Installazione di SQL Server non riesce se l'account di installazione non dispone di determinati diritti utente

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 2000257 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sintomi

Si consideri il seguente scenario. Per rafforzare la protezione, è necessario rimuovere alcuni diritti di utente predefinito al gruppo administrators locale su un sistema operativo Windows. In preparazione per la configurazione di Microsoft SQL Server su questo sistema, è necessario aggiungere l'account di installazione al gruppo administrators locale.

In questo scenario, se si installa o si esegue l'aggiornamento a Microsoft SQL Server, il processo di installazione potrebbe non riuscire e vari messaggi di errore, come indicato nelle sezioni riportate di seguito.

Lo scenario 1:Per una nuova installazione, il programma di installazione non riesce e viene visualizzato il seguente messaggio di errore:

Accesso negato

Inoltre, possono essere visualizzati messaggi di errore simili ai seguenti nel file Detail. txt

2009-01-02 00:13:17 SQLEngine:: SqlServerServiceSCM: in attesa di eventi di nt 'Global\sqlserverRecComplete$ NIIT' da creare

2009-01-02 13:00:20 SQLEngine:: SqlServerServiceSCM: in attesa di eventi di nt 'Global\sqlserverRecComplete$ NIIT' o handle del processo sql da segnalare

2009-01-02 13:00:20 Slp: azione di configurazione non riuscita per funzionalità SQL_Engine_Core_Inst durante l'intervallo scenario ConfigRC e ConfigRC.

2009-01-02 13:00:20 Slp: accesso negato

2009-01-02 13:00:20 Slp: azione di configurazione non riuscita per funzionalità SQL_Engine_Core_Inst durante l'intervallo scenario ConfigRC e ConfigRC.

2009-01-02 13:00:20 Slp: System.ComponentModel.Win32Exception: accesso negato

2009-01-02 13:00:20 Slp: in System.Diagnostics.ProcessManager.OpenProcess (Int32 processId, accesso Int32, Boolean throwIfExited)

2009-01-02 13:00:20 Slp: in System.Diagnostics.Process.GetProcessHandle (accesso Int32, Boolean throwIfExited)

2009-01-02 13:00:20 Slp: in System.Diagnostics.Process.OpenProcessHandle()

2009-01-02 13:00:20 Slp: in System.Diagnostics.Process.get_Handle()

2009-01-02 13:00:20 Slp: in Microsoft.SqlServer.Configuration.SqlEngine.SqlServerServiceBase.WaitSqlServerStart (processSql di processo)

2009-01-02 13:00:20 Slp: in Microsoft.SqlServer.Configuration.SqlEngine.SqlServerServiceSCM.StartSqlServer (parametri di stringa [])

2009-01-02 13:00:20 Slp: in Microsoft.SqlServer.Configuration.SqlEngine.SqlServerStartup.StartSQLServerForInstall (stringa sqlCollation, masterFullPath String, Boolean isConfiguringTemplateDBs)

2009-01-02 13:00:20 Slp: in Microsoft.SqlServer.Configuration.SqlEngine.SqlEngineDBStartConfig.ConfigSQLServerSystemDatabases (proprietà EffectiveProperties, isConfiguringTemplateDBs Boolean, Boolean useInstallInputs)

2009-01-02 13:00:20 Slp: in Microsoft.SqlServer.Configuration.SqlEngine.SqlEngineDBStartConfig.DoCommonDBStartConfig (ConfigActionTiming tempo)

2009-01-02 13:00:20 Slp: in Microsoft.SqlServer.Configuration.SqlEngine.SqlEngineDBStartConfig.Install (tempi di ConfigActionTiming, actionData Dictionary'2, PublicConfigurationBase spcb)

2009-01-02 13:00:20 Slp: in Microsoft.SqlServer.Configuration.SqlConfigBase.PrivateConfigurationBase.Execute (ConfigActionScenario scenario, tempo ConfigActionTiming, actionData Dictionary'2, PublicConfigurationBase spcbCurrent)

2009-01-02 13:00:20 Slp: in Microsoft.SqlServer.Configuration.SqlConfigBase.SqlFeatureConfigBase.Execute (ConfigActionScenario scenario, tempo ConfigActionTiming, actionData Dictionary'2, PublicConfigurationBase spcbCurrent)

2009-01-02 13:00:20 Slp: in Microsoft.SqlServer.Configuration.SqlConfigBase.SlpConfigAction.ExecuteAction (stringa actionId)

2009-01-02 13:00:20 Slp: in Microsoft.SqlServer.Configuration.SqlConfigBase.SlpConfigAction.Execute (stringa actionId, TextWriter errorStream)

2009-01-02 13:00:20 Slp: eccezione: System.ComponentModel.Win32Exception.

2009-01-02 13:00:20 Slp: origine: sistema.

2009-01-02 13:00:20 Slp: messaggio: accesso negato.


