Il protocollo TELNET

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 231866 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

Telnet offre agli utenti la possibilitā di programmi in esecuzione in modalitā remota e facilita l'amministrazione remota. Telnet č disponibile per praticamente tutti i sistemi operativi e semplifica l'integrazione in ambienti di reti eterogenei.

Informazioni

Telnet č migliore accettato nel contesto di un utente con un terminale semplice utilizzando il programma Telnet locale (noto come il programma client) per eseguire di una sessione di accesso su un computer remoto in cui il esigenze di comunicazione dell'utente sono gestite da un programma di server Telnet.

Evidenziato che il server Telnet possibile passare i dati ricevuti dal client di molti altri tipi di processi, inclusi un server di accesso remoto. Questo č descritto in RFC854 e si č stato pubblicato prima 1983.

La rete virtuale terminal

Comunicazione viene stabilita tramite TCP/IP e si basa caratteri in una rete virtuale terminal (NVT). Sul client, il programma Telnet č responsabile della conversione in ingresso i codici di caratteri NVT codici compresi periferica di visualizzazione del client anche per la conversione dei codici client generato della tastiera in codici di caratteri NVT in uscita.

I caratteri NVT utilizza codici a 7 bit per caratteri. Periferica di visualizzazione, detta anche una stampante nel documento RFC, č necessaria solo per la visualizzazione di caratteri ASCII stampa standard rappresentati da bit 7 codici e per riconoscere ed elaborare determinati codici di controllo. Caratteri a 7 bit vengono trasmessi come byte a 8 bit con il bit pių significativo impostato su zero. Una fine di riga viene trasmessa come avanzamento di un ritorno di ritorno a capo (CR) seguito da una riga (LF). Se si desidera trasmettere un ritorno a capo effettivo, questo viene trasmesso come un ritorno a capo seguito da un carattere NUL (tutti i bit zero).

Caratteri NVT ASCII č utilizzate da molti altri protocolli di Internet come SMTP e FTP.

I seguenti codici di controllo sono necessari per essere comprensibile di caratteri NVT.

Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
NomeCodiceValore decimaleFunzione
NULLNUL0Nessuna operazione
Avanzamento rigaLF10Consente di spostare la stampante sulla riga di stampa successiva, mantenere la stessa posizione orizzontale.
Invio di ritorno a capoRITORNO A CAPO13Sposta la stampante margine sinistro della riga corrente.


I seguenti codici di controllo ulteriori sono facoltativi ma dovrā avere l'indicato definiti effetto sulla visualizzazione.

Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
NomeCodiceValore decimaleFunzione
SEGNALE ACUSTICOETICHETTA7Produce un segnale acustico o visibile (che non determina lo spostamento della testina di stampa.
Eseguire il backup spazioBS8La posizione di carattere una testina di stampa puō essere spostata verso il margine sinistro. (Su una periferica di stampa, questo meccanismo č stato comunemente utilizzato per formare i caratteri composti per la stampa di due caratteri di base su tra loro.)
Tabulazione orizzontaleHT9Consente di spostare il successivo punto di tabulazione orizzontale della stampante. Rimarrā non specificato come una delle due parti determina o stabilisce in cui si trovano tali punti di tabulazione.
Scheda verticaleVT11Consente di spostare il successivo punto di tabulazione verticale della stampante. Rimarrā non specificato come una delle due parti determina o stabilisce in cui si trovano tali punti di tabulazione.
AvanzamentoFF12Sposta la stampante nella parte superiore della pagina successiva, mantenere la stessa posizione orizzontale. (Su schermi visual, questo comunemente Cancella lo schermo e sposta il cursore nell'angolo superiore sinistro).
La tastiera di caratteri NVT č specificata come in grado di generare tutti i codici ASCII 128 utilizzando tasti, combinazioni di tasti o le sequenze di tasti.

Comandi

Il protocollo Telnet utilizza vari comandi per controllare la connessione client / server. Questi comandi vengono trasmessi all'interno del flusso dei dati. I comandi si distinguono dai dati impostando il bit pių significativo su 1. (Ricordare la trasmissione dei dati con l'ottavo bit a 7 bit impostato su 0) I comandi vengono sempre introdotto dal Interpret come comando carattere (IAC).

Qui č l'insieme completo di finestra di comandi:

Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
NomeCodice decimaleSignificatoCommento
SE240Fondo subnegotiation parametri
NOP 241Nessuna operazione
DM242Indicatore di datiIndica la posizione di un evento di sincronizzazione all'interno del flusso dei dati. Questo deve sempre essere accompagnato da una notifica urgente TCP.
BRK243InterruzioneIndica che la chiave "interruzione" o "attenzione" č alta.
IP244SospensioneInterrompere o interrompere il processo a cui č connesso di caratteri NVT.
AO245Interrompere l'outputConsente di eseguire fino al completamento il processo corrente, ma l'utente non viene inviato l'output.
AYT246Si č disponibiliInviare i caratteri NVT alcune prove visibili che č stato ricevuto il AYT.
EC247Cancella caratteriIl destinatario eliminare l'ultimo carattere precedente non eliminato dal flusso di dati.
EL248Cancella rigaEliminare i caratteri dal flusso di dati al escluso il carattere CRLF precedente.
GA249Procedere In determinate circostanze utilizzate per indicare l'altra estremitā che puō trasmettere.
SB250SubnegotiationSegue subnegotiation dell'opzione indicata.
VERRĀ251verrāIndica il desiderio di iniziare l'esecuzione o la conferma che si sta eseguendo a questo punto, l'opzione indicata.
WONT252WONTIndica il rifiuto per eseguire o continuare l'esecuzione, l'opzione indicata.
ESEGUIRE253eseguireIndica la richiesta di esegue la controparte o conferma che prevedono la controparte per eseguire, l'opzione indicata.
NON DISPONIBILE254non disponibileIndica la richiesta che l'interlocutore interrotta l'esecuzione o la conferma che non prevedono la controparte per eseguire, l'opzione indicata.
IAC255Viene interpretato come comandoViene interpretato come un comando

Opzioni di Telnet

Opzioni assegnare il client e di un server una visualizzazione comune della connessione. Č possibile negoziare in qualsiasi momento durante la connessione dall'utilizzo di comandi. Sono descritti nella RFC separata.

Di seguito č riportati esempi di opzioni comuni:

Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Codice decimaleNomeRFC
3Elimina andare avanti858
5stato859
1echo857
6Intervallo indicatore860
24tipo di terminale1091
31dimensioni della finestra.1073
32velocitā di Terminal1079
33controllo di flusso remoto1372
34LineMode1184
36variabili di ambiente1408

Delle estremitā di una conversazione di Telnet puō localmente o in modalitā remota attivare o disattivare un'opzione. L'iniziatore invia un comando di 3 byte del modulo:
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
IACTipo di operazioneOpzione

La risposta č dello stesso modulo. Operazione č uno dei:

Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
DescrizioneCodice decimaleAzione
VERRĀ251Mittente desidera eseguire un'operazione.
WONT252Mittente non desidera eseguire un'operazione.
ESEGUIRE253Mittente richiede l'altra estremitā per eseguire un'operazione.
NON DISPONIBILE254Mittente decide di non eseguire un'operazione.


Associato a ognuno di questi comandi sono diverse possibili risposte:

Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
Mittente inviataDestinatario rispondeImplicazione
ESEGUIRĀIl mittente da utilizzare una funzionalitā di alcuni, se il destinatario grado di gestire.L'opzione č ora attivo.
VERRĀRicevitore afferma che non supporta l'opzione.Opzione non č in vigore.
VERRĀIl mittente ha che grado di gestire il traffico proveniente dal mittente se il mittente desidera utilizzare una determinata opzione.L'opzione č ora attivo.
RIESCORicevitore afferma che non supporta l'opzione.Opzione non č in vigore.
POSSOOpzione disabilitata.Č solo risposta valida.
WONTOpzione disabilitata.WONT č solo risposta valida.


Ad esempio, se il mittente desidera eliminare go-ahead l'altra estremitā, č necessario inviare la sequenza di byte:

Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
IACVERRĀElimina Vai quantitā send-ahead

Il byte finale della sequenza di 3 byte identifica l'azione richiesta.

Valori dell'opzione, alcuni devono essere comunicate dopo l'opzione supporto č stato accettato. Questa operazione viene eseguita utilizzando sub-option negoziazione. I valori vengono negoziati utilizzando comandi query di valore e le risposte nel formato seguente:

Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
IACSBcodice opzione1IACSE
e
Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
IACSBcodice opzione0IACSE


Ad esempio, se il client desidera identificare il tipo al server terminal, lo scambio seguente potrebbe richiedere posizione:

Riduci questa tabellaEspandi questa tabella
CLIENTIACVERRĀTipo terminale
SERVERIACESEGUIRETipo terminale
CLIENTIACSBTipo terminale1IACSE
SERVERIACSBTipo terminale0VT220IACSE

Lo scambio primo stabilisce che tipo di terminale (opzione numero 24) viene gestita, le viene quindi interrogazioni del client il valore auguri per associare il tipo di terminale.

La sequenza SB, 24, 1 implica la negoziazione di sub-option per tipo di opzione 24, valore richiesto (1). L'IAC sequenza SE indica la fine di questa richiesta.

La risposta IAC, SB, 24, 0, 'V'... implica la negoziazione di sub-option per tipo di opzione 24, il valore fornito (0), l'IAC, sequenza SE indica la fine della risposta (e il valore specificato).

La codifica del valore č specifica per l'opzione ma una sequenza di caratteri, come illustrato in precedenza, č comune.

Descrizioni delle opzioni di Telnet

Molte di quelle elencate sono evidenti, ma alcuni chiamare per ulteriori informazioni.

