Come aggiungere driver Plug and Play OEM a installazioni di Windows

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 254078 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Per una versione di Microsoft Windows XP di questo articolo, vedere 314479.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo viene descritta la procedura per aggiungere driver Original Equipment Manufacturer OEM a installazioni di Windows. In questo articolo include solo i driver che vengono in genere installati durante l'interfaccia utente grafica (GUI)-modalitÓ di installazione o dopo l'installazione dall'enumerazione Plug and Play. Consente di pre-load OEM driver Plug and Play che Ŕ possibile utilizzare se l'hardware associato viene aggiunto al sistema in un secondo momento.

In questo articolo viene descritto come aggiungere driver Plug and Play OEM nelle situazioni seguenti:
  • Installazione automatica
  • Installazione Sysprep
  • Installazioni Remote Installation Service (RIS)
  • Immagini RIPrep
  • Installazioni esistenti di Windows
Per ulteriori informazioni su come aggiungere OEM forniti di dispositivi di archiviazione di massa durante l'installazione in modalitÓ testo, fare clic sul seguente numero di articolo per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
220845 dellaAggiunta di un driver di terze parti o aggiornati durante l'installazione di Windows

Informazioni

I driver vengono installati durante la parte "Installazione dispositivi" dell'installazione in modalitÓ grafica devono essere disponibili in determinati percorsi. A questo punto, installazione delle periferiche con ID Plug and Play sono state enumerate dalla Windows Plug and Play. Programma di installazione cerca un percorso predefinito nell'unitÓ, nel file inf per trovare la migliore corrispondenza per l'ID Plug and Play del dispositivo. Per impostazione predefinita, questo percorso Ŕ definito nel seguente percorso del Registro di sistema ed Ŕ impostato su % SystemRoot%\Inf:
HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\DevicePath: REG_EXPAND_SZ:%SystemRoot%\Inf
Programma di installazione utilizza questo percorso per individuare i file inf per l'installazione del dispositivo. Dopo l'installazione, questo percorso viene utilizzato anche per qualsiasi nuovo hardware che viene trovata e installata. Se si modifica questa chiave durante l'installazione utilizzando il file Sysprep. inf o file di risposta automatica, il valore viene salvato e viene utilizzato anche dopo l'installazione.

Le sezioni seguenti contengono i passaggi per aggiungere driver OEM a automatica o Sysprep installazioni di Windows.

Per Microsoft Windows 2000

Installazione automatica

Quando si aggiungono i driver per l'installazione automatica, attenersi alla seguente procedura. Se il driver OEM non sono firmati digitalmente, riceverai un messaggio sui driver durante l'installazione. Per ulteriori informazioni su come disattivare questo messaggio, fare clic sul numero dell'articolo riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
236029Come impostare i criteri per l'installazione automatica di Windows 2000 di firma del driver
  1. Creare la condivisione di distribuzione in un server copiando il contenuto della cartella I386 del CD di installazione di Windows. ╚ possibile utilizzare il programma Setupmgr.exe per creare la condivisione e il file Unattended txt. ╚ possibile trovare il programma Setupmgr.exe sul disco di installazione di Windows nella cartella Support\Tools nel file Deploy. cab e il file Unattend XML che contiene informazioni sull'installazione automatica di Windows.

  2. Creare un $oem$ \ cartella $ 1 \ Drivers nella cartella I386. ╚ possibile creare ulteriori cartelle nella sottocartella Drivers, a seconda dell'hardware che si desidera installare. Ad esempio, Ŕ possibile installare una scheda di rete, un modem o un video. La cartella $1 si risolve in % SystemDrive %. Durante l'installazione in modalitÓ testo, cartelle e file vengono copiati nelle cartelle %SystemDrive%\Drivers. come segue:
    \i386
    \$OEM$
    - - \$1
    ---\Drivers
    prezzi scontati adattatore \network
    PREZZI SCONTATI \MODEM
    PREZZI SCONTATI \VIDEO
  3. Copiare tutti i file dei driver forniti dall'OEM per la periferica nella cartella creata nel passaggio precedente.
  4. Aggiungere il OemPnPDriversPath = Percorsi_driver voce nella sezione [Unattended] del file di risposta di installazione. ╚ possibile elencare pi¨ percorsi, separandoli con un punto e virgola (;). Ad esempio, aggiungere la seguente voce.
    [Unattended]
    OemPnPDriversPath = "Drivers\network adapter;Drivers\Modem;Drivers\Video"
    						
