Risoluzione dei problemi relativi a dispositivi sconosciuti in Gestione periferiche di Windows 2000

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 244601 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

Quando vengono visualizzate informazioni relative ai dispositivi nel computer basato su Windows tramite Gestione periferiche Ŕ possibile che venga visualizzato un dispositivo sconosciuto con accanto un punto interrogativo giallo. Potrebbe essere difficile stabilire l'origine di questo problema perchÚ esistono poche indicazioni sulle cause che lo generano. In questo articolo vengono descritte le possibili cause per cui un dispositivo sconosciuto viene elencato in Gestione periferiche.

Informazioni

I motivi pi¨ comuni per cui Gestione periferiche pu˛ elencare un dispositivo come sconosciuto sono:

Il dispositivo non dispone di un driver

Quando un dispositivo non dispone di un driver viene indicato come dispositivo sconosciuto in Gestione periferiche e inserito nella cartella Altre periferiche. Questo accade di frequente con dispositivi compositi USB (Universal Serial Bus) e IEEE (Institute of Electrical and Electronics Engineering) 1394. ╚ anche possibile che venga visualizzato uno stato "Codice errore 1" o "Codice errore 10" quando si visualizzano le proprietÓ del dispositivo in Gestione periferiche.

Nota La maggior parte dei dispositivi USB e IEEE 1394 Ŕ progettata per funzionare correttamente senza la necessitÓ di driver di dispositivo aggiuntivi, poichÚ tali dispositivi vengono configurati dai driver inclusi in Windows per questi tipi di bus. Un driver aggiuntivo Ŕ tuttavia necessario se il dispositivo non rientra nelle classi di driver definite e fornite da Windows. Se il bus non Ŕ in grado di eseguire l'identificazione, il dispositivo verrÓ considerato come dispositivo composito e indicato come tale in Gestione periferiche.

Si utilizza un driver di dispositivo di Windows 98 o di Microsoft Windows 95

In Windows Server 2000 non Ŕ possibile utilizzare file di driver di dispositivo virtuale (vxd) comuni ai driver di Windows 98 o di Windows 95. Se si tenta di installare questi file sul computer basato su Windows 2000, Ŕ possibile che il dispositivo venga indicato come sconosciuto in Gestione periferiche. Questo problema si verifica in genere quando il produttore del driver di dispositivo non differenzia in modo appropriato i due driver o presume che Windows 2000 possa utilizzare i file con estensione vxd di Windows 98 o di Windows 95.

ID di dispositivo non riconosciuto

Ogni dispositivo hardware Ŕ provvisto di uno speciale identificatore utilizzato dalla funzionalitÓ Plug and Play. Tale identificatore pu˛ includere diversi tipi di numeri, quali ID produttore, ID dispositivo, ID sottosistema, ID produttore sottosistema oppure ID revisione. Se l'ID dispositivo non Ŕ disponibile oppure il computer in cui Ŕ installato Windows 2000 non lo riconosce, Ŕ possibile che il dispositivo risulti sconosciuto in Gestione periferiche.

Nota ╚ possibile che dispositivi di questo tipo vengano creati da programmi software che necessitano di hook virtuali nell'hardware del computer. Ad esempio, Compaq Insight Manager crea dispositivi virtuali per comunicare con l'hardware e monitorarlo. L'aggiornamento a Windows 2000 di un computer con Compaq Insight Manager installato pu˛ generare un dispositivo sconosciuto in Gestione periferiche, in quanto le versioni precedenti del software non forniscono le definizioni adatte per tali dispositivi virtuali. I dispositivi che fungono da bridge tra tipi di bus, ad esempio un driver di dispositivo che consente a un dispositivo su porta parallela di emulare un bus SCSI (Small Computer System Interface) o ATAPI, possono anch'essi generare un dispositivo sconosciuto in Gestione periferiche.

