Utilizzo di DSAccess e sul rilevamento di server del servizio directory

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 250570 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

DSAccess Ŕ un processo interno in Microsoft Exchange 2000 Server e in Microsoft Exchange Server 2003 viene utilizzato per l'accesso e per la memorizzazione delle informazioni di directory. Questo articolo vengono fornite informazioni sulla configurazione di DSAccess in modo statico o dinamico, rilevare server del servizio directory esista nella topologia in cui risiede il computer che esegue Exchange Server. Tutte le informazioni descritte di seguito riguardano un singolo computer Exchange Server. Tutte le configurazioni apportate al Registro di sistema devono essere apportate a tutti i computer server nella topologia. Infine, l'elenco di dinamicamente-rilevato server del servizio directory viene inoltre applicato al computer server particolare preso in considerazione. Non Ŕ necessariamente essere univoco in un ambiente di 2000 multi-Exchange o in un ambiente di multi-Exchange 2003 questo elenco dinamico.

Per ulteriori informazioni sul service pack pi¨ recente per Microsoft Exchange 2000 Server, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
301378Come ottenere il service pack pi¨ recente per Exchange 2000 Server

Informazioni

DSAccess suddivide il set di server del servizio directory disponibile nelle seguenti tre categorie (possibilmente sovrapposte): server di catalogo globale, i controller di dominio e controller di dominio di configurazione.

Le transazioni del quasi tutti i server contesto utente directory servizio come destinazione cataloghi globali. Tuttavia, i controller di dominio possono essere utilizzati per le richieste utente nel contesto quando il servizio richiedente ha una conoscenza sufficiente della localitÓ dell'oggetto utente richiesto nella ricerca eseguita. PoichÚ il server del servizio di directory utilizzato per un catalogo globale anche Ŕ esso stesso un controller di dominio, il server pu˛ essere utilizzato come entrambi i tipi di directory. DSAccess genera un elenco dei cataloghi globali disponibili e dei controller di dominio, che vengono aggiornati periodicamente come vengono rilevate le modifiche dello stato del servizio directory. Questo elenco pu˛ essere condivisa agli altri utenti di directory non necessariamente utilizzano DSAccess come gateway per accedere al servizio directory (ad esempio, classificatore, DSProxy e il servizio Supervisore sistema). Tuttavia, successive modifiche servizio directory sullo stato vengono lasciate per il rilevamento di servizio che richiede l'elenco.

Per ogni server di servizio di directory disponibile DSAccess apre le connessioni LDAP dedicate esclusivamente per conto di ogni processo che utilizza DSAccess. DSAccess aggiorna tali connessioni LDAP con informazioni di stato di servizio di directory (su, lento o gi¨) rileva che le richieste di canali in base a questa informazioni di stato. L'insieme di connessioni LDAP per controller di dominio disponibili e i cataloghi globali e i relativi stati associati forma il profilo del processo. Per l'affidabilitÓ e scalabilitÓ, DSAccess supporta un meccanismo di bilanciamento del carico di distribuire richieste servizio dell'utente contesto di directory in modalitÓ round robin tra le connessioni LDAP. ╚ possibile configurare staticamente tutti i profili nel Registro di sistema solo utilizzare un insieme specifico di server del servizio directory. Tuttavia, la stato effettivo e bilanciamento del carico su tali connessioni possono variare da un processo a un altro (profilo a profilo). Non nel caso di richieste del contesto di configurazione.

DSAccess utilizza solo controller di dominio singolo per tutte le richieste contesto di configurazione per ridurre i problemi della latenza di replica (a causa di un ambiente di servizio directory multimaster esiste con l'architettura di Microsoft Windows 2000) e per evitare di directory parziale aggiunte o modifiche apportate al controller di dominio diversi. Questo controller di dominio configurazione singola Ŕ condiviso da tutti i profili.

DSAccess Static Directory Service Server Usage

importante Questa sezione, metodo o l'attivitÓ sono contenute procedure viene illustrato come modificare il Registro di sistema. Tuttavia, possono causare seri problemi se si modifica il Registro di sistema in modo errato. Pertanto, assicurarsi che questa procedura con attenzione. Per maggiore protezione, Ŕ eseguire il backup del Registro di sistema prima di modificarlo. ╚ quindi possibile ripristinare il Registro di sistema se si verifica un problema. Per ulteriori informazioni su come eseguire il backup e ripristino del Registro di sistema, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
322756Come eseguire il backup e il ripristino del Registro di sistema in Windows

╚ possibile configurare staticamente DSAccess per carichi di servizio directory di canale per un determinato set di server del servizio directory. Questa operazione viene eseguita nel Registro di sistema. Come tutte le modifiche deve essere apportate attenzione durante l'aggiornamento del Registro di sistema. Come comportamento per altri servizi di Exchange Server, DSAccess non controlla la validitÓ di tali server servizio di directory specificate nel Registro di sistema e non riconosce gli errori di ortografia o altri errori apportate. Al momento dell'inizializzazione, DSAccess legge prima il Registro di sistema per determinare se qualsiasi controller di dominio o cataloghi globali sono stati configurati in modo statico. Se qualsiasi controller di dominio o cataloghi globali sono configurati in modo statico, verrÓ non eseguita nessun rilevamento di controller di dominio dinamici. Al contrario, se nessuna configurazione statica vengono apportata al Registro di sistema, DSAccess rileva dinamicamente i server di servizio directory nella topologia (descritto nella sezione "Dynamic Server Detection and Usage"). Le chiavi del Registro di sistema descritte in questo articolo non sono presente per impostazione predefinita.