    Nota. La stringa della variabile ambiente % SystemDrive % viene inserita automaticamente prima di ognuno dei percorsi di ricerca elencato.
  5. Salvare il file di risposta.
Durante l'installazione in modalitÓ GUI quando il sistema di ricerca file inf di ID Plug and Play, viene inoltre estesa ai percorsi che sono segnalati nel OemPnPDriversPath e il percorso predefinito standard % WinDir%\Inf. Il percorso %WinDir%\Inf viene elencato per primo nell'ordine di ricerca, ma se si dispone di una periferica Ŕ supportata da uno o pi¨ file inf, programma di installazione continuerÓ la ricerca di tutti i percorsi specificati nella voce OemPnPDriversPath. ((Windows potrebbe includere un driver che consente funzionalitÓ generiche). Anche se Ŕ possibile trovare pi¨ corrispondenze, Plug and Play utilizza il file inf che presenta la migliore corrispondenza e quindi installa il driver di dispositivo associato per supportare la periferica.

Installazione Sysprep

I passaggi per aggiungere driver OEM a un'installazione Sysprep di Windows Ŕ simile alla procedura descritta nella sezione "Installazione automatica", ad eccezione del fatto che non Ŕ necessario creare la condivisione di distribuzione. Per aggiungere driver per mini-wizard di Sysprep, attenersi alla seguente procedura.

Nota.áPer aggiungere driver di archiviazione di massa di produttori OEM per l'immagine di Sysprep consente di avviare il computer, Ŕ necessaria almeno la versione 1.1 di Sysprep. Sono stati molti aggiornamenti per lo strumento Sysprep e gli strumenti di distribuzione che includono Sysprep. Pertanto, si consiglia di utilizzare la versione pi¨ recente dello strumento Sysprep e gli strumenti di distribuzione sono specifici del sistema operativo da distribuire.
  1. Nella directory principale del volume in cui si trova nella cartella % WinDir %, creare una struttura di cartelle che contenga i driver forniti dall'OEM come segue:

    \Drivers
    -\network adattatore
    -\VIDEO
    \Sysprep.
    \WINNT
  2. Copiare il driver OEM nelle sottocartelle appropriate.
  3. Aggiungere il OemPnPDriversPath = Percorsi_driver voce nella sezione [Unattended] del file Sysprep. inf. ╚ possibile elencare pi¨ percorsi, separandoli con un punto e virgola (;), come illustrato nell'esempio riportato di seguito.
    [Unattended]
    OemPnPDriversPath = "Drivers\network adapter;Drivers\Video"
    					
    Nota. La stringa della variabile ambiente % SystemDrive % viene inserita automaticamente prima di ognuno dei percorsi di ricerca elencato.
Se non si desidera che il driver OEM rimangano nel volume al termine del mini-wizard, Ŕ possibile aggiungere la struttura della cartella creata nel passaggio precedente nella cartella Sysprep. ╚ necessario regolare il OemPnPDriversPath = chiave in modo appropriato. La cartella Sysprep e nelle relative sottocartelle vengono rimossi automaticamente al termine dell'installazione.

Salvare il file Sysprep. inf nella cartella Sysprep ed eseguire Sysprep.exe. Tutte le periferiche Plug and Play vengono installate automaticamente durante l'installazione guidata minima nei computer di destinazione. (Questi file includono quelle rilevate mediante i file inf dei driver OEM).

Nota. Non Ŕ necessario specificare il -pnp della riga di comando passare a meno che non esistono precedenti periferiche (ISA) nei computer di destinazione. Se si utilizza il -pnp opzione della riga di comando, un'enumerazione completa Plug and Play completo di tutti i dispositivi viene eseguito che aggiunge 5-10 minuti per il processo di mini-wizard di Sysprep. Inoltre, se si specificano ulteriori controller di archiviazione di massa utilizzando Sysprep versione 1.1 o versioni successive, la -pnp della riga di comando pu˛ causare alcuni controller di disco rigido aggiuntivo in Gestione periferiche.Per ulteriori informazioni, fare clic sui numeri degli articolo riportato di seguito per visualizzare gli articoli della Microsoft Knowledge Base:
253340Periferiche SCSI non attualmente visualizzata in Gestione periferiche quando si utilizza Sysprep versione 1.1
216937 UtilitÓ preparazione sistema di Windows 2000 e l'utilizzo di File di risposta
Nota. Se il driver OEM non sono firmati digitalmente, il mini-wizard pospone l'installazione del dispositivo fino a quando un amministratore accede al computer. Questo processo viene definito sul lato client e installazione sul lato server che si verifica durante l'installazione di mini-wizard.

Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
256204Driver non firmati non installati durante Sysprep Mini-Wizard senza "-pnp" passare

Installazioni RIS

Aggiunta di driver Plug and Play OEM a installazioni RIS prevede gli stessi passaggi elencati nella sezione "Installazione automatica", con due piccole modifiche:
  1. Inserire la cartella $ $oem sullo stesso livello del \I386 cartella dell'immagine RIS. Ad esempio, utilizzare la seguente struttura di cartelle:
    RemoteInstall\Setup\%language\Images\%dir_name%\i386
    RemoteInstall\Setup\%language\Images\%dir_name%\$oem$\$1\Drivers            
                                                            \network adapter
                                                            \MODEM
                                                            \VIDEO
    					
  2. Modificare il modello predefinito di immagini RIS (Ristndrd). Nella sezione [Unattended] modificare OemPreinstall = valore di chiave da No a e quindi aggiungere il OemPnPDriversPath = Percorso_driver voci. ╚ possibile elencare pi¨ percorsi, separandoli con un punto e virgola (;), come illustrato nell'esempio riportato di seguito.
    [Unattended]
    OemPreinstall = Yes
    OemPnPDriversPath = "Drivers\network adapter;Drivers\Modem;Drivers\Video"
    					
    Nota. La stringa della variabile ambiente % SystemDrive % viene inserita automaticamente prima di ognuno dei percorsi di ricerca elencato.

    Nota. Se uno dei driver OEM Ŕ per un dispositivo di scheda di rete, il server RIS deve disporre di tale file disponibile quando si riavvia l'installazione in modalitÓ testo. Per ulteriori informazioni su questo processo, fare clic sul seguente numero di articolo per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
    246184Come aggiungere schede di rete OEM di terze parti all'installazione RIS
  3. Se si copia la scheda di rete aggiuntiva o un driver di archiviazione di massa nella cartella \i386 come descritto nell'articolo della Knowledge Base 246184, arrestare e riavviare il servizio BINL sul server RIS. Per arrestare e riavviare il servizio BINL, digitare i seguenti comandi al prompt dei comandi e premere INVIO dopo ciascun comando:
    • net stop "boot information negotiation layer"
    • Net start "boot information negotiation layer"

Immagini RIPrep

RIPrep e Sysprep condividono molte delle stesse funzionalitÓ. Pertanto, aggiunta di driver Plug and Play OEM ai computer che verrÓ creata l'immagine Ŕ necessario effettuare operazioni simili a quelle utilizzate per Sysprep. Prima di eseguire Riprep in relazione al computer immagine per copiarlo nel server RIS, attenersi alla seguente procedura:
  1. Creare una cartella denominata Sysprep nella cartella % SystemDrive %. (Si tratta molto probabilmente unitÓ C poichÚ Riprep.exe Ŕ possibile copiare solo un volume o partizione).
  2. Nella directory principale dello stesso volume, creare una struttura di cartelle che contenga i driver forniti dall'OEM come segue:
    \Drivers
    -\network adattatore
    -\VIDEO
    \Sysprep.
    \WINNT
  3. Copiare il driver OEM nelle sottocartelle appropriate.
  4. Creare un file Sysprep. inf nella cartella Sysprep e quindi aggiungere [Unattended] e OemPnPDriversPath = Percorso_driver voci. ╚ possibile elencare pi¨ percorsi, separandoli con un punto e virgola (;). Ad esempio:
    [Unattended]
    OemPnPDriversPath = "Drivers\network adattatore; Drivers\Video"
    Nota. La variabile di ambiente % SystemDrive % viene inserita automaticamente prima di ognuno dei percorsi di ricerca elencato specificati.

    Nota. Se il dispositivo Ŕ giÓ stato riconosciuto dal sistema operativo come periferica conosciuta o sconosciuta, Ŕ necessario rimuovere la periferica utilizzando Gestione periferiche prima di eseguire Sysprep o i driver aggiornati non sono installati all'avvio durante l'installazione minima.
  5. Eseguire il programma di Riprep.exe dal \ \ServerRisCartella \Reminst\Admin\I386 del computer client per copiare l'immagine al server RIS selezionato. RIPrep Cerca nella cartella Sysprep un file Sysprep. inf, legge il OemPnPDriversPath = chiave e quindi aggiorna la seguente sottochiave del Registro di sistema:
    HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Devicepath
    Quindi, Riprep copia del Registro di sistema sul server in modo che pu˛ essere utilizzato durante l'installazione minima guidata.

    Nota. Il file RIPrep predefinito creato durante questo processo non Ŕ interessato da una voce nel file Sysprep. inf creato nei passaggi precedenti.

    Nota. Se uno dei driver OEM Ŕ per la scheda di rete primaria, il server RIS deve essere tale file derivante da una tipica immagine RIS prima viene scaricata l'immagine Riprep. Se questo Ŕ il caso, Ŕ necessario attenersi alla procedura descritta nella sezione "Installazioni RIS" o utilizzare la procedura descritta nell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:

    246184 Come aggiungere schede di rete OEM di terze parti all'installazione RIS
    Se l'immagine Ŕ giÓ stata creata e si desidera aggiungere driver Plug and Play forniti dall'OEM, Ŕ consigliabile che Ŕ possibile utilizzare RIS per scaricare l'immagine in un computer, attenersi alla procedura descritta nella sezione precedente "Immagini Riprep" e quindi Riprep immagine il postback al server RIS.

    Nota. Un effetto collaterale Ŕ che i percorsi dei driver verranno immessi due volte nella chiave Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\DevicePath.

    Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
    258862Riprep.exe aggiunta di percorsi duplicati al Registro di sistema

Installazioni esistenti di Windows

Potrebbe essere necessario aggiungere nuove periferiche hardware per computer esistenti basati su Windows che richiedono driver OEM. Sebbene questo processo Ŕ necessario installare la nuova periferica, Ŕ possibile driver OEM deve essere distribuito in modo controllato o collocarli in un unico server. A tale scopo, attenersi alla seguente procedura:
  1. Decidere se si desidera copiare i driver localmente o se si desidera memorizzarli in un server di distribuzione centrale. Se si desidera memorizzarli localmente nel disco rigido del computer, Ŕ necessario disporre di una procedura per copiare i driver per il computer. (Ad esempio, utilizzare gli script di accesso, i processi batch di Microsoft Systems Management Server (SMS) o altri metodi.)
  2. Una volta determinato il metodo di distribuzione, ottenere il percorso per i driver di periferica. Se si desidera copiarli localmente, il percorso potrebbe essere C:\Drivers\network scheda. Se si desidera copiarle da un server centrale, il percorso potrebbe essere \ \Nomeserver\Driverscheda \network (dove Driver Ŕ una cartella condivisa).
  3. La chiave DevicePath nel Registro di sistema del computer locale deve essere aggiornato per riflettere i nuovi percorsi dei driver OEM. ╚ necessario disporre di un metodo automatico di aggiornamento in remoto la chiave del Registro di sistema. ╚ possibile utilizzare Regedit file con gli script di accesso o con un processo batch di SMS. Il valore predefinito si trova nella seguente chiave del Registro di sistema:
    HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\DevicePath: REG_EXPAND_SZ:%SystemRoot%\Inf
  4. Modificare la chiave DevicePath utilizzando Regedt32.exe in modo che il percorso dove si trovano i driver Ŕ incluso nel percorso di ricerca.

    Importante. Questa sezione, metodo o attivitÓ contiene la procedura per modificare il Registro di sistema. Tuttavia, potrebbero verificarsi seri problemi se si modifica il Registro di sistema in modo errato. Pertanto, assicurarsi di seguire attentamente i passaggi. Per maggiore protezione, eseguire il backup del Registro di sistema prima di modificarlo. In questo modo, Ŕ possibile ripristinare il Registro di sistema se si verifica un problema. Per ulteriori informazioni su come eseguire il backup e ripristinare il Registro di sistema, fare clic sul numero dell'articolo riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
    322756 Come eseguire il backup e ripristinare il Registro di sistema in Windows