Hardware o firmware difettoso

Possibili scenari in cui hardware o firmware danneggiato possono causare la visualizzazione di dispositivi sconosciuti in Gestione periferiche:

Dispositivo virtuale creato dal software

I driver di dispositivo esclusivamente software non espongono un ID di dispositivo e non esiste alcun metodo standard per installare tali dispositivi. Alcuni produttori installano il dispositivo utilizzando il programma di installazione InstallShield o un metodo simile. Notare che il software installato con altri metodi potrebbe non essere eliminato completamente quando si rimuove il dispositivo da Gestione periferiche. ╚ pertanto necessario controllare il Registro di sistema per verificare che tutte le voci siano state rimosse.

Per stabilire se il dispositivo sconosciuto Ŕ stato creato da un programma software, utilizzare uno dei metodi seguenti:
  • Sebbene non si tratti di un metodo completamente sicuro, avviare il computer in modalitÓ provvisoria pu˛ essere uno dei metodi pi¨ semplici per stabilire se un dispositivo sconosciuto Ŕ stato creato da un'applicazione software. All'avvio del computer premere F8, selezionare la ModalitÓ provvisoria, quindi premere INVIO. Se il dispositivo sconosciuto non Ŕ pi¨ visualizzato in Gestione periferiche, Ŕ probabile che non sia un componente hardware.
  • Se si sospetta che un determinato programma software possa aver creato il dispositivo sconosciuto, controllare la cartella Esecuzione automatica sul computer per verificare quali programmi sono configurati per l'esecuzione automatica. Verificare inoltre la barra dei menu per stabilire quali programmi vengono eseguiti automaticamente; Ŕ tuttavia necessario ricordare che alcuni programmi che possono essere stati configurati per l'esecuzione automatica non vengono visualizzati nella cartella di avvio.
  • L'utilitÓ System Information pu˛ essere utile per diagnosticare la causa di un dispositivo sconosciuto. Per eseguire l'utilitÓ System Information:

    1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Programmi, Strumenti di amministrazione, quindi Gestione computer.
    2. Nella finestra di dialogo Gestione computer, fare clic sulla cartella Informazioni di sistema, fare doppio clic sulla cartella Ambiente software quindi fare doppio clic sulla cartella Programmi ad esecuzione automatica.
    3. Viene visualizzato l'elenco completo dei programmi configurati per l'esecuzione automatica.
    ╚ quindi necessario verificare nel registro eventi la presenza di errori relativi a questi programmi per controllare se uno di essi non funziona correttamente. Se si trova un evento correlato, disinstallare il programma associato. Il fatto che un programma crei un dispositivo sconosciuto non indica che tale programma non funziona, a meno che l'avvio del programma associato non dipenda dal dispositivo.
  • ╚ possibile visualizzare tutti i componenti del computer, inclusi i driver richiesti per il funzionamento degli stessi. Per visualizzare i componenti installati nel computer:

    1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Programmi, Strumenti di amministrazione, quindi Gestione computer.
    2. Nella finestra di dialogo Gestione computer fare doppio clic su UtilitÓ di sistema.
    3. Fare clic doppio clic su Informazioni di sistema e sulla cartella Componenti.
  • Verificare la cartella Periferiche con problemi che si trova al di sotto della cartella Componenti.

    NOTA: attenersi alla procedura relativa al metodo precedente per visualizzare la cartella Componenti.

    Vengono elencate le seguenti colonne:

    • Nella colonna Periferica viene visualizzato il nome comune del dispositivo o il nome del driver di dispositivo a esso associato.
    • Nella colonna ID periferica PNP vengono visualizzati gli ID di dispositivo, ad esempio ID PCI (Peripheral Component Interconnect), ID ISA (Industry Standard Architecture), un ID per altri tipi di bus oppure per un tipo sconosciuto.
    • Nella colonna Codice errore viene visualizzato il codice di errore associato al problema specifico. In molti casi il codice di errore di Gestione periferiche aiuta a individuare la causa del dispositivo sconosciuto. Se ad esempio viene generato un messaggio di errore "Driver di periferica errato o mancante", in Periferiche con problemi potrebbero essere elencate tre voci, a seconda del tipo di dispositivo:

