XADM: Appuntamenti diventano inutilizzabile o eliminati dopo l'esecuzione in modalitÓ di correzione Isinteg

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 254230 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Questo articolo Ŕ stato archiviato. L?articolo, quindi, viene offerto ?cosý come Ŕ? e non verrÓ pi¨ aggiornato.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sintomi

In alcuni casi, quando si esegue Isinteg in modalitÓ di correzione con un archivio di informazioni, gli appuntamenti potrebbero diventare inutilizzabili per gli utenti. Gli appuntamenti tali sono ancora presenti ