Voci del Registro di sistema per utenti esperti per le aree di protezione di Internet Explorer

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 182569 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Avviso
Questo articolo Ŕ rivolto all'assistenza tecnica e ai professionisti IT. Se non si ha familiaritÓ con le informazioni avanzate, Ŕ consigliabile chiedere assistenza o contattare il supporto tecnico. Per informazioni su come contattare l'assistenza tecnica, visitare il sito Web Microsoft al seguente indirizzo:
http://support.microsoft.com/contactus/
Per ulteriori informazioni sulla gestione delle impostazioni di protezione e privacy in Internet Explorer per gli utenti privati, fare clic sui numeri degli articoli della Microsoft Knowledge Base riportati di seguito:
174360 Utilizzo delle aree di protezione in Internet Explorer
283185 Gestione dei cookie in Internet Explorer 6
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo viene descritto come e dove sono archiviate e gestite nel Registro di sistema le aree di protezione e le impostazioni di privacy di Internet Explorer. ╚ possibile utilizzare i Criteri di gruppo o il kit IEAK Microsoft (Internet Explorer Administration Kit) per configurare le aree di protezione e le impostazioni di privacy. Se si utilizzano i Criteri di gruppo o il kit IEAK in un computer basato su Microsoft Windows 2000, potrebbe essere necessario installare numerosi hotfix per configurare le aree di protezione e le impostazioni di privacy. Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
316116 Impossibile gestire i Criteri di gruppo di Internet Explorer 6 in un computer basato su Windows 2000


Per correggere automaticamente le aree di protezione, consultare la sezione "Correzione automatica". Se si preferisce risolvere il problema manualmente, consultare la sezione "Correzione manuale".

Correzione automatica

Per regolare automaticamente le aree di protezione, fare clic sul collegamento Correggi problema. Quindi, fare clic su Esegui nella finestra di dialogo Download file e attenersi alla procedura guidata.

Correggi problema
Microsoft Fix it 50371


Nota Questa procedura guidata potrebbe essere disponibile esclusivamente in inglese. Tuttavia, la soluzione automatica funziona anche per le versioni di Windows in altre lingue.

Nota Se non si sta utilizzando il computer che presenta il problema, Ŕ possibile salvare la soluzione automatica su un'unitÓ flash o su un CD ed eseguirla sul computer interessato dal problema.

Correzione manuale

Privacy in Internet Explorer 6

In Internet Explorer 6 Ŕ stata aggiunta una scheda Privacy per consentire agli utenti di esercitare un maggiore controllo sui cookie. Nell'area Internet sono disponibili vari livelli di privacy che vengono archiviati nel Registro di sistema nelle stesse chiavi delle aree di protezione.

╚ inoltre possibile aggiungere un sito Web per consentire o bloccare i cookie basati su questo sito, indipendentemente dal criterio di privacy definito per il sito Web. Queste chiavi del Registro di sistema vengono archiviate nella sottochiave del Registro di sistema seguente:
HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Internet Settings\P3P\History
I domini aggiunti come sito gestito sono elencati in corrispondenza di questa sottochiave. Questi domini possono includere uno dei seguenti valori DWORD:
0x00000005 - Blocca sempre
0x00000001 - Consenti sempre

Internet Explorer 5.0 e versioni successive di Internet Explorer

Le impostazioni delle aree di protezione di Internet Explorer sono archiviate nelle seguenti sottochiavi del Registro di sistema:
HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Internet Settings


HKEY_CURRENT_USER\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Internet Settings
Queste chiavi del Registro di sistema contengono quanto riportato di seguito:
  • TemplatePolicies
  • ZoneMap
  • Zones
Nota Per impostazione predefinita, le impostazioni delle aree di protezione sono archiviate nella sottostruttura del Registro di sistema
HKEY_CURRENT_USER
. PoichÚ questa sottostruttura viene caricata dinamicamente per ogni utente, le impostazioni di un utente non hanno effetto su quelle di altri.