      • ID dispositivo PNP PCI:

        Nome dispositivo | PCI\VEN_00000&DEV_0000&SUBSYS_00000000&REV_00\0&0000 | Codice errore
      • ID PNP ISA:

        Nome dispositivo | ?\PNP0000\0
      • Driver di dispositivo errato o incompatibile:

        Nome dispositivo | ROOT\UNKNOWN\0000
  • Le informazioni riportate nel file Setupapi.log possono risultare utili per l'identificazione di ci˛ che pu˛ aver creato il dispositivo sconosciuto, in quanto il dispositivo ha un nome significativo. Talvolta il nome di dispositivo visualizzato pu˛ essere fuorviante. ╚ ad esempio possibile che un dispositivo sia indicato come dispositivo seriale in Gestione periferiche, mentre in realtÓ non lo Ŕ. Questo si verifica generalmente quando Ŕ disponibile un ID Plug and Play parziale che in Gestione periferiche viene interpretato come un dispositivo seriale. Questa interpretazione Ŕ possibile a causa di un ID compatibile specificato dal dispositivo. Anche in questo caso Ŕ possibile risolvere il problema individuando il programma a esecuzione automatica che ha un funzionamento anomalo.

    Se il dispositivo sconosciuto Ŕ generato da un programma software non Ŕ possibile semplicemente rimuoverlo da Gestione periferiche. In tal caso, Ŕ necessario disinstallare il programma che lo genera e riavviare il computer. Inoltre, se dopo aver riavviato il computer in modalitÓ provvisoria il dispositivo sconosciuto figura ancora nell'elenco, contattare il Servizio Supporto Tecnico Clienti Microsoft per rimuoverlo.

Dispositivi hardware

L'isolamento dei dispositivi hardware Ŕ meno complesso rispetto ai dispositivi virtuali. ╚ possibile utilizzare uno dei seguenti metodi:
  • Rimuovere i dispositivi hardware dal computer uno ad uno finchÚ il dispositivo sconosciuto non figuri pi¨ in Gestione periferiche. Questo metodo pu˛ richiedere parecchio tempo e non Ŕ sempre affidabile.
  • Verificare che il driver di dispositivo disponga di firma digitale. Se durante l'installazione del driver, in Windows 2000 viene rilevato che un driver di dispositivo non dispone di firma digitale verrÓ visualizzato il seguente messaggio di errore:
    Senza firma digitale
    Un driver di dispositivo con firma digitale pu˛ essere indicato come dispositivo sconosciuto in Gestione periferiche. Inoltre, Ŕ possibile che questo messaggio di errore non venga visualizzato se Ŕ stato disattivato.

    Nota Informazioni sull'apposizione di firme digitali ai driver del dispositivo sono disponibili nel seguente sito Web Microsoft e utilizzando lo strumento DDK (Device Driver Kit) (informazioni in lingua inglese):
    http://www.microsoft.com/whdc/devtools/ddk/default.mspx
╚ possibile bloccare l'installazione di driver di dispositivo senza firma, il che potrebbe costituire un buon approccio in relazione ai server di importanza strategica per evitare tentativi deliberati di destabilizzare il server. Per impedire l'installazione di driver di dispositivo senza firma digitale:
  1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Impostazioni, quindi Pannello di controllo.
  2. Fare doppio clic sull'icona Sistema, quindi fare clic sulla scheda Hardware.
  3. Fare clic su Firma driver, quindi su Blocca. Non installare mai driver privi di firma.
  4. Scegliere OK, quindi di nuovo OK.
Per visualizzare l'elenco dei dispositivi caricati privi di firma digitale, utilizzare uno dei seguenti metodi:
  • Visualizzare il file Setupapi.log e verificare la presenza di voci analoghe alle seguenti:
    Il file (D:\WINNT\inf\ntapm.inf) non dispone di firma digitale, la data del driver verrÓ ignorata.
    Installazione in corso sezione epatapi_inst da C:\documents and settings\nome utente\my documents\parallel port test drivers\epatapnt.inf Un driver (C:\documents and settings\nome utente\documenti\driver di prova porta parallela\epatapnt.mpd) senza firma o con firma Ŕ stato installato per la scheda ATAPI parallela. Errore 0xe000022f: il file INF di altri fornitori non contiene le informazioni di firma digitale. Copia di file in corso sezione epatapi_inst da C:\documents and settings\nome utente\my documents\parallel port test drivers\epatapnt.mpd to D:\WINNT\System32\DRIVERS\epatapnt.mpd. Un driver (C:\documents and settings\nome utente\documenti\driver di prova porta parallela\epatapnt.mpd) senza firma o con firma Ŕ stato installato per la scheda ATAPI parallela. Errore 0xe000022f: il file INF di altri fornitori non contiene le informazioni di firma digitale.
    dove nome utente rappresenta il nome utente.
  • Utilizzare lo strumento Sigverif.exe che consente di creare un file registro in cui vengano elencati tutti i driver senza firma digitale installati sul computer. Il file di registro Sigverif.txt creato dall'utilitÓ Sigverif.exe Ŕ presente nella cartella %SystemRoot% e pu˛ essere visualizzato utilizzando un editor di testo, ad esempio Blocco note. Per eseguire l'utilitÓ Sigverif.exe:

    1. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Esegui, digitare sigverif, quindi scegliere OK.
    2. Scegliere Avanzate, quindi fare clic su Cerca altri file non firmati digitalmente nella scheda Cerca.
    3. Selezionare la casella di controllo Includi sottocartelle e fare clic su Sfoglia.
    4. Individuare e selezionare la cartella %SystemRoot%\System32\Drivers, scegliere OK, quindi Avvia.
    ╚ possibile che si verifichi un ritardo mentre viene compilato un elenco completo dei driver senza firma digitale. Controllare questo elenco, quindi verificare se sono disponibili driver aggiornati con firma digitale.
Dispositivi USB basati su versioni precedenti alla specifica USB potrebbero creare dispositivi "fantasma", che appaiono quando il dispositivo Ŕ collegato e scompaiono quando Ŕ scollegato. Il dispositivo potrebbe inoltre funzionare correttamente, ma creare un dispositivo sconosciuto dissociato, generato in genere da un firmware obsoleto o configurato in modo errato. In questo caso, contattare il produttore del dispositivo per richiedere il firmware aggiornato.

I dispositivi fantasma possono inoltre comparire se l'utente installa manualmente un driver per un dispositivo Plug and Play giÓ rilevato e installato dal computer. I dispositivi Plug and Play non vengono in genere visualizzati quando vengono installati tramite Installazione guidata hardware. PoichÚ il dispositivo non viene visualizzato, si pu˛ presumere che non sia supportato e imporre la relativa installazione mediante un altro driver, causando cosý la visualizzazione del dispositivo fantasma. Per risolvere il problema eliminare il dispositivo fantasma.

I prodotti di terze parti citati in questo articolo sono forniti da produttori indipendenti. Microsoft non rilascia alcuna garanzia implicita o esplicita relativa alle prestazioni o all'affidabilitÓ di tali prodotti.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 244601 - Ultima modifica: venerdý 15 giugno 2007 - Revisione: 4.4
Le informazioni in questo articolo si applicano a
  • Microsoft Windows 2000 Server
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server
  • Microsoft Windows 2000 Professional Edition
  • Microsoft Windows 2000 Datacenter Server
Chiavi:á
kb3rdparty kberrmsg kbhardware kbhowto kbhw kbtool kbtshoot KB244601
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com