Elimina Vai quantitā send-ahead

L'implementazione di Telnet originale automaticamente impostati su half duplex operazione. Ciō significa che il traffico di dati potrebbe andare solo in una direzione alla volta e azione specifica č necessario indicare la fine del traffico in una direzione e che il traffico potrebbe iniziare in altra direzione. [Questo simili per l'utilizzo di "roger" e "sopra" opzione operatori amateur e CB.] L'azione specifica č l'inclusione di un carattere GA nel flusso di dati.

Collegamenti pių recenti in genere consentita operazione bidirezionale e la "sopprimere passare dopo" č attivata.

Echo

L'opzione echo č attivata in genere dal server, per indicare che echo il server riceve tutti i caratteri. Una combinazione di "eliminare andare avanti" e "echo" viene chiamato modalitā carattere in fase, ovvero che ogni carattere č trasmessi separatamente e che sia visualizzato.

Č nota come modalitā kludge a riga singola, il che significa che se la comprensione "eliminare procedere" o "echo"č abilitato ma non entrambe, quindi Telnet opera in modalitā di riga in fase ovvero righe complete vengono assemblate a ciascuna estremitā e trasmessi in una"Vai".

Linemode

Questa opzione sostituisce e sostituisce il kludge modalitā di riga.

Controllo di flusso remoto

Questa opzione determina in cui vengono implementati gli effetti del controllo di flusso speciali di CTRL+S o CTRL+Q.

Funzioni di controllo di Telnet

Il protocollo Telnet include una serie di funzioni di controllo. Queste vengono avviate in risposta a condizioni rilevato dal client (in genere determinati tasti speciali o combinazioni di tasti) o sul server. La condizione rilevata fa sė che un carattere speciale da incorporare nel flusso di dati.

Interrompere il processo

Viene utilizzato dal client per causare la sospensione o interruzione del processo server. In genere, l'utente digita CTRL+C sulla tastiera. Un indirizzo IP carattere (244) č incluso nel flusso di dati.

Interrompere l'output

Viene utilizzato per eliminare la trasmissione di output del processo remoto. Un carattere AO (238) č incluso nel flusso di dati.

Sei

Viene utilizzato per attivare una risposta visibile dall'estremitā opposta di confermare l'operazione del collegamento e il processo remoto la connessione. Un carattere AYT (246) č incorporato nel flusso di dati.

Cancella caratteri

Questo messaggio viene inviato per la visualizzazione per indicare che elimina il carattere immediatamente precedente dalla visualizzazione. Un carattere EC (247) č incorporato nel flusso di dati.

Cancella riga

Questa opzione fa sė che l'eliminazione della riga di input corrente. Un carattere EL (248) č incorporato nel flusso di dati.

Indicatore di dati

Alcune funzioni di controllo quali AO e IP richiedono azione immediata e ciō potrebbe causare problemi se si tiene dati nei buffer in attesa di richieste di input da un processo remoto (presentano un comportamento non probabilmente corretto). Per risolvere questo problema, un carattere di data mining (242) viene inviato in un segmento TCP urgenti, in questo modo il destinatario per esaminare il flusso di dati per i caratteri "interessante", ad esempio IP, AO e AYT. Si tratta di come meccanismo di sincronizzazione Telnet.
Un data mining non in un segmento TCP bassa ha effetto.

Il comando Telnet

In Windows NT e la maggior parte dei sistemi UNIX, puō essere avviata una sessione Telnet utilizzando il comando Telnet. La maggior parte degli utenti č sufficiente digitano:
remote_host Telnet
Tuttavia, se l'utente digita solo telnet , quindi varie opzioni e sottocomandi sono disponibili.

Seguito č riportato un esempio di una sessione Telnet da sfuclnt sfusrvr.
C:\>Telnet

Microsoft (R) Windows (TM) versione 4.00 (build 1381)
Installazione di Microsoft Telnet Client
Build Telnet Client 5.00.99034.1
Escape di caratteri sono ' CTRL +] '
Microsoft Telnet > aprire sfusrvr

**** Sullo schermo verrā cancellato e vengono visualizzate la seguenti informazioni:

Microsoft (R) Windows (TM) versione 4.00 (build 1381)
Installazione di servizio Microsoft Telnet
Server Telnet Build 5.00.99034.1
account di accesso: sfu
password: ********

**** Sullo schermo verrā deselezionare nuovamente e vengono visualizzate le seguenti informazioni:

*===============================================================
Introduzione a Microsoft Telnet Server.
*===============================================================
C:\ >

Proprietā

Identificativo articolo: 231866 - Ultima modifica: martedė 18 agosto 2009 - Revisione: 3.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows 2000 Server
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server
  • Microsoft Windows 2000 Professional Edition
  • Microsoft Windows NT Services for UNIX Add-On Pack
  • Microsoft Windows NT Server 3.5
  • Microsoft Windows NT Server 3.51
  • Microsoft Windows NT Server 4.0 Standard Edition
  • Microsoft Windows NT Workstation 3.5
  • Microsoft Windows NT Workstation 3.51
  • Microsoft Windows NT Workstation 4.0 Developer Edition
Chiavi: 
kbmt kbfaq kbinfo KB231866 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo č stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non č sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pių o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non č la sua. Microsoft non č responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 231866
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com