INFORMAZIONI: Nota Windows CE Toolkit for Visual Basic 6.0 sulla versione

Traduzione articoli Traduzione articoli
di di di
  • Gli eventi LostFocus e GotFocus si verificano quando si modifica un'etichetta ListItem di un controllo TreeView o ListView. L'ordine in cui avvengono gli eventi nella seguente tabella Ŕ illustrato:
  • Identificativo articolo: 217375 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
    Espandi tutto | Chiudi tutto

    In questa pagina

    Informazioni

    Procedura di installazione

    ╚ necessario installare Microsoft Visual Basic 6.0 prima di installare il Microsoft Windows CE Toolkit for Visual Basic 6.0.

    1. Installare Visual Basic 6.0.
    2. Eseguire Setup.exe dalla cartella di installazione nel CD-ROM.
    3. Seguire le istruzioni del programma di installazione.
    NOTA: Per utilizzare l'SDK H/PC incluso con questa versione, Ŕ necessario installarlo. Lo Ŕ possibile inoltre installare per la prima volta e quindi Ŕ possibile installare inoltre CE Visual Basic versione 6.0.

    Per risparmiare lo spazio sul disco, l'opzione personalizzata di installazione durante l'installazione SDK H/PC consente ed Ŕ possibile deselezionare i seguenti componenti che non sono necessari per lo sviluppo CE Visual Basic:

    • Driver Development Kit di periferica

    • Includono tali file

    • Librerie

    • Microsoft Foundation Classes ( MFC )

    • Raccolto (ATL) ActiveX Template

    • Componenti di desktop

    • File della Guida in linea

    • File di esempio Win32

    • File di esempio ATL

    • File di esempio MFC

    NOTA: Lo sviluppo Windows CE Toolkit for Visual C++ 6.0 richiede ci˛.

    Esempi

    La directory toolkit contiene una sottodirectory Samples e ha ogni campione la proprio sua sottodirectory. C'Ŕ un file Readme.txt per ogni campione. Il seguente Ŕ un elenco degli esempi inclusi nel toolkit:

    • CEPad: Un editor di testo di base.

    • Dado: Un esempio di gioco.

    • LoanCalc: Illustra l'utilizzo di libreria Finanziaria come.

    • MSCEComm: Esempio di comunicazione seriale.

    • NWind: L'applicazione di ingresso di ordine di database Northwind che illustra il controllo TabStrip, il Listview e l'ADOCE controlla.

    • Scribble: L'esempio interattivo grafico che utilizza il controllo PictureBox.

    • Setup1: Ci˛ non Ŕ Progetto Windows Ce ma un progetto EXE standard per Visual Basic 6.0. Che si dovere desiderare che personalizzi i programmi di installazione viene fornito qui all'utilizzo.

    • Controllo TreeView: Illustra l'utilizzo dei controlli TreeView e ImageList.

    • WSock: Illustra l'utilizzo di comunicazione TCP/IP Winsock.

    Per ulteriori informazioni sugli esempi inclusi con il Windows CE Toolkit for Visual Basic 6.0, vedere all'articolo seguendo nel Knowledge Base:
    212885 INFORMAZIONI VBCE: Gli esempi inclusi per VB6 con il Toolkit Windows Ce

    Relativi Problemi noti

    Nelle seguenti sezioni si descrivono i problemi noti language-related presenti nel toolkit.

