Archivio informazioni si verifica un arresto imprevisto e non pu˛ essere riparato

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 219419 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sintomi

L'archivio informazioni di arresto imprevisto e non Ŕ in grado di riavviarlo. Potrebbe essere visualizzato un messaggio di errore analogo al seguente quando si tenta di riavviare l'archivio informazioni:
Errore specifico del server 4294966278 (JET_errReadVerifyFailure).
Se non si dispone di un backup dell'archivio informazioni e la registrazione circolare Ŕ attivata per le informazioni di memorizzare file di database, potrebbe sembrare non Ŕ possibile ripristinare l'archivio informazioni in modo che Ŕ possibile riavviarlo.

Risoluzione

Prima di eseguire la procedura seguente, eseguire un backup non in linea del database di Exchange Server e i file di registro. Inoltre, se si desidera impostare un computer di Exchange Server per recuperare informazioni dal servizio directory contenuto nel file Dir.edb. Per ulteriori informazioni sull'impostazione di un computer server di ripristino d'emergenza, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
177635XADM: Come configurare un server di ripristino di emergenza per Dir.edb
Per ripristinare l'archivio informazioni quando non si dispone di una copia di backup e la registrazione circolare Ŕ attivata:
  1. Utilizzare il programma Chkdsk.exe con l' opzione /f per correggere eventuali errori sui dischi rigidi. A tale scopo, al prompt, di tipo chkdsk /f drive, dove drive Ŕ il disco rigido si desidera controllare e quindi premere INVIO. Ad esempio, per correggere gli errori sull'unitÓ C, al prompt dei comandi, digitare chkdsk /f c: e quindi premere INVIO.
  2. Rimuovere i file di registro per l'archivio informazioni spostandoli in una cartella diversa e quindi avviare l'archivio informazioni. I file di registro sono log xxxxx edb.log ed EDB, dove xxxxx Ŕ una serie di cifre esadecimali (ad esempio, Edb00001.log). I log per l'archivio informazioni si trovano in genere nella cartella Exchsrvr\Mdbdata sull'unitÓ di cui Ŕ installato Exchange Server.

    Se non si avvia l'archivio informazioni e viene visualizzato un messaggio di errore analogo al seguente quando si tenta di avviare l'archivio informazioni, Ŕ necessario copiare i file di registro tornare alla cartella in cui erano originariamente disponibile e quindi andare al passaggio 3:
    Errore specifico del server 4294966746 (o errore-550, ? JET_errDatabaseInconsistent ?).
  3. Utilizzare l'utilitÓ Eseutil.exe con il passare /r per ripristinare i database di Exchange Server. Se viene restituito un errore ? 1018 (JET_errReadVerifyFailure), procedere al passaggio 4.
  4. Utilizzare l'utilitÓ Eseutil.exe con il passare /mh per verificare la coerenza degli archivi informazioni pubblici e privati. A questo scopo, al prompt dei comandi digitare i seguenti comandi, premendo INVIO dopo l'immissione di ognuno:
    eseutil /mh path \pub.edb
    eseutil /mh path \priv.edb
    dove path Ŕ il percorso dei file di database archivio informazioni. Ad esempio, se i file di database si trovano nella cartella Exchsrvr\Mdbdata sull'unitÓ C, digitare i seguenti comandi:
    eseutil /mh c:\exchsrvr\mdbdata\pub.edb
    eseutil /mh c:\exchsrvr\mdbdata\priv.edb
    Se l'utilitÓ Eseutil.exe indica che uno dei due database non Ŕ coerente, procedere al passaggio 5 ed eseguire le operazioni di ripristino solo i database che non sono coerenti.

    attenzione : riparazioni al database mediante eseutil /p passare , Elimina pagine (incrementa il conteggio di ripristino) e il database non Ŕ stabile e affidabile in seguito.

    Di seguito sono problemi che possono verificarsi se si utilizza il database ripristinato in produzione:

    • L'archivio informazioni non si arresta o si blocca.
    • L'archivio informazioni interrompe l'accettazione di posta dall'agente di trasferimento messaggi (MTA).
    • Posta elettronica rimane nel Outboxes degli utenti.
    • Il programma Store.exe viene eseguito con molto elevato utilizzo della CPU con alcun carico sul server.
    • Il programma Store.exe genera una violazione di accesso, se Ŕ presente un carico pesante.
    • Gli utenti Impossibile aprire gli allegati di posta elettronica o messaggi di posta elettronica.
    Se Ŕ necessario eseguire un ripristino forzato ( eseutil /p ) sul database di produzione, Microsoft consiglia si eseguire una deframmentazione non in linea ( /d esutil ) e un controllo di integritÓ ( isinteg - fix ) per assicurarsi che il database Ŕ stabile dopo la procedura di ripristino.
    Per ulteriori informazioni sull'utilizzo di eseutil /p, fare clic sul seguente numero per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
    259851Implicazioni dell'esecuzione del comando eseutil /p o edbutil /d /r in Exchange
  5. ╚ possibile utilizzare l'utilitÓ Eseutil.exe e Microsoft Exchange Information Store Integrity Checker (Isinteg.exe) per ripristinare, deframmentazione e verificare l'integritÓ degli archivi informazioni pubblici e privati:

    Nota : se da un precedente passaggio (passaggio quattro), uno dei database sono incoerente, quindi l'operazione di ripristino, eseutil /p , deve essere eseguita solo a fronte del database non Ŕ coerente.
    1. Al prompt dei comandi, digitare eseutil /p /ispriv e quindi premere INVIO.
    2. Se i file registro per l'archivio informazioni esistono, rimuovere i file spostandoli in una cartella diversa. Per ulteriori informazioni sui file di registro, vedere il passaggio 2.
    3. Al prompt dei comandi, digitare eseutil /d /ispriv e quindi premere INVIO.
    4. Al prompt dei comandi, digitare il comando isinteg - pri - fix - test alltests , premere INVIO, digitare y , quando viene chiesto di effettuare questa operazione e premere nuovamente INVIO. Ripetere questo passaggio finchÚ non vengono segnalate senza avvisi, errori o correzioni.
    5. Al prompt dei comandi, digitare eseutil /p /ispub e quindi premere INVIO.
    6. Se esistono i file registro per l'archivio informazioni Ŕ possibile rimuoverli spostandoli in una cartella diversa. Per ulteriori informazioni sui file di registro, vedere il passaggio 2.
    7. Al prompt dei comandi, digitare eseutil /d /ispub e quindi premere INVIO.
    8. Al prompt dei comandi, digitare il comando isinteg - pub - fix - test alltests , premere INVIO, digitare y , quando viene chiesto di effettuare questa operazione e premere nuovamente INVIO. Ripetere questo passaggio finchÚ non vengono segnalate senza avvisi, errori o correzioni.
  6. Avviare l'archivio informazioni. Se viene avviato correttamente, procedere come segue aggiuntive:
    1. Disabilitare la registrazione circolare i file di database archivio informazioni.
    2. Eseguire Performance Optimizer.
    3. Verificare che i client di posta elettronica possono connettersi a computer che esegue Exchange Server.
    4. Eseguire un backup in linea del server.

Informazioni

Quando Ŕ attivata la registrazione circolare, il server sovrascrive automaticamente i file di registro delle transazioni meno recenti dopo commie al database le informazioni in che essi contenuti. Questo riduce la quantitÓ di spazio su disco richiesto per archiviare i file di registro, ma si impedisce di eseguire backup differenziali e incrementali e pu˛ anche impedire l'utilizzo i file di registro per ripristinare un database danneggiato. Registrazione circolare Ŕ attivata per impostazione predefinita.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 219419 - Ultima modifica: sabato 28 ottobre 2006 - Revisione: 5.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Exchange Server 5.5 Standard Edition
Chiavi:á
kbmt kbprb KB219419 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 219419
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.
Dichiarazione di non responsabilitÓ per articoli della Microsoft Knowledge Base su prodotti non pi¨ supportati
Questo articolo Ŕ stato scritto sui prodotti per cui Microsoft non offre pi¨ supporto. L?articolo, quindi, viene offerto ?cosý come Ŕ? e non verrÓ pi¨ aggiornato.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com