Messaggio di errore in Exchange Server: "la pagina di delegato non disponibile. Impossibile accedere alla cartella di Outlook."

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 199964 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sintomi

Quando si tenta di accedere alla scheda delega nel client di Microsoft Outlook, viene potrebbe essere visualizzato il seguente messaggio di errore:
La pagina di delegato non Ŕ disponibile. Impossibile accedere della cartella di Outlook.

Cause

Questo errore potrebbe essere causato da una cassetta postale danneggiata del server di Exchange. In un'organizzazione mista di Exchange 2000, questo errore potrebbe essere causato da un attributo non corretto homeMTA .

Nota Quando questo problema Ŕ causato da un attributo non corretto homeMTA , non sarÓ possibile aggiungere gli utenti dall'elenco indirizzi globale di Exchange agli elenchi di distribuzione personale.

Inoltre, se si hanno un valore non corretto nel campo Secretary , riceverai stesso messaggio di errore. Ad esempio, di seguito contiene un valore non corretto per l'attributo Secretary :
CN = Username\0ADEL:8e945738 - 9e88 - 4dc8 - 991b - e8ce46799ca5, CN = Deleted Objects, DC = Comstoso, DC = com
In questo esempio, l'attributo di Secretary fa riferimento a un oggetto eliminato del dominio. non Ŕ necessario impostare Oggetti eliminati . L'attributo di Secretary dovrÓ puntare a un utente valido.

Workaround

Per risolvere questo problema, utilizzare uno o entrambi i metodi seguenti, a seconda della situazione:

Metodo 1: Ricreare la cassetta postale di Exchange

  1. Scaricare tutte le informazioni nella cassetta postale in un file pst (cartella personale) modificando il percorso di recapito nelle proprietÓ per il servizio Exchange Server.
  2. Rimuovere la cassetta postale danneggiata utilizzando il programma di amministrazione di Exchange Server e quindi creare una nuova cassetta postale di Exchange Server.
  3. Posta elettronica da cartelle personali pu˛ essere caricato al server di nuovo copiando manualmente i messaggi alle cartelle della cassetta postale.

Metodo 2: Verificare l'attributo homeMTA di Exchange

Utilizzando il servizio di Directory Microsoft Active Directory

Per risolvere il problema utilizzando Active Directory, Ŕ necessario effettuare entrambe le seguenti operazioni:

importante ╚ necessario completare il passaggio 1 e il passaggio 2 in successione per ogni utente che si verifica questo comportamento.

Passaggio 1: Verificare le informazioni che sono associate l'attributo homeMTA

Utilizzare l'utilitÓ Modifica ADSI per ottenere le informazioni associate all'attributo homeMTA dell'account utente che si verifica questo problema. Per effettuare questa operazione, attenersi alla seguente procedura. avviso : se si utilizza lo snap-in ADSI Edit, l'utilitÓ LDP o qualsiasi altro client LDAP versione 3 e si modificano erroneamente gli attributi degli oggetti di Active Directory, Ŕ possibile causare problemi gravi. Tali problemi possono richiedere di reinstallare Microsoft Windows 2000 Server, Microsoft Exchange 2000 Server o entrambi. Microsoft non garantisce che i problemi che si verificano se si modificano in modo errato gli attributi degli oggetti Active Directory possano essere risolti. Modifica di questi attributi a proprio rischio.
  1. Avviare Modifica ADSI. A tale scopo, fare clic su Start , scegliere Esegui , digitare adsiedit.msc nella casella Apri e quindi fare clic su OK .

    Nota Lo strumento ADSI Edit Ŕ disponibile negli strumenti di supporto di Microsoft Windows 2000. Se questo strumento non Ŕ installato, Ŕ possibile installare lo strumento dal CD di Microsoft Windows 2000. Il percorso completo Ŕ:
    Support\Tools\Setup.exe.
  2. Espandere Domain NC (servername.example.com) (dove servername Ŕ il nome del controller di dominio e dove example.com Ŕ il nome del dominio), DC = esempio , DC = com .
  3. Espandere il contenitore che contiene l'account utente che desidera, ad esempio, espandere CN = Users .
  4. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul contenitore account utente che desidera, ad esempio, fare clic con il pulsante destro del mouse CN = UserName, quindi scegliere ProprietÓ .
  5. Nell'elenco Selezionare le proprietÓ da visualizzare , fare clic su entrambi .
  6. Nell'elenco Selezionare una proprietÓ da visualizzare , fare clic su homeMTA .
  7. Nella casella valore/i , annotare il valore della proprietÓ homeMTA.
Se il valore dell'attributo homeMTA non Ŕ corretto, Ŕ necessario aggiornare l'account utente immettendo il valore corretto.

Ad esempio, di seguito Ŕ un valore non corretto dell'attributo homeMTA :
CN = Microsoft MTA\DEL:e8b60430 - 4dfc - 4902 - 8891 - 6651a6d141c8, CN = Deleted Objects, CN = Configuration, DC = esempio, DC = com;
Nota In questo esempio, il valore dell'attributo homeMTA Ŕ nella cartella Deleted Objects del dominio. In questo scenario, il valore dell'attributo homeMTA deve essere CN = ServerName.

Di seguito Ŕ un esempio di un valore corretto per l'attributo homeMTA :
CN = Microsoft MTA, CN = ServerName , CN = Servers, CN = Primo gruppo amministrativo, CN = Administrative Groups, CN = organizzazione di esempio, CN = Microsoft Exchange, CN = Services, CN = Configuration, DC = example, DC = com
Per modificare il valore dell'attributo homeMTA :
  1. Nella casella valore/i , annotare il valore della proprietÓ homeMTA.
  2. Digitare il valore corretto nella casella Edit Attribute , fare clic su Imposta , fare clic su Applica e quindi fare clic su OK .
Nota Il modo pi¨ semplice per immettere il valore corretto per l'attributo homeMTA ha consiste di utilizzare ADSI Edit per ottenere il valore corretto per un utente che si trova nello stesso sito di Exchange Server 5.5 e che non presenta il problema Ŕ descritto nella sezione "Sintomi" di questo articolo. Copiare il valore dell'attributo homeMTA dall'utente che ha il valore corretto e quindi incollarlo nella casella Modifica attributo dell'utente che ha il valore non Ŕ valido.

Se non esistono nessun utente del sito di Exchange Server 5.5 che Ŕ possibile copiare il valore corretto, utilizzare gli esempi forniti precedentemente in questo articolo per digitare manualmente il valore corretto. ╚ necessario adattare gli esempi dell'organizzazione di Exchange Server.

Passaggio 2: Aggiornare le informazioni sul destinatari

  1. Nell'elenco Selezionare una proprietÓ da visualizzare , fare clic su msExchALObjectVersion .
  2. Nella casella valore/i , annotare il valore della proprietÓ msExchALObjectVersion.
  3. Incremento del valore della proprietÓ msExchALObjectVersion 500.

    Ad esempio, se il valore Ŕ 40, modificarlo in 540. A tale scopo, nella casella Edit Attribute tipo 540, fare clic su fare clic su Applica e quindi fare clic su OK .

    Nota Una per incrementare msExchALObjectVersion da 500 consiste verificare l'attributo msExchALObjectVersion in Active Directory utilizzando ADSI Edit e quindi verificare la Versione di oggetti nella cassetta postale nella directory non elaborata di Exchange Server 5.5. Confrontare i numeri e quindi incrementare il valore 10 pi¨ il valore visualizzato nella directory raw Exchange Server 5.5 in Active Directory. Questa procedura assicura che Ŕ stato incrementato correttamente questo valore. Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
    258257XADM: How verificare la versione di oggetto quando si problemi di replica directory
  4. Chiudere ADSI Edit.
Dopo aver modificato le informazioni che sono associate l'attributo homeMTA per ogni utente che si verifica questo problema, avviare Gestore di Active Directory Connector, fare clic con il pulsante destro del mouse il contratto di connessione destinatario Ŕ associato al sito di Exchange Server 5.5 a cui appartiene l'utente e quindi fare clic su Replica per forzare la replica.