    Problemi di proprietÓ
    • Impossibile modificare la proprietÓ BorderStyle di un controllo Label in fase dell'esecuzione.
    • Impostare le proprietÓ di carattere sui controlli Microsoft Foundation Classes ( MFC ) non provocherÓ i controlli che ridisegna automaticamente. Si deve causare manualmente ridisegnare esso un controllo MFC dopo modificare le proprietÓ di tipo di carattere.
    • ╚ possibile evidenziare gli elementi in un controllo Casella combinata con la proprietÓ impostata Locked su True. Questo comportamento si differenzia da Visual Basic 6.0 per impostare il controllo di casella alla proprietÓ Locked da evidenziarsi per non impedire gli elementi nella Casella combinata True.
    • L'oggetto Err non supporta la proprietÓ LastDLLError.
    • La proprietÓ Value di un controllo Casella di controllo pu˛ restituire un risultato errato dentro l'evento Click nei casi che si genera l'evento modificando la proprietÓ Value scegliendo il controllo con uno stilo del controllo direttamente.
    • Se si utilizza un sistema di coordinate per la proprietÓ ScaleMode oltre che il twip, alcune proprietÓ come CurrentX saranno leggermente diverse dai loro valori visti. Tutte le coordinate si memorizzano internamente come twip cosý potersi trovare subject to arrotondare gli errori durante la conversione.
    • La proprietÓ Appearance dell'oggetto Pulsante di comando non ha l'effetto sopra l'aspetto del controllo.
    • Non si restituiscono le impostazioni correttamente quando lette in fase dell'esecuzione delle proprietÓ ScaleHeight e ScaleWidth di una maschera in fase della progettazione. Se si viene modificato durante l'esecuzione da queste due proprietÓ, si restituiscono i valori corretti.
    • Possono generare l'evento un KeyDown e un KeyPress nei casi che genera Visual Basic 6.0 solo l'evento KeyDown alcuni controlli intrinseci.
    • Se si compila, se si salva un progetto 6,0 Windows Ce per Fondamentale Visivo e se si passa a un progetto di Visual Basic 6.0, il percorso in cui si salvava il file Windows Ce di progetto o .vb dalla proprietÓ App.Path del progetto di Visual Basic 6.0 viene predefinito ultimo.
    • Non consente quando esso li salva per le caselle di riepilogo che Visual Basic per Windows CE salvi i dati in ItemData per le caselle combinate.
    • Il toolkit non supporta che imposta la proprietÓ TabIndex durante l'evento Form_Load sui controlli.
    • La proprietÓ ClipControls per l'oggetto Form non si influisce su come i controlli trascinano.
    • Per la proprietÓ Text del controllo ListView, il testo di etichetta di Elemento non Ŕ visibile finchÚ si aggiorna controllo ListView.
    • Il controllo Comunicazione proprietÓ ParityReplace non utilizza il carattere ParityReplace quando c'Ŕ una corrispondenza mancata di paritÓ. I caratteri non validi si inviano inoltre quando la paritÓ Ŕ impostata su Spazio.
    • La proprietÓ di Interruzione del controllo Comunicazione sospende la comunicazione finchÚ esso Ŕ impostato su False. Ci˛ funziona nel modo opposto nel Visual Basic 6.0 in cui consente impostare la proprietÓ di Interruzione su True di inviare e ricevere i dati.
    • Per il controllo ListView, solo la prima riga di un'etichetta plurima ListItem Ŕ visibile finchÚ la proprietÓ WordWrap dovrebbe essere impostata all'esecuzione.
    • Per un CommandBar, il controllo che imposta la proprietÓ di Stile di un pulsante su 3 (cbrSeparator) restituisce lo zero quando si legge la proprietÓ Style.
    • Per un controllo Griglia, impostare la proprietÓ True CellFontItalic e quindi il right-aligning del testo causano il testo che troncano.
    • L'utilizzo durante un evento Form_Activate della proprietÓ Form1.ActiveControl genera l'errore 5 (Chiamare Procedura Valido o Argomento).
    • Modificare la proprietÓ CommandBar Height. Se si tenta di farlo in fase dell'esecuzione, il valore di proprietÓ si imposta sulla nuova altezza ma non modifica l'altezza effettiva CommandBar. L'altezza CommandBar Ŕ determinata dal numero e dalla dimensione dei controlli che esso contiene.
    • Si ignora il parametro di indice della proprietÓ ListView.ListItems.Add. Gli elementi sempre si aggiungono al fine dell'elenco.
    • Nel controllo CommonDialog, se un utente sceglie un nome combinato di percorso e file pi¨ lungo della proprietÓ MaxFileSize, il controllo reagisce come se l'utente ha annullato la finestra di dialogo.
    • Il toolkit controlla la proprietÓ Enabled nel file di progetto, impostazioni il caso, per che la proprietÓ Enabled non si mantenga attraverso le sessioni di sviluppo non un ActiveX. Il codice scrivere per salvare le impostazioni di proprietÓ Enabled, impostare la proprietÓ Enabled nell'evento Form_Load.
    • Per il controllo ListView, la proprietÓ LabelWrap funziona correttamente quando lo imposta in fase dell'esecuzione. Se imposta la proprietÓ LabelWrap su False alla progettazione, tuttavia rimane attorno disposto il testo di etichetta.
    • Per il controllo TreeView, utilizzare la proprietÓ Key per accedere a un Nodo all'interno di un insieme genera un errore 13. Per evitare che un errore generi, utilizzare la proprietÓ Index invece che la proprietÓ Key.
    • Dopo essersi specificato la proprietÓ ImageList di un controllo TabStrip, tutte le schede avranno un'immagine sopra esse anche se non si specificava un parametro Immagine quando ha aggiunto la scheda.