Se l'impostazione Aree di protezione: utilizza solo le impostazioni del computer Ŕ abilitata in Criteri di gruppo o se nella seguente sottochiave del Registro di sistema Ŕ presente il valore DWORD Security_HKLM_only e tale valore Ŕ impostato su 1, verranno utilizzate solo le impostazioni di protezione del computer locale e tutti gli utenti disporranno delle stesse impostazioni di protezione:
HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Policies\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Internet Settings
Con il criterio Security_HKLM_only attivato, i valori HKLM verranno utilizzati da Internet Explorer. I valori HKCU, tuttavia, verranno comunque visualizzati nelle impostazioni dell'area nella scheda Protezione in Internet Explorer. In Internet Explorer 7, nella scheda Protezione della finestra di dialogo Opzioni Internet viene visualizzato il seguente messaggio per indicare che le impostazioni sono gestite dall'amministratore di sistema:
Alcune impostazioni sono gestite dall'amministratore di sistema
Se l'impostazione Aree di protezione: utilizza solo le impostazioni del computer non Ŕ abilitata in Criteri di gruppo o se il valore DWORD Security_HKLM_only non Ŕ presente o Ŕ impostato su 0, verranno utilizzate le impostazioni di protezione del computer e dei singoli utenti. Tuttavia, solo le impostazioni degli utenti saranno visualizzate in Opzioni Internet. Quando il valore DWORD non esiste o Ŕ impostato su 0, ad esempio, le impostazioni
HKEY_LOCAL_MACHINE
vengono lette con le impostazioni
HKEY_CURRENT_USER
, ma solo le impostazioni
HKEY_CURRENT_USER
sono presenti nelle Opzioni Internet.

TemplatePolicies

La chiave
TemplatePolicies
determina le impostazioni dei livelli predefiniti delle aree di protezione. Questi livelli sono Bassa, Medio bassa, Media e Alta. ╚ possibile modificare le impostazioni predefinite dei livelli di protezione, ma non aggiungere ulteriori livelli di protezione. Le chiavi del Registro di sistema contengono valori che determinano l'impostazione dell'area di protezione. Ogni chiave del Registro di sistema contiene un valore stringa Descrizione e un valore stringa Nome visualizzato che determinano il testo visualizzato nella scheda Protezione per ogni livello di protezione.

ZoneMap

La chiave
ZoneMap
contiene le chiavi seguenti:
  • Domains
  • EscDomains
  • ProtocolDefaults
  • Ranges
La chiave del Registro di sistema Domains contiene i domini e i protocolli aggiunti per modificarne la funzionalitÓ rispetto a quella predefinita. Quando si aggiunge un dominio, viene aggiunta una chiave alla chiave
Domains
. I sottodomini vengono visualizzati come chiavi del Registro di sistema in corrispondenza del dominio a cui appartengono. Ogni chiave contenente un dominio include un valore DWORD con un nome valore corrispondente al relativo protocollo. Il valore di DWORD Ŕ lo stesso del valore numerico dell'area di protezione alla quale Ŕ stato aggiunto il dominio.

La chiave
EscDomains
Ŕ simile alla chiave
Domains
, tranne per il fatto che la chiave
EscDomains
si applica ai protocolli interessati dalla Protezione avanzata. Questa funzionalitÓ Ŕ stata introdotta in Microsoft Windows Server 2003.

La chiave del Registro di sistema ProtocolDefaults specifica l'area di protezione predefinita utilizzata per un determinato protocollo (ftp, http, https). Per modificare l'impostazione predefinita, Ŕ possibile aggiungere un protocollo a un'area di protezione facendo clic sull'opzione relativa all'aggiunta dei siti nella scheda Protezione oppure Ŕ possibile aggiungere un valore DWORD in corrispondenza della chiave
Domains
. Il nome del valore DWORD deve corrispondere al nome del protocollo e non deve contenere due punti (:) o barre (/).

La chiave
ProtocolDefaults
contiene inoltre valori DWORD che specificano le aree di protezione predefinite in cui viene utilizzato un determinato protocollo. Non Ŕ possibile utilizzare i controlli della scheda Protezione per modificare questi valori. Questa impostazione viene utilizzata quando un determinato sito Web non rientra in un'area di protezione.

La chiave
Ranges
contiene gli intervalli degli indirizzi TCP/IP. Ogni intervallo TCP/IP specificato viene visualizzato in una chiave del Registro di sistema denominata arbitrariamente. Questa chiave contiene un valore stringa :Range che comprende l'intervallo TCP/IP specificato. Per ogni protocollo viene aggiunto un valore DWORD contenente il valore numerico dell'area di protezione per l'intervallo IP specificato.

Quando la funzione pubblica MapUrlToZone viene utilizzata dal file Urlmon.dll per risolvere un determinato URL per un'area di protezione, viene applicato uno dei seguenti metodi:
  • Se l'URL contiene un nome dominio completo, viene elaborata la chiave del Registro di sistema
    Domains
    .

    Con questo metodo una corrispondenza esatta del sito ha la prioritÓ su una corrispondenza casuale.
  • Se l'URL contiene un indirizzo IP, viene elaborata la chiave
    Ranges
    . L'indirizzo IP dell'URL viene confrontato con il valore :Range contenuto nelle chiavi del Registro di sistema denominate arbitrariamente in corrispondenza della chiave Ranges.

    Nota PoichÚ le chiavi denominate arbitrariamente vengono elaborate nell'ordine in cui sono state aggiunte al Registro di sistema, Ŕ possibile che con questo metodo venga trovata una corrispondenza casuale prima di una corrispondenza esatta. In questo caso, Ŕ possibile che l'URL venga eseguito in un'area di protezione diversa da quella alla quale Ŕ in genere assegnato. Si tratta di un comportamento correlato alla progettazione del prodotto.

Aree

Nota Per impostazione predefinita, in Windows XP SP2, l'Area computer locale Ŕ bloccata per migliorare la protezione. Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
922704 Informazioni su alcune nuove impostazioni dei Criteri di gruppo per le Aree di protezione di Internet Explorer in Microsoft Windows XP Service Pack 2 e in Microsoft Windows Server 2003 Service Pack 1
Per ulteriori informazioni, visitare il seguente sito Web Microsoft:
http://technet.microsoft.com/it-it/library/cc782928(WS.10).aspx
La chiave
Zones
contiene le chiavi che rappresentano ciascuna area di protezione definita per il computer in uso. In base all'impostazione predefinita, sono presenti le seguenti cinque aree (da 0 a 4):
   Valore    Impostazione
   ------------------------------
   0        Risorse del computer
   1        Intranet locale
   2        Siti attendibili
   3        Internet
   4        Siti con restrizioni
				
Nota In base all'impostazione predefinita, l'area Risorse del computer non Ŕ visualizzata nella casella delle aree della scheda Protezione.

Ciascuna di queste chiavi contiene i seguenti valori DWORD che rappresentano le impostazioni corrispondenti nella scheda Protezione personalizzata:

Nota Se non specificato diversamente, ciascun valore DWORD Ŕ pari a 0, 1 o 3. Un'impostazione zero definisce in genere un'azione specifica come consentita, un'impostazione uno causa la visualizzazione di un messaggio, mentre un'impostazione tre impedisce l'azione specifica.
Valore    Impostazione ---------------------------------------------------------------------------------- 1001     Controlli e plug-in ActiveX: Scarica controlli ActiveX con firma elettronica 1004     Controlli e plug-in ActiveX: Scarica controlli ActiveX senza firma elettronica 1200     Controlli e plug-in ActiveX: Esegui controlli e plug-in ActiveX 1201      Controlli e plug-in ActiveX: Inizializza ed esegui script controlli ActiveX non contrassegnati come sicuri per lo script 1206     Varie: Consenti esecuzione script del controllo Web Browser di Internet Explorer ^ 1207     Riservato # 1208     Controlli e plug-in ActiveX: Consenti l'esecuzione dei controlli ActiveX precedentemente inutilizzati senza chiedere conferma ^ 1209     Controlli e plug-in ActiveX: Consenti scriptlet 120A     Controlli e plug-in ActiveX: Controlli e plug-in ActiveX: Ignora restrizioni ActiveX per sito (basato su dominio) 120B     Controlli e plug-in ActiveX: Ignora restrizioni ActiveX per sito (basato su dominio) 1400     Esecuzione script: Esecuzione script attivo 1402     Esecuzione script: Esecuzione script delle applet Java 1405     Controlli e plug-in ActiveX: Esegui script controlli ActiveX contrassegnati come sicuri 1406     Varie: Accesso all'origine dati a livello di dominio 1407     Esecuzione script: Consenti accesso agli Appunti a livello di codice 1408     Riservato # 1601     Varie: Invia dati modulo non crittografati 1604     Download: Download dei caratteri 1605     Esecuzione di Java # 1606     Varie: Persistenza dati utente ^ 1607     Varie: Esplora sottoframe in domini diversi 1608     Varie: Consenti AGGIORNAMENTO METADATI * ^ 1609     Varie: Visualizza contenuto misto * 160A     Varie: Includi il percorso locale durante il caricamento dei file in un server ^ 1800     Varie: Installazione oggetti nel desktop 1802     Varie: Trascina o Copia e incolla file 1803     Download: Download del file ^ 1804     Varie: Avvio di programmi e file in un IFRAME 1805     Avvio di programmi e file in webview # 1806     Varie: Avvio di applicazioni e file non sicuri 1807     Riservato ** # 1808     Riservato ** # 1809     Varie: Usa Blocco popup ** ^ 180A     Riservato # 180B     Riservato # 180C     Riservato # 180D     Riservato # 1A00     Autenticazione utente: Accesso 1A02     Consenti cookie permanenti memorizzati sul computer # 1A03     Consenti cookie sessione per sessione (non memorizzati) # 1A04     Varie: Non richiedere la selezione del certificato client quando non esistono certificati o ne esiste solo uno * ^ 1A05     Consenti cookie permanenti di terze parti * 1A06     Consenti cookie di terze parti sessione per sessione * 1A10     Impostazioni privacy * 1C00     Autorizzazioni Java # 1E05     Varie: Autorizzazione al canale del software 1F00     Riservato ** # 2000     Controlli e plug-in ActiveX: Comportamento file binari e script 2001     Componenti basati su .NET Framework: Esegui componenti firmati con Authenticode 2004     Componenti basati su .NET Framework: Esegui componenti non firmati con Authenticode 2100     Varie: Apri file in base al contenuto e non all'estensione ** ^ 2101     Varie: I siti di aree di contenuto Web con privilegi inferiori possono esplorare questa area **  2102     Varie: Consenti finestre aperte da script senza limitazioni di dimensione o posizione ** ^ 2103     Esecuzione script: Consenti aggiornamenti della barra di stato tramite script ^ 2104     Varie: Consenti ai siti Web l'apertura di finestre senza indirizzo o barra di stato ^ 2105     Esecuzione script: Consenti ai siti Web di richiedere informazioni mediante finestre di script ^ 2200     Download: Richiesta di conferma automatica per download di file ** ^ 2201     Controlli e plug-in ActiveX: Richiesta di conferma automatica per controlli ActiveX ** ^ 2300     Varie: Consenti alle pagine Web di utilizzare protocolli con restrizioni per il contenuto attivo ** 2301     Varie: Usa filtro antiphishing ^ 2400     .NET Framework: Applicazioni browser XAML 2401     .NET Framework: Documenti XPS 2402     .NET Framework: XAML libero 2500     Attiva modalitÓ protetta [impostazione solo Vista] # 2600     Abilita installazione .NET ^


   {AEBA21FA-782A-4A90-978D-B72164C80120}   Cookie dei siti Web visualizzati * {A8A88C49-5EB2-4990-A1A2-0876022C854F}   Cookie di terze parti *

*  indica un'impostazione di Internet Explorer 6 o versioni successive ** indica un'impostazione di Windows XP Service Pack 2 o versioni successive #  indica un'impostazione non visualizzata nell'interfaccia utente in Internet Explorer 7 ^  indica un'impostazione che ha solo due opzioni, abilitata o disabilitata

Note su 1200, 1A00, 1A10, 1E05, 1C00 e 2000

Le due chiavi del Registro di sistema seguenti hanno effetto sulla capacitÓ di eseguire controlli ActiveX in una determinata area:
  • 1200 Questa voce del Registro di sistema ha effetto sulla possibilitÓ di eseguire plug-in o controlli ActiveX.
  • 2000 Questa voce del Registro di sistema controlla la funzionalitÓ binaria e di script per plug-in o controlli ActiveX.

Note su 1A02, 1A03, 1A05 e 1A06

Le seguenti quattro voci del Registro di sistema hanno effetto solo se sono presenti le seguenti chiavi:
  • {AEBA21FA-782A-4A90-978D-B72164C80120} Cookie dei siti Web visualizzati *
  • {A8A88C49-5EB2-4990-A1A2-0876022C854F} Cookie di terze parti *
Voci del Registro di sistema
  • 1A02 Consenti cookie permanenti memorizzati sul computer #
  • 1A03 Consenti cookie per sessione (non memorizzati) #
  • 1A05 Consenti cookie permanenti di terze parti *
  • 1A06 Consenti cookie* sessione di terze parti
Queste voci del Registro di sistema sono contenute nella seguente sottochiave del Registro di sistema:
HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Internet Settings\Zones\<ZoneNumber>
In questa sottochiave del Registro di sistema, <ZoneNumber> Ŕ un'area come 0 (zero). Le voci del Registro di sistema 1200 e 2000 contengono ciascuna un'impostazione denominata Autorizzazione amministratore. Se questa impostazione Ŕ abilitata, il valore per la voce del Registro di sistema corrispondente viene impostato su 00010000. Se l'impostazione Autorizzazione amministratore Ŕ abilitata, la sottochiave del Registro di sistema riportata di seguito viene esaminata da Windows per individuare un elenco di controlli approvati:
HKEY_CURRENT_USER\Software\Policies\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Internet Settings\AllowedControls
L'impostazione di accesso (1A00) potrebbe avere uno qualsiasi dei seguenti valori (esadecimali):
Valore    Impostazione
   ---------------------------------------------------------------
   0x00000000 Accesso automatico con nome utente e password correnti
   0x00010000 Richiedi nome utente e password
   0x00020000 Accesso automatico solo nell'area Intranet
   0x00030000 Accesso anonimo
				
Le impostazioni di privacy (1A10) sono utilizzate dal dispositivo di scorrimento della scheda Privacy. I valori DWORD sono i seguenti:
Blocca tutti i cookie: 00000003
Alta: 00000001
Medio-alta: 00000001
Media: 00000001
Bassa: 00000001
Accetta tutti i cookie: 00000000
In base alle impostazioni del dispositivo di scorrimento verranno inoltre modificati i valori in {A8A88C49-5EB2-4990-A1A2-0876022C854F}, {AEBA21Fa-782A-4A90-978D-B72164C80120} o entrambi.
Autorizzazioni al canale del software (1E05) presenta tre diversi valori: alta, bassa e media. I valori sono i seguenti:
alta: 00010000
media: 00020000
bassa: 00030000
L'impostazione Autorizzazioni Java (1C00) dispone di cinque possibili valori (binari):
   Valore    Impostazione
   -----------------------
   00 00 00 00 Disattiva Java
   00 00 01 00 Protezione alta
   00 00 02 00 Protezione media
   00 00 03 00 Protezione bassa
   00 00 80 00 Personalizzata
				
Se Ŕ selezionata l'impostazione Personalizzata, viene utilizzato il valore {7839DA25-F5FE-11D0-883B-0080C726DCBB} (nella stessa chiave del Registro di sistema) per memorizzare le informazioni personalizzate in formato binario.

Ogni area di protezione contiene il valore stringa Descrizione e il valore stringa Nome visualizzato. Il testo di questi valori viene visualizzato nella scheda Protezione quando si fa clic su un'area nella relativa casella. Esiste inoltre un valore stringa Icona che configura l'icona visualizzata per ogni area. A eccezione dell'area Risorse del computer, ogni area contiene un valore DWORD CurrentLevel, MinLevel e RecommendedLevel. Il valore MinLevel stabilisce l'impostazione minore che pu˛ essere utilizzata prima di ricevere un messaggio di avviso, CurrentLevel Ŕ l'impostazione corrente per l'area e RecommendedLevel Ŕ il livello consigliato per l'area.