Se DSAccess Ŕ stato configurato in modo statico, DSAccess non verrÓ crittografata e utilizzare qualsiasi controller di dominio o catalogo globale che in caso contrario potrebbe essere rilevato in modo dinamico. Di conseguenza, se tutti i controller di dominio configurato in modo statico o cataloghi globali sono inattivi, le operazioni di DSAccess non verranno eseguita. Se i cataloghi globali sono configurati staticamente, ma nessun controller di dominio Ŕ specificato nel Registro di sistema, qualsiasi controller di dominio disponibile verrÓ dinamicamente rilevato e utilizzato. Analogamente, se i controller di dominio sono configurati staticamente, ma nessun catalogo globale Ŕ specificato nel Registro di sistema, i cataloghi globali disponibili verranno dinamicamente rilevati e utilizzati. Il controller di dominio configurazione non Ŕ configurato in modo statico, il controller di dominio configurazione verrÓ visualizzato automaticamente dall'elenco dei controller di dominio disponibili (se viene trovato questo elenco dinamicamente o staticamente configurato). Come accennato in precedenza, i controller di dominio e cataloghi globali utilizzati per le richieste utente nel contesto dipendono profilo. Per questo motivo, il percorso nel Registro di sistema per queste impostazioni Ŕ specificato nella sottochiave Profiles\Default. Le chiavi di registro di sistema riportato di seguito sono necessarie per configurare staticamente controller di dominio e server di catalogo globale per l'utilizzo da parte di DSAccess:
HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Services\MSExchangeDSAccess\Profiles\Default\UserDC1 (UserDC2 e cosý via)

IsGC = REG_DWORD 0 x 0
HostName = REG_SZ DC_DomainName.CompanyName.com
HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Services\MSExchangeDSAccess\Profiles\Default\UserGC1 (UserGC2 e cosý via)

IsGC = REG_DWORD 0 x 1
HostName = REG_SZ GC_DomainName.CompanyName.com
Controller di dominio di configurazione utilizzato da DSAccess pu˛ essere impostato in uno dei tre modi seguenti:
  • Staticamente configurato nel Registro di sistema
  • Dinamicamente rilevato
  • By the Microsoft Exchange System Attendant quando l'avvio del servizio.
Dopo il successivo riferimento del Registro di sistema sono illustrati i primi due metodi per l'impostazione controller di dominio di configurazione. In Exchange 2000 Server ed Exchange 2000 Server SP1, il Supervisore sistema di Microsoft Exchange verrÓ scelto un controller di dominio di configurazione all'avvio. Tale scelta verrÓ essere mantenuto da DSAccess per fino a 10 ore. In Exchange 2000 Server SP2 e versioni successive, Ŕ necessario che il Supervisore sistema di Microsoft sceglierÓ il controller di dominio solo su al primo avvio del servizio durante l'installazione o aggiornamento della configurazione. In finestra di tutti i casi, la scelta per il servizio Supervisore sistema viene ignorata se il controller di dominio configurazione Ŕ configurato staticamente nel Registro di sistema. Configurazione del controller di dominio configurazione statica viene considerato da DSAccess un suggerimento. Ci˛ significa che se il controller di dominio configurazione Ŕ configurato staticamente, DSAccess preferisce questo controller di dominio per le richieste del contesto di configurazione. Se questo controller di dominio non Ŕ disponibile, viene scelto un controller di dominio alternativo dall'elenco dei controller di dominio disponibili. In questo caso, DSAccess esegue il failover il controller di dominio configurazione scegliendo un controller di dominio utente disponibili, funziona come se le chiavi di registro di sistema configurazione controller di dominio non fosse impostate. Come accennato in precedenza, il controller di dominio configurazione viene condiviso tra tutti i profili. Per questo motivo, le impostazioni del Registro di sistema per il controller di dominio di configurazione vengono specificate nella sottochiave \Instance0 come illustrato nell'esempio seguente.
HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Services\MSExchangeDSAccess\Instance0

ConfigDCHostName = REG_SZ configDC_DomainName.CompanyName.com

Rilevamento di server ad di DSAccess dinamico e dell'utilizzo in Exchange 2000 Server ed Exchange 2000 Server SP1

Al momento dell'inizializzazione, se DSAccess non trova un insieme di controller di dominio configurato in modo statico o cataloghi globali nel Registro di sistema, rileva in modo dinamico tali server del servizio directory disponibile nella topologia. L'algoritmo di rilevamento Ŕ diverso se DSAccess Ŕ rilevamento di controller di dominio o catalogo globale e dipende la localitÓ del server Exchange 2000. La seguente descrizione si applica a Exchange 2000 Server ed Exchange 2000 Server SP1. Il metodo DSAccess utilizza in Exchange 2000 SP2 e in un secondo momento Ŕ diverso e non documentato in seguito.

