INF: Driver ODBC per Excel e testo ODBC driver note

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 178717 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

La documentazione principale per i Microsoft Excel e testo ODBC driver viene utilizzato il file Guida del driver di Database Microsoft Desktop richiamato dai pulsanti della Guida in Amministratore ODBC. In questo articolo consente di aggiungere informazioni sulla funzionalità del driver di Excel e il driver di testo.

Informazioni

Caratteristiche di driver di Excel

  • Durante la lettura:
    Per utilizzare le funzioni di catalogo ODBC, una tabella Excel deve contenere dati.

    Il driver di Excel supporta le versioni di Excel 3.0, 4.0, 5.0/7.0 e 97. Nomi di colonna, se presente, devono essere nella prima riga. Formati di file di Excel 3.0, 5.0 e 97, è necessario un intervallo del database definito.
  • Scrittura:
    Quando si crea una tabella, verrà creato il driver:

    • Una versione 3.0, se la versione dei dati di origine a cui è stata effettuata la connessione è "Excel" (vale a dire Excel 3.0 o 4.0).
    • Un foglio della cartella di lavoro a cui è connesso se la versione dell'origine dati è "Excel 5.0/7.0" o "Excel 97".
  • Concorrenza:
    Per impostazione predefinita, tutte le tabelle sono aperto in sola lettura. L'utente deve scegliere in modo esplicito aprire in modo esclusivo facendo deselezionare la casella di controllo sola lettura nel programma di installazione di Excel.
  • Lunghezza massima delle colonne del nome:
    Nomi di colonna su 64 caratteri verranno generato un errore.
  • Delimitato i nomi di colonna:
    Il driver Excel consentirà di nomi di colonna contenere qualsiasi Excel valido caratteri, inclusi gli spazi. Identificatori delimitati dovrà essere utilizzato in questo caso. Non utilizzare un carattere punto esclamativo (!) in un nome di colonna, perché ha un significato speciale in Excel, in quanto se un nome di colonna contiene un punto esclamativo, l'IISAM Excel verrà internamente convertito in un carattere di segno di dollaro ($).
  • Nomi di colonna generata da driver:
    Nomi di colonna (vuoto) non specificato verranno sostituiti con i nomi generati dal driver (ad esempio Col1 per colonna 1 e così via).

Limitazioni del driver di Excel

  • Inserimento nella tabella:
    Le applicazioni da utilizzare l'opzione Salva con nome per i dati di Excel potrebbero emettere un'istruzione CREATE TABLE per la nuova tabella e quindi eseguire le operazioni INSERT successive nella nuova tabella. Le istruzioni INSERT causare un'aggiunta alla tabella. È possibile eseguire altre operazioni di non sulla tabella fino a quando viene chiuso e riaperto la prima volta. Dopo aver chiuso la prima volta, la tabella non possono essere eseguite inserisce successive.
  • SQL non supportato:
    Il driver non supporta le istruzioni DELETE, UPDATE o ALTER TABLE. Sebbene sia possibile aggiornare i valori, le istruzioni DELETE non verranno rimossa una riga da una tabella in un foglio di calcolo di Excel basata. Queste operazioni non sono supportate. In sostanza, è possibile aggiungere solo (insert) a una tabella.
  • Gestione di stringhe a lunghezza zero:
    Poiché il formato di dati sottostante non dispone di alcun modo per distinguere tra una stringa vuota e i dati NULL, una query con una condizione di ricerca contenente una stringa vuota non corrisponderanno le stringhe vuote nella tabella. Infatti, una stringa vuota viene considerata come un valore NULL in questo caso e NULL corrisponde a mai qualsiasi (non anche un altro NULL).

Limitazioni del driver di testo

  • Nessun supporto HTML
  • SQL non supportato:
    Il driver non supporta istruzioni DELETE, UPDATE, CREATE INDEX, DROP INDEX o ALTER TABLE.
  • Lunghezza massima di una colonna di testo riconosciuta da "Tentativo":
    La funzionalità di tentativo del driver testo funziona solo su colonne di testo che sono meno 64,513 byte.
  • Gestione di stringhe a lunghezza zero:
    Poiché il formato di dati sottostante non dispone di alcun modo per distinguere tra una stringa vuota e i dati NULL, una query con una condizione di ricerca contenente una stringa vuota non corrisponderanno le stringhe vuote nella tabella. Infatti, una stringa vuota viene considerata come un valore NULL in questo caso e NULL corrisponde a mai qualsiasi (non anche un altro NULL).

Proprietà

Identificativo articolo: 178717 - Ultima modifica: mercoledì 25 agosto 1999 - Revisione: 1.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Open Database Connectivity 3.0
Chiavi: 
kbmt kbinfo KB178717 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 178717
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.
Dichiarazione di non responsabilità per articoli della Microsoft Knowledge Base su prodotti non più supportati
Questo articolo è stato scritto sui prodotti per cui Microsoft non offre più supporto. L?articolo, quindi, viene offerto ?così come è? e non verrà più aggiornato.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com