File Readme di informazioni: Visual Studio 6.0 SP3: parte 4 - Visual c ++

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 230727 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

Questo file Readme file contiene informazioni per l'intera suite di Microsoft Visual Studio di strumenti di sviluppo di aggiornate. Se un service pack di base Ŕ stato scaricato da Internet, non tutte le sezioni di questo file pi¨ applicato agli aggiornamenti che Ŕ stato ricevuto. Scaricare gli appropriato per il download sono quelli elencati nella sezione di Visual Studio e le sezioni per i prodotti aggiornati mediante il Core Core di problemi corretti.

Il file Microsoft Readme di Visual Studio 6.0 Service Pack 3 sono contenute le seguenti sezioni:

PARTE 1: Panoramica e installazione

PARTE 2: Visual Studio

PARTE 3: Visual Basic

PARTE 4: Visual c ++

PARTE 5: Visual FoxPro

PARTE 6: Visual InterDev

PARTE 7: Visual J ++

PARTE 8: Visual SourceSafe

PARTE 9: Versioni file

Per informazioni di prodotto pi¨ recenti, visitare il sito di Web Visual Studio all'indirizzo:

http://msdn.microsoft.com/vstudio

Per gli aggiornamenti pi¨ recenti, vedere il il sito di Visual Studio Microsoft Support Highlights al:

http://support.microsoft.com/support/vstudio

Vedere la sezione Riferimenti sotto per ulteriori informazioni su altre parti di questo file readme.

Informazioni

Microsoft Visual c ++

Di seguito Ŕ un riepilogo dei problemi di Visual c ++ risolti con Service Pack 3, disposti in base alla categoria del problema e service pack e un elenco di problemi noti. Vedere gli articoli della Knowledge Base elencati per ulteriori informazioni.

ToolKit di Windows CE e Visual Studio 6.0 Service Pack 3

Visual Studio Service Pack 3 sovrascrive alcuni componenti di Visual c ++ 6.0 che vengono modificate quando si installa il Kit di installazione di Microsoft Windows CE per Visual c ++ 6.0. In tal caso che non Ŕ possibile eseguire Kit di installazione di Windows CE per Visual c ++ 6.0 con Service Pack 3 installato nel computer in uso. Si noti inoltre che il Service Pack 3 non include un programma di disinstallazione. Se si installa Service Pack 3 e si desidera eseguire il Kit di installazione di Windows CE per Visual c ++, Visual c ++ 6.0 utilizzando il programma di disinstallazione Visual c ++ 6.0 di rimuovere e reinstallare Visual c ++ 6.0 e Kit di installazione di Windows CE per Visual c ++. Nelle versioni future di Windows CE Toolkit per Visual c ++ risolverÓ i problemi di compatibilitÓ con Visual Studio 6.0 Service Pack 3.

Problemi ATL

Installazione Service Pack 3 su Windows 2000 Beta 3

Per informazioni l'installazione di Visual Studio 6.0 Service Pack 3 in Windows 2000 Beta 3, Ŕ necessario vedere installazione del Service Pack 3 in Windows 2000 pi¨ avanti in questo articolo.

Correzioni ATL

Sono stati risolti i seguenti problemi ATL:

  • 190531Arresto anomalo quando si passa un puntatore NULL all'operatore delete (l'override ATL) o la funzione libero.
  • 191626CComVariant > e < operatori causano errori dell'errore LNK2001.
  • 194180Violazioni di accesso durante l'annullamento della registrazione di un ATL DLL o EXE generato con una versione di Visual c ++ precedenti alla 6.0 in un computer con il Visual ATL.dll 6.0 c ++ Ŕ installato.
  • 198019Alcuni controlli ATL non dimensioni correttamente.
  • Registering an ATL server with a long pathname failed.
  • 217182Le descrizioni non sono state aggiunte Registro di sistema quando si utilizza la macro DECLARE_REGISTRY().
  • 218829CComEnumImpl<>::Skip() non gestiscono correttamente a overflow.
  • 222613"'m_mov': identificatore non dichiarato" errore con progetto Alpha
  • 223165GetIDsOfNames () restituisce DISP_E_UNKNOWNNAME per argomenti denominati