    Ad esempio, se i driver vengono copiati localmente nella directory principale dell'unitÓ di cui la cartella % WinDir % risiede (Drivers\network adattatore), il valore finale DevicePath deve leggere:
    DevicePath: Scheda REG_EXPAND_SZ:%SystemRoot%\Inf;%SystemRoot%\Drivers\network
    Se i driver vengono memorizzati in un punto centralizzato di server o di distribuzione, Ŕ necessario aggiungere il percorso UNC ai driver forniti dall'OEM. Ad esempio:
    DevicePath: REG_EXPAND_SZ:%SystemRoot%\Inf;\\Nomeserver\NomeCondivisioneScheda \Drivers\network
    Nota % SystemRoot % non viene automaticamente aggiunto perchÚ il processo di installazione non aggiunge i valori. Se si modifica il Registro di sistema, Ŕ necessario digitare manualmente il valore di % SystemRoot %.
Dopo aver completato questi passaggi e nuovo hardware Ŕ installato, quando un utente si connette, Plug and Play individua il nuovo hardware e cerca i percorsi della periferica specificato per individuare il driver OEM. Si noti che tutte le regole che si applicano ai driver signed/unsigned si applicano anche ai dispositivi installati dopo l'installazione. Se il driver OEM per la nuova periferica senza firma digitale e un utente non amministratore accede al computer dopo l'installazione di nuovo hardware, l'utente non pu˛ completare l'installazione del dispositivo fino a quando un amministratore accede al computer.Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
219435Autorizzazioni di amministratore non caricare e scaricare i driver di periferica


Nota. Se il dispositivo Ŕ giÓ stato riconosciuto dal sistema operativo come periferica conosciuta o sconosciuta, Ŕ necessario rimuovere la periferica da Gestione periferiche prima di eseguire Sysprep o i driver aggiornati vengono installati all'avvio durante l'installazione minima.

Per Windows Server 2003

Installazione automatica

Quando si aggiungono i driver per l'installazione automatica, attenersi alla seguente procedura. Se il driver OEM non sono firmati digitalmente, riceverai un messaggio sui driver durante l'installazione. Per ulteriori informazioni su come disattivare questo messaggio, fare clic sul numero dell'articolo riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
236029Come impostare i criteri per l'installazione automatica di Windows 2000 di firma del driver
  1. Creare la condivisione di distribuzione in un server copiando il contenuto della cartella I386 del CD-ROM di installazione di Windows. ╚ possibile utilizzare Setupmgr.exe per creare la condivisione e il file Unattended txt. ╚ possibile trovare Setupmgr.exe di Windows o il CD del service pack nella cartella Support\Tools nel file Deploy. cab e i file Deploy. chm e ref. chm della Guida che contengono informazioni sull'installazione automatica di Windows. ╚ inoltre possibile scaricare i file pi¨ recenti dal sito Web Microsoft.
  2. Creare un $oem$ \ cartella $ 1 \ Drivers nella cartella I386. ╚ possibile creare ulteriori cartelle nella sottocartella Drivers, a seconda dell'hardware da installare (per esempio, scheda di rete, modem o video). La cartella $1 si risolve in % SystemDrive %. Durante l'installazione in modalitÓ testo, cartelle e file vengono copiati nelle cartelle %SystemDrive%\Drivers.. Ad esempio:
    \i386
    \$OEM$
    - - \$1
    ---\Drivers
    prezzi scontati adattatore \network
    PREZZI SCONTATI \MODEM
    PREZZI SCONTATI \VIDEO
  3. Copiare tutti i file dei driver forniti dall'OEM per la periferica nella cartella creata nel passaggio precedente.
  4. Aggiungere il OemPnPDriversPath = Percorsi_driver voce nella sezione [Unattended] del file di risposta di installazione. ╚ possibile elencare pi¨ percorsi, separandoli con un punto e virgola (;). Ad esempio:
    [Unattended]
    OemPnPDriversPath = Drivers\network adapter;Drivers\Modem;Drivers\Video
    UpdateInstalledDrivers = Yes | No
    						
    Nota. La stringa della variabile ambiente % SystemDrive % viene inserita automaticamente prima di ognuno dei percorsi di ricerca elencato.
  5. Salvare il file di risposta.
Durante l'installazione in modalitÓ GUI quando il sistema di ricerca file inf di ID Plug and Play, viene inoltre estesa ai percorsi che sono segnalati nel OemPnPDriversPath e il percorso predefinito standard % WinDir%\Inf. Il percorso %WinDir%\Inf viene elencato per primo nell'ordine di ricerca, ma se si dispone di una periferica Ŕ supportata da uno o pi¨ file inf (pu˛ includere un driver che consente funzionalitÓ generiche), programma di installazione continuerÓ la ricerca di tutti i percorsi specificati nella voce OemPnPDriversPath. Anche se Ŕ possibile trovare pi¨ corrispondenze, Plug and Play utilizza il file inf che presenta la migliore corrispondenza e quindi installa il driver di dispositivo associato per supportare la periferica.

Installazione Sysprep

I passaggi per aggiungere driver OEM a un'installazione Sysprep di Windows Ŕ simile alla procedura descritta nella sezione "Installazione automatica", ad eccezione del fatto che non Ŕ necessario creare la condivisione di distribuzione. Per aggiungere driver per mini-wizard di Sysprep, attenersi alla seguente procedura.

Nota.á Si consiglia di utilizzare la versione pi¨ recente di Sysprep Ŕ disponibile per il sistema operativo.
  1. Nella directory principale del volume in cui si trova nella cartella % WinDir %, creare una struttura di cartelle che contenga i driver forniti dall'OEM. Ad esempio:

    \Drivers
    -\network adattatore
    -\VIDEO
    \Sysprep.
    \WINNT
  2. Copiare il driver OEM nelle sottocartelle appropriate.
  3. Aggiungere il OemPnPDriversPath = Percorsi_driver voce nella sezione [Unattended] del file Sysprep. inf. ╚ possibile elencare pi¨ percorsi, separandoli con un punto e virgola (;). Ad esempio:
    [Unattended]
    OemPnPDriversPath = Drivers\network adapter;Drivers\Video
    UpdateInstalledDrivers = Yes | No
    					
    Nota. La stringa della variabile ambiente % SystemDrive % viene inserita automaticamente prima di ognuno dei percorsi di ricerca elencato.
Se non si desidera che il driver OEM rimangano nel volume al termine del mini-wizard, Ŕ possibile aggiungere la struttura della cartella creata nel passaggio precedente nella cartella Sysprep. ╚ necessario regolare il OemPnPDriversPath = chiave in modo appropriato. La cartella Sysprep (e relative sottocartelle) viene automaticamente rimossa al termine dell'installazione.

Salvare il file Sysprep. inf nella cartella Sysprep ed eseguire Sysprep.exe. Tutte le periferiche Plug and Play (compresi quelli trovati utilizzando i file inf dei driver OEM) vengono installate automaticamente durante l'installazione guidata minima nei computer di destinazione. Si noti che non Ŕ necessario specificare il -pnp della riga di comando passare a meno che non esistono precedenti periferiche (ISA) nei computer di destinazione. Se si utilizza il -pnp viene eseguita l'opzione della riga di comando, un'enumerazione completa Plug and Play completo di tutti i dispositivi, che aggiunge 5-10 minuti per il processo di mini-wizard di Sysprep. Inoltre, se si specifica un altro controller di archiviazione di massa, la -pnp della riga di comando pu˛ causare alcuni controller di disco rigido aggiuntivo in Gestione periferiche.Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
892778UtilitÓ preparazione sistema aggiornata per Windows Server 2003 Service Pack 1
Nota. Se il driver OEM non sono firmati digitalmente, il mini-wizard pospone l'installazione del dispositivo fino a quando un amministratore accede al computer. Questo processo viene definito sul lato client e installazione sul lato server che si verifica durante l'installazione di mini-wizard.

Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
256204Driver non firmati non installati durante Sysprep mini-wizard senza "-pnp" passare

Installazioni RIS

Aggiunta di driver Plug and Play OEM a installazioni RIS prevede gli stessi passaggi elencati nella sezione "Installazione automatica", con due piccole modifiche:
  1. Inserire la cartella $ $oem sullo stesso livello del \I386 cartella dell'immagine RIS. Ad esempio, utilizzare la seguente struttura:
    RemoteInstall\Setup\%language\Images\%dir_name%\i386
    RemoteInstall\Setup\%language\Images\%dir_name%\$oem$\$1\Drivers            
                                                            \network adapter
                                                            \MODEM
                                                            \VIDEO
    					
  2. Modificare il modello predefinito di immagini RIS (Ristndrd). Nella sezione [Unattended] modificare OemPreinstall = valore di chiave da No a e quindi aggiungere il OemPnPDriversPath = Percorso_driver voci. ╚ possibile elencare pi¨ percorsi, separandoli con un punto e virgola (;) come segue:
    [Unattended]
    OemPreinstall = Yes
    OemPnPDriversPath = "Drivers\network adapter;Drivers\Modem;Drivers\Video"
    UpdateInstalledDrivers = Yes | No
    					
    Nota. La stringa della variabile ambiente % SystemDrive % viene inserita automaticamente prima di ognuno dei percorsi di ricerca elencato.