Significato dei valori per Minlevel, RecommendedLevel e CurrentLevel:
Valore (esadecimale)        Impostazione
----------------------------------
0x00010000         Bassa
0x00010500         Medio-bassa
0x00011000         Media
0x00012000         Alta
				
Il valore DWORD Flags determina la capacitÓ dell'utente di modificare le proprietÓ dell'area di protezione. Per determinare il valore Flags, aggiungere i numeri delle impostazioni appropriate. Sono disponibili i seguenti valori Flags (decimali):
   Valore    Impostazione
   ------------------------------------------------------------------
   1        Consenti di modificare le impostazioni personalizzate
   2        Consenti agli utenti di aggiungere siti Web a questa area
   4        Richiedi siti Web verificati (protocollo https)
   8        Includi i siti Web che non utilizzano il server proxy
   16       Includi i siti Web non elencati in altre aree
   32       Non mostrare area di protezione in ProprietÓ Internet (impostazione
            predefinita per Risorse del computer)
   64       Mostra la finestra di dialogo Richiedi verifica server
   128      Considera connessioni UNS (Universal Naming Connections) come connessioni
            Intranet
				
Se si aggiungono impostazioni a entrambe le sottostrutture
HKEY_LOCAL_MACHINE
e
HKEY_CURRENT_USER
, le impostazioni sono additive. Se si aggiungono siti Web a entrambe le sottostrutture, sono visibili solo tali siti Web in
HKEY_CURRENT_USER
. I siti Web nella sottostruttura
HKEY_LOCAL_MACHINE
sono ancora applicati in base alle relative impostazioni. Tuttavia, non sono disponibili, quindi non Ŕ possibile modificarli. Questa situazione potrebbe creare confusione perchÚ un sito Web pu˛ essere elencato in una sola area di protezione per ciascun protocollo.

Riferimenti

Per ulteriori informazioni sulle modifiche delle funzionalitÓ in Microsoft Windows XP Service Pack 2 (SP2), visitare il seguente sito Web Microsoft (informazioni in lingua inglese):
http://technet.microsoft.com/it-it/library/bb457150(en-us).aspx
Per ulteriori informazioni sulle aree di protezione degli URL, visitare il seguente sito Web Microsoft (informazioni in lingua inglese):
http://msdn.microsoft.com/it-it/library/ms537183.aspx
Per ulteriori informazioni sull'esecuzione di una pagina Web Intranet o locale nell'area Internet, visitare il seguente sito Web di blog MSDN (informazioni in lingua inglese):
http://blogs.msdn.com/ie/archive/2007/02/13/Zones-and-Default-Settings.aspx
Per ulteriori informazioni sull'impostazione delle aree di protezione, visitare il seguente sito Web Microsoft (informazioni in lingua inglese):
http://www.microsoft.com/windows/ie/ie6/using/howto/security/setup.mspx
Per ulteriori informazioni su come modificare le impostazioni di protezione di Internet Explorer, visitare il seguente sito Web Microsoft:
http://windows.microsoft.com/it-it/windows-vista/Change-Internet-Explorer-Security-settings
Per ulteriori informazioni sul Blocco area Computer locale di Internet Explorer, visitare il seguente sito Web Microsoft:
http://technet.microsoft.com/it-it/library/cc782928(WS.10).aspx

ProprietÓ

Identificativo articolo: 182569 - Ultima modifica: venerdý 14 maggio 2010 - Revisione: 18.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Windows Internet Explorer 7 for Windows XP
  • Windows Internet Explorer 7 for Windows Server 2003
  • Microsoft Internet Explorer 6.0 SP1
  • Microsoft Internet Explorer 6.0
  • Microsoft Internet Explorer 5.01 SP4
  • Microsoft Internet Explorer 5.01 Service Pack 3
  • Microsoft Internet Explorer 5.01 Service Pack 2
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Standard Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows XP Professional
  • Microsoft Windows XP Professional Service Pack 2 (SP2)
  • Microsoft Windows XP Home Edition
  • Microsoft Windows XP Home Edition Service Pack 2 (SP2)
  • Windows Internet Explorer 7
Chiavi:á
kbmsifixme kbfixme kbresolve kbenv kbinfo KB182569
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com