OL98: Mapping di campi per l'importazione non disponibile

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 182728 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Questo articolo Ŕ stato archiviato. L?articolo, quindi, viene offerto ?cosý come Ŕ? e non verrÓ pi¨ aggiornato.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sintomi

Si stanno importando i dati utilizzando la funzionalitÓ di importazione/esportazione di Microsoft Outlook 98. Si desidera mappare i campi dell'origine dati nel campo equivalente in Outlook. Non Ŕ disponibile la funzionalitÓ per consentire il mapping del campo. In questo articolo viene descritto tecniche che Ŕ possibile utilizzare per importare correttamente i dati in Outlook.

Cause

La funzionalitÓ di mapping del campo personalizzato che Ŕ stato incluso in Outlook 97 non Ŕ incluso in Outlook 98 a causa di problemi con la tecnologia di conversione. La funzionalitÓ di mapping del campo Ŕ concesso in licenza di DataViz, Inc. e, nello stato corrente, non Ŕ pi¨ disponibile a Microsoft per l'utilizzo in Outlook 98.

Microsoft offre ora una patch di mapping campi Importer per Outlook 98 include le funzionalitÓ di mapping campo trovate in precedenza in Outlook 97.

Risoluzione

Per eseguire correttamente il mapping di campi da file di gestione di informazioni personali o altre origini dati, sono disponibili due opzioni. La prima e preferenziale consiste nel scaricare e installare la patch di mapping del campo Importer per Outlook 98 dal sito Microsoft Office Update. Il secondo e meno preferenziale consiste nell'associare manualmente i campi originali per il nome interno verrÓ utilizzata per i campi.

In questo articolo vengono descritte le circostanze pertinenti al problema di mapping del campo e suggerimenti per importare correttamente i dati in Outlook. Gli argomenti trattati sono i seguenti:

  • Patch di mapping campi di utilitÓ di importazione per Outlook 98
  • Mapping campi manuale
  • Generazione di un esempio di campi di Outlook
  • Mapping automatico dei file

Informazioni

Patch di mapping campi di utilitÓ di importazione per Outlook 98

Il modo pi¨ semplice per importare i dati utilizzando la funzionalitÓ di importazione/esportazione di Outlook 98 e mappare i campi dell'origine dati, ad esempio un file di foglio di calcolo o database, nei campi equivalenti in Outlook Ŕ scaricando e installando la patch di mapping del campo Importer per Outlook 98. La patch Ŕ disponibile al seguente indirizzo Internet:
http://office.microsoft.com/downloads/9798/field98.aspx
Dopo l'installazione della patch:

  1. Scegliere il comando Importa ed Esporta dal menu file di Outlook.
  2. Scegliere il tipo di file che si desidera importare dall'elenco, in genere Importa da un altro programma o file.
  3. Scegliere il tipo specifico di file da importare.
  4. Scegliere il file da importare.
  5. Quando si raggiunge la finestra di dialogo con il pulsante Mappa campi personalizzati, fare clic su tale o sul pulsante? per ulteriori informazioni sul mapping campi personalizzati.

Mapping campi manuale

Gli elementi di Outlook utilizzare nomi di campo specifico per organizzare i dati. Quando si importano informazioni in una cartella di Outlook, i nomi dei campi dal file di origine devono corrispondere esattamente a quelli dell'elemento di destinazione di Outlook. Se questi campi non corrispondono, i campi che si prevede di essere popolato con i dati Ŕ vuoti. Mapping di dati provenienti da varie origini verrÓ chiesto di esaminare e, se necessario, modificare manualmente i nomi dei campi. Inoltre, deve esistere una riga di intestazione che definisce le informazioni in ogni colonna. Questo Ŕ diverso da Outlook 97, consente di mappare i campi senza una riga di intestazione.

Per mappare manualmente i campi quando si esegue un'importazione da file valori separati da virgola (CSV) e valori separati da tabulazione (TSV), i valori di campo nel record di intestazione devono essere modificati esattamente corrispondente al campo di Outlook corrispondente. Il record di intestazione di un file di dati Ŕ la prima riga del file e contiene i nomi dei campi dei dati da importare. Ad esempio, un nome di campo, "F_Name" in un'origine dati fare potrebbe riferimento a singoli nomi. Un nome di campo potrebbe essere modificato per il mapping di importazione di Outlook in "Nome", poichÚ Outlook utilizza un nome per la relativa denominazione interno di tale campo. Per informazioni sulla generazione esempi delle etichette dei campi di Outlook, vedere la sezione "Generazione di un esempio di campi di Outlook".

Inoltre, i file di dati creati da programmi Microsoft, quali Microsoft Excel, Microsoft Word, Microsoft Access e Microsoft Fox Pro anche necessario essere modificato in modo che campi nel record di intestazione corrispondono esattamente i campi standard di Outlook.

Per importare file creati con questi programmi sono necessari aperti i driver di database CONNECTIVITY. Questi driver sono installati eseguendo Setup dal file Dataacc.exe incluso il ValuPack fornite con Outlook. Gli utenti che non dispongono di Office 97 o di un CD di Outlook 98 Ŕ in possano di scaricare Dataacc.exe dal Web miglioramenti Outlook attenendosi alla seguente procedura:

  1. Microsoft sul Web dal menu ? , quindi Software gratuito .
  2. Fare clic su Microsoft Data Access Pack e seguire le istruzioni di download.

