Come utilizzare la creazione guidata regole in Outlook 2000

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 196212 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Per la una versione di Microsoft Outlook 97 di questo articolo, vedere 171679.

Per la una versione di Microsoft Outlook 98 di questo articolo, vedere 181005.

Per la una versione di Microsoft Outlook 2002 di questo articolo, vedere 291608.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

La Creazione guidata regole di Microsoft Outlook č un gestore di messaggistica per Outlook,. Con la creazione guidata regole, č possibile definire le istruzioni per eseguire azioni sui messaggi di posta in arrivo e in uscita.

Nell'articolo viene descritto:

  • Come convertire le regole posta in arrivo
  • Creazione di nuove regole
  • Modifica delle regole
  • Eliminazione delle regole
  • Modalitā di applicazione dei regole
  • Modalitā di esecuzione delle regole in Microsoft Exchange Server

Informazioni

La Creazione guidata regole guida l'utente in maniera sistematica nel corso del processo di creazione delle regole. Ad esempio, č possibile utilizzare la creazione guidata regole:

  • Assegnare messaggi in ingresso o in uscita a determinate categorie in base al contenuto.
  • Impostare una notifica, visiva o sonora, per informare l'utente dell'arrivo di messaggi importanti.
  • Spostare messaggi in una determinata cartella a seconda del mittente.
  • Eliminare i messaggi in una conversazione.
  • Contrassegnare i messaggi da un mittente specificato.
  • Ritardare il recapito dei messaggi di una quantitā di tempo specificata.

Come convertire le regole posta in arrivo

Quando si avvia la creazione guidata regole per la prima, viene chiesto di convertire tutte le regole posta in arrivo Assistente in Creazione guidata regole. Fare clic su Sė e infine scegliere OK per convertire tutte le regole posta in arrivo ad eccezione di qualsiasi regola contenente condizioni basate su un modulo personalizzato; questi dovranno essere ricreati.

Se si dispone di un numero elevato di regole e si utilizza Microsoft Exchange Server 4.0, potresti non essere in grado di convertire tutte le regole. Infatti, la creazione guidata regole Disattiva e mantiene il vecchio arrivo regole e salva nuovamente sul server le regole appena convertite. La combinazione di regole posta in arrivo e la creazione guidata regole č possibile che occupano pių spazio di rispetto a quella disponibile sul server.

Creazione di nuove regole

Č possibile creare una regola in tre modi:

  1. Creare una nuova regola.
    1. Nella posta in arrivo Outlook, dal menu Strumenti , scegliere Creazione guidata regole .
    2. Fare clic su Nuovo .
    3. Seguire le istruzioni della creazione guidata regole.
  2. Copiare e modificare una regola esistente.
    1. Nella posta in arrivo Outlook, dal menu Strumenti , scegliere Creazione guidata regole .
    2. Nella casella Applica regole nell'ordine seguente selezionare la regola che si desidera copiare e quindi fare clic su Copia .
    3. Fare clic su Modifica e seguire le istruzioni della creazione guidata regole per modificare le condizioni come desiderato.
  3. Basare una regola su un messaggio.
    1. Aprire il messaggio che si desidera basare la regola su.
    2. Scegliere Crea regola dal menu Azioni .
    3. La Creazione guidata regole verrā popolata con le informazioni di base tratte dal messaggio. Seguire le istruzioni della Creazione guidata regole per modificare le condizioni come desiderato.

Modifica delle regole

  1. Nella posta in arrivo Outlook, dal menu Strumenti , scegliere Creazione guidata regole .
  2. Nella casella Applica regole nell'ordine seguente fare clic sulla regola da modificare.
  3. Fare clic su Modifica .
  4. Seguire le istruzioni della creazione guidata regole.

Eliminazione delle regole

  1. Nella posta in arrivo Outlook, dal menu Strumenti , scegliere Creazione guidata regole .
  2. Nella casella Applica regole nell'ordine seguente fare clic sulla regola da eliminare.
  3. Fare clic su Elimina .

Modalitā di applicazione dei regole

Quando si crea una regola, č possibile designare se applicato all'arrivo di messaggi nella posta in arrivo, oppure quando si inviano messaggi.

Le regole vengono applicate nell'ordine in cui appaiono nell'elenco "Applica regole nell'ordine seguente" Creazione guidata regole. Č possibile spostare le regole in alto o verso il basso nell'elenco fare clic per selezionare una regola e quindi facendo clic su Sposta su o Sposta gių.

Esecuzione di regole sul server di Microsoft Exchange

Se si utilizza Microsoft Exchange Server, le regole sono memorizzate nel computer sia e il server. Se una regola puō essere completata sul server, verrā eseguito anche se Outlook non č in esecuzione sul computer. Tuttavia, se richiede attivitā basate su client, come spostare un messaggio in una cartella in un file delle cartelle personali, la regola viene applicata quando si avvia Outlook.

Outlook tenta di aggiornare tutte le regole sul server. Le regole che non possono essere aggiornate vengono contrassegnate "solo client" dopo il nome. Se l'elenco contiene le regole che sono state aggiornate sul server e le regole non, le regole sul server sono applicato prima e quindi le regole solo client.

Nota: Outlook non tiene traccia invito alla riunione risposte, le risposte di assegnazione di attivitā e le risposte di voto caso in cui i messaggi siano stati spostati dalla posta in arrivo in un'altra cartella da una regola.

Nuova funzione: Applica regole

Outlook 2000 include un'opzione di miglioramento di creazione guidata regole denominata Esegui regole. Questa funzionalitā consente di applicare manualmente qualsiasi regola a qualsiasi cartella ogniqualvolta sia necessario. Questa funzionalitā consente di pulire o organizzare i messaggi, contatti, appuntamenti o attivitā che č giā presente nelle cartelle diverse.

Riferimenti

Per ulteriori informazioni sulle regole di Outlook, scegliere Guida in linea di Outlook dal menu?, tipo di "Creazione guidata" nell'Assistente di Office o nella ricerca libera e quindi scegliere Cerca per visualizzare gli argomenti restituiti.

Proprietā

Identificativo articolo: 196212 - Ultima modifica: giovedė 7 ottobre 2004 - Revisione: 3.2
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Outlook 2000 Standard Edition
Chiavi: 
kbmt kbinfo KB196212 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo č stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non č sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pių o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non č la sua. Microsoft non č responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 196212
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com