Metodi per il trasferimento di dati da Visual Basic a Excel

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 247412 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sommario

In questo articolo vengono illustrati diversi metodi per il trasferimento di dati dall'applicazione Microsoft Visual Basic a Microsoft Excel. Vengono inoltre illustrati i vantaggi e gli svantaggi di ciascun metodo per consentire di scegliere la soluzione pi¨ adatta alle esigenze specifiche.

Informazioni

L'approccio pi¨ utilizzato per il trasferimento di dati in una cartella di lavoro di Excel Ŕ basato sull'automazione. L'automazione consente di specificare con la massima flessibilitÓ la posizione dei dati nella cartella di lavoro, nonchÚ di formattare la cartella di lavoro e definire diverse impostazioni in fase di esecuzione. Con l'automazione Ŕ possibile utilizzare diversi approcci per il trasferimento dei dati:
  • Trasferimento dei dati in base alla cella
  • Trasferimento dei dati di una matrice in un intervallo di celle
  • Trasferimento dei dati di un recordset ADO in un intervallo di celle mediante il metodo CopyFromRecordset
  • Creazione di un oggetto QueryTable in un foglio di lavoro di Excel che contiene i risultati di una query eseguita su un'origine dati ODBC o OLEDB
  • Trasferimento dei dati negli Appunti e inserimento del contenuto degli Appunti in un foglio di lavoro di Excel
Per il trasferimento di dati in Excel sono inoltre disponibili metodi che non richiedono necessariamente l'automazione. L'esecuzione di un'applicazione lato server pu˛ ad esempio costituire un approccio valido per evitare che i client debbano elaborare elevate quantitÓ di dati. Di seguito sono elencati i metodi utilizzabili per trasferire i dati senza l'automazione:
  • Trasferimento dei dati in un file di testo delimitato da tabulazioni o da virgole che possa essere analizzato nelle celle di un foglio di lavoro di Excel
  • Trasferimento dei dati in un foglio di lavoro tramite ADO
  • Trasferimento dei dati in Excel tramite DDE (Dynamic Data Exchange)
Nelle sezioni seguenti vengono fornite ulteriori informazioni su ciascuna soluzione.

Nota In Microsoft Office Excel 2007 Ŕ possibile utilizzare il nuovo formato di file Cartella di lavoro di Excel 2007 (*.xlsx) per il salvataggio delle cartelle di lavoro. A tale scopo, individuare la riga di codice seguente negli esempi riportati di seguito:
oBook.SaveAs "C:\Book1.xls"
Sostituire il codice con la riga di codice seguente:
oBook.SaveAs "C:\Book1.xlsx"
Per impostazione predefinita, inoltre, il database Northwind non Ŕ incluso in Office 2007. ╚ tuttavia possibile scaricare il database Northwind da Microsoft Office Online.

Utilizzo dell'automazione per il trasferimento di dati cella per cella

Con l'automazione, Ŕ possibile trasferire dati in un foglio di calcolo una cella alla volta:
   Dim oExcel As Object
   Dim oBook As Object
   Dim oSheet As Object

   'Start a new workbook in Excel
   Set oExcel = CreateObject("Excel.Application")
   Set oBook = oExcel.Workbooks.Add


   'Add data to cells of the first worksheet in the new workbook
   Set oSheet = oBook.Worksheets(1)
   oSheet.Range("A1").Value = "Last Name"
   oSheet.Range("B1").Value = "First Name"
   oSheet.Range("A1:B1").Font.Bold = True
   oSheet.Range("A2").Value = "Doe"
   oSheet.Range("B2").Value = "John"

   'Save the Workbook and Quit Excel
   oBook.SaveAs "C:\Book1.xls"
   oExcel.Quit
Il trasferimento di dati cella per cella Ŕ un metodo accettabile per piccole quantitÓ di dati. ╚ infatti possibile inserire i dati in qualsiasi punto della cartella di lavoro e formattare le celle in base alle condizioni in fase di esecuzione. Questo approccio non Ŕ tuttavia consigliato se si dispone di una quantitÓ elevata di dati da trasferire in una cartella di lavoro di Excel. Ciascun oggetto Range acquisito in fase di esecuzione causa una richiesta di interfaccia pertanto il trasferimento dei dati con questo approccio pu˛ risultare rallentato. In Microsoft Windows 95 e Windows 98 Ŕ inoltre presente una limitazione di 64 KB per le richieste di interfaccia. Se si raggiunge o si supera questo limite nelle richieste di interfaccia, Ŕ possibile che il server di automazione Excel si blocchi o che vengano visualizzati messaggi di errore in cui si informa che la memoria disponibile non Ŕ sufficiente. Questa limitazione relativa a Windows 95 e Windows 98 viene illustrata nel seguente articolo della Microsoft Knowledge Base:
216400 Blocco dell'applicazione client con Windows 95/98 a causa dell'automazione COM tra processi
Anche in questo caso il trasferimento di dati cella per cella Ŕ accettabile solo per quantitÓ ridotte di dati. Se Ŕ necessario trasferire in Excel quantitÓ elevate di dati, valutare la possibilitÓ di adottare una delle soluzioni descritte di seguito.