Utilizzando il programma amministratore di Exchange

Quando le informazioni di homeMTA nella directory di Exchange 5.5 siano corrette per la cassetta postale Exchange 5.5, ma le informazioni non risulta corretto in Active Directory, Ŕ possibile utilizzare amministratore di Exchange per risolvere il problema. Per effettuare questa operazione:
  1. Avviare il programma di amministrazione di Exchange. Per effettuare questa operazione, fare clic su Start , scegliere programmi , quindi Microsoft Exchange e quindi fare clic su Microsoft Exchange Administrator .
  2. Nel menu Strumenti , fare clic su Directory Export .
  3. Nell'elenco Home server , fare clic su tutto .
  4. Fare clic per selezionare la casella di controllo Includi sottocontenitori .
  5. In Esporta gli oggetti , fare clic per selezionare le seguenti caselle di controllo:
    • cassetta postale
    • destinatario personalizzato
    • lista di distribuzione
  6. In livello di registrazione , fare clic su alta .
  7. Nella casella di gruppo set di caratteri , fare clic su ANSI (se non Ŕ giÓ selezionato).
  8. Fare clic su Esporta File , individuare la cartella in cui si desidera salvare il file, digitare il nome del file desiderato nella casella nome file , fare clic su Apri , quindi scegliere quando viene chiesto di creare un nuovo file.
  9. Fare clic sul contenitore , espandere l'oggetto dominio, fare clic su nel contenitore destinatari e quindi fare clic su OK .
  10. Fare clic su Esporta per esportare le informazioni del file di valori separati da virgole (csv) che Ŕ stato creato.
  11. Quando viene visualizzato il messaggio che indica che l'esportazione di directory Ŕ stata completata, scegliere OK .
  12. Avviare Microsoft Excel e aprire il file csv esportato le informazioni di directory.
  13. Eliminare tutte le colonne tranne per le colonne di Classe di oggetto e il Nome della directory nel file CSV.

    importante Eliminare le colonne di effettive e non solo le informazioni in essi contenuti. Assicurarsi che non vi siano colonne vuote tra la Classe di oggetto e le colonne Nome Directory .
  14. Nella riga 1 di una nuova colonna digitare 15 attributi personalizzati .
  15. Nella colonna 15 attributi personalizzati , digitare 1 in ogni riga corrisponde a un elemento. Assicurarsi che il foglio di lavoro Ŕ simile alla tabella riportata di seguito:
    Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
    Classe di oggettoNome della directoryAttributo personalizzato 15
    Cassetta postaleUtente11
    Cassetta postaleUtente21
    Cassetta postaleUser31
    Cassetta postaleUser41
  16. Salvare il file e chiudere Excel.
  17. Avviare il programma di amministrazione di Exchange.
  18. Nel menu Strumenti , fare clic su Directory Import .
  19. Scegliere Importa File selezionare il file CSV salvato e quindi fare clic su Apri .
  20. In ProprietÓ multivalore , fare clic su Sovrascrivi e quindi fare clic su Importa .
  21. Nel messaggio che indica che l'importazione di directory Ŕ completo, fare clic su OK .
  22. Ripetere i passaggi da 1 a 21 per i contenitori dei destinatari in ciascun sito nell'organizzazione di Exchange.
  23. Avviare il gestore di Active Directory e quindi replicare sia il contratto di connessione destinatario che il contratto di connessione configurazione (config_CA).
Per rimuovere i valori 15 attributi personalizzati da directory di Exchange 5.5, aprire il file CSV salvato al passaggio 16, tipo ~ the nella colonna 15 attributi personalizzati per ogni riga che corrisponde a un elemento. Assicurarsi che il foglio di lavoro Ŕ simile alla tabella riportata di seguito:
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Classe di oggettoNome della directoryAttributo personalizzato 15
Cassetta postaleUtente1~ the
Cassetta postaleUtente2~ the
Cassetta postaleUser3~ the
Cassetta postaleUser4~ the


Salvare e quindi importare il nuovo file con estensione csv nella directory. Quando si esegue questa operazione, fare clic su Sovrascrivi in ProprietÓ multivalore .

ProprietÓ

Identificativo articolo: 199964 - Ultima modifica: sabato 28 ottobre 2006 - Revisione: 3.4
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Outlook 97 Standard Editionáalle seguenti piattaforme
    • Microsoft Windows 95
    • Microsoft Windows 98 Standard Edition
  • Microsoft Outlook 98 Standard Editionáalle seguenti piattaforme
    • Microsoft Windows 95
    • Microsoft Windows 98 Standard Edition
  • Microsoft Outlook 2000 Standard Editionáalle seguenti piattaforme
    • Microsoft Windows 95
    • Microsoft Windows 98 Standard Edition
  • Microsoft Exchange Server 5.5 Standard Edition
  • Microsoft Exchange 2000 Server Standard Edition
Chiavi:á
kbmt kbprb KB199964 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 199964
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com