XGEN: Informazioni generali on Directory Service/Metabase Synchronization in Exchange 2000 Server

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 240105 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Questo articolo Ŕ stato archiviato. L?articolo, quindi, viene offerto ?cosý come Ŕ? e non verrÓ pi¨ aggiornato.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo consente di fornire una breve panoramica del processo Directory Service/Metabase Synchronization in Microsoft Exchange 2000 Server. Ulteriori informazioni, che riguarda questa area di concentrazione sono reperibile nelle posizioni indicate di seguito.

La funzione del processo di Directory Service/Metabase Synchronization Ŕ quella di trasferire le informazioni di configurazione da Active Directory nella metabase locale. La metabase Ŕ disponibile per impostazione predefinita in SystemRoot \System32\Inetsrv\Metabase.bin. Questa configurazione viene archiviata nella metabase locale invece di registro di sistema per motivi di scalabilitÓ e prestazioni. In Exchange 2000, tutti i protocolli (SMTP, NNTP, POP3, IMAP4 e HTTP) vengono eseguiti come componenti di Microsoft Internet Information Server (IIS). In altre parole, in Exchange 2000 si integra i servizi con i servizi IIS.

Informazioni

La metabase Ŕ un database gerarchico che viene utilizzato per memorizzare i valori di configurazione per IIS ed Exchange 2000. ╚ un meccanismo di archiviazione e come un'API Application Programming Interface () impostato per modificare i parametri di configurazione. In IIS 3.0 e versioni precedenti, tali valori sono configurabili modificando direttamente il Registro di sistema. In IIS 4.0 e 5.0, alcuni valori sono comunque configurabile modificando il Registro di sistema, ma la metabase fornisce maggiore granularitÓ nella configurazione di proprietÓ del server. ╚ possibile impostare le proprietÓ del server computer, sito Web, directory virtuale, directory e il livello di file mediante la modifica della metabase.

Il processo Directory Service/Metabase Synchronization copia intere sottostrutture da Active Directory senza modificarne la forma della sottostruttura. Si tratta di una scrittura unidirezionale da Active Directory alla metabase, la metabase non scrive in Active Directory. Non aggiungere o calcola alcun attributo durante la copia. "I percorsi" nella metabase sono detti "chiavi". ProprietÓ possono essere impostate in ogni chiave e ciascuna proprietÓ possono disporre di attributi che personalizzare tale proprietÓ. Tutti gli identificatori presenti nell'immagine del servizio di directory della sottostruttura sono necessari nella metabase, compresi identificatori quali KeyType. Inoltre, il nome distinto relativo dell'oggetto nella directory Ŕ mappato direttamente al nome chiave nella metabase.

L'accesso alla Metabase

Esistono diversi modi per accedere alla metabase. La maggior parte della proprietÓ pu˛ essere modificata tramite le interfacce utente con privilegi di amministratore (UI) ad esempio Microsoft Management Console (MMC) o gestore del servizio di Internet. Tuttavia, come il Registro di sistema, esistono alcuni valori che potrebbero dover essere modificati che non sono disponibili nell'interfaccia utente. Per modificare questi valori, utilizzare i seguenti metodi o utilitÓ.

avviso :
L'utilizzo in modo non corretto di MetaEdit o Mdutil pu˛ causare gravi problemi che potrebbero richiedere la reinstallazione di IIS o del sistema operativo. Microsoft non garantisce che possano essere risolti problemi derivanti dall'errato utilizzo di MetaEdit o Mdutil. Utilizzare queste utilitÓ a proprio rischio.

Per informazioni su come modificare la metabase, vedere gli argomenti della Guida diversi in MetaEdit. Si noti che il backup della metabase dovrebbe essere eseguito utilizzando snap-in di IIS per MMC prima modifica della metabase.
  • Script
  • Strumenti di Metabase (ad esempio Metaedit.exe, presente nel Kit di risorse di IIS o MDUTIL.exe, disponibile nel CD di Windows NT Option Pack)
  • Applicazioni personalizzate
Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
269586XGEN: Procedura di ripristino di Metabase pu˛ richiedere il backup dello stato del sistema

ProprietÓ

Identificativo articolo: 240105 - Ultima modifica: giovedý 13 febbraio 2014 - Revisione: 2.5
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Exchange 2000 Server Standard Edition
  • Microsoft Internet Information Services 5.0
Chiavi:á
kbnosurvey kbarchive kbmt kbinfo KB240105 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 240105
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com