Per ulteriore codice di esempio relativo all'automazione di Excel, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
219151 Automazione di Microsoft Excel da Visual Basic

Utilizzo dell'automazione per trasferire matrici di dati in un intervallo di un foglio di lavoro

╚ possibile trasferire una matrice di dati in un intervallo di celle contemporaneamente:
   Dim oExcel As Object
   Dim oBook As Object
   Dim oSheet As Object

   'Start a new workbook in Excel
   Set oExcel = CreateObject("Excel.Application")
   Set oBook = oExcel.Workbooks.Add

   'Create an array with 3 columns and 100 rows
   Dim DataArray(1 To 100, 1 To 3) As Variant
   Dim r As Integer
   For r = 1 To 100
      DataArray(r, 1) = "ORD" & Format(r, "0000")
      DataArray(r, 2) = Rnd() * 1000
      DataArray(r, 3) = DataArray(r, 2) * 0.7
   Next

   'Add headers to the worksheet on row 1
   Set oSheet = oBook.Worksheets(1)
   oSheet.Range("A1:C1").Value = Array("Order ID", "Amount", "Tax")

   'Transfer the array to the worksheet starting at cell A2
   oSheet.Range("A2").Resize(100, 3).Value = DataArray
   
   'Save the Workbook and Quit Excel
   oBook.SaveAs "C:\Book1.xls"
   oExcel.Quit
Se si trasferiscono i dati utilizzando una matrice anzichÚ cella per cella, Ŕ possibile migliorare notevolmente le prestazioni quando Ŕ necessario gestire elevate quantitÓ di dati. Considerare questa riga del codice sopra riportato che consente di trasferire dati in 300 celle del foglio di lavoro:
   oSheet.Range("A2").Resize(100, 3).Value = DataArray
Questa riga rappresenta due richieste di interfaccia, una per l'oggetto Range restituito dal metodo Range e l'altra per l'oggetto Range restituito dal metodo Resize. Viceversa, per il trasferimento dei dati cella per cella Ŕ necessario inoltrare a oggetti Range richieste relative a 300 interfacce. Quando possibile, Ŕ opportuno sfruttare il trasferimento in massa dei dati e ridurre il numero di richieste di interfaccia effettuate.

Utilizzo dell'automazione per trasferire un recordset ADO in un intervallo di un foglio di lavoro

In Excel 2000 Ŕ stato introdotto il metodo CopyFromRecordset che consente di trasferire un recordset ADO (o DAO) in un intervallo di un foglio di lavoro. Nel codice riportato di seguito viene illustrato come automatizzare Excel 2000, Excel 2002 o Office Excel 2003 per il trasferimento del contenuto della tabella Orders nel database di esempio Northwind mediante il metodo CopyFromRecordset.
   'Create a Recordset from all the records in the Orders table
   Dim sNWind As String
   Dim conn As New ADODB.Connection
   Dim rs As ADODB.Recordset
   sNWind = _
      "C:\Program Files\Microsoft Office\Office\Samples\Northwind.mdb"
   conn.Open "Provider=Microsoft.Jet.OLEDB.4.0;Data Source=" & _
      sNWind & ";"
   conn.CursorLocation = adUseClient
   Set rs = conn.Execute("Orders", , adCmdTable)
   
   'Create a new workbook in Excel
   Dim oExcel As Object
   Dim oBook As Object
   Dim oSheet As Object
   Set oExcel = CreateObject("Excel.Application")
   Set oBook = oExcel.Workbooks.Add
   Set oSheet = oBook.Worksheets(1)
   