Problemi del compilatore, linker/creazione

Sono stati risolti i problemi di generazione descritti di seguito:
  • 187280Una versione errata di CVTRES.exe, utilizzato dal linker per convertire di file di risorse in formato COFF, causato alcune risorse di pi¨ lingue non disponibile per l'applicazione.
  • 192539Un amico << operatore non viene compilato se definito all'esterno della classe.
  • 194615Progetto Elimina intestazione precompilato creato da un altro progetto.
  • 195376Durante la compilazione con /Og e /Oa o/Og e /Ow, codice pu˛ essere ottimizzata in modo non corretto a causa di ignorare la scala di un riferimento indiretto. Ad esempio:
    mov         esi,dword ptr [ecx+edx*4]
    mov         ecx,dword ptr [ecx+edx]
    					
    in modo non corretto Ŕ stato ottimizzato come segue:
    mov         esi,dword ptr [ecx+edx*4]
    mov         ecx,esi   // error, because we were actually trying 
                          // to load from a different address.
    					
  • 199736Un limite del compilatore impedito la compilazione di codice con pi¨ di 58 coppie di parentesi nidificate. Grazie al SP3, il compilatore supporta ora fino a 256 livelli di nidificazione.
  • 205681L'utilizzo del ++ operatore in un'istruzione return generati violazioni di accesso nel codice compilato con /Od.
  • 216181In alcuni casi, la compilazione con /Og errata codice generato causa lo stack frame da copiare prima il contenuto dello stack sono stati completamente impostare.
  • 216720Quando si ottimizza per velocitÓ, il compilatore ha generato codice non corretto per un bit per bit oppure operazione su un tipo Boolean, determinando cosý il compilato dell'applicazione per l'arresto anomalo del sistema, dati danneggiati o in caso contrario misbehave.
  • 216727Il compilatore generato inizializzazioni errate per variabili int const che erano state inizializzate con i valori in virgola mobile.
  • 216715Generazione di codice errata o un errore interno del compilatore quando Ŕ tutte queste condizioni applicare:
    1. Entrambi i sinistra destra lati e dei due punti in un ternario (?:) operatore sono di tipo classe.
    2. Sul lato destro Ŕ convertibile in sinistra per mezzo di un operatore di conversione definito dall'utente.
    3. Il lato sinistro non dispone di alcun costruttore che accetta un oggetto della classe specificata sul lato destro.
  • 216716Il compilatore a volte non ha creato la correzione di rilocazione per l'indirizzo della funzione se Ŕ dichiarata e inizializzata una variabile da una definizione di una puntatore a funzione utilizzando un typedef per la definizione della funzione.
  • 216718In alcuni casi, la compilazione con /Zi e /Yc prodotto un errore di interno del compilatore C1001.
  • 216722Utilizzando un puntatore a funzione come argomento di classe modello e quindi chiamare tale funzione, come illustrato nell'esempio riportato di seguito, prodotti gli errori del compilatore:
    template < class T, int (*pfn)(T *)>
    class NewClass
    {
    public:
       int Test(T *pb)
       {
       return (*pfn)(pb);
       }
    };
    int Bar( BOGUS *pb )
    {
       return pb->m_i;
    }
    void main (void)
    {
       BOGUS b;
       b.m_i = 6;
       Foo < BOGUS, &Bar > foo;
       foo.Test(&b);
    }
    					
  • 216731Codice Impossibile chiamare il distruttore di un temporaneo anonimo costruito in modo esplicito.
  • 216747Quando si ottimizza il codice con /Og e /G6, in Visual c ++ Ŕ talvolta spostata un inc, aggiungere, sub o lea istruzione tra un'istruzione che fa riferimento a memoria. In alcuni casi, ad esempio in questo esempio, Visual c ++ 6.0 non Ŕ stato correttamente aggiornato la disposizione:
    inc eax
    mov [eax + 2*eax + 3]
    					
