguenza, Ŕ possibile modificare il nome del dominio con il minimo impatto ai servizi di rete.

La procedura riportata di seguito viene descritto come rinominare in modo sicuro un dominio di Windows NT. Questo metodo funziona per un singolo dominio o per un dominio di account o un dominio di risorse in una rete utilizzando il modello a dominio master.

Prima di tentativo di rinominare il dominio, leggere questo articolo nella sua interezza. Alcuni prodotti di BackOffice negativamente sono interessati dalla ridenominazione di un dominio, questi prodotti sono descritta pi¨ avanti in questo articolo.

Microsoft non garantisce che qualsiasi software di terze parti installato funzionerÓ dopo aver modificato il nome di dominio. ╚ consigliabile utilizzare con fornitori di applicazioni di terze parti per assicurare che sai come si creerÓ il prodotto di una modifica nome di dominio.

Microsoft consiglia che Ŕ verificare accuratamente, all'esterno di un ambiente di produzione, gli effetti della ridenominazione del dominio, prima di modificare effettivamente il nome di dominio sui computer di produzione. In questo articolo non tenta di risolvere ogni problema che potrebbe verificarsi come conseguenza di ridenominazione del dominio.

Utilizzare questa procedura a proprio rischio.

Note importanti:
  • Non installare qualsiasi controller di dominio primario (PDC) o di un controller di dominio di backup (BDC) durante questa procedura, in uno il nome di dominio nuovi o esistenti.
  • Non promuovere qualsiasi BDC a PDC durante questa procedura.
  • Questa procedura deve solo essere intraprendere un orario quando tutti i servizi di rete correlati a questo dominio possono essere interrotta. Tutti i client devono disconnettersi e rimangono registrati disattivato finchÚ non la ridenominazione del termine e sono stati riavviati tutti i computer coinvolti.
  • Consente di eseguire un backup completo in tutti i computer coinvolti immediatamente prima di iniziare questo processo.
  • Creare separato, aggiornare dischi di ripristino di emergenza per ciascun computer coinvolto immediatamente prima e dopo l'aggiornamento.
  • Dispone di una copia del CD Windows NT Server, il service pack pi¨ recente e dischi di avvio di Windows NT (appropriato alla versione di Windows NT) disponibili durante la procedura di.
  • L'utilitÓ NETDOM in Windows NT Server Resource Kit, Supplement 2, utilizzabile per modificare il nome di dominio in modalitÓ remota in alcuni computer, impedendo una visita a ogni computer coinvolti.

Informazioni

Per modificare un nome di dominio, attenersi alla seguente procedura:
  1. Documento e quindi interrompere tutte le relazioni di trust tra il dominio cui nome verranno modificati e tutti gli altri domini. Assicurarsi di rimuovere la voce di trust su entrambi i lati del trust (in User Manager per domini per entrambi i domini nel trust).
  2. Arrestare tutti i servizi BackOffice, ad esempio Microsoft Exchange Server, SQL Server e Internet Information Server. Impostare l'avvio su manuale su tutti questi servizi.
  3. Modificare il nome di dominio sul PDC.
  4. Riavviare il PDC. In questo modo la voce di <1bh> per il nuovo dominio in server WINS.
  5. Se si utilizza WINS per NetBIOS su risoluzione dei nomi TCP/IP, forzare la replica dal server WINS primario del PDC tutti gli altri server WINS per propagare la voce di <1bh> per il nuovo dominio. Risoluzione dei nomi al PDC Ŕ necessaria per ogni BDC modificare correttamente il nuovo nome di dominio. Se si utilizza TCP/IP senza l'utilizzo di WINS, creare un LMHOSTS file con una voce <1bh> per il nuovo dominio e la inserisce in ogni BDC.

  6. Su ogni BDC, Ŕ necessario modificare il nome di dominio e riavviare. Il riavvio Ŕ necessario che il BDC registrare correttamente la voce <1ch> con WINS.

    Per ulteriori informazioni sulle operazioni da eseguire se il BDC rifiuta il nome di dominio Ŕ possibile modificare, vedere il seguente articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
    139471 Impossibile modificare il nome di dominio di Windows NT BDC
  7. Forzare la replica da tutti i server WINS per propagare la voce <1ch>.
  8. Ristabilire le relazioni di trust. Utilizzando Server Manager, sincronizzare entrambi i domini coinvolti in ogni relazione di trust.
  9. Nello strumento Servizi nel Pannello di controllo, immettere di nuovo l'account di servizio per ognuno dei servizi BackOffice che sono stati arrestati nel passaggio 2. Se si seleziona l'account utilizzando il pulsante di avvio, anzichÚ immettere il nome dell'account. Impostare i servizi di avvio automatico, se appropriato. Riavviare i servizi nell'ordine corretto.
  10. Apportare le modifiche necessarie specifiche del servizio, come descritto in un' posizione in questo articolo.
  11. Modificare il nome di dominio su ogni server membro o una workstation. Per i client di livello inferiore, ad esempio Windows 95 o Windows per Workgroup, modificare il nome di gruppo di lavoro il nuovo nome di dominio.
  12. Consente di sincronizzare l'intero dominio.

