Utilizzo di Secedit.exe per imporre nuovamente l'applicazione dei Criteri di gruppo

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 227448 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sommario

Quando un amministratore cambia un oggetto Criteri di gruppo, la modifica avviene in un controller di dominio (in genere il controller di dominio di Windows che detiene il ruolo FSMO (Flexible Single Master Operation) del controller di dominio primario). La modifica viene quindi replicata negli altri controller di dominio attraverso Active Directory e la replica Sysvol. A intervalli regolari i controller di dominio e i client verificano le modifiche apportate all'oggetto Criteri di gruppo. Le modifiche eventualmente presenti vengono applicate.

Se sono necessarie la rivalutazione e l'applicazione immediate dei Criteri di gruppo, è possibile utilizzare un comando che attiva questo processo. Per ulteriori informazioni sugli intervalli predefiniti per l'aggiornamento in background dei Criteri di gruppo, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
203607 Modifica dell'intervallo di aggiornamento di un criterio di gruppo predefinito

Informazioni

Per attivare l'applicazione dei Criteri di gruppo per il computer locale, digitare la riga riportata di seguito al prompt dei comandi:
secedit /refreshpolicy machine_policy
Per attivare l'applicazione dei Criteri di gruppo per l'utente attualmente connesso, digitare la riga riportata di seguito al prompt dei comandi:
secedit /refreshpolicy user_policy
In genere se gli oggetti Criteri di gruppo che definiscono l'ambiente utente non vengono modificati dopo l'ultima applicazione di un oggetto, l'oggetto Criteri di gruppo viene ignorato e non viene più applicato. In entrambi i casi se si specifica /enforce nella riga di comando il criterio viene applicato di nuovo anche se gli oggetti Criteri di gruppo relativi al computer o all'utente non sono stati modificati. Un esempio della riga di comando in questo caso è il seguente:
secedit /refreshpolicy machine_policy /enforce
Quando in Windows 2000 viene accettata la richiesta, l'utente dovrebbe visualizzare il testo riportato di seguito:
Sul computer è iniziata la propagazione criteri del gruppo dal dominio. Può essere necessario qualche minuto per completare la propagazione e perché il nuovo criterio abbia effetto. Controllare il Registro applicazione per eventuali errori.


Per informazioni sulla nuova utilità della riga di comando, Gpupdate.exe, in Microsoft Windows XP e in Microsoft Windows Server 2003 che sostituisce l'opzione /refreshpolicy in Secedit.exe in Windows 2000, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
298444 Descrizione dell'utilità di aggiornamento dei criteri di gruppo

Proprietà

Identificativo articolo: 227448 - Ultima modifica: venerdì 15 giugno 2007 - Revisione: 4.2
Le informazioni in questo articolo si applicano a
  • Microsoft Windows 2000 Server
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server
  • Microsoft Windows 2000 Professional Edition
  • Microsoft Windows 2000 Datacenter Server
Chiavi: 
kbenv kbhowto KB227448
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com