  • 216854Progetti di continuare a utilizzare le impostazioni di ambiente dopo la rimozione dell'opzione/useenv. La soluzione Ŕ necessaria l'eliminazione di un'impostazione del Registro di sistema. Con SP3, IDE utilizza le impostazioni di ambiente solo quando Ŕ impostata/useenv.
  • 217033In rari casi, il codice compilato con /Og salvato metÓ di un valore double in memoria e quindi caricato un Registro FP da esso. PoichÚ metÓ del valore FP era dati casuali, ha restituito un valore non corretto.
  • 195377Quando si genera un VxD con /map, il linker perso l'handle di file nel file di mappa, determinando un errore di strumenti del linker ("degli LNK1104: Impossibile aprire il file file.map").
  • 217171Il linker prodotto immagini non valide durante la creazione di un VxD o un driver con l'opzione del compilatore /Zi (modifica e continuazione). /Zi inserisce informazioni speciali nell'immagine, che impedisce il caricamento di driver VxD. Il linker Ŕ stato modificato per ignorare l'opzione/Zi, quando viene specificato /VXD. (Indica ci˛ che Ŕ Impossibile utilizzare Modifica e continuazione durante il debug di driver VxD.) Il linker anche avvisa l'utente se trova una sezione di note per essere valido per un VxD.
  • 217168Il linker Ŕ consentito l'utente pu˛ creare un'immagine con un stack o heap commit dimensione specificata supera le dimensioni reserve specificato. Questo stato non valido impedisce il caricamento dell'immagine di strumenti quali il debugger. Se si specifica una dimensione commit superiore alla dimensione di reserve stack o heap, ora generato un messaggio di errore irreversibile.
  • 217164Codice non valido Ŕ stato generato quando il risultato di un intrinseco Ŕ stato passato a una funzione che accetta un int & argomento.
  • 217755# Import ignorato TKIND_MODULE parte di una libreria dei tipi.
  • 218611In alcuni casi, la compilazione con /Og e/Ob1 generato un confronto non corretto quando una variabile di ciclo induction Ŕ stata confrontata all'interno del ciclo e il tipo di variabile nel confronto diverso dal tipo nel resto del ciclo.
  • 218613In alcuni casi, quando si utilizzano importazioni a caricamento ritardato sulla piattaforma Alpha, il linker prodotto correzioni non valide e generati automaticamente un'immagine non valida.
  • Visual c ++ 6.0 non supporta applicazioni che supportano server di terminale. La versione di SP3 aggiunge una nuova opzione del linker /tsaware [: nessun], per questo scopo. L'opzione /tsaware di fa sý che al linker di impostare il bit appropriato nell'intestazione opzionale immagine per un'applicazione con supporto terminal server.

Problemi di CRT

Il problema descritto di seguito, CRT Ŕ stato risolto nel Service Pack 3:
  • 214661Ora legale bug nella libreria di runtime C.
I seguenti problemi di CRT sono stati corretti nei precedenti service pack e vengono incluse nel Service Pack 3.

Service Pack 1:

  • 193509In un'applicazione con multithreading, un thread di chiamata a setlocale mentre un altro thread eseguiva strftime potrebbe causare un'eccezione di violazione di accesso.
Service Pack 2:
  • Msvcrt.dll : In Service Pack 2, Msvcrt.dll Ŕ stato modificato per includere l'heap di Visual c ++ 5.0 oltre a utilizzare l'heap di Visual c ++ 6.0 per assicurare la compatibilitÓ. Visual c ++ 6.0 applicazioni continueranno a utilizzare l'heap di Visual c ++ 6.0 e pre-Visual applicazioni c ++ 6.0 verrÓ utilizzato l'heap di Visual c ++ 5.0.
Sono stati risolti i problemi di compatibilitÓ di heap descritti nei seguenti due articoli della Knowledge Base:
  • 190536PRB: Errore di pagina non valida in MSVCRT.dll.
  • 194550PRB: Liberazione di memoria pi¨ volte potrebbe causare una violazione di accesso.
  • Quando si esegue l'installazione, alcuni file di gestione del heap CRT vengono sovrascritte dai file aggiornati da includono il codice per l'heap di Visual c ++ 6.0 e l'heap di Visual c ++ 5.0. Se Ŕ necessario ricostruire le librerie statiche Visual c ++ 6.0, il codice di Visual c ++ 5.0 heap da includere nella libreria statica. Esso non verrÓ utilizzato. Visual c ++ 5.0 heap Ŕ stato aggiunto a rilasciare il Service Pack 2 per evitare problemi di compatibilitÓ che possono verificarsi a causa dei problemi elencati in precedenza. Se non si desidera che il codice di Visual c ++ 5.0 da includere nella libreria statica ricostruita, Ŕ necessario rigenerare la libreria utilizzando il codice di originale che Ŕ stato rilasciato con Visual c ++ 6.0.

