Definizioni della terminologia di colore per Publisher

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 212677 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Questo articolo Ŕ stato archiviato. L?articolo, quindi, viene offerto ?cosý come Ŕ? e non verrÓ pi¨ aggiornato.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo vengono descritti i modi principali che Ŕ possibile descrivere i colori in un grafico e che fornisce le definizioni per alcuni dei termini principali.

Informazioni

Quando si definisce un colore in un'immagine computerizzata, Ŕ necessario utilizzare un valore numerico per descrivere come riprodurre quel colore sullo schermo del computer, in una stampante a colori o su un apparecchio televisivo. Per fare questo esistono diversi modi. PoichÚ i computer funzionano per unitÓ di byte (una serie di 8 bit), quasi tutti i metodi per la definizione dei colori utilizzano unitÓ di 8 bit. In alcune immagini le unitÓ di 8 bit sono definite "canali", in altre sono definite "piani di colori" Indipendentemente dalla definizione del metodo, canali o piani di colori, i colori finali sono identici.

RGB

╚ l'acronimo di Red-Green-Blue (rosso, verde, blu). Si tratta del metodo pi¨ comunemente utilizzato nei file di grafica computerizzata per la descrizione dei colori.

Nella maggior parte dei casi, ciascuno dei tre valori Ŕ un numero compreso tra 0 e 255. In questo modo fino a 16.777.216 colori discreti (24 bit).

Colore Palettized (256 colori)

Questo metodo consente di ridurre la dimensione del file di un'immagine RGB utilizzando un massimo di 256 colori discreti. Ognuno di questi 256 colori pu˛ essere uno dei 16.777.216 possibili colori. Un'immagine che utilizza colori con tavolozza contiene una definizione, o tavolozza, dei colori utilizzati dall'immagine.

Ogni voce della tavolozza Ŕ descritta tramite una definizione di colore RGB a 24 bit. Tuttavia, dopo la definizione della tavolozza, occorre definire ogni colore dell'immagine stessa memorizzando il singolo numero di 8 bit che rappresenta la posizione di ciascun colore utilizzato sulla tavolozza.

Nota un'immagine in scala di grigi Ŕ un'immagine con tavolozza, dove la tavolozza Ŕ formata da 256 sfumature di grigio.

Alcuni programmai di grafica sono in grado di estrarre solo la tavolozza, che viene salvata come file tavolozza (pal),. che possono quindi essere utilizzati in altre immagini.

CMYK

╚ l'acronimo di Cyan, Magenta, Yellow, Black (ciano, magenta, giallo, nero). Si tratta di un metodo per la descrizione dei colori che facilita l'esecuzione di separazioni per la stampa in quadricromia.

Nella maggior parte dei casi ognuno dei quattro canali corrisponde a un valore compreso tra 0 e 255. Mentre questo fornisce fino a 4.294.967.296 diverse combinazioni di colori (32-bit), si colori effettivamente solo ottenere lo stesso numero (16.777.216) di discreti colori come se si utilizza 24 bit, poichÚ molti dei possibili colori combinazioni duplicati tra loro. Se ad esempio il valore del canale nero Ŕ 255 (il valore massimo), il valore degli altri tre canali non ha alcuna importanza perchÚ il colore Ŕ nero. Inoltre, Ŕ impossibile descrivere un colore grigio intermedio da uno dei seguenti insiemi di valori:
   Cyan=128, Magenta=128, Yellow=128, Black=0

   -or-

   Cyan=0, Magenta=0, Yellow=0, Black=128.
				
quando la maggior parte dei programmi di visualizzare un'immagine che utilizza CMYK, prima convertire l'immagine in CMY aggiungendo il valore del canale nero a tutte le altre tre e quindi rimuovere il canale nero. La combinazione CMY pu˛ essere facilmente convertita in RGB.

