Configurazione di DCOM per Visual Basic tramite DCOMCNFG.exe

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 183607 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sommario

In questo articolo viene illustrato come utilizzare l'utilitÓ di configurazione DCOM DCOMCNFG.exe per configurare DCOM per le applicazioni client/server remoto create utilizzando Microsoft Visual Basic 5.0.

Impostazione in modo non corretto della protezione per DCOM applicazioni client/server in genere determinerÓ i seguenti errori:
Errore di run-time '429'
Il componente ActiveX non Ŕ possibile creare l'oggetto.
- oppure -
Errore di run-time "70"
Autorizzazione negata.

In questo articolo non viene trattata le impostazioni necessarie per consentire l'accesso client attraverso i firewall. Contattare il Microsoft servizio supporto tecnico per ottenere supporto in merito a firewall, server proxy o controller di dominio.

Informazioni

Di seguito consentirÓ di Windows NT o Windows 2000 di comunicare con un client NT o Windows e di eseguire il backup (supponendo che non sono presenti firewall o proxy server coinvolti).

Per configurare il DCOM di Visual Basic "Server" su un 2000machine NT o Windows, attenersi alla seguente procedura: (si noti che DCOMCNFG verranno visualizzati solo i server che sono file exe. Non mostrerÓ server DLL.)
  1. Eseguire dcomcnfg.exe.
  2. Nella scheda applicazioni selezionare l'applicazione server DCOM (che sarÓ rappresentato da proprio ProgID - un nome descrittivo, ad esempio "Del server DCOM") o tramite relativo CLSID (un GUID, Globally Unique Identifier), ad esempio {5BD7512F-3F2B-11-B4D2 D 0-02E0C911A7B1}).
  3. Fare doppio clic sull'applicazione server o sul pulsante ProprietÓ per visualizzare le proprietÓ dell'applicazione server.
  4. Selezionare la scheda protezione.
  5. Apportare le modifiche seguenti:

    Importante: Le modifiche seguenti consente a chiunque affatto di avviare il server. Queste impostazioni sono solo per ottenere i server di e l'esecuzione in modalitÓ di sviluppo per il debug. Non sono destinati a specifiche di protezione DCOM in una distribuzione della piattaforma di destinazione.
       CUSTOM ACCESS PERMISSIONS:
         Everyone    -allow access
         System      -allow access
         Interactive -allow access
    
       CUSTOM LAUNCH PERMISSIONS:
         Everyone    -allow launch
         System      -allow launch
         Interactive -allow launch
    
    						
  6. Selezionare la scheda identitÓ e quindi selezionare "Utente interattivo".
  7. Fare clic su OK e scegliere nuovamente OK.
Se il server DCOM Ŕ generazione di eventi per i client o utilizzare i callback client, quindi sarÓ inoltre necessario apportare le modifiche seguenti le impostazioni predefinite per il computer di NT o Windows 2000 "server":

Nel computer NT o Windows 2000 SERVER:
  1. Utilizzare DCOMCNFG.exe per selezionare la scheda di proprietÓ predefinito.
  2. Impostare il livello di autenticazione predefinito su "None".
  3. Impostare il livello di rappresentazione predefinito per "Identificare".
Nota: Assicurarsi che il test dell'applicazione DCOM in cui il client e il server sono in esecuzione con account utente diverso.

Se l'applicazione funziona a questo punto, non deve essere necessario definire le impostazioni di configurazione nei computer client.

Se il client riceve gli eventi generati dal server o Ŕ abilitato il server viene richiamata, la procedura seguente potrebbe essere necessaria, a seconda della rete specifica:

Per configurare DCOM di Visual Basic "client:"

Nei computer NT o Windows CLIENT:
  1. Selezionare la scheda proprietÓ predefinite in DCOMCNFG.
  2. Impostare il livello di autenticazione predefinito su "None".
  3. Impostare il livello di rappresentazione predefinito per "Rappresenta".
Nei computer CLIENT di Win95 (se la ricezione degli eventi):
  1. Utilizzare DCOMCNFG.exe per selezionare la scheda Protezione predefinita.
  2. Fare clic su Modifica predefinito.
  3. Concedere l'accesso utente "The World".
Modifica e impostazioni di protezione deve essere eseguite con attenzione e consapevolezza. Essere che prima di modificare le impostazioni di protezione, assicurarsi di conoscere le implicazioni di sicurezza coinvolte. Le precedenti impostazioni del client sono necessarie in determinate situazioni di rete solo e possono essere aggiunto tramite codice di setup del Registro di sistema client. Per ulteriori informazioni sulla scrittura di codice vedere la sezione riferimenti pi¨ avanti in questo articolo.

Nota: Chiavi del Registro di sistema DCOM sono progettate per software precedente e non per software proprietario o facilitare la programmazione.

Riferimenti

Per informazioni pi¨ dettagliate relative alle impostazioni di protezione DCOM, vedere i seguenti articoli della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
176799: INFO: utilizzo di configurazione DCOM (Dcomcnfg.exe) in Windows NT

182248: how to: utilizzo di configurazione DCOM (Dcomcnfg.exe) in Windows 95

Per ulteriori informazioni relative all'utilizzo di Win95 come server DCOM, vedere il seguente articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
165101: how to: utilizzo di Windows come server DCOM

Visual Basic 5.0 consente di eseguire i callback di eventi remoto consentono la comunicazione bidirezionale tra client e l'applicazione server DCOM.

Per ulteriori informazioni relative all'utilizzo di eventi remoti o di callback con DCOM e Visual Basic 5.0, vedere il seguente articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
175510: FILE: VB5DCOM.EXE: utilizzo di callback e WithEvents con DCOM
(c) 1998 Microsoft Corporation, tutti i diritti riservati.
Randy Alessandro, Microsoft Corporation

ProprietÓ

Identificativo articolo: 183607 - Ultima modifica: martedý 29 giugno 2004 - Revisione: 2.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Visual Basic 5.0 Learning Edition
  • Microsoft Visual Basic 5.0 Professional Edition
  • Microsoft Visual Basic 5.0 Enterprise Edition
Chiavi:á
kbmt kbhowto KB183607 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 183607
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.
Dichiarazione di non responsabilitÓ per articoli della Microsoft Knowledge Base su prodotti non pi¨ supportati
Questo articolo Ŕ stato scritto sui prodotti per cui Microsoft non offre pi¨ supporto. L?articolo, quindi, viene offerto ?cosý come Ŕ? e non verrÓ pi¨ aggiornato.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com