Oggetti DAO aggiornato (DAO)

Una versione aggiornata di DAO 3.6 Ŕ inclusa in Visual Studio 6.0 Service Pack 3. DAO 3.6 viene fornito con Office 2000 e i file forniti in questo service pack consentono di sviluppare per la versione aggiornata. DAO 3.6 pu˛ essere installato insieme con DAO 3.5 x. I file di origine SDK annotati pi¨ avanti in questo documento non sono ridistribuibili.

L'aggiornamento a DAO 3.6 Ŕ consigliata solo per applicazioni esistenti di DAO che devono accedere a Office 2000 formato database. Per i nuovi progetti, Ŕ consigliabile che utilizzare ActiveX Data Objects (ADO), ovvero il successore di DAO Microsoft dati preferita accesso modello di programmazione (incorporato nella nuova tecnologia di OLE DB).

Modifiche in DAO 3.6

  • ╚ stato aggiunto il supporto per Unicode.
  • ╚ stato aggiunto il supporto per Unicode. ╚ stato aggiunto il supporto per Jet 4.0.
  • RepairDatabase non Ŕ pi¨ supportato. Si tratta di corrispondono a Jet 4.0. Se Ŕ necessaria questa funzionalitÓ, Ŕ possibile utilizzare CompactDatabase, che eseguirÓ il ripristino.

File di DAO 3.6 inclusi in Visual Studio Service Pack 3

In questo service pack sono inclusi i seguenti file:

  • Dao360.dll
  • Dao360.chm
Per utilizzare o generare progetti con DAO da Visual c ++, creare i file LIB (vedere le istruzioni riportate di seguito). Questi file si trovano sul CD di Visual Studio Service Pack 3, nella directory \support o nella cartella di estrazione se il service pack Ŕ stato scaricato da Internet:
DAO SDK Headers       DAO SDK Source
-------------------------------------- 
_dbdao.h              dbdaouid.cpp 
dbdaoerr.h            resource.h 
dbdaoid.h             version.rc 
dbdaoint.h            stdafx.h 
version.usr           dbdao.dsp 
daogetrw.h            Dbdao.dsw 
VERSTAMP.H            dbdao.mak 
VERSION.H             dbdao.rc 
Dbdao.h               Dbdao.cpp
				

Per creare le librerie DAO

  1. Copiare i file di intestazione SDK di DAO e origine in una directory in un computer che esegue Visual Studio.
  2. In Visual c ++, aprire DBDAO.DSW.
  3. Dal menu Genera scegliere configurazioni e selezionare il tipo di raccolta che si desidera utilizzare.
  4. Dal menu Genera scegliere Genera < nome dll > . ╚ possibile creare pi¨ DLL allo stesso tempo scegliere Generazione Batch dal menu Genera .
  5. Compilare l'applicazione di DAO come di consueto.

Distribuzione di DAO 3.6

Per distribuire un'applicazione che accede a DAO 3.6 tramite le classi DAO SDK, installare il DAO36x.DLL appropriato per l'applicazione.

Problemi del debugger

Sono stati risolti i seguenti problemi di debugger:

  • 198839Possibile errore di un'interruzione asincrona in un computer multiprocessore quando il punto di interruzione Ŕ stato rilevato pi¨ di una volta.
  • 217369Il debugger si arresto anomalo del sistema, blocco o generare gli avvisi di risorse in esaurimento durante il debug in modalitÓ remota di un programma con chiamate frequenti a OutputDebugString.
  • 217437Il debugger potrebbe bloccarsi se due simboli nelle informazioni di debug ha lo stesso valore hash.
  • 218612Il debug remoto non funzionava sulla piattaforma Alpha.

