Determinare il GUID di un controller di dominio del server

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 224544 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

Il server identificatore globale (GUID univoco) Ŕ un punto di riferimento utilizzato nelle Active Directory e DNS (Domain Name System) per individuare un controller di dominio principalmente ai fini della replica. Questo GUID viene generato automaticamente per ogni controller di dominio, Ŕ univoco quando creato e non verrÓ duplicato. In questo articolo viene descritto come identificare il GUID del server per un particolare controller di dominio in modo che pu˛ essere utilizzato nella risoluzione dei problemi.

Informazioni

In questo articolo vengono descritte tre modi per determinare il GUID del server mediante l'utilitÓ nel prodotto Windows 2000 e in Windows 2000 Resource Kit. Se vengono utilizzati Active Directory Replication Monitor o LDP.exe, Ŕ importante tenere presente che queste utilitÓ restituiscano solo i dati noti al controller di dominio interrogato. Se i risultati della query non includono il GUID per il server richiesto, questo probabilmente a causa problemi di replica da altri domain controller dell'organizzazione. Se si verifica un errore di tali, queste utilitÓ devono incentrate contro altri controller di dominio come alternative fonti di informazioni.

Utilizzo di LDP.exe da Windows 2000 Resource Kit

  1. Utilizzo di LDP.exe, Cerca il contesto di denominazione di configurazione (una partizione di Active Directory che contiene oggetti che includono le impostazioni per ogni controller di dominio nell'organizzazione) con i seguenti criteri:
    Base DN: CN = Sites, CN = Configuration, DC = RootDomainName , DC = Com
    Filtro: (cn = impostazioni NTDS)
    Ambito: sottostruttura
    Gli attributi: objectGUID
    sostituendo RootDomainName con il nome del primo dominio installato nell'organizzazione (insieme di strutture). Questo dominio Ŕ noto come dominio principale.
  2. Nei risultati della ricerca individuare la voce che rappresenta il server appropriato per questo viene determinato il GUID. L'attributo "objectGUID" deve inoltre essere presenti e simile al seguente:
    *** Ricerca in corso...
    ldap_search_s (ld, "cn = siti, cn = configuration, dc = miodominio, dc = com", 2, "(cn=NTDS Settings)", attrList, 0 & msg)
    Risultato <0>: (null)
    Corrispondenza DN:
    Recupero di 1 voci:
    >>DN: CN = Impostazioni NTDS, CN = "server-nome", CN = Servers, CN = "nome del sito", CN = Sites, CN = Configuration, DC = MioDominio, DC = com
    1 > objectGUID: e99e82d5-deed-11 d 2-b15c-00c04f5cb503 ;
    Il GUID del server Ŕ identificato dal valore associato all'attributo objectGUID (in questo esempio, di sopra in grassetto).

Utilizzando Monitor di replica Active Directory da Windows 2000 Resource Kit

  1. Se non Ŕ giÓ installato Windows 2000 Resource Kit, Ŕ necessario eseguire questo passaggio prima di procedere. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo di Active Directory Replication Monitor, consultare Windows 2000 Resource Kit.
  2. Aprire Active Directory Replication Monitor e utilizzare l' Installazione guidata di siti/server dal menu Modifica per aggiungere il server che si Ŕ che identifica il GUID del server per.
  3. Clic con pulsante destro dopo Active Directory Replication Monitor Ŕ enumerato i partner di replica dei contesti dei nomi, del mouse sul server sotto il nome del sito.
  4. Selezionare Genera Report di stato e fornire un nome di file per salvare i risultati del report.
  5. Dopo che Active Directory Replication Monitor indica che il rapporto Ŕ stato completato, aprire il file di report risultante e individuare la sezione " dati dell'organizzazione " del report. Sotto ogni sito, ogni server che risiede nel sito verranno inoltre elencati. Per ogni server, viene identificato il GUID del server sottostante. Se il GUID del server Ŕ vuoto, significa che il controller di dominio Ŕ probabilmente stato abbassato. Ad esempio:
    SERVER1
    GUID (utilizzato per DNS) del server: e99e82d5-deed-11 d 2-b15c-00c04f5cb503
    GUID database di replica: e98d5d92-deed-11 d 2-b14d-00c04f5cb503

Utilizzando lo snap-in MMC di gestione DNS

  1. Aprire il MMC DNS snap-nella menu Strumenti di amministrazione. Se non Ŕ presente un collegamento, sarÓ necessario avvio una nuova console MMC e aggiungere manualmente il componente aggiuntivo.
  2. Impostare lo stato attivo dello snap-in Gestione DNS un server DNS utilizzato dai controller di dominio. Espandere il server per visualizzare i nodi Zone di ricerca diretta e Zone di ricerca inversa .
  3. Espandere Zone di ricerca diretta per visualizzare la zona che contiene il dominio in cui risiede il controller di dominio. Consente di attraversare la gerarchia di zona per visualizzare il dominio che il server Ŕ un membro di. Espandere questo nodo e fare doppio clic su _msdcs .
  4. Ogni controller di dominio registra un record alias (CNAME) in questa posizione che identifica il GUID del server. Nel riquadro di destra della console MMC, Ŕ necessario individuare il nome del server nella colonna di dati e il GUID del server verrÓ essere identificato nella colonna Nome .

ProprietÓ

Identificativo articolo: 224544 - Ultima modifica: mercoledý 21 febbraio 2007 - Revisione: 2.2
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows 2000 Server
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server
  • Microsoft Windows 2000 Datacenter Server
Chiavi:á
kbmt kbenv kbhowto KB224544 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 224544
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com