Il processo di Active Directory database garbage collection

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 198793 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In Microsoft Windows 2000 e Microsoft Windows Server 2003, il database di Active Directory incorpora un processo di garbage collection viene eseguita in modo indipendente su ciascun controller di dominio nell'organizzazione.

Informazioni

Procedura di garbage collection Ŕ un processo di manutenzione Ŕ stato progettato per liberare lo spazio all'interno del database di Active Directory. In Windows 2000 e la versione originale di Windows Server 2003, questo processo viene eseguito su tutti i controller di dominio dell'organizzazione con un intervallo di durata predefinito di 12 ore. ╚ possibile modificare questo intervallo modificando l'attributo garbageCollPeriod dell'oggetto di configurazione a livello aziendale DS (NTDS).

Il percorso dell'oggetto nel dominio contoso.com dovrebbe essere analogo al seguente:
CN = Directory Service, CN = Windows NT, CN = Services, CN = Configuration, DC = CONTOSO, DC = COM
Utilizzare uno strumento di modifica di Active Directory per impostare l'attributo garbageCollPeriod. Strumenti supportati includono script ADSIEdit.msc, LDP.exe e ADSI (Active Directory Service Interfaces).

Quando un oggetto viene eliminato, non viene rimosso dal database di Active Directory. Al contrario, l'oggetto viene invece contrassegnato per l'eliminazione in un secondo momento. Questo segno viene quindi replicato in altri controller di dominio. Di conseguenza, il processo di garbage collection viene avviata rimuovendo la rimane degli oggetti precedentemente eliminati dal database. Questi oggetti sono noti come gli oggetti contrassegnati per la rimozione definitiva. Successivamente, il processo di garbage collection consente di eliminare i file di registro non necessari. Infine, il processo viene avviato un thread di deframmentazione di richiedere ulteriore spazio libero.

Inoltre, esistono due metodi per deframmentare il database di Active Directory in Windows 2000 e in Windows Server 2003. Un metodo Ŕ un'operazione di deframmentazione in linea viene eseguito come parte del processo di garbage collection. Il vantaggio di questo metodo Ŕ il server non deve essere non in linea per l'operazione da eseguire. Tuttavia, questo metodo non consente di ridurre la dimensione del file di database di Active Directory (NTDS.dit). L'altro metodo accetta il server in modalitÓ non in linea e deframmenta il database utilizzando l'utilitÓ Ntdsutil.exe. Questo approccio richiede che il database per avviare in modalitÓ di ripristino. Il vantaggio di questo metodo Ŕ che il database viene ridimensionato e viene rimosso lo spazio inutilizzato. Di conseguenza, e viene ridotta la dimensione del file Ntds.dit. Per utilizzare questo metodo, il controller di dominio deve essere disattivato.

Modifiche apportate alla durata oggetto contrassegnato per rimozione in Windows Server 2003 Service Pack 1

La durata di rimozione predefinita (TSL) in Windows Server 2003 ha dimostrato di essere troppo breve. Ad esempio, potrebbe essere un controller di dominio assegnati preventivamente in transito per pi¨ di 60 giorni. Un amministratore potrebbe non risolvere un errore di replica o portare un controller di dominio non in linea nell'operazione fino a quando non viene superato il TSL. Windows Server 2003 Service Pack 1 (SP1) aumenta TSL da 60 a 180 giorni nei seguenti scenari:
  • Un controller di dominio Windows NT 4.0 viene aggiornato a Windows Server 2003 utilizzando il supporto di installazione di Windows Server 2003 SP1 per creare un nuovo insieme di strutture.
  • Un computer Windows Server 2003 SP1 consente di creare un nuovo insieme di strutture.
Windows Server 2003 SP1 non modifica il valore di TSL quando una delle seguenti condizioni Ŕ vera:
  • Un dominio di Windows 2000 viene aggiornato a Windows Server 2003 utilizzando il supporto di installazione per Windows Server 2003 con SP1.
  • Windows Server 2003 SP1 Ŕ installato su un controller di dominio Ŕ in esecuzione la versione originale di Windows Server 2003.
Aumento TSL per un dominio a 180 giorni ha i seguenti vantaggi:
  • I backup vengono utilizzati in scenari di recupero dati hanno una vita pi¨ utile.
  • I backup dello stato del sistema vengono utilizzati per l'installazione da supporti promozioni hanno una vita pi¨ utile.
  • Possono essere non in linea pi¨ controller di dominio. I computer assegnati preventivamente l'approccio TSL scadenza meno frequentemente.
  • Un controller di dominio correttamente pu˛ restituire al dominio dopo un periodo pi¨ lungo in modalitÓ non in linea.
  • Conoscenza degli oggetti eliminati viene mantenuto pi¨ sul controller di dominio di origine.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 198793 - Ultima modifica: giovedý 22 febbraio 2007 - Revisione: 3.4
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows Server 2003, Standard Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Datacenter Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows 2000 Server
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server
  • Microsoft Windows 2000 Datacenter Server
  • Windows Server 2008 R2 Enterprise
  • Windows Server 2008 R2 Standard
  • Windows Server 2008 Enterprise
  • Windows Server 2008 Standard
Chiavi:á
kbmt kbenv kbinfo KB198793 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 198793
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com