Problemi IDE

Sono stati risolti i seguenti problemi dell'ambiente di sviluppo integrato (IDE):
  • 193478IDE arresto anomalo quando l'esecuzione di una macro causa eccezioni ripetute.
  • 193476IDE dovrebbe bloccare o chiudere l'applicazione tenta di visualizzare una finestra popup suggerimento dati _asm o __asm.
  • 194843Quando si tenta di accedere alle funzioni CreateObject o GetObject dall'IDE, VBScript viene visualizzato il seguente messaggio di errore:
    Riga #: Il componente ActiveX non Ŕ possibile creare l'oggetto 'CreateObject'
    Chiamate a queste funzioni sono talvolta completata nonostante il messaggio di errore.

  • 195375Il ridisegno del riquadro di visualizzazione delle classi durante lento utilizzo di Visual SourceSafe.
  • 216849IDE arresto anomalo quando si esegue un di As salva un progetto di utilitÓ.
  • 216869IDE arresto anomalo quando l'utente ha tentato di contrassegnare ed eliminare una riga mentre un parametro di funzione suggerimento dati Ŕ visibile.
  • 216868In alcuni casi, l'IDE terminato senza alcun avviso quando l'utente creato una classe derivata nell'origine editor.
  • 216853IDE arresto anomalo quando si esegue ripetutamente la macro Documents.Open su un file che non esiste.
  • 216851Chiamate al metodo oggetto Developer Studio AddConfiguration non riuscita durante AddConfiguration Ŕ stato utilizzato in un progetto di MakeFile.

Problemi di Microsoft Foundation Classes (MFC)

Installazione Service Pack 3 su Windows 2000 Beta 3

Per informazioni sull'installazione di Visual Studio 6.0 Service Pack 3 in Windows 2000 Beta 3, vedere installazione del Service Pack 3 in Windows 2000.

Utilizzo di database di Access 2000 con MFC 6.0.

MFC 6.0 ha la possibilitÓ di utilizzare database di Microsoft Access 2000. Per utilizzare questo supporto nell'applicazione, Ŕ necessario attivare DAO 3.6 da:
  • Collegamento con la versione della DLL di MFC e aggiungere la seguente riga di InitInstance prima di apportare tutte le chiamate correlati al database:
    AfxGetModuleState()->m_dwVersion = 0x0601
    						
    - oppure -
  • Ricompilare i librerie statiche MFC con _MFC_VER impostato su 0x0601.

Correzioni MFC

Sono stati risolti i seguenti problemi MFC:
  • 190518MFC AppWizard associato i pulsanti di barra degli strumenti per le applicazioni SDI che non utilizzano l'architettura documento/visualizzazione immagini non corrette.
  • 193101Lo stato del thread socket non inizializzato nelle applicazioni MFC con multithreading, collegate in modo statico. Se uno dei thread in un'applicazione chiamato AfxSocketInit, le chiamate alla stessa funzione provenienti da altri thread Impossibile impostare lo stato del thread di socket per thread.
  • 194300Asserzioni durante la creazione di una finestra di dialogo in una DLL regolare MFC.
  • 197448Chiamata CString::Format su una stringa associata a un campo di ODBC MFC contenente un valore double causato a volte la memoria per riallocare, che effettua l'associazione non coerente per i parametri e le colonne di output.
  • 216850MFC AppWizard applicazioni senza architettura documento/vista, barra di stato iniziale o la barra degli strumenti ancorata potrebbero bloccarsi su un'istruzione di asserzione.
  • 217208CMenu::GetMenuString non Ŕ di gestire correttamente stringhe oltre 256 byte, che potrebbe essere danneggiata.
  • 217201Un bug in CControlBar::WindowProc ha causato una violazione di accesso quando TOOLTIPTEXT.lpszText Ŕ l'ID per una risorsa di tipo stringa o Ŕ stato inutilizzati. Questo si Ŕ verificato quando Ŕ stato copiato l'identificatore di una risorsa di tipo stringa al membro lpszText struttura e l'handle dell'istanza contenente la risorsa Ŕ stato copiato il membro della struttura hinst.
  • 217216CDaoDatabase::CreateRelation chiamato Release oltre il conteggio dei riferimenti, causa un'asserzione.
  • 225140Le applicazioni MFC Impossibile problemi il guasto COleDateTime::operator = account correttamente per le date dopo l'anno 1999. Questo problema Ŕ risolto dalle modifiche apportate alla Mfc40.dll e MFC40u.DLL. Le applicazioni MFC che che utilizzano queste DLL possono utilizzare la correzione senza essere ricompilato. Solo le applicazioni create con Visual c ++ 4.0 o 4.1 richiedono questa DLL aggiornata.

