ModalitÓ di determinazione delle configurazioni di trust relationship

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 228477 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Avviso
In questo articolo si applica a Windows 2000. Termina di supporto per Windows 2000 dal 13 luglio 2010.Windows 2000 End-of-Support Solution Center Ŕ un punto di partenza per la pianificazione della strategia di migrazione da Windows 2000. Per ulteriori informazioni, vedere Microsoft Support Lifecycle Policy.
Avviso
In questo articolo si applica a Windows 2000. Termina di supporto per Windows 2000 dal 13 luglio 2010.Windows 2000 End-of-Support Solution Center Ŕ un punto di partenza per la pianificazione della strategia di migrazione da Windows 2000. Per ulteriori informazioni, vedere Microsoft Support Lifecycle Policy.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

Esistono pi¨ metodi per gli amministratori di visualizzare la configurazione di relazioni di trust per il dominio e di eseguire la manutenzione di queste relazioni, sia localmente che in remoto. In questo articolo vengono illustrati i diversi strumenti che possono essere utilizzati per visualizzare la configurazione.

Utilizzo snap-in MMC di trust e domini Active Directory

Per visualizzare la gerarchia e visualizzare le relazioni di trust per un dominio:
  1. Avviare lo strumento Active Directory Domains and Trusts. Lo strumento individua automaticamente un controller di dominio da cui leggere i dati relazione di trust.
  2. VerrÓ visualizzata un'icona per ogni dominio che rappresenta la radice di ogni elemento nella gerarchia. Espansione qualsiasi di questi nodi Visualizza la gerarchia dei domini figlio, se presente. Per visualizzare le relazioni di trust per un dominio specifico, fare clic con il pulsante destro del mouse sul dominio e quindi scegliere proprietÓ.
  3. Fare clic sulla scheda trust. Per ciascuno dei domini considerato trusted dal dominio selezionato (trusted), o Ŕ considerato attendibile da (trusting), viene visualizzato il tipo di relazione di trust e o meno la relazione di trust Ŕ transitiva. Relazioni di trust possono essere aggiunti o rimossi tramite l'interfaccia stessa. Per visualizzare le informazioni di dettaglio o reimpostare una relazione di trust transitiva, fare clic sul trust desiderato e quindi fare clic su Visualizza/Modifica.

Utilizzo di Active Directory Users e Computers snap-in MMC

Un amministratore pu˛ visualizzare le relazioni di trust specifiche a un dominio utilizzando lo snap-in MMC computer e utenti:
  1. Avviare lo strumento Active Directory Users and Computers. Si noti che verrÓ utilizzato il valore predefinito per il dominio in cui si Ŕ connessi.
  2. Dal menu Visualizza fare clic su Avanzate.
  3. Espandere il contenuto del riquadro sinistro e quindi individuare il contenitore di sistema.
  4. Nel riquadro di destra, utilizzare la colonna tipo per identificare tutti gli oggetti con un tipo di "Dominio trusted". Per visualizzare ulteriori informazioni sulle caratteristiche specifiche di una determinata relazione di trust, fare clic con il pulsante destro del mouse sull'oggetto e quindi scegliere proprietÓ. Le informazioni di dettaglio relative a questa relazione di trust viene visualizzate nella finestra di dialogo in cui un amministratore pu˛ reimpostare anche la relazione di trust se Ŕ di tipo transitivo.

Utilizzando lo strumento NLTEST

NLTEST Ŕ un'utilitÓ del Resource Kit che Ŕ possibile utilizzare per visualizzare l'elenco corrente dei domini trusted conosciuto da un determinato server. Per ciascun dominio elencato, Ŕ possibile visualizzare i dati riportati di seguito:

  • Indice (specifico per ogni controller di dominio come vengono enumerate le relazioni di trust) di trust
  • Nome di dominio NetBIOS del dominio trusted
  • Nome di dominio DNS del dominio trusted
  • Tipo (NT 4, NT 5, MIT o DCE) di trust
  • Uno dei seguenti flag:

