Modello a oggetti di Outlook è adatta eseguire in un servizio di Windows

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 237913 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

Modello a oggetti di Outlook è adatta per l'utilizzo da un'applicazione progettata per essere eseguita come o generato da un servizio di Windows NT. Incluse le applicazioni ASP (Active Server Page) in esecuzione in Internet Information Service (IIS) e le applicazioni in esecuzione con i servizi di pianificazione AT o utilità di pianificazione.

Si tratta di una limitazione della progettazione di Outlook.

Informazioni

Modello a oggetti di Outlook ha quattro limitazioni di principali che rendono non adatti per l'utilizzo in un servizio di Windows NT. Queste limitazioni sono:
  • MAPI vengono memorizzati i profili per ciascun utente nell'hive HKEY_CURRENT_USER del Registro di sistema, l'hive del Registro di sistema non viene caricato quando viene eseguito un servizio di Windows NT. Questo particolare problema può essere piuttosto ingannevole, poiché durante un ciclo di sviluppo, lo sviluppatore è in genere connessi al sistema in modo interattivo causare l'hive HKEY_CURRENT_USER da caricare, in modo che tutto funzioni come previsto. Una volta che il servizio viene eseguito senza che il proprietario del profilo connesso interattivamente il test non sarà possibile individuare il profilo il servizio.
  • Solo un'istanza di Outlook, l'applicazione che consente di esportare il modello di oggetti di Outlook, può eseguire contemporaneamente nel contesto di un utente con un singolo profilo. Tutti i tentativi dallo stesso utente di accesso utilizzando un secondo risultati profilo partecipare la sessione di Outlook esistente. Tenta di avviare un'altra copia di Outlook (o modello a oggetti di Outlook) da un contesto utente diverso (ad esempio, un'applicazione che rappresenta un utente diverso, ad esempio un servizio di Windows NT) ha esito negativo con risultati imprevisti compreso, una finestra di dialogo a scelta obbligatoria per un errore dell'applicazione Outlook per rispondere al sistema la causa.
  • Modello a oggetti di Outlook inizia sempre lo spooler MAPI quando si accede. Applicazioni di client MAPI implementate come servizi di Windows NT devono seguire numerose limitazioni durante l'accesso al sottosistema MAPI. Outlook non è stato progettato per l'esecuzione come servizio Windows, queste convenzioni sono seguite.

    Per ulteriori informazioni su questo punto, vedere l'argomento MSDN "Windows delle applicazioni dei client di servizio".
  • È possibile eseguire alcune operazioni utilizzo del modello di oggetto di Outlook che generano finestre di dialogo modali che non possono essere evitate e richiedono l'intervento dell'utente. Questo avrebbe l'effetto di causare l'applicazione di servizio Windows sembra bloccarsi.

Suggerimento

Se possibile, utilizzare codice CDO o Extended MAPI in di Windows NT service invece del modello di oggetti di Outlook.

Riferimenti

Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
257757Considerazioni per l'automazione di lato server di Office

Proprietà

Identificativo articolo: 237913 - Ultima modifica: giovedì 8 settembre 2005 - Revisione: 7.3
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Office Outlook 2003
  • Microsoft Outlook 2002 Standard Edition
  • Microsoft Outlook 2000 Standard Edition
  • Microsoft Outlook 97 Standard Edition
  • Microsoft Outlook 98 Standard Edition
Chiavi: 
kbmt kbprogramming kbfaq kbinfo kbmsg kboutlookobj KB237913 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 237913
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com