Service Pack 1

I seguenti problemi MFC sono stati corretti in Service Pack 1 e inclusi nel Service Pack 3:
  • 192942I controlli ActiveX vengono ridimensionati in risposta a spostati causerebbe un overflow dello stack.
  • 193099CDialog::Create non ha restituito FALSE, non riuscito di creazione della finestra di dialogo.
  • 193102Asserzioni inappropriate generate nelle build di debug in alcune situazioni routing di automazione che coinvolgono le attivazioni nidificate.
  • 193100La deserializzazione di una stringa ANSI in una build di rilascio UNICODE di MFC causato una violazione di accesso.
  • 193272DLL MFC creato con Visual c ++ 6.0 non ha chiamato CPrintDlg::OnInitDialog, dei programmi che dipendono da questa routine di inizializzazione esito negativo.

Problemi multilingue

Sono stati risolti i seguenti problemi di coesistenza di supporto multilingue e della lingua:
  • Crea un problema di Devshl.dll che impediscono agli utenti di Visual Fortran di Microsoft « di operazione della riga di comando.
  • Danneggiamento di tabella di stringhe causa l'impossibilitÓ di trovare stringhe per lingue aggiuntive in una risorsa quando un'applicazione chiama da un linguaggio di programmazione a un altro.

Problemi di consumer OLE DB

Sono stati risolti i seguenti problemi di consumer OLE DB:
  • 191738Quando si utilizza CArrayRowset, archiviazione di pi¨ di una pagina (4 KB) di dati nel buffer o tentativo di ottenere un record inesistente causa un ciclo infinito. Con SP3, memorizzare pi¨ di 4 KB di dati funzioni correttamente e tentativo di ottenere un record inesistente provoca una violazione di accesso (come previsto) che l'utente pu˛ intercettare.
  • 217218Modelli OLE DB consente di utilizzare DBFILETIME anzichÚ FILETIME.
  • 218929UUID.LIB contiene una definizione non valida per l'interfaccia IViewFilter. IViewFilter Ŕ un'interfaccia OLE DB 1.5 non viene utilizzata da modelli OLE DB. Tuttavia, questa definizione pu˛ causare problemi per consumer OLE DB tentando di utilizzare direttamente l'interfaccia.
  • 223180FIX: DB_E_ERRORSOCCURRED da Provider Jet durante OpenDataSource.

