Utilizzo di DHCP per fornire Routing and Remote client di accesso con le opzioni DHCP aggiuntive

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 232703 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sommario

È ora possibile utilizzare l'agente di inoltro DHCP con routing e accesso remoto per fornire opzioni di ambito DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol) per la connessione - dei client o per i client di rete privata virtuale (VPN). Connessione remota o il client continuerà a ricevere un indirizzo IP dal server di routing e accesso remoto, ma potrebbe utilizza pacchetti di DHCPInform per ottenere ulteriori WINS Windows Internet Naming Service () e gli indirizzi Domain Name System (DNS), un nome di dominio DNS o altre opzioni DHCP. Lo scopo dei messaggi DHCPInform è per ottenere le informazioni sull'opzione di ambito DHCP senza ottenere un indirizzo IP.

Nota È particolarmente importante che si invia il nome di dominio DNS mediante la DHCPInform poiché PPP (Point-to-Point Protocol) non configura queste informazioni. Le specifiche RFC IPCP viene utilizzata nelle connessioni PPP per negoziare le impostazioni IP tra una connessione remota o un client e server assegna soltanto un indirizzo IP, uno primario e un indirizzo server DNS secondario, uno primario e un indirizzo del server NetBIOS o WINS secondario.

Indirizzi DNS e WINS ricevuti utilizzando DHCPInform sovrascrivere gli indirizzi vengono ottenuti dal server di routing e accesso remoto. Per ulteriori informazioni su come routing e accesso remoto assegna le impostazioni IP, DNS e WINS ai client, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
160699Informazioni sull'assegnazione di indirizzi IP DHCP per client RAS
Attualmente, i client di Windows 2000 e Microsoft Windows XP inviare un pacchetto DHCPInform per ottenere impostazioni di ambito DHCP aggiuntive per opzioni DHCP 06, 15 e 44. Il pacchetto DHCPInform viene inviato immediatamente dopo la connessione remota o viene stabilita la connessione VPN.

Microsoft Windows 95, Microsoft Windows 98, Windows Millennium Edition (Me) e Microsoft Windows NT 4.0 o versioni precedenti non possono utilizzare DHCPInform tramite connessione remota o le connessioni VPN. Per ulteriori informazioni su questa limitazione, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
200211Client di accesso remoto non ricevono il nome dominio DNS su RAS/RRAS

Informazioni

Per configurare l'agente di inoltro DHCP per l'utilizzo tramite accesso remoto:
  1. Fare clic su Start , scegliere programmi , Strumenti di amministrazione, quindi Routing e accesso remoto .
  2. In struttura ad albero di oggetti espandere Your_Server, espandere Routing IP , fare clic con il pulsante destro del mouse su Generale e quindi scegliere Nuovo protocollo di routing .
  3. Nell'elenco Protocolli di routing , fare clic su Agente di inoltro DHCP e quindi fare clic su OK .
  4. Fare clic con il pulsante destro del mouse su Agente di inoltro DHCP e quindi fare clic su Proprietà .
  5. Nella finestra di dialogo Proprietà agente di inoltro DHCP , digitare gli indirizzi IP dei server DHCP nella casella Indirizzo Server , fare clic su ADD e quindi fare clic su OK .
  6. Fare clic con il pulsante destro del mouse su Agente di inoltro DHCP e quindi fare clic su Nuova interfaccia .
  7. Fare clic su interno .

    interno rappresenta l'interfaccia virtuale è connesso a tutti i client di accesso remoto.

Proprietà

Identificativo articolo: 232703 - Ultima modifica: lunedì 30 ottobre 2006 - Revisione: 2.2
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows 2000 Server
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Standard Edition (32-bit x86)
Chiavi: 
kbmt kbhowto kbinfo KB232703 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 232703
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com