Dopo l'analisi iniziale del Registro di sistema, DSAccess invia una DsBind a qualsiasi controller di dominio nel dominio locale del server di Exchange 2000 (o un controller di dominio particolare) se uno viene passato dal chiamante in una chiamata DsctxGetContextEx2() per mezzo della chiamata API Win32 a DsGetDCName() . DSAccess rilascia quindi la chiamata di API Win32 a DsListServersForDomainInSite() questo controller di dominio. Questa chiamata viene fornito un elenco tutti i controller di dominio nel dominio locale e nel sito. DSAccess Salva backup in dieci controller di dominio il profilo di carico viene bilanciato su in modalitÓ round robin (per ogni processo). L'algoritmo di rilevamento di catalogo globale Ŕ leggermente diverso.

DSAccess utilizza la stessa dominio controller di connessione come sopra per il rilevamento di catalogo globale. DsListServersInSite() Ŕ l'API interno di DSAccess che viene chiamato per elencare tutte le "server" nel sito.

Nota : "Server" ha un significato diverso per questa chiamata pi¨ la chiamata di API Win32 a DsListServersInSite --questo Ŕ un bug/peculiaritÓ nella definizione dell'API. Attualmente, tutte le API Win32 per il rilevamento del servizio di directory sono specifici del dominio. PoichÚ Exchange 2000 si avvale soprattutto di cataloghi globali e per evitare problemi di latenza che possono verificarsi perchÚ un dominio viene distribuito in pi¨ siti connessi tramite collegamenti lenti, DSAccess Ŕ creato il proprio meccanismo di rilevamento servizio di directory del sito.

Utilizzando la connessione LDAP al controller di dominio corrente che DSAccess Ŕ ancora associata, quindi legge l'attributo Opzioni per l'oggetto Impostazioni NTDS per ogni server del servizio directory (se presente) nel sito locale del server di Exchange 2000. Un server viene considerato solo da un catalogo globale, se l'attributo Options esiste e il contrassegno di catalogo globale impostato. Se DSAccess non viene trovato alcun catalogo globale nel sito corrente, viene chiamato l' API Win32 DsGetDCName() per restituire un singolo catalogo globale disponibile. Sceglie solo un singolo catalogo globale "remoto" quanto si presuppone che il catalogo globale potrebbe essere alla fine di un collegamento lento. Non Ŕ verrÓ ottenere la scalabilitÓ di bilanciamento del carico da questo scenario.

DSAccess esegue un redetection di rete completo quando il ticket Kerberos scade (periodo predefinito di 10 ore), ogni volta che una modifica della configurazione viene effettuata (nuovi cataloghi globali o controller di dominio vengono aggiunti alla topologia), o se tutti i cataloghi globali o controller di dominio verso il basso. Nelle normali operazioni, potrebbe diventare un controller di dominio o catalogo globale verso il basso. Rilevare in questo caso, DSAccess non nuovamente alla rete se sono disponibili altri server. ╚ sufficiente di flag di servizio directory specifico come "basso" e di ping di successivamente ogni cinque minuti. Se questo servizio directory inattivo viene nuovamente in linea, verrÓ nuovamente utilizzato.

Controller di dominio di configurazione utilizzato da DSAccess Ŕ impostato al controller di dominio stesso che DSAccess associata innanzitutto a nel rilevamento dinamico iniziale dei controller di dominio e cataloghi globali per impostazione predefinita. Se nessun controller di dominio configurazione viene configurato in modo esplicito qualsiasi controller di dominio o cataloghi globali sono configurati staticamente, DSAccess utilizza il primo controller di dominio nell'elenco di controller configurato di dominio come controller di dominio di configurazione. Se il controller di dominio configurazione utilizzato da DSAccess Ŕ o non Ŕ disponibile, un altro controller di dominio di configurazione viene scelto dall'insieme di controller di dominio disponibili. Tutte le modifiche apportate nel controller di dominio di configurazione vengono propagate a tutti i processi l'utilizzo di DSAccess nello stesso computer.

Rilevamento di DSAccess dinamico DS Server e utilizzo in Exchange 2000 Server SP2 e versioni successive

In Exchange Server 2000 SP2 e versioni successive, non Ŕ necessario modificare il Registro di sistema in modo statico assegnare ruoli di DSAccess a server del servizio directory. Questa opzione Ŕ disponibile nell'interfaccia utente grafica.

Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
318221FunzionalitÓ complete della scheda DSAccess Ŕ disponibile solo quando si utilizza un computer Exchange 2000 Service Pack 2

ProprietÓ

Identificativo articolo: 250570 - Ultima modifica: giovedý 25 ottobre 2007 - Revisione: 2.5
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Exchange Server 2003 Enterprise Edition
  • Microsoft Exchange Server 2003 Standard Edition
  • Microsoft Exchange 2000 Server Standard Edition
Chiavi:á
kbmt kbexchange2000sp2fix kbinfo KB250570 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 250570
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com