FIX: Monitor risorse immette una condizione non cedente su un server che esegue SQL Server 2008 o SQL Server 2008 R2

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 2216485 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sintomi

In un server che esegue Microsoft SQL Server 2008 o SQL Server 2008 R2, l'attivitā di Monitoraggio risorse registrato ogni cinque secondi il seguente messaggio:
Date_And_Time Server Utilizza 'dbghelp. dll' versione '4.0.5'
Date_And_Time Server ** Dump thread - spid = 0, PSS = 0x0000000000000
000, CE = 0X0000000000000000
Date_And_Time Accesso Accesso riuscito per l'utente 'opentext\sqlcrmusr'. Connessione: trusted. [CLIENT: Indirizzo_IP]
Date_And_Time spid78 Errore: 4014, livello di gravitā: 20, stato: 2.
Date_And_Time spid78 Si č verificato un errore irreversibile durante la lettura del flusso di input dalla rete. La sessione verrā terminata.
Date_And_Time Server *** Dump dello Stack inviato a Unitā: \MSSQL2005\LOG\SQLDump####. txt
Date_And_Time Server * *******************************************************************************
Date_And_Time Server *
Date_And_Time Server * Inizio DUMP dello STACK:
Date_And_Time Server * Date_And_Time SPID 0
Date_And_Time Server *
Date_And_Time Server * Monitor risorse Non cedente
Date_And_Time Server *
Date_And_Time Server * *******************************************************************************
Date_And_Time Server * -------------------------------------------------------------------------------
Date_And_Time Server * Dump dello Stack abbreviato
Date_And_Time Server č l'identificativo dello Stack per il dump 0x000000000000005C

Date_And_TimeServer, sconosciuto, il lavoro di Monitoraggio risorse (0x9b0) 0x0000000003A2C1C0 sembra non cedente su Node_ #. Memoria liberata: 0 KB. Circa CPU utilizzato: kernel 0 msnull utente 0 msnull intervallo: Interval_value.

Cause

In SQL Server 2008 e SQL Server 2008 R2, l'attivitā di Monitoraggio risorse riattivato periodicamente per ascoltare e inviare una notifica ai sottoscrittori di eventi memoria costante, alta o bassa. Questi eventi di memoria possono essere esterni a SQL Server (notifiche che sono a livello di sistema dal sistema operativo) o interno a SQL Server (notifiche che sono a livello di processo dal pool di buffer). Quando si verificano tali notifiche, i consumatori di memoria diversi tagliare loro l'utilizzo della memoria.

Nota I consumatori possono essere classi Clerk di memoria cache vengono memorizzati, archivi utente o gli archivi di oggetto.

Se alcuni consumatori di memoria utilizzano una grande quantitā di memoria, l'operazione di taglio che eseguono i consumatori potrebbe richiedere molto tempo per completare l'operazione.

L'attivitā di monitoraggio di pianificazione viene eseguita ogni cinque secondi viene verificato se Monitor risorse č stato spostato da un consumer a un altro negli ultimi 60 secondi. Quando il Monitor dell'utilitā di pianificazione rileva che il Monitor risorse non č passata oltre un consumer per 60 secondi, il Monitor di pianificazione viene interpretato come il Monitor risorse entrando in uno stato non cedente e quindi il Monitor programma registra il messaggio di errore menzionato nella sezione "Sintomi".

Questi messaggi vengono generati anche se la frequenza con cui il Monitor risorse libera la memoria č inferiore a 2 MB ogni cinque secondi.

Questi messaggi sono solo un'indicazione che il Monitor risorse č occupato pulitura dei consumatori di grandi dimensioni e che questi messaggi non indicano necessariamente un problema con il Monitor risorse stesso.

Risoluzione

A partire da Microsoft SQL Server 2008 Service Pack 2 e Microsoft SQL Server 2008 R2 Service Pack 1, il messaggio di Monitor risorse non cedente č stato esteso per isolare facilmente l'impiegato addetto alla memoria che conduce alla condizione di non cedente.

Il nuovo messaggio di errore analogo al seguente:
Resource Monitor (0x9b0) lavoratore 0x0000000003A2C1C0 sembra non cedente sul nodo Node_ #. Memoria liberata: 0 KB. Ultima attesa: lastwaittype. Ultimo clerk: tipo clerk_type, nome clerk_name. Utilizzato circa CPU: kernel 0 ms, utente 0 ms, intervallo: Interval_value.
Di seguito sono le descrizioni dei diversi campi utilizzati in questo messaggio:
  • Memoria liberata: Questa č la quantitā di memoria viene liberata dal Monitor risorse per l'intervallo specificato come misurate in kilobyte. Se la frequenza con cui viene liberata la memoria non superi 2 MB ogni cinque secondi, il Monitor di pianificazione rileva questa condizione come condizione non cedente.
  • Ultima attesa: Questo č l'ultimo tipo di attesa per il thread di Monitoraggio risorse. Č possibile utilizzare questo campo con il Circa CPU utilizzata campo per identificare se il thread di Monitoraggio risorse č in esecuzione o in attesa di una parte significativa dell'intervallo.
  • Ultimo clerk: Questo č il tipo e il nome dell'impiegato addetto alla memoria che č stata tagliando la memoria quando si č verificata la condizione non cedente.
  • Circa CPU utilizzata: Questo č il kernel e il tempo utente utilizzato dal Monitor risorse, come misurato in millisecondi. Č possibile utilizzare questo insieme con gli altri campi per verificare che Monitor risorse sta progredendo durante l'intervallo specificato.
  • Intervallo: Questo č il tempo trascorso dal momento che la classe clerk ultima č stata notificata, misurata in millisecondi.
Č possibile utilizzare questo messaggio, oltre alle voci RING_BUFFER_RESOURCE_MONITOR dall'ora del messaggio per identificare l'origine della notifica di memoria insufficiente.

Per ulteriori informazioni su come interpretare il MONITOR RING_BUFFER_RESOURCE. visita il blog MSDN riportato di seguito:
Modalitā di funzionamento: Che cosa sono le RING_BUFFER_RESOURCE_MONITOR informa?
Per ulteriori informazioni su come SQL Server č in ascolto e risponde alle notifiche di memoria e relativi all'attivitā di Monitoraggio risorse e risoluzione dei problemi di prestazioni relativi alla memoria in SQL Server, consultare i seguenti articoli blog MSDN:
Utilizzo eccessivo della memoria - classificato

Il gestore della memoria di SQLOS: risposta alla pressione della memoria

SQL Server utilizza il Set di messaggi

Risoluzione dei problemi di prestazioni in SQL Server 2008

Informazioni sul Service pack per SQL Server 2008

Per risolvere il problema, procurarsi il service pack pių recente per SQL Server 2008. Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
968382 Come ottenere il service pack pių recente per SQL Server 2008

Informazioni sul Service pack per SQL Server 2008 R2

Per risolvere il problema, procurarsi il service pack pių recente per SQL Server 2008 R2. Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
2527041Come ottenere il service pack pių recente per SQL Server 2008 R2

Status

Microsoft ha confermato che questo č un problema con i prodotti elencati nella sezione "Si applica a".

Questo problema č stato risolto in SQL Server 2008 Service Pack 2 per SQL Server 2008.
Questo problema č stato risolto in SQL Server 2008 R2 Service Pack 1 per SQL Server 2008 R2.

Proprietā

Identificativo articolo: 2216485 - Ultima modifica: venerdė 22 aprile 2011 - Revisione: 2.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft SQL Server 2008 Enterprise
  • Microsoft SQL Server 2008 Developer
  • Microsoft SQL Server 2008 Standard
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Developer
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Enterprise
  • Microsoft SQL Server 2008 R2 Standard
Chiavi: 
kbprb kbfix kbtshoot kbmemory kbmt KB2216485 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo č stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non č sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pių o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non č la sua. Microsoft non č responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 2216485
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com