    Nota : Fox Pro limiti campo etichette da 10 caratteri. Maggior parte delle etichette di campo di Outlook superare i 10 caratteri. Preparare il file di Fox Pro per il per l'importazione in Outlook, Ŕ necessario prima il file di esportazione CSV o TSV file, modificare le etichette dei campi nel record di intestazione e quindi utilizzare tale file CSV come origine dati.

    Se un file ODBC o di testo contiene un nome che non sia un nome interno di Outlook, Ŕ possibile che i dati non verranno importati. Inoltre, ogni oggetto di Outlook Ŕ necessario uno o due campi. Se questi campi non sono presenti nel file importato, verrÓ visualizzata una finestra di dialogo Errore la lista di campi obbligatori per quel tipo di oggetto. I campi necessari sono:
       Calendar folder:   Subject, Start Date
       Contacts folder:   None
       Journal folder:    Start Date, Journal Type
       Mail folder:       Subject
       Notes folder:      Body
       Tasks folder:      Subject
    					

Generazione di un esempio di campi di Outlook

Prima di modificare l'origine dati, pu˛ essere utile generare un esempio di campi utilizzati in Outlook. Per generare i campi di esempio, attenersi alla seguente procedura:
  1. Se presente, rimuovere il file di mapping binario corrente denominato, "Valori separati da virgola (Windows) .ADR" si trovano nella cartella Windows. Questa procedura ricostruirÓ il file.
  2. Se non Ŕ giÓ visualizzata dal menu Visualizza , scegliere Elenco cartelle .
  3. Nell' Elenco cartelle , fare clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella di Outlook per cui si desidera generare un esempio e menu di scelta rapida e quindi fare clic su nuova cartella.

    Nota : cartella di Outlook ogni include un set di necessario nettamente diverso di campi. Ad esempio, Ŕ possibile che il set richiesto di campi per i contatti di Outlook includerÓ campi che non vengono utilizzati con il calendario.
  4. Assegnare un nome di questa cartella temporanea. ╚ possibile eliminare questa cartella una volta creato il file di campi di esempio.
  5. Scegliere Importa ed Esporta dal menu file . Fare clic su Esporta in un file e quindi fare clic su Avanti .
  6. Nella casella Crea file di tipo , fare clic su per selezionare Valori separati da virgola (Windows) e quindi fare clic su Avanti .
  7. In Selezionare la cartella da cui esportare i dati , fare clic su per selezionare la cartella creata nel passaggio 2 e quindi fare clic su Avanti .
  8. In Salva file esportato con nome , digitare un nome per il file quindi Sfoglia per selezionare la cartella in cui si desidera salvare il file. Fare clic su OK per salvare il file esportato, fare clic su Avanti e quindi fare clic su Fine .
La virgola risultante separati i valori di file contiene i campi che viene utilizzata per la cartella selezionata. Ripetere questo passaggio per ogni tipo di dati che si desidera importare. Durante l'acquisizione di familiaritÓ con le etichette campo di Outlook, nota che ortografia preciso Ŕ necessaria. Ad esempio, quando si definiscono gli indirizzi di posta elettronica, Outlook utilizza il controllo ortografico "e-mail".

Mapping automatico dei file

Se si utilizza uno dei seguenti informazioni personali (PIM) di gestione software prodotti, l'importazione / esportazione guidata consente di assegnare automaticamente i nomi di campo corrispondente a strettamente corrispondenti nomi dei campi di Outlook.

  • ACT! 2.0 Contact Manager per Windows
  • ACT! 3.0 Contact Manager per Windows
  • dBase
  • ECCO 2.0, 3.0, 4.0
  • Lotus Organizer 1.0, 1.1
  • Lotus Organizer 2.1
  • Lotus Organizer 97
  • Schedule + 1.0
  • Schedule + 7.0
  • Sidekick 95
  • SideKick per Windows 2.0
Se si importano file di dati generati da una delle origini menzionata sopra, Ŕ necessario installare i convertitori di PIM utilizzando il programma di manutenzione installazione di Outlook. Questo insieme di convertitori non siano installato con l'opzione Outlook iniziale. I passaggi per aggiungere questi convertitori sono racchiuse tra il file della Guida di Outlook. Per accedere a questa voce, vedere la sezione di riferimento.

Riferimenti

Per ulteriori informazioni sull'importazione ed esportazione di file di dati, consultare il seguente articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
ID articolo: 189181
Titolo: OL98: come mapping importazione di file in Outlook utilizzando Excel

ID articolo: 180315
Titolo: OL98: importazione da Microsoft Excel richiede Named Range

ID articolo: 185418
Titolo: OL98: dati mancante durante l'importazione ed esportazione


Per ulteriori informazioni sull'aggiunta di nuovi componenti di installazione di Outlook nell'Assistente di Office, digitare aggiungere componenti , fare clic su Cerca e quindi fare clic per visualizzare installazione o rimuovere singoli componenti .

DataViz, Inc. e i distributori dei vari prodotti sopra elencati sono i fornitori indipendenti; nessuna garanzia, implicita o esplicita, riguardo alle prestazioni o all'affidabilitÓ questi prodotto.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 182728 - Ultima modifica: lunedý 3 febbraio 2014 - Revisione: 1.2
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Outlook 98 Standard Edition
Chiavi:á
kbnosurvey kbarchive kbmt kbdownload kb3rdparty kbexport kbhowto kbimport kbmigrate KB182728 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 182728
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com