ACCESS 2000: Modifica in Access di tabelle collegate di Outlook o Exchange

Traduzione articoli Traduzione articoli
Chiudi Chiudi
Identificativo articolo: 207771 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Questo articolo Ŕ stato precedentemente pubblicato con il codice di riferimento I207771
DifficoltÓ media: sono richieste conoscenze di base di creazione di macro, gestione di codice e di interoperabilitÓ.

Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

La creazione in Microsoft Access 2000 di tabelle collegate a cartelle di Microsoft Exchange o di Microsoft Outlook Ŕ vincolata da limiti posti dal sistema relativamente a ci˛ che Ŕ consentito aggiungere, modificare o eliminare. Tali limiti sono riassunti nel presente articolo.

╚ possibile scaricare le procedure guidate di Microsoft Access che semplificano il collegamento e l'importazione di cartelle di Exchange e Outlook. Le procedure guidate relative a Exchange e Outlook sono disponibili gratuitamente sul seguente sito Web Microsoft (informazioni in lingua inglese):
http://www.microsoft.com/accessdev/a-free.htm
NOTA: le informazioni contenute in questo articolo si riferiscono solo a tabelle collegate. I limiti qui descritti non si applicano all'importazione di tabelle di Microsoft Exchange/Outlook in un database.

Informazioni

I dati di Microsoft Exchange e Outlook collegati sono perfetti come riferimenti di sola lettura o informazioni di consultazione contenute nel database. ╚ ad esempio possibile utilizzare la Rubrica globale per cercare nominativi come destinatari di posta elettronica o informazioni del Calendario per vedere appuntamenti esistenti e identificare possibili sovrapposizioni.

Se per˛ si desidera modificare i dati delle tabelle collegate, tenere presenti i limiti di tale operazione, descritti nelle sezioni seguenti.

Aggiunta di nuovi record

Quando si collega una tabella di Exchange o Outlook al database non Ŕ possibile scegliere i campi da visualizzare. Il sottoinsieme di campi visualizzati nella tabella Ŕ preprogrammato nel driver di messaggistica Microsoft (Msexch40.dll) che cura il collegamento tra Microsoft Access ed Exchange o Outlook.

Quando si aggiunge un nuovo record alla tabella, alcuni campi provocano il seguente messaggio di errore quando si tenta di immettere dati:
Campo Nome del campo basato su un'espressione. Impossibile modificarlo.
Non Ŕ possibile modificare tali campi in Microsoft Access ma, dopo averli identificati, Ŕ possibile semplificare l'immissione di dati nascondendo le colonne come segue:
  1. Aprire la tabella collegata in visualizzazione Foglio dati.
  2. Fare clic nella colonna che non consente l'aggiornamento.
  3. Scegliere Nascondi colonne dal menu Formato. La colonna non sarÓ pi¨ visibile.
  4. Ripetere i passaggi da 2 a 3 per ogni colonna che si desidera nascondere.
Per visualizzare nuovamente le colonne:
  1. Aprire la tabella collegata in visualizzazione Foglio dati.
  2. Scegliere Scopri colonne dal menu Formato.
  3. Nella finestra di dialogo Scopri colonne selezionare le caselle di controllo delle colonne che si desidera visualizzare di nuovo.

    NOTA: Ŕ inoltre possibile deselezionare le casella di controllo delle colonne che si desidera nascondere.
  4. Scegliere il pulsante Chiudi.
Inoltre, per fare in modo che Microsoft Outlook visualizzi il nuovo record in un modo specifico, Ŕ necessario immettere i dati corretti nel campo Classe messaggio. Le classi messaggio per le cartelle standard di Microsoft Outlook sono le seguenti:
      CARTELLA          CLASSE MESSAGGIO
      ---------         ----------------
      Calendario        IPM.Appointment
      Contatti          IPM.Contact
      Posta in arrivo   IPM.Note
      Diario            IPM.Activity
      Operazioni        IPM.Task

Modifica di record

Non Ŕ consentito modificare i record contenuti in una tabella collegata di Microsoft Exchange o Outlook. Il driver di messaggistica Microsoft prevede solo la lettura di record esistenti e l'aggiunta di record nuovi.

Eliminazione di record

Quando si elimina un record da una tabella di Microsoft Exchange o Outlook collegata, il record viene eliminato all'istante in modo permanente. Non Ŕ possibile utilizzare il comando Annulla per ripristinare il record, nÚ questo compare nella cartella Posta eliminata di Microsoft Exchange o Outlook.

Prima di eliminare un record selezionato valutare con attenzione l'opportunitÓ di tale operazione.

╚ possibile aggirare il problema in vari modi:
  • Se nel database si utilizzano i criteri di protezione di Microsoft Access, Ŕ possibile applicare autorizzazioni alla tabella collegata per fare in modo che non sia consentito eliminare record. ╚ una protezione contro l'eliminazione accidentale di un record a livello di tabella.
  • Se si utilizza una maschera basata su una tabella di Microsoft Exchange o Outlook collegata, Ŕ possibile impostarne la proprietÓ ConsentiEliminazioni su Falso. Ci˛ impedisce a chi utilizza la maschera di eliminare inavvertitamente il record. SarÓ comunque possibile eliminare record direttamente dalla tabella o da una query.
  • Se si utilizza una maschera basata su una tabella collegata e si desidera consentire agli utenti di eliminare i record, Ŕ possibile impostare la proprietÓ SuEliminazione della maschera su una macro o una routine evento che richieda all'utente di confermare l'eliminazione. Ad esempio, utilizzare il codice riportato in seguito. Microsoft fornisce esempi di programmazione a scopo puramente illustrativo, senza alcuna garanzia di qualsiasi tipo, sia espressa che implicita, ivi incluse, senza limitazioni, le garanzie implicite di commerciabilitÓ o idoneitÓ per uno scopo particolare. In questo articolo si presume che l'utente conosca il linguaggio di programmazione in questione e gli strumenti utilizzati per creare ed eseguire il debug delle procedure. Gli esperti Microsoft sono autorizzati a fornire spiegazioni in merito alla funzionalitÓ di una particolare procedura, ma in nessun caso a modificare questi esempi per fornire funzionalitÓ aggiuntive o a creare procedure atte a soddisfare specifiche esigenze. Se si dispone di esperienza di programmazione limitata, si consiglia di contattare un Microsoft Certified Solution Provider o la filiale Microsoft locale per informazioni sulla consulenza tecnica. Per ulteriori informazioni in merito ai Microsoft Certified Solution Provider, visitare la seguente pagina Web:

    http://www.microsoft.com/italy/mcsp/
    Per ulteriori informazioni sulle opzioni di supporto disponibili da Microsoft, visitare la seguente pagina Web:

    http://support.microsoft.com/default.aspx
    Private Sub Form_Delete(Cancel As Integer)
        'Display a custom dialog box to confirm deletion.
        If MsgBox ("Are you sure you want to delete this record?", _
            vbOKCancel) = vbCancel Then
            Cancel = True
        End If
    End Sub

ProprietÓ

Identificativo articolo: 207771 - Ultima modifica: mercoledý 12 settembre 2007 - Revisione: 1.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a
  • Microsoft Access 2000 Standard Edition
Chiavi:á
kbinfo kbinterop kbdta KB207771
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com