    Problemi di metodo
    • Un errore si Ŕ verificato se si richiama il metodo App.End in un evento Form_Load se un modulo richiama il modulo.
    • Nel metodo WaitForEvents, .pvbload non Ŕ terminato quando Ŕ utilizzato con il metodo App.End.
    • L'applicazione non Ŕ terminata se si richiama doppio il metodo WaitForEvents.
    • Non si verifica un errore se si richiama il metodo WaitForEvents dal codice di Form.
    • Un metodo si emette se si richiama il metodo WaitForEvents dal codice di evento di un controllo.
    • Sopra un PC palmare (H/PC), Err.Raise non funziona a meno che innanzitutto si denomini Err.Clear. Ci˛ tuttavia non riguarda un H/PC che esegue il software Edizione Vantaggio PC palmare.
    • Impossibile leggere qualsiasi file binario scritto utilizzando Microsoft Visual Basic 5.0 quando l'utilizzo del controllo File Ottiene il metodo. Ci˛ Ŕ perchÚ i file binari scritti utilizzando il toolkit contengono quattro byte all'inizio di file di ulteriore intestazione. Per leggere un file binario che utilizza il toolkit, utilizzare l'istruzione Declare e la funzione CreateFile per accedere al file.
    • Il compilatore non esegue il test per i nomi di variabile o routine che corrispondono come oggetti o proprietÓ di oggetto. Ci˛ attiva eseguire accidentalmente l'override di metodi come DrawCircle. Non Ŕ consigliabile eseguire l'override degli oggetti e di metodi standard.
    • Per il controllo TreeView, controlla il metodo GetVisibleCount non si include nessun elemento parzialmente visibile nel conteggio.

    Problemi di evento
    • In alcune circostanze, l'evento Click di un controllo Label pu˛ venire generato doppio in una riga.
    • Quando si fa il clic sulla freccia di un controllo Casella combinata alla discesa, i seguenti eventi vengono generati:

      • Attivato
      • LostFocus
      • Attivato
      • DropDown
    • Non si utilizza un controllo quale comune di dialogo in un evento Form_Load perchÚ altre applicazioni possono causare la finestra di dialogo che non Ŕ pi¨ visualizzata. Se la finestra di dialogo non Ŕ pi¨ visualizzata, l'applicazione non pu˛ essere per una risposta dal controllo non a nessun modulo visibile per terminare l'applicazione e per l'utente per terminare no way nell'attesa al tempo indeterminato.
    • Nel toolkit, gli eventi per il controllo Griglia si verificano in un diverso ordine di Visual Basic 6.0. Come gli eventi Griglia si avviano in Visual Basic e nel toolkit nella seguente tabella Ŕ illustrato.
      < BR / >
      Windows CE Toolkit for Visual Basic 6.0 Visual Basic 6.0
      LeaveCell LeaveCell
      EnterCell SelChange
      RowColChange
      EnterCell
    GridClick GridClick
    RowColChange di
    SelChange
    Control Eventi
    ListView BeforeLabelEdit
    LostFocus
    AfterlabelEdit
    Attivato
    controllo TreeView
    BeforeLabelEdit
    AfterLabelEdit Attivato di di di di di di di di di LostFocus
  • Quando si emette una funzione pubblica da un modulo scaricato in Visual Basic 6.0, la funzione si Ŕ verificata inizialmente allora l'evento Form_Load si verifica. Windows Ce per Visual Basic Applications Edition, tuttavia si verifica dell'evento Form_Load la chiamata di funzione.
  • Se una chiave acceleratore o il TAB si utilizza per spostarsi a un controllo Casella combinata, l'evento Attivato del controllo si verifica doppio.
  • L'evento Click per il controllo TabStrip viene generato quando solo si modifica la scheda. Non si verifica quando un utente tenta di riselezionare una scheda selezionata.