    Nota. Se uno dei driver OEM Ŕ per un dispositivo di scheda di rete, il server RIS deve disporre di tale file disponibile quando si riavvia l'installazione in modalitÓ testo. Per ulteriori informazioni su questo processo, fare clic sul seguente numero di articolo per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
    246184Come aggiungere schede di rete OEM di terze parti all'installazione RIS
  3. Se si copia la scheda di rete aggiuntiva o un driver di archiviazione di massa nella cartella \i386 come descritto nell'articolo della Knowledge Base 246184, arrestare e riavviare il servizio BINL sul server RIS. Per arrestare e riavviare il servizio BINL, digitare i seguenti comandi al prompt dei comandi e premere INVIO dopo ciascun comando:
    • net stop "boot information negotiation layer"
    • Net start "boot information negotiation layer"

Immagini RIPrep

RIPrep e Sysprep condividono molte delle stesse funzionalitÓ. Pertanto, aggiunta di driver Plug and Play OEM ai computer che verrÓ creata l'immagine Ŕ necessario effettuare operazioni simili a quelle utilizzate per Sysprep. Prima di eseguire Riprep in relazione al computer immagine per copiarlo nel server RIS, attenersi alla seguente procedura:
  1. Creare una cartella denominata Sysprep nella cartella % SystemDrive %. (Si tratta molto probabilmente unitÓ C poichÚ Riprep.exe Ŕ possibile copiare solo una partizione o volume).
  2. Nella directory principale dello stesso volume, creare una struttura di cartelle che contenga i driver forniti dall'OEM come segue:
    \Drivers
    -\network adattatore
    -\VIDEO
    \Sysprep.
    \WINNT
  3. Copiare il driver OEM nelle sottocartelle appropriate.
  4. Creare un file Sysprep. inf nella cartella Sysprep e quindi aggiungere [Unattended] e OemPnPDriversPath = Percorso_driver voci. ╚ possibile elencare pi¨ percorsi, separandoli con un punto e virgola (;) come segue:
    [Unattended]
    OemPnPDriversPath = Drivers\network adattatore; Drivers\Video
    UpdateInstalledDrivers = Yes | No
    Nota. La variabile di ambiente % SystemDrive % viene inserita automaticamente prima di ognuno dei percorsi di ricerca elencato specificati.

    Nota. Se il dispositivo Ŕ giÓ stato riconosciuto dal sistema operativo come periferica conosciuta o sconosciuta, Ŕ necessario rimuovere la periferica da Gestione periferiche prima di eseguire Sysprep o i driver aggiornati non sono installati all'avvio durante l'installazione minima.
  5. Eseguire il programma di Riprep.exe dal \ \ServerRisCartella \Reminst\Admin\I386 del computer client per copiare l'immagine al server RIS selezionato. RIPrep Cerca nella cartella Sysprep un file Sysprep. inf, legge il OemPnPDriversPath = chiave e quindi aggiorna la seguente sottochiave del Registro di sistema:
    HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Devicepath
    Quindi, Riprep copia del Registro di sistema sul server in modo che pu˛ essere utilizzato durante l'installazione minima guidata.

    Nota. Il file RIPrep predefinito creato durante questo processo non Ŕ interessato da una voce nel file Sysprep. inf creato nei passaggi precedenti.

Installazioni esistenti di Windows

Potrebbe essere necessario aggiungere nuove periferiche hardware per computer esistenti basati su Windows che richiedono driver OEM. Sebbene questo processo Ŕ necessario installare la nuova periferica, Ŕ possibile driver OEM deve essere distribuito in modo controllato o collocarli in un unico server. A tale scopo, attenersi alla seguente procedura:
  1. Decidere se si desidera copiare i driver localmente o se si desidera memorizzarli in un server di distribuzione centrale. Se si desidera memorizzarli localmente nel disco rigido del computer, Ŕ necessario disporre di una procedura per copiare i driver per il computer. Ad esempio, utilizzare gli script di accesso, i processi batch di Microsoft Systems Management Server (SMS) o altri metodi.
  2. Una volta determinato il metodo di distribuzione, ottenere il percorso per i driver di periferica. Se si desidera copiarli localmente, il percorso potrebbe essere C:\Drivers\network scheda. Se si desidera copiarle da un server centrale, il percorso potrebbe essere \ \Nomeserver\Driverscheda \network. (Driver Ŕ una cartella condivisa).
  3. La chiave DevicePath nel Registro di sistema del computer locale deve essere aggiornato per riflettere i nuovi percorsi dei driver OEM. ╚ necessario disporre di un metodo automatico di aggiornamento in remoto la chiave del Registro di sistema. ╚ possibile utilizzare Regedit file con gli script di accesso o con un processo batch di SMS. Il valore predefinito si trova nella seguente sottochiave del Registro di sistema:
    HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\DevicePath: REG_EXPAND_SZ:%SystemRoot%\Inf
  4. Modificare la chiave DevicePath utilizzando l'Editor del Registro di sistema in modo che il percorso dove si trovano i driver Ŕ incluso nel percorso di ricerca.

    Importante. Questa sezione, metodo o attivitÓ contiene la procedura per modificare il Registro di sistema. Tuttavia, potrebbero verificarsi seri problemi se si modifica il Registro di sistema in modo errato. Pertanto, assicurarsi di seguire attentamente i passaggi. Per maggiore protezione, eseguire il backup del Registro di sistema prima di modificarlo. In questo modo, Ŕ possibile ripristinare il Registro di sistema se si verifica un problema. Per ulteriori informazioni su come eseguire il backup e ripristinare il Registro di sistema, fare clic sul numero dell'articolo riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
    322756 Come eseguire il backup e ripristinare il Registro di sistema in Windows

    Ad esempio, se i driver vengono copiati localmente nella directory principale dell'unitÓ di cui la cartella % WinDir % risiede (Drivers\network adattatore), il valore finale DevicePath deve leggere come segue:
    DevicePath: Scheda REG_EXPAND_SZ:%SystemRoot%\Inf;%SystemRoot%\Drivers\network
    Se i driver vengono memorizzati in un punto centralizzato di server o di distribuzione, Ŕ necessario aggiungere il percorso UNC ai driver forniti dall'OEM. Ad esempio:
    DevicePath: REG_EXPAND_SZ:%SystemRoot%\Inf;\\Nomeserver\NomeCondivisioneScheda \Drivers\network
    Nota % SystemRoot % non viene automaticamente aggiunto perchÚ il processo di installazione non aggiunge i valori. Se si modifica il Registro di sistema, Ŕ necessario digitare manualmente il valore di % SystemRoot %.
Si supponga che sono stati completati questi passaggi e installato nuovo hardware. Quando un utente si connette, Plug and Play individua il nuovo hardware e cerca i percorsi di periferica specificato per individuare il driver OEM. Si noti che tutte le regole applicabili al driver firmati e si applicano anche ai dispositivi installati dopo l'installazione. Si supponga che il driver OEM per la nuova periferica senza firma digitale e un utente non amministratore accede al computer dopo l'installazione di nuovo hardware. In questo caso, l'utente Impossibile completare l'installazione del dispositivo fino a quando un amministratore accede al computer.Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo riportato di seguito per visualizzare l'articolo della Microsoft Knowledge Base:
219435Autorizzazioni di amministratore non caricare e scaricare i driver di periferica

Nota. Se il dispositivo Ŕ giÓ stato riconosciuto dal sistema operativo come periferica conosciuta o sconosciuta, Ŕ necessario rimuovere la periferica utilizzando Gestione periferiche prima di eseguire Sysprep o i driver aggiornati vengono installati all'avvio durante l'installazione minima.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 254078 - Ultima modifica: martedý 30 aprile 2013 - Revisione: 7.0
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows Server 2003, Datacenter Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Standard Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Web Edition
  • Microsoft Windows 2000 Server
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server
  • Microsoft Windows 2000 Professional Edition
Chiavi:á
kbenv kbhowto kbmt KB254078 KbMtit
Traduzione automatica articoli
IMPORTANTE: il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l?obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre Ŕ perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilitÓ per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualitÓ della traduzione.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 254078
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com