   'Transfer the data to Excel
   oSheet.Range("A1").CopyFromRecordset rs
   
   'Save the Workbook and Quit Excel
   oBook.SaveAs "C:\Book1.xls"
   oExcel.Quit
   
   'Close the connection
   rs.Close
   conn.Close
Nota Se si utilizza la versione del database Northwind disponibile in Office 2007, Ŕ necessario sostituire la riga di codice seguente nell'esempio:
conn.Open "Provider=Microsoft.Jet.OLEDB.4.0;Data Source=" & _ sNWind & ";"
Sostituire questa riga di codice con la seguente:
conn.Open "Provider=Microsoft.ACE.OLEDB.12.0;Data Source=" & _ sNWind & ";"
Anche in Excel 97 Ŕ disponibile un metodo CopyFromRecordset che pu˛ tuttavia essere utilizzato solo con un recordset DAO. ADO non Ŕ supportato con il metodo CopyFromRecordset ed Excel 97.

Per ulteriori informazioni sull'utilizzo di ADO e del metodo CopyFromRecordset, vedere il seguente articolo della Microsoft Knowledge Base:
246335 Trasferimento di dati da un recordset ADO in Excel tramite l'automazione

Utilizzo dell'automazione per creare un oggetto QueryTable in un foglio di lavoro

Un oggetto QueryTable rappresenta una tabella creata in base ai dati restituiti da un'origine dati esterna. Quando si automatizza Microsoft Excel, Ŕ possibile creare un oggetto QueryTable fornendo una stringa di connessione a un'origine dati OLEDB o ODBC unitamente a una stringa SQL. Il recordset viene generato in Excel e inserito nel foglio di lavoro nella posizione specificata. L'utilizzo di oggetti QueryTable presenta diversi vantaggi rispetto al metodo CopyFromRecordset:
  • La creazione del recordset e il relativo inserimento nel foglio di lavoro sono gestiti da Excel.
  • ╚ possibile salvare la query con l'oggetto QueryTable e aggiornarla successivamente per ottenere un recordset aggiornato.
  • Quando si aggiunge un nuovo oggetto QueryTable al foglio di lavoro, Ŕ possibile specificare che i dati giÓ esistenti nelle celle del foglio di lavoro vengano spostati in modo da permettere l'inserimento dei nuovi dati. Per ulteriori informazioni, vedere la proprietÓ RefreshStyle.
Nel codice riportato di seguito viene illustrato come automatizzare Excel 2000, Excel 2002 o Office Excel 2003 per creare un nuovo oggetto QueryTable in un foglio di lavoro di Excel utilizzando i dati del database di esempio Northwind:
   'Create a new workbook in Excel
   Dim oExcel As Object
   Dim oBook As Object
   Dim oSheet As Object
   Set oExcel = CreateObject("Excel.Application")
   Set oBook = oExcel.Workbooks.Add
   Set oSheet = oBook.Worksheets(1)
   
   'Create the QueryTable
   Dim sNWind As String
   sNWind = _
      "C:\Program Files\Microsoft Office\Office\Samples\Northwind.mdb"
   Dim oQryTable As Object
   Set oQryTable = oSheet.QueryTables.Add( _
   "OLEDB;Provider=Microsoft.Jet.OLEDB.4.0;Data Source=" & _
      sNWind & ";", oSheet.Range("A1"), "Select * from Orders")
   oQryTable.RefreshStyle = xlInsertEntireRows
   oQryTable.Refresh False
   
   'Save the Workbook and Quit Excel
   oBook.SaveAs "C:\Book1.xls"
   oExcel.Quit

Utilizzo degli Appunti

╚ possibile utilizzare gli Appunti di Windows per trasferire dati in un foglio di lavoro. Per incollare i dati in pi¨ celle di un foglio di lavoro, Ŕ possibile copiare una stringa in cui le colonne sono delimitate da tabulazioni e righe delimitate da ritorni a capo. Nel codice riportato di seguito viene illustrato l'utilizzo degli Appunti di Windows in Visual Basic per trasferire dati in Excel:
   'Copy a string to the clipboard
   Dim sData As String
   sData = "FirstName" & vbTab & "LastName" & vbTab & "Birthdate" & vbCr _
           & "Bill" & vbTab & "Brown" & vbTab & "2/5/85" & vbCr _
           & "Joe" & vbTab & "Thomas" & vbTab & "1/1/91"
   Clipboard.Clear