Risoluzione dei problemi

Se si verificano errori su qualsiasi BDC una volta completata la modifica del nome, le cause pi¨ probabili Ŕ un nome account o la risoluzione dei database problemi di sincronizzazione. La prima cosa che Ŕ necessario eseguire per risolvere consiste nel aprire Server Manager sul computer che presenta problemi e sincronizzarlo con il PDC. Per problemi di risoluzione del nome, assicurarsi che WINS sia stata replicata o che i file LMHOSTS siano corretti.

╚ possibile riscontrare alcuni errori nei file batch e cosý via, con il precedente nome di dominio incorporato. Per questo motivo, Ŕ necessario verificare tutti questi file. ╚ probabile che deve essere presente la condivisione NETLOGON nei controller di dominio fa riferimento il servizio in cui Ŕ installato e in eventuali altri strumenti di automazione o script utilizzare.

╚ possibile trovare ulteriori informazioni sugli eventi di errore specifico tramite la ricerca nella Microsoft Knowledge Base "id evento XXXX" dove XXXX Ŕ il numero di id di evento dell'evento di errore. La Knowledge Base riportato di seguito Ŕ disponibile sul Web in:
http://msdn.microsoft.com/support
Se si verifica alcun problema dopo il nome di dominio modificato, sono probabilmente correlati alla modifica del nome, specialmente se uno qualsiasi dei seguenti errori:
Nome di rete non trovato
- oppure -
Errore 53
In genere, si tratta di problemi di risoluzione nome specifici a un computer. Controllare per nomecomputer <00h>, COMPUTERNAME <03h> e nomecomputer <20h> voci WINS e replicati se necessario.
Impossibile trovare un controller di dominio per questo dominio.
- oppure -
Impossibile contattare il controller di dominio per questo dominio.
In genere, si tratta di problemi di risoluzione dei nomi specifici per il dominio. Cercare il dominio <1bh> e dominio <1ch> voci in WINS e replicate, se necessario.
La relazione di trust non Ŕ riuscita.
In genere, questa Ŕ una relazione di trust con un altro dominio non Ŕ stata ristabilita, o un account di computer non valido. Ristabilire la relazione di trust, o eliminare e ricreare l'account computer per il computer e rimuovere e aggiungere nuovamente il computer al dominio.

Possibili effetti secondari di un cambiamento del nome di dominio

  • Gli account di servizio vengono memorizzati in formato testo, non come SID nel database di Gestione controllo servizi. Di conseguenza, qualsiasi servizi, su qualsiasi computer che utilizzano gli account utente di dominio come account del servizio dovrÓ essere modificato manualmente. L'utilitÓ Sc.exe il Resource Kit di Windows Server pu˛ essere utile per apportare questa modifica su computer remoti.
  • Se si utilizza protezione integrata in SQL Server, sarÓ necessario reimpostare il campo "Dominio predefinito" in SQL Security Manager. Inoltre, se gli utenti non fanno parte di "Dominio predefinito" si potrebbe essere necessario rimuovere e aggiungere nuovamente gli utenti e gruppi dal dominio rinominato o i gruppi locali contenenti gruppi dal dominio rinominato.
  • Account di servizio Microsoft Exchange Server dovrÓ essere riassociati con il nuovo nome di dominio, come descritto in precedenza. Inoltre, nel programma di amministrazione di Exchange, selezionare strumenti, scegliere Opzioni e quindi scegliere la scheda autorizzazioni, sarÓ necessario modificare il nome di dominio Windows NT predefinito nel nuovo nome di dominio.
  • Impostazioni di protezione di tutte le cartelle pubbliche server andranno perse. Prima di rinominare il dominio, utilizzare l'utilitÓ di riga di comando pfadmin.exe per esportare le impostazioni di protezione cartelle pubbliche in un file di testo per semplificare la ricostruzione di autorizzazioni. Questa utilitÓ pu˛ essere scaricata come parte di Microsoft Exchange Server Resource Kit dal seguente sito Web:
    http://www.microsoft.com/servers
  • Se siti primari o secondari Systems Management Server esistono nel dominio che viene rinominato, SMS dovrÓ essere disinstallato e quindi reinstallare con il nuovo nome di dominio. Non sarÓ in grado di ripristinare il database di Systems Management Server esistente dopo la reinstallazione; sarÓ necessario iniziare con un database pulito.
  • Se il dominio rinominato fa parte di un sito di Systems Management Server ma non con nessun sito primario o secondario all'interno di esso (solo accesso client e server), il dominio deve essere rimosso dal sito prima per la modifica del nome e aggiunto nuovamente nel sito dopo la modifica. Fare riferimento all'installazione di Systems Management Server e configurazione manuale, capitolo 3, "Aggiunta di domini, server e client".
  • Se si esegue Internet Information Server, sarÓ necessario modificare l'account specificato in percorsi virtuali.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 178009 - Ultima modifica: giovedý 29 marzo 2007 - Revisione: 1.3
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows NT Server 3.51
  • Microsoft Windows NT Server 4.0 Standard Edition
Chiavi:á
kbmt kbinfo KB178009 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 178009
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com