  • Problemi di funzione
    • La funzione Left non funziona correttamente nei moduli perchÚ la proprietÓ sinistra della maschera sostituisce la funzione con lo stesso nome. Utilizzare la funzione Mid o chiamare invece la funzione Left da un modulo.
    • Il compilatore non verifica un prefisso di evento valido o inutilizzato per la funzione CreateObjectWithEvents. I prefissi di evento devono iniziare con un carattere alfa ed essere i caratteri successivi alfanumerico o la sottolineatura. Non utilizzare lo stesso prefisso come un controllo esistente.
    • Impossibile inserire il codice di evento in un file Form quando si utilizza la funzione CreateObjectWithEvents.
    • Se si utilizza la funzione MsgBox nell'evento Form_Load, la maschera di applicazione si apre come un modulo ridotto.

    Costante e i problemi variabili
    • Non utilizzare una costante Ŕ possibile per definire un'altra costante. Tutte le costanti devono essere una rappresentazione formale.
    • ╚ possibile dichiarare una variabile che ha lo stesso nome di un controllo. Tuttavia si evita di eseguire ci˛ perchÚ le dichiarazioni di tipo non vengono rilevate durante la compilazione e possono causare i risultati imprevisti.

    Problemi di istruzione
    • Quando si utilizza il controllo ListView, non utilizzare l'istruzione Impostato Ŕ possibile per impostare la proprietÓ SelectedItem. Nel seguente esempio di codice si illustra alla sintassi che si deve utilizzare come un'alternativa:
      Form1.ListView1.SelectedItem = AnItem
      					
    • Estratto Come Dim consente qualsiasi tipo di dati nella clausola As, i tipi di dati ancora non supportati. La clausola As viene scartata durante la compilazione e solo deve essere utilizzata con la funzionalitÓ Intellisense dell'ambiente di sviluppo integrato IDE.
    • Impossibile utilizzare l'istruzione Impostato quando si assegna un oggetto a una proprietÓ. ╚ possibile utilizzare l'istruzione Impostato quando solo si assegna un oggetto a una variabile. Utilizzare l'operatore di assegnazione standard (a =) per assegnare un oggetto a una proprietÓ.
    • Quando si utilizza l'istruzione Declare, si deve passare i parametri ByRef senza ByVal varianti. La funzione di istruzione Declare non si pu˛ inoltre avere che una variante restituisce il valore.