Salve a colori

Questo metodo di memorizzazione dei colori in un'immagine Ŕ simile a RGB. La sola differenza Ŕ il fatto che invece di definire ogni canale rosso, verde e blu con un numero a 8 bit (da 0 a 255), ciascun canale viene definito con un numero a 5 bit (da 0 a 31). In alternativa i canali rosso e blu possono essere definiti da un numero a 5 bit, mentre il canale verde pu˛ essere definito da un numero a 6 bit (da 0 a 63). Per questo motivo, questo metodo di memorizzazione dei colori Ŕ detto a 15 bit o 16 bit.

Mentre questo metodo di memorizzazione colori consente di disporre di pi¨ colori discreti all'interno di un elemento grafico pi¨ Ŕ possibile con un grafico palletized (32.768 o 65.536 anzichÚ 256), sono disponibili un minor numero possibile di colori.

Formati di grafici computer che utilizzano questo metodo di archiviazione dei colori in genere sono formati di animazione, ad esempio il Microsoft Video for Windows (AVI) formato.

HSL

╚ l'acronimo di Hue, Saturation, Luminance (tonalitÓ, saturazione, luminositÓ). Questo metodo di descrizione dei colori Ŕ conosciuto anche come HSB (hue, saturation, brightness), HSI (hue, saturation, intensity) o HSV (hue, saturation, value).

La tonalitÓ descrive la posizione del colore sullo spettro, con il rosso nella parte inferiore dello spettro e il viola in quella superiore. Questo numero pu˛ essere sia un valore a 8 bit (un numero tra 0 e 255), una percentuale (0-100 %), o un numero compreso tra 0 a 359 (che rappresentano i gradi in un selettore colori).

La saturazione descrive il livello di brillantezza del colore, tra il grigio nella parte inferiore e molto chiaro nella parte superiore. Questo numero pu˛ essere un valore a 8 bit o una percentuale.

La luminositÓ (o intensitÓ) descrive il punto in cui ricade il colore nella scala tra bianco e nero. Questo metodo di descrizione del colore viene considerato pi¨ facile da molti artisti ed Ŕ generalmente utilizzato solo nell'interfaccia dei programmi di grafica. Una volta salvata l'immagine, viene convertita in colore RGB, con tavolozza o CMYK.

Questo metodo di definizione dei colori viene utilizzato in modo nativo solo dalla TV a colori, dove Ŕ indicato come YUV (segnali Y, U e V) Il segnale Y rappresenta l'intensitÓ ed Ŕ la sola parte del segnale utilizzata per la TV in bianco e nero. I segnali U e V definiscono uno spettro di colori impiegato dalla TV a colori per scegliere quale colore utilizzare per la visualizzazione di ciascun pixel.

RGBA

╚ l'acronimo di Red, Green, Blue, Alpha (rosso, verde, blu, alfa). Questo metodo di descrizione dei colori Ŕ simile RGB, ma si differenzia per il canale supplementare utilizzato per indicare la trasparenza di un colore.

Nella maggior parte dei casi ognuno dei quattro canali corrisponde a un valore compreso tra 0 e 255. Mentre questo fornisce fino a 4.294.967.296 diverse possibili combinazioni di colori (32-bit), Ŕ effettivamente a ottenere solo lo stesso numero (16.777.216) di colori discreti, come se si utilizza colori a 24 bit. Per questo motivo un pixel semitrasparente verrÓ visualizzato come una combinazione tra il colore di primo piano dell'immagine e il colore di sfondo. Il pixel sarÓ visualizzato utilizzando la combinazione di indirizzamento colori a 24 bit.

Riferimenti

"Titolo libro," Author(s), pagina, Publisher, data

"Diventando un Animator computer", Mike Morrison, pagina 35, SAMS Publishing, 1994

"Enciclopedia di formati di file grafici," James d. Murray e William van Ryper, pagine 27-53, o ' Reilly & Associates, 1994

ProprietÓ

Identificativo articolo: 212677 - Ultima modifica: venerdý 7 febbraio 2014 - Revisione: 1.2
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Publisher 2000 Standard Edition
Chiavi:á
kbnosurvey kbarchive kbmt kbcolor kbinfo kbprepress KB212677 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 212677
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com