Problemi di provider OLE DB

Sono stati risolti i problemi di provider seguenti:
  • 201387CTABLESRow non dispone di una colonna TABLE_PROPID. Questo Ŕ stato aggiunto, in modo che i provider di modelli OLE DB non avrÓ esito negativo quando un consumatore richiede questa colonna.
  • 217181La macro PROVIDER_COLUMN_ENTRY impostare il valore di DBID.eKind a zero (DBKIND_GUID_NAME) anzichÚ 2 (DBKIND_NAME). Questo pu˛ causare problemi quando si utilizza un provider di modelli OLE DB con SQL Server 7.0.
  • 217183IDBPropertiesImpl::GetPropertyInfo non ha restituito i valori corretti, quando il parametro cPropertyIDSets Ŕ zero. Questo potrebbe causare di comportamento non definito del consumer, tra cui i messaggi di errore strana, arresti anomali del sistema o blocco up.
  • 217185IRowsetImpl::GetData restituito un valore diverso da zero per la lunghezza, anche se i dati erano null. GetData ora restituisce correttamente zero di lunghezza se i dati sono null.
  • 217186I modelli OLE DB, le colonne di CATALOG e SCHEMA per tutti i rowset dello schema non ha impostato su null, come richiesto per i provider OLE DB che non implementano l'interfaccia theIDBInfo.
  • 217187Un errore in InternalCreateSchemaRowset causato una violazione di accesso.
  • 217188Per soddisfare meglio le specifiche OLE DB, i nomi delle colonne nella mappa di colonne del provider CCOLUMNSRow essere modificato dall'aggiunta di un carattere di sottolineatura. Ad esempio, TableCatalog Ŕ diventano TABLE_CATALOG. Ci˛ impedisce che i modelli OLE DB provider errori quando un consumer richiede una di queste colonne. Un utente cercare informazioni sulle proprietÓ di inizializzazione (ulteriori informazioni su ID utente, password e cosý via) dal provider riceverÓ informazioni non corrette, causando possibili arresti anomali o sporgente.

Problemi di integrazione di Visual SourceSafe

╚ stato risolto il problema di integrazione di Visual SourceSafe descritto di seguito:
  • 206665Il comando Leggi ultima versione non Ŕ stata di ricaricare tutti i progetti che sono stati modificati. Se pi¨ di un'area di lavoro Ŕ stato aperto in un computer e le impostazioni di progetto sono state modificate in ogni progetto in un altro computer, le impostazioni del progetto non sono state aggiornate per tutti i progetti. Se sono state modificate pi¨ di due aree di lavoro, non tutti sono stati aggiornati.

Problemi noti

Questa sezione vengono descritti problemi corrente per la versione SP3 di Visual c ++ 6.0. Per problemi che sono stati risolti, vedere le sezioni precedenti di questo.

Problemi OLE DB/ODBC

  • AppWizard di MFC EXE non riesce a visualizzare i fogli di lavoro in un foglio di calcolo di Excel quando si specifica una connessione ODBC.

    Quando si specifica una connessione ODBC di Excel, la AppWizard di MFC EXE viene visualizzato un elenco vuoto e richiede all'utente di selezionare una tabella. Per aggirare il problema, utilizzare un provider OLE DB per driver ODBC connessione foglio di calcolo di Excel.
  • AppWizard di MFC EXE generato ha esito negativo dell'applicazione per aprire il recordset in una tabella tramite il provider OLE DB per driver ODBC di Access.

    Quando viene eseguita un'applicazione generata AppWizard EXE MFC che si connette a una tabella di Access tramite il provider OLE DB per driver ODBC, viene visualizzato un messaggio "Recordset Impossibile aprire". Non Ŕ disponibile alcuna soluzione per questo problema corrente. VerrÓ risolto in una versione futura di Microsoft Data Access Components (MDAC).
  • Provider Microsoft OLE DB per SQL server non riesce a aprire una tabella senza una chiave primaria.

    Il provider Microsoft OLE DB per SQL server non Ŕ in grado di aprire una tabella non dispone di una chiave primaria definita. Per aggirare il problema, accedere alla tabella utilizzando il provider Microsoft OLE DB per driver ODBC e un driver ODBC di SQL server.
  • Eliminazione dei record comporta la perdita della posizione del cursore con ADO o Microsoft Access driver ODBC. Per informazioni importanti su un problema noto con il driver ODBC di MDAC 2.1, vedere Accesso ODBC Keyset cursore diventa danneggiato dopo un Elimina in:

    http://support.microsoft.com/support/kb/articles/Q230/1/31.asp

Con MDAC 2.1 SP3 di Visual Studio

Il programma di installazione non installa i file di libreria e di intestazione di MDAC 2.1. Visual Studio Service Pack 3 Ŕ stato testato con MDAC 2.0 intestazioni e librerie con i file binari MDAC 2.1. Se Ŕ necessario utilizzare interfacce specifiche di MDAC 2.1, sarÓ necessario installare manualmente le intestazioni e librerie. Per ulteriori informazioni sull'installazione i file di libreria e di intestazione, vedere installazione di Microsoft Data Access Components 2.1.