    Controllo, l'oggetto e i problemi di insieme
    • Quando utilizzano il controllo Comunicazione, si supportano solo le impostazioni Bit Dato di 8 e 7. Se si tenta di utilizzare l'impostazione Bit Dato di 6 o 5, i caratteri passati non sono validi.
    • Non si consente che i tasti FINE, HOME, PGSU o PGGI┘ si spostino nel Controllo Griglia.
    • Quando utilizza il controllo Winsock, sospendere una periferica con una connessione attiva TCP causa l'applicazione sul dispositivo per generare continuamente il seguente errore quando la periferica si attiva indietro:
      "La connessione viene reimpostata l'errore 10.054 dal lato remoto"
    • Le immagini da un controllo Imagelist utilizzato in alcuni controlli possono contenere Bianco e nero piuttosto che il colore. Ci˛ si verifica solo nell'emulatore non in un dispositivo.
    • Non utilizza un controllo MFC l'opzione di casella di controllo "Attivi visibile" selezionata nella procedura guidata di controllo MFC quando eseguita in una maschera 6,0 Windows Ce per Fondamentale Visivo. Quando si esegue il controllo creato di una maschera, il controllo sempre si esegue come se l'opzione "Attivi visibile" Ŕ attiva.
    • Impossibile creare un controllo ActiveX MFC invisibile in fase dell'esecuzione.
    • Non si visualizza un controllo ActiveX con uno sfondo trasparente di una maschera con uno sfondo trasparente. Il controllo ha invece uno sfondo bianco.
    • Nell'emulatore, se una casella combinata ha l'attivo Ŕ quando si sceglie il pulsante Chiudi sulla barra di comandi, si termina l'applicazione. Ci˛ succede solo l'emulazione.
    • Gli acceleratori di tastiera funzionano solo nell'ultimo MenuBar aggiunto a una barra di comandi.
    • Intellisense per il controllo File pu˛ suggerire le parentesi in cui nessuni sono necessari.
    • Se utilizza un oggetto Form, illegalmente l'accesso a una costante o una variabile non genera un errore.
    • Quando si utilizza il controllo CommandBar, Ŕ possibile modificare solo la larghezza del pi¨ elemento destro di comando barra.
    • Il toolkit imposta l'ordine di moduli nell'insieme Forms all'ordine in fase della progettazione mentre Visual Basic 6.0 imposta l'ordine di moduli all'ordine di caricamento di runtime.
    • Con il toolkit, Ŕ possibile assegnare Dimensioni modulo estremamente grandi o estremamente piccole. Visual Basic 6.0 applica in genere Dimensioni modulo minime e massime basate sulla risoluzione di schermo e sullo stile di finestra del modulo.
    • Se nascondono tutti gli elementi di menu di una maschera, i nomi di menu non sono visibili ma la casella nera che contiene i menu non Ŕ. Visual Basic 6.0, l'area di intero menu sparisce.
    • Per inserire un file bitmap in una casella di immagine, aggiungere il file bitmap al progetto e specificare il nome del bitmap nella proprietÓ Picture. Notare che l'immagine non si visualizza nella progettazione solo nell'esecuzione.
    • Tutti se consentono i controlli che dispongono di Altezza e di Larghezza i valori per disporre di tutti a esse che sono inferiori al valore possibile minimo comunque i controlli ignoreranno i valori abbassano del loro minimo.

    Progetto e i problemi di modulo
    • Non si si pu˛ riferire esplicitamente ai nomi di modulo. La sintassi come Module1.Function1 non funzionerÓ. Tutti i moduli vengono concatenati durante la compilazione e non si mantengono i nomi di modulo specifico.
    • Tutte le variabili Privato si considerano come se esse erano le variabili Pubbliche.
    • Impossibile creare un Visual Basic per Windows che calcola il CE 6,0 dalla riga di comando poichÚ Visual Basic non carica il componente aggiuntivo prima che esso compili il progetto.
    • Non reimpostare i menu o le barre mentre modifica un progetto Visual Basic per Windows CE. Ci˛ deseleziona i menu che causano un errore al momento della chiusura di Visual Basic.