    • In uscita diretto: ╚ presente una relazione di trust diretto tra il dominio per il server interrogato e questo dominio.
    • Nativo: Questo dominio Ŕ attualmente in modalitÓ nativa.
    • Dominio primario: Questo dominio Ŕ il dominio per il server Ŕ stato utilizzato nella query.
    • Directory principale della struttura di insieme di strutture: Questo dominio rappresenta la radice di una struttura nell'insieme di strutture.
    • Insieme di strutture: index number: per questo dominio trusted, in cui il index number Ŕ il numero di indice del relativo dominio padre nello stesso elenco NLTEST.
Per eseguire una query a fronte di un server specifico, digitare NLTEST/server: server name /trusted_domains. Ad esempio, l'output riportato di seguito potrebbe essere visualizzato se si esegue una query a fronte di un controller di dominio nel dominio principale dell'insieme di strutture (in questo esempio, il dominio principale viene chiamato root.com). Si noti che NLTEST Mostra domini trusted con relazioni di trust transitive come trust di Windows 2000 senza tag diretto in uscita.

Elenco di dominio trusted:
0: TESTDOMAIN testdomain.root.com (NT 5) (insieme di strutture: 3) (dirette in uscita)
1: Child.root.com figlio (NT 5) (insieme di strutture: 3) (dirette in uscita)
2: NIPOTE grandchild.child.root.com (NT 5) (insieme di strutture: 1)
3: ROOT root.com (NT 5) (directory principale insieme di strutture Tree) (dominio primario)
4: NT4DOMAIN (NT 4) (dirette in uscita)
5: NEWROOT newroot.com (NT 5) (directory principale insieme di strutture Tree) (dirette in uscita) (Attr: 0x800000)

Utilizzando lo strumento Modifica ADSI

Modifica ASDI Ŕ un'utilitÓ di Windows 2000 Resource Kit. Per effettuare le seguenti operazioni, Ŕ necessario installare questo strumento.

  1. Al prompt dei comandi, digitare avviare adsiedit.msc per avviare una console MMC con lo strumento ADSI Edit giÓ presente. Compila inoltre il riquadro sinistro con almeno tre nodi, uno per ogni contesto di denominazione in grado di writ o partizione di Active Directory. Questi sono predefinito del dominio, schema e la configurazione dei contesti dei nomi di.
  2. Espandere il contesto dei nomi del dominio [dc = nome del dominio, dc = com] nodo nel riquadro sinistro della console MMC. Continuare a espandere questo nodo fino a quando non Ŕ possibile individuare ed espandere il nodo denominato CN = System.
  3. Nel riquadro di destra, utilizzare la colonna di classe per identificare tutti gli oggetti con un tipo di trustedDomain. Per ottenere ulteriori informazioni relative alle caratteristiche specifiche di una determinata relazione di trust, fare clic con il pulsante destro del mouse sull'oggetto e quindi scegliere proprietÓ.
  4. Fare clic su Both nella casella Select which properties to view.
  5. Viene mantenuta in diversi attributi chiavi di ciascun oggetto trustedDomain dati diversi sulla relazione di trust. Di seguito sono gli attributi di chiave per selezionare nella casella Selezionare una proprietÓ per visualizzare e il relativo significato:

    flatName: contiene il nome NetBIOS del dominio per questo trust.
    trustDirection: contiene la direzione della relazione di trust stabilite.
    0 = Disattivato
    1 = In ingresso (dominio trusting)
    2 = In uscita (dominio trusted)
    3 = Entrambi (trusted e trusting)
    trustPartner: contiene una stringa che rappresenta il nome di tipo DNS del dominio se si tratta di un dominio di Windows 2000 o il nome NetBIOS del dominio se si tratta di un trust di livello inferiore.
    trustType: contiene il tipo di relazione di trust stabilita al dominio.
    1 = Trust di livello inferiore
    2 = Trust di Windows 2000 (multilivello)
    3 = CON
    4 = DCE

ProprietÓ

Identificativo articolo: 228477 - Ultima modifica: lunedý 30 ottobre 2006 - Revisione: 2.4
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows 2000 Server
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server
  • Microsoft Windows 2000 Datacenter Server
Chiavi:á
kbmt kbhowto kbhowtomaster kbnetwork KB228477 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 228477
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com