Messaggio di errore Quando si riavvia Windows Server 2008 R2 dopo aver eseguito un ripristino completo del sistema operativo: ? Impossibile avviare. Stato: 0xc000000e ?

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 2261423 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sintomi

Quando si riavvia per la prima volta dopo aver eseguito un ripristino completo del sistema operativo di Windows 2008 R2, viene visualizzato il seguente messaggio di errore:
Impossibile avviare Windows . Una recente modifica hardware o software pu˛ essere la causa. Per risolvere il problema:

1. Inserire il disco di installazione di Windows e riavviare il computer.
2. Scegliere le impostazioni della lingua e quindi fare clic su "Avanti".
3. Fare clic su "Ripristina il computer."

Se non si dispone di un disco, contattare l'amministratore di sistema o computer produttore per assistenza.

Stato: 0xc000000e

Info: la selezione di avvio non riuscito perchÚ una periferica richiesta non Ŕ accessibile.

Cause

Quando si esegue una nuova installazione di Windows Server 2008 R2 da un DVD da spazio non allocato, vengono create due partizioni. Durante un'operazione di ripristino, il contenuto della cartella avvio viene innanzitutto ripristinato dal backup ASR writer e ripristinare nuovamente dalla copia di backup sull'unitÓ c. L'operazione di ripristino double causa un'incoerenza nell'unitÓ definizioni GUID all'interno dei dati della cartella di avvio. Questa incoerenza genera l'errore di avvio.

Risoluzione

Per risolvere il problema, utilizzare ilbcdeditstrumento della riga di comando . A questo scopo, attenersi alla seguente procedura:
  1. Avviare il server utilizzando il supporto di Windows Server 2008 R2 .
  2. SelezionareRipristino del computer.
  3. SelezionarePrompt dei comandi.
  4. Al prompt dei comandi, eseguire ilbcdeditcomando .áElenchi di elementi visualizzati inWindows Boot Managere inCaricatore di avvio di Windows.
  5. Cercare i valori per i seguenti elementi:
    1. Nella casellaWindows Boot ManagerilDispositivoelemento deve essere impostato susconosciuto.
    2. Nella casellaCaricatore di avvio di WindowsilDispositivoeosdeviceelementi devono essere impostati susconosciuto.
  6. Eseguire i tre comandi per correggere le impostazioni, quindi riavviare il computer:
    1. bcdedit /set {predefinito} dispositivo partizione = c:
    2. bcdedit /set {predefinito} osdevice partizione = c:
    3. bcdedit /set {bootmgr} dispositivo partizione = c:
  7. In alternativa, individuare X:\Sources\Recovery, ed eseguire StartRep.exe per avviare un'utilitÓ di ripristino rapido avvio automatico che consente di correggere i valori di ambiente di avvio.
NotaQuesto problema si verifica solo con determinati strumenti di backup. La maggior parte degli strumenti di backup vengono non utilizzati, si verificano danneggiamenti nessun GUID.

Informazioni

Quando si esegue una nuova installazione di Windows Server 2008 R2 da un DVD da spazio non allocato, vengono create due partizioni. La prima partizione Ŕ 100 MB e lo spazio rimanente diventa l'unitÓ c. La partizione di 100 MB Ŕ una partizione riservata di sistema. Questa partizione contiene file di avvio del sistema operativo e nessuna lettera di unitÓ.

Ŕ possibile visualizzare due partizioni eseguendo ilmountvolcomando da riga di comando o mediante l'interfaccia di Gestione disco.

Manualmente il partizionamento e denominazione volume C:\ prima di installare Windows Server 2008 R2 da un DVD Ŕ possibile modificare questo comportamento predefinito dell'installazione di Windows Server 2008 R2. Ci˛ consente di installare Windows Server 2008 R2 su una sola partizione senza creata la partizione di sistema 100 MB.

Quando 100 senza nome partizione riservata di sistema MB non esiste, l'installazione di Windows Server 2008 R2 inserisce i file di avvio in una cartella nascosta sull'unitÓ c. Questa cartella nascosta denominata avvio.

Quando un'utilitÓ di backup esegue il backup di un'installazione standard di Windows 2008 R2, la ricerca tramite la partizione di sistema riservata al backup dei file di avvio utilizzando il writer VSS denominato Automated System Recovery Write (ASR writer). ╚ possibile visualizzare questo writer VSS eseguendo il vssadmin elenco writer command prompt dei comandi.

Quando si verifica un backup del sistema operativo o un ripristino completo di un'installazione standard di Windows Server 2008 R2 Ŕ la partizione di sistema riservato, non deve esistere problemi in seguito l'avvio di. Infatti, il writer ASR correttamente legge e scrive i dati necessari per il percorso di avvio e GUID non vengono danneggiati.

, Tuttavia, quando la cartella di avvio Ŕ presente un volume denominato ad esempio l'unitÓ C, il contenuto della cartella di avvio viene sottoposti a backup dal sistema file di backup per il ripristino automatico di sistema di scrittura.

Durante un'operazione di ripristino, il contenuto della cartella avvio viene innanzitutto ripristinato dal backup ASR writer e ripristinare nuovamente dalla copia di backup dell'unitÓ C. Questo doppio ripristino provoca un'incoerenza nell'unitÓ definizioni GUID all'interno dei dati di avvio. Questa incoerenza genera l'errore di avvio

Per evitare questo problema, utilizzare uno dei seguenti metodi:
  • Quando si esegue un ripristino completo del sistema operativo di Windows 2008 R2, assicurarsi di verificare la presenza di C:\Boot nell'archivio di backup e ripristino. Quindi, se C:\Boot esiste, assicurarsi che escluderlo prima di avviare il ripristino del sistema operativo completo.
  • Per Windows 2008 R2 client su cui risiede C:\Boot 100 MB partizione riservata di sistema Ŕ assente, escludere la cartella da cui viene eseguito il up.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 2261423 - Ultima modifica: venerdý 27 agosto 2010 - Revisione: 1.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Windows Server 2008 R2 Datacenter
  • Windows Server 2008 R2 Datacenter without Hyper-V
  • Windows Server 2008 R2 Enterprise
  • Windows Server 2008 R2 Enterprise without Hyper-V
  • Windows Server 2008 R2 Standard
  • Windows Server 2008 R2 Standard without Hyper-V
  • Windows Web Server 2008 R2
Chiavi:á
kbmt KB2261423 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 2261423
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com