Scenario 2
: l'aggiornamento a SQL Server 2008 segnalerà il seguente messaggio di errore nella regola Engine_SqlEngineHealthCheck:

Nome regola: Engine_SqlEngineHealthCheck
Descrizione regola: consente di verificare se è possibile riavviare il servizio SQL Server; o per un'istanza cluster, se la risorsa di SQL Server è in linea.
Risultato: non riuscita
Messaggio/azione correttiva: Impossibile riavviare il servizio SQL Server; o per un'istanza cluster, non è in linea la risorsa di SQL Server

Inoltre, possono essere visualizzati messaggi di errore simili ai seguenti nel file Detail. txt

2009-05-27 17:50:20 SQLEngine:: punto di arresto del motore di controllo 'GetSqlServerProcessHandle_1'
2009-05-27 17:50:20 SQLEngine:: SqlServerServiceSCM: in attesa di eventi di nt 'Global\sqlserverRecComplete$ SQL10 da creare
2009-05-27 17:50:22 SQLEngine:: SqlServerServiceSCM: in attesa di eventi di nt 'Global\sqlserverRecComplete$ SQL10' o handle del processo sql da segnalare
2009-05-27 17:50:22 SQLEngine:: FacetSqlEngineHealthCheck: Engine_SqlEngineHealthCheck: errore: accesso negato

Scenario3: Non è una nuova installazione di Microsoft SQL Server 2012 o Microsoft SQL Server 2008 R2

È possibile vedere il seguente messaggio di errore quando si tenta di installare una nuova istanza di SQL Server 2012 o SQL Server 2008 R2:

Errore della regola "Privilegi dell'account installazione".
L'account che esegue l'installazione di SQL Server non dispone di uno o tutti i seguenti diritti:
il diritto di eseguire il backup di file e directory, il diritto di gestire il controllo e il Registro di protezione e il diritto di eseguire il debug di programmi.

Cause

Questo comportamento è legato alla progettazione. Oltre ad aggiungere l'account utente che esegue il programma di installazione come amministratore locale, l'account utente di installazione richiede i seguenti diritti utente predefiniti completare l'installazione:

Nota. Per ulteriori informazioni sulle autorizzazioni necessarie per installare SQL Server, vedere la sezione "Prerequisiti" sui seguenti siti Web MSDN:

Procedura: installare SQL Server 2008 (programma di installazione)

Installare SQL Server 2012 dall'installazione guidata (Setup)

Nome visualizzato dell'oggetto criterio locale Diritto utente
Le directory e file di backup SeBackupPrivilege
Debug di programmi SeDebugPrivilege
Gestione file registro di controllo e di protezione SeSecurityPrivilege

Risoluzione

Per aggiungere i diritti per l'account di amministratore locale, attenersi alla seguente procedura:

  1. Accedere al computer come utente con credenziali amministrative.
  2. Fare clic su Start, scegliere Esegui, digitare Control admintoolse quindi fare clic su OK.
  3. Fare doppio clic su criteri di protezione locali.
  4. Nella finestra di dialogo Impostazioni protezione locale , fare clic su Criteri locali, fare doppio clic su Assegnazione diritti utentee quindi fare doppio clic su Backup di file e directory.
  5. Nella finestra di dialogo proprietà di directory e file di Backup , fare clic su Aggiungi utente o gruppo.
  6. Nella finestra di dialogo Seleziona utenti o gruppi digitare l'account utente che viene utilizzato per l'installazione e quindi fare clic su OK due volte.
  7. Ripetere la procedura per altri due criteri menzionati nella sezione "Cause".
  8. Dal menu File , fare clic su Esci per chiudere la finestra di dialogo Impostazioni protezione locale .

Informazioni

  • Per verificare l'elenco dei privilegi sono attualmente associati con l'account utilizzato per l'installazione, è possibile utilizzare lo strumento AccessChk.exe. Scaricare questo strumento, visitare il seguente percorso:

http://technet.microsoft.com/en-us/Sysinternals/bb664922.aspx

Utilizzo: accesschk.exe - < account di installazione > *

Ad esempio:

c:\tools\accesschk.exe-testdc\setupaccount *

Esempio di output:

SeSecurityPrivilege
SeBackupPrivilege
SeRestorePrivilege
SeSystemtimePrivilege
SeShutdownPrivilege
SeRemoteShutdownPrivilege
SeTakeOwnershipPrivilege
SeDebugPrivilege
SeSystemEnvironmentPrivilege
SeSystemProfilePrivilege
SeProfileSingleProcessPrivilege
SeIncreaseBasePriorityPrivilege
SeLoadDriverPrivilege
SeCreatePagefilePrivilege
SeIncreaseQuotaPrivilege
SeChangeNotifyPrivilege
SeUndockPrivilege
SeManageVolumePrivilege
SeImpersonatePrivilege
SeCreateGlobalPrivilege
SeTimeZonePrivilege
SeCreateSymbolicLinkPrivilege
SeInteractiveLogonRight
Specificato SeNetworkLogonRight
SeBatchLogonRight
SeRemoteInteractiveLogonRight

Proprietà

Identificativo articolo: 2000257 - Ultima modifica: venerdì 11 ottobre 2013 - Revisione: 7.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft SQL Server 2008 Developer
  • Microsoft SQL Server 2008 Enterprise
  • Microsoft SQL Server 2008 Enterprise Evaluation
  • Microsoft SQL Server 2008 Standard
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Developer
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Datacenter
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Enterprise
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Standard
  • Microsoft SQL Server 2012 Developer
  • Microsoft SQL Server 2012 Enterprise
  • Microsoft SQL Server 2012 Standard
Chiavi: 
kbmt KB2000257 KbMtit
Traduzione automatica articoli
IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l?obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 2000257
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com