    Ulteriori problemi Toolkit
    • Il componente aggiuntivo e rimanere visibile il comando Finestra Visualizzazione dati del menu Visualizza non pu˛ nascondere non utilizzabile in un progetto Windows Ce.
    • Msvbvm e OLE si installano definitivamente nella parte superiore del Project References e pertanto eseguono l'override di tutti gli altri riferimenti. Questo comportamento causa che l'IDE per il toolkit visualizza gli hint per Visual Basic 6.0 invece che Visual Basic per Windows CE 6,0. Per ignorare questo comportamento predefinito, utilizza Dim. . AS con i tipi Windows CE-specific.
    • Gli elementi di menu di primo livello creati con l'Editor di menu devono contenere almeno un elemento di sottomenu in Visual Basic per Windows CE 6,0.
    • Se una periferica Ŕ collegata dell'IDE o Gestione controllo e se quindi si scambia un'altra periferica per uno corrente, Ŕ necessario non creare una nuova periferica nel Platform Manager se si utilizza il nome precedente di periferica. Come si pu˛ cambiare ci˛ nel futuro, si crea una connessione distinta per ciascuna periferica.
    • Visual Basic 6.0 indica che le funzionalitÓ determinate sono disponibili quando non sono esse. Queste funzionalitÓ includono CausesValidation, DragIcon, DragMode, l'indice, Trascinamento, DragDrop e Convalida; per un elenco completo, fanno riferimento a Guida in linea. Visual Basic 6.0 utilizza le librerie di tipi in Msvbvm60.dll e in VB6.olb per fornire alcune proprietÓ predefinite ed eventi per gli oggetti. Windows Ce per Anche se in Visual Basic non utilizza queste librerie, non possono essere rimossi, non si possono disattivare nella casella di dialogo Riferimenti.
    • Quando utilizza l'ambiente di emulazione se si annulla il download/launch di un'applicazione CE Visual Basic l'emulatore iniziale, esso pu˛ causare l'emulatore che non Ŕ riuscito. Annullare mentre si connette a un dispositivo pu˛ causare CE Visual Basic che si blocca alla sua connessione alla periferica. Entrambi di questi casi sono molto rari e in genere unici viene generato se si cerca immediatamente di annullarsi prima che una connessione venga stabilita. Per evitare questo comportamento, consentire sempre la connessione iniziale o (l'emulatore iniziale) che si avvii prima di annullare il download.
    Le informazioni in questo documento sono alla modifica senza il preavviso e solo vengono fornite allo scopo informativo. L'intero rischio dell'utilizzo o dei risultati dell'utilizzo di questo documento resta con l'utente e Microsoft Corporation esclude nessuna garanzia che esprime o che Ŕ implicita. Le societÓ di esempio, le organizzazioni, i prodotti, gli utenti e gli eventi herein visualizzati sono fittizi. Non Ŕ destinata l'associazione a alcuna azienda, organizzazione, prodotto, persona o evento reali o non si dovrebbe inferire. Conformare con tutti i leggi applicabili sul copyright Ŕ la responsabilitÓ dell'utente. Senza limitare i diritti il copyright, nessuna parte di questo documento non si pu˛ riprodurre, non pu˛ essere archiviata, non pu˛ venire introdotto in un retrieval system o non si pu˛ trasmettere in alcun form, da alcun mezzo (elettronico, meccanico, che si fotocopia, di registrazione o contrario) o per alcuno scopo senza l'autorizzazione esplicita scritta di Microsoft Corporation. Microsoft pu˛ avere i brevetti, le applicazioni sul brevetto, i marchi, i copyright o altri diritti di proprietÓ intellettuale che illustrano subject matter in questo documento. Eccettuato pi¨ espressamente Fornito in alcun contratto di licenza scritta di Microsoft, l'arredamento di questo documento non fornisce alcuna licenza su questi brevetti, sui marchi, sui copyright o su un'altra proprietÓ intellettuale.

    Microsoft , MS, MS-DOS, Visual Basic, Visual C++, Windows, Win32, Windows NT e Visual Studio sono i marchi registrati o i marchi di Microsoft Corporation negli Stati Uniti e/o altri paesi.

    I nomi di societÓ e prodotti effettivi herein indicati possono essere i marchi dei loro proprietari rispettivi.

    Riferimenti

    Guida in linea per il Windows CE Toolkit for Visual Basic 6.0

    Per ulteriori informazioni, fare clic sul seguito sul numero di articolo per visualizzare l'articolo del Microsoft Knowledge Base:
    260080 INFORMAZIONI: EMbedded Visual Basic 3.0 nota sulla versione

    ProprietÓ

    Identificativo articolo: 217375 - Ultima modifica: lunedý 21 novembre 2005 - Revisione: 1.2
    Le informazioni in questo articolo si applicano a
    • Microsoft Windows CE Toolkit for Visual Basic 6.0
    Chiavi:á
    kbinfo kbtoolkit KB217375 KbMtit kbmt
    Traduzione automatica articoli
    Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica. Nel caso in cui si riscontrino degli errori e si desideri inviare dei suggerimenti, Ŕ possibile completare il questionario riportato alla fine del presente articolo.
    Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 217375
    LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

    Invia suggerimenti

     

    Contact us for more help

    Contact us for more help
    Connect with Answer Desk for expert help.
    Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com