   Clipboard.SetText sData
   
   'Create a new workbook in Excel
   Dim oExcel As Object
   Dim oBook As Object
   Set oExcel = CreateObject("Excel.Application")
   Set oBook = oExcel.Workbooks.Add
   

   'Paste the data
   oBook.Worksheets(1).Range("A1").Select
   oBook.Worksheets(1).Paste
   
   'Save the Workbook and Quit Excel
   oBook.SaveAs "C:\Book1.xls"
   oExcel.Quit

Creazione di un file di testo delimitato analizzabile in Excel in righe e colonne

In Excel Ŕ possibile aprire file delimitati da tabulazioni o da virgole e analizzare correttamente i dati nelle celle. Questa funzione pu˛ essere utilizzata per trasferire elevate quantitÓ di dati in un foglio di lavoro servendosi dell'automazione in modo limitato. Questo approccio pu˛ rivelarsi adeguato per un'applicazione client-server perchÚ Ŕ possibile generare il file di testo sul lato client. ╚ quindi possibile aprire il file di testo dal client, utilizzando l'automazione quando necessario.

Nell'esempio di codice riportato di seguito viene illustrato come creare un file di testo delimitato da virgole da un recordset ADO:
   'Create a Recordset from all the records in the Orders table
   Dim sNWind As String
   Dim conn As New ADODB.Connection
   Dim rs As ADODB.Recordset
   Dim sData As String
   sNWind = _
      "C:\Program Files\Microsoft Office\Office\Samples\Northwind.mdb"
   conn.Open "Provider=Microsoft.Jet.OLEDB.4.0;Data Source=" & _
      sNWind & ";"
   conn.CursorLocation = adUseClient
   Set rs = conn.Execute("Orders", , adCmdTable)
   
   'Save the recordset as a tab-delimited file
   sData = rs.GetString(adClipString, , vbTab, vbCr, vbNullString)
   Open "C:\Test.txt" For Output As #1
   Print #1, sData
   Close #1
    
   'Close the connection
   rs.Close
   conn.Close
   
   'Open the new text file in Excel
   Shell "C:\Program Files\Microsoft Office\Office\Excel.exe " & _
      Chr(34) & "C:\Test.txt" & Chr(34), vbMaximizedFocus
Nota Se si utilizza la versione del database Northwind disponibile in Office 2007, Ŕ necessario sostituire la riga di codice seguente nell'esempio:
 conn.Open "Provider=Microsoft.Jet.OLEDB.4.0;Data Source=" & _
      sNWind & ";"
Sostituire questa riga di codice con la seguente:
conn.Open "Provider=Microsoft.ACE.OLEDB.12.0;Data Source=" & _
      sNWind & ";"
Se il file di testo Ŕ caratterizzato dall'estensione CSV, verrÓ aperto senza che venga visualizzata l'Importazione guidata testo e si presupporrÓ che sia un file di testo delimitato da virgole. Analogamente, se Ŕ caratterizzato dall'estensione txt, il file verrÓ automaticamente analizzato utilizzando le tabulazioni come delimitatori di testo.

Nell'esempio di codice precedente Excel Ŕ stato avviato tramite l'istruzione Shell e come argomento della riga di comando Ŕ stato utilizzato il nome del file. Non Ŕ quindi stata utilizzata l'automazione. Tuttavia, se si desidera, Ŕ possibile utilizzare in modo limitato l'automazione per aprire il file di testo e salvarlo nel formato della cartella di lavoro di Excel:
   'Create a new instance of Excel
   Dim oExcel As Object
   Dim oBook As Object
   Dim oSheet As Object
   Set oExcel = CreateObject("Excel.Application")
       
   'Open the text file
   Set oBook = oExcel.Workbooks.Open("C:\Test.txt")
   
   'Save as Excel workbook and Quit Excel
   oBook.SaveAs "C:\Book1.xls", xlWorkbookNormal
   oExcel.Quit
Per ulteriori informazioni sull'utilizzo di operazioni di I/O sui file dall'applicazione Visual Basic, vedere il seguente articolo della Microsoft Knowledge Base:
172267 Utilizzo di RECEDIT.VBP per illustrare operazioni di I/O sui file in Visual Basic

Trasferimento dei dati in un foglio di lavoro tramite ADO

╚ possibile utilizzare il provider Microsoft Jet OLE DB per aggiungere record a una tabella in una cartella di lavoro di Excel esistente. Una "tabella" in Excel corrisponde in pratica a un intervallo di celle che pu˛ essere caratterizzato da un nome definito. La prima riga dell'intervallo deve contenere le intestazioni (o nomi di campo) e tutte le altre righe dell'intervallo contengono i record. Nella procedura seguente viene illustrato come creare una cartella di lavoro con una tabella vuota denominata MyTable.
Excel 97, Excel 2000 ed Excel 2003
  1. Aprire una nuova cartella di lavoro in Excel.
  2. Aggiungere le seguenti intestazioni alle celle A1:B1 di Foglio1:

    R1: Nome B1: Cognome
  3. Formattare la cella B1 applicando l'allineamento a destra.
  4. Selezionare l'intervallo di celle A1:B1.
  5. Scegliere Nome dal menu Inserisci, quindi fare clic su Definisci. Immettere il nome MyTable e scegliere OK.
  6. Salvare la nuova cartella di lavoro con il nome C:\Book1.xls e chiudere Excel.
Per aggiungere record a MyTable tramite ADO, Ŕ possibile utilizzare codice analogo al seguente:
   'Create a new connection object for Book1.xls
   Dim conn As New ADODB.Connection
   conn.Open "Provider=Microsoft.Jet.OLEDB.4.0;" & _
      "Data Source=C:\Book1.xls;Extended Properties=Excel 8.0;"
   conn.Execute "Insert into MyTable (FirstName, LastName)" & _
      " values ('Bill', 'Brown')"
   conn.Execute "Insert into MyTable (FirstName, LastName)" & _
      " values ('Joe', 'Thomas')"
   conn.Close
Excel 2007
  1. In Excel 2007 avviare una nuova cartella di lavoro.
  2. Aggiungere le seguenti intestazioni alle celle A1:B1 di Foglio1:

    A1: Nome B1: Cognome
  3. Formattare la cella B1 applicando l'allineamento a destra.
  4. Selezionare l'intervallo di celle A1:B1.
  5. Sulla barra multifunzione fare clic sulla scheda Formule, quindi scegliere Definisci nome. Digitare il nome MyTable e scegliere OK.
  6. Salvare la nuova cartella di lavoro con il nome C:\Book1.xls e chiudere Excel.
Per aggiungere record alla tabella MyTable tramite ADO, utilizzare codice analogo a quello dell'esempio seguente.
   'Create a new connection object for Book1.xls
   Dim conn As New ADODB.Connection
   conn.Open "Provider=Microsoft.ACE.OLEDB.12.0;" & _
      "Data Source=C:\Book1.xlsx;Extended Properties=Excel 12.0;"
   conn.Execute "Insert into MyTable (FirstName, LastName)" & _
      " values ('Scott', 'Brown')"
   conn.Execute "Insert into MyTable (FirstName, LastName)" & _
      " values ('Jane', 'Dow')"
   conn.Close
Quando i record vengono aggiunti alla tabella in questo modo, la formattazione della cartella di lavoro viene mantenuta. Nell'esempio precedente i nuovi campi aggiunti alla colonna B vengono formattati con allineamento a destra. Ogni record aggiunto a una riga acquisisce il formato della riga precedente.

Si noti che quando si aggiunge un record a una cella o a celle del foglio di lavoro, gli eventuali dati presenti in tali celle vengono sovrascritti. Ci˛ significa che le righe del foglio di lavoro non vengono spostate verso il basso quando si aggiungono nuovi record. ╚ opportuno tenere presente questo comportamento quando si progetta il layout dei dati dei fogli di lavoro.

Nota Il metodo per aggiornare i dati in un foglio di lavoro di Excel tramite ADO o DAO non pu˛ essere utilizzato in ambiente Visual Basic, Application Edition in Access in seguito all'installazione di Office 2003 Service Pack 2 (SP2) o dell'aggiornamento per Access 2002 incluso nell'articolo 904018 della Microsoft Knowledge Base. ╚ invece utilizzabile in ambiente Visual Basic, Application Edition da altre applicazioni Office, ad esempio Word, Excel e Outlook. Per ulteriori informazioni, fare clic sui numeri degli articoli della Microsoft Knowledge Base riportati di seguito:
904953 Impossibile modificare, aggiungere o eliminare dati in tabelle collegate a una cartella di lavoro di Excel in Office Access 2007, in Office Access 2003 o in Access 2002
904018 Descrizione dell'aggiornamento per Access 2002 del 18 ottobre 2005

Per ulteriori informazioni sull'utilizzo di ADO per accedere a una cartella di lavoro di Excel, vedere i seguenti articoli della Microsoft Knowledge Base:
195951 Interrogazione e aggiornamento dei dati di Excel mediante la tecnologia ADO da una pagina ASP

Utilizzo di DDE per il trasferimento di dati in Excel

DDE rappresenta uno strumento alternativo all'automazione per comunicare con Excel e trasferire dati. Con l'avvento dell'automazione e del componente COM, DDE non rappresenta pi¨ il metodo preferito per comunicare con altre applicazioni e deve essere utilizzato solo se non sono disponibili altre soluzioni.

Per trasferire dati in Excel tramite DDE, Ŕ possibile:
  • Utilizzare il metodo LinkPoke per scrivere in memoria dati in un intervallo specifico di celle

    Oppure
  • Utilizzare il metodo LinkExecute per inviare comandi che verranno eseguiti in Excel.
Nell'esempio di codice riportato di seguito viene illustrato come stabilire una conversazione DDE con Excel per scrivere in memoria dati in celle di un foglio di lavoro ed eseguire comandi. Se si utilizza questo esempio, per stabilire correttamente una conversazione DDE con LinkTopic Excel|MyBook.xls, Ŕ necessario aver giÓ aperto una cartella di lavoro denominata MyBook.xls in un'istanza in esecuzione di Excel.

Nota In Excel 2007 Ŕ possibile utilizzare il nuovo formato di file xlsx per salvare le cartelle di lavoro. Assicurarsi di aggiornare il nome file nell'esempio di codice seguente.

Nota In questo esempio Text1 rappresenta un controllo Text Box in un form Visual Basic:
   'Initiate a DDE communication with Excel
   Text1.LinkMode = 0
   Text1.LinkTopic = "Excel|MyBook.xls"
   Text1.LinkItem = "R1C1:R2C3"
   Text1.LinkMode = 1
   
   'Poke the text in Text1 to the R1C1:R2C3 in MyBook.xls
   Text1.Text = "one" & vbTab & "two" & vbTab & "three" & vbCr & _
                "four" & vbTab & "five" & vbTab & "six"
   Text1.LinkPoke
   
   'Execute commands to select cell A1 (same as R1C1) and change the font
   'format
   Text1.LinkExecute "[SELECT(""R1C1"")]"
   Text1.LinkExecute "[FONT.PROPERTIES(""Times New Roman"",""Bold"",10)]"
   
   'Terminate the DDE communication
   Text1.LinkMode = 0
Quando si esegue LinkPoke con Excel, per la specifica dell'intervallo per LinkItem viene utilizzata la notazione riga-colonna (R1C1). Se si intende scrivere in memoria dati in pi¨ celle, Ŕ possibile utilizzare una stringa in cui le colonne sono delimitate da tabulazioni e le righe da ritorni a capo.

Quando si utilizza LinkExecute per chiedere l'esecuzione di un comando in Excel, per la specifica del comando Ŕ necessario utilizzare la sintassi XLM (Excel Macro Language). La documentazione relativa a XLM non Ŕ inclusa con Excel 97 e versioni successive. Per ulteriori informazioni su come ottenere la documentazione relativa a XLM, vedere il seguente articolo della Microsoft Knowledge Base:
143466 File Macro97.exe disponibile nei servizi in linea
DDE non costituisce la soluzione consigliata per comunicare con Excel. L'automazione assicura massima flessibilitÓ e consente di accedere pi¨ agevolmente alle nuove funzionalitÓ disponibili in Excel.

Riferimenti

Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
306022 Trasferimento di dati a una cartella di lavoro di Excel tramite Visual Basic .NET

ProprietÓ

Identificativo articolo: 247412 - Ultima modifica: venerdý 23 marzo 2007 - Revisione: 8.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a
  • Microsoft Office Excel 2007
  • Microsoft Office Excel 2003
  • Microsoft Excel 2002 Standard Edition
  • Microsoft Excel 2000 Standard Edition
  • Microsoft Excel 97 Standard Edition
  • Microsoft Visual Basic for Applications 5.0
  • Microsoft Visual Basic for Applications 6.0
  • Microsoft Visual Basic 6.0 Enterprise Edition
  • Microsoft Visual Basic 6.0 Professional Edition
Chiavi:á
kbautomation kbdde kbinfo KB247412
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com