Problemi di Windows 2000

  • Debugger potrebbe crash su Windows 2000 Beta 3.

    Un problema di aggiornate potrebbe impedire il debug di applicazioni Visual c ++ su Windows 2000 Beta 3. ╚ possibile compilare le applicazioni.
  • Non potrebbe debugger segnalare eccezioni correttamente in Windows 2000.

    In alcune versioni di Windows 2000, il debugger non segnalerÓ determinati tipi di eccezioni correttamente. Ad esempio, in alcuni casi il debugger verrÓ lasciare l'eccezione che passano attraverso CRT, in cui verrÓ riportato un messaggio di interruzione. Questo problema di Windows 2000 deve essere risolto in una versione futura.
  • SDK intestazioni e librerie per Internet Explorer 5 e non Ŕ inclusa in Visual Studio Service Pack 3 di Windows 2000.

    Visual Studio Service Pack 3 non include le librerie e intestazioni SDK pi¨ recente per Internet Explorer 5 o Windows 2000. Aggiornate le intestazioni e librerie per Internet Explorer 5 disponibili di Microsoft Web e area di download di Internet esempi. Per gli aggiornamenti futuri di SDK di Windows 2000, vedere la pagina Web di SDK di MSDN .
  • Creazione guidata applicazione MFC genera mapping di colonna non valida quando utilizzando provider OLE DB ODBC e di accesso

    Se si genera un'applicazione di database MFC utilizzando OLE DB e si utilizza il provider OLE DB ODBC in un database di Access, la creazione guidata applicazione potrebbe generare una mappa delle colonne con numeri ordinali non corretti nel file Set.h. La soluzione Ŕ per reimpostare gli ordinali a partire da 1. Ad esempio:
    BEGIN_COLUMN_MAP(CMyTable)
       COLUMN_ENTRY_TYPE(2, DBTYPE_I4, m_id)
       COLUMN_ENTRY_TYPE(3, DBTYPE_STR, m_field1)
       COLUMN_ENTRY_TYPE(4, DBTYPE_STR, m_field2)
    END_COLUMN_MAP()
    
    should be:
    
    BEGIN_COLUMN_MAP(CMyTable)
       COLUMN_ENTRY_TYPE(1, DBTYPE_I4, m_id)
       COLUMN_ENTRY_TYPE(2, DBTYPE_STR, m_field1)
       COLUMN_ENTRY_TYPE(3, DBTYPE_STR, m_field2)
    END_COLUMN_MAP()
    					

Riferimenti

Per ulteriori informazioni il file Leggimi SP3 di Visual Studio 6.0, vedere i seguenti articoli della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:

230722Visual Studio 6.0 SP3 Leggimi parte 1 - Panoramica e installazione

230724Visual Studio 6.0 SP3 Leggimi parte 2 - Visual Studio

230726Visual Studio 6.0 SP3 Leggimi parte 3 - Visual Basic

230729Visual Studio 6.0 SP3 Leggimi parte 5 - Visual FoxPro

230730Visual Studio 6.0 SP3 Leggimi parte 6 - Visual InterDev

230731Visual Studio 6.0 SP3 Leggimi parte 7 - Visual J ++

230732Visual Studio 6.0 SP3 Leggimi Part 8 - Visual SourceSafe

230733Visual Studio 6.0 SP3 Leggimi Part 9 - versioni dei file

ProprietÓ

Identificativo articolo: 230727 - Ultima modifica: martedý 23 gennaio 2007 - Revisione: 1.2
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Visual Studio 6.0 Service Pack 3
Chiavi:á
kbmt kbinfo KB230727 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 230727
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.
Dichiarazione di non responsabilitÓ per articoli della Microsoft Knowledge Base su prodotti non pi¨ supportati
Questo articolo Ŕ stato scritto sui prodotti per cui Microsoft non offre pi¨ supporto. L?articolo, quindi, viene offerto ?cosý come Ŕ? e non verrÓ pi¨ aggiornato.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com