Considerazioni sulla protezione durante l'implementazione di cluster di condivisioni di file

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 254219 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

In questa pagina

Sommario

In questo articolo viene descritto come amministrare la protezione di condivisione di file in Microsoft Windows Server 2003 e Microsoft Windows 2000 clustering e a un Server Enterprise di Microsoft Windows NT 4.0 in misura limitata.

Informazioni

Si presume la differenza tra condivisione livello e il file System protezione a livello di conoscenza di base.
186496Protezione di una cartella comune
Può essere inoltre cercare autorizzazioni, protezione e condivisione Guida di Windows NT 4.0.

Informazioni generali

  • In tutti i casi, si consiglia di che mantenere protezione semplice. Il team standard o divisione IT appropriata è necessario determinare il tipo di protezione da utilizzare e bloccare l'accesso a tale livello. Se si mescolano livello di condivisione e il file System autorizzazioni di livelli, è possibile creare signficant problemi amministrativi. Nella maggior parte dei, autorizzazioni filesytem sono preferiti.
  • Indipendentemente dal sistema operativo, i diritti non devono essere concesse a un gruppo locale per una directory in unità condivisa. Windows 2000 e server membri di Windows NT 4.0 dispongono di propri database di utente univoco. Voci di controllo accesso che fanno riferimento a un SID locale non necessario vale a dire dopo che la risorsa di archiviazione e la condivisione sono failover su un altro nodo. In teoria, è possibile duplicare le risorse locali tra i nodi del cluster, tuttavia, in pratica implica completamente eccessivo sovraccarico, è maggiormente soggetta a errore e non supportato.
  • L'account del servizio cluster richiede almeno che NTFS privilegi nella directory per creare correttamente la condivisione di lettura.

Condivisioni di file per tipo

Condivisione normale

Condivisioni normale sono più flessibile e facilmente comprensibili in termini di protezione. La differenza reale solo è di amministrare la protezione del livello di condivisione utilizzando l'interfaccia utente di cluster invece di Esplora. È possibile amministrare protezione a livello NTFS mediante Esplora risorse.
Per ulteriori informazioni sulla creazione di condivisioni di file del cluster, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
224967Come creare condivisioni di file in un cluster

Condivisione di sottodirectory

Sottodirectory condivise sono disponibili in versioni di Windows successive a Windows NT 4.0 Service Pack 4. Windows NT 4.0 Service Pack 5 o versione successiva verrà creato automaticamente e consente di eliminare le condivisioni. Questa condivisione consente agli amministratori creare rapidamente grandi directory per host numero di condivisioni. Viene specificata una condivisione di directory principale, e tutte le sottodirectory un livello sotto la radice specificata vengono creati come condivisioni regolari. Queste condivisioni ereditano autorizzazioni del livello di condivisione stessa come la condivisione principale. A meno che questo sia il comportamento desiderato, devono essere lasciate share-level autorizzazioni per Everyone e protezione implementata a livello di sistema di file.

Per ulteriori informazioni sulle condivisioni subirectory, fare clic sui numeri degli articoli della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
194831Condivisioni SP4 cluster devono essere reimpostate per riconoscere le sottodirectory aggiuntive

DIRECTORY principale DFS

DIRECTORY principale DFS disponibile solo in Windows 2000. È possibile amministrare directory principali DFS autonome all'interno di un cluster. È possibile utilizzare autorizzazioni di livello di condivisione per la directory principale tramite l'interfaccia utente di amministratore cluster e si può amministrare ogni collegamento tramite autorizzazioni di condivisione di file sul server appropriato. Tuttavia, questo metodo di controllo dell'accesso può essere difficile per le strutture DFS che interessano un numero elevato di server e i collegamenti. Si consiglia di amministrare di DFS strutture lasciando autorizzazioni di livello di condivisione file aprire e utilizzare autorizzazioni del file system NTFS per limitare l'accesso. Si noti che protezione file System non è possibile su collegamenti che puntano a volumi FAT o FAT32.

Per ulteriori informazioni sulle directory principali DFS in cluster server, fare clic sui numeri degli articoli della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
220819Come configurare la directory principale DFS in un cluster di Windows 2000 Server
241452Come installare un file system distribuito in Windows 2000

Proprietà

Identificativo articolo: 254219 - Ultima modifica: mercoledì 28 febbraio 2007 - Revisione: 3.3
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Windows Server 2003, Standard Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows Server 2003, Enterprise Edition (32-bit x86)
  • Microsoft Windows 2000 Advanced Server
  • Microsoft Windows 2000 Datacenter Server
  • Microsoft Windows NT Server 4.0 Enterprise Edition
Chiavi: 
kbmt kbclustering kbenv kbhowto kbnetwork KB254219 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo è stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non è sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, più o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non è la sua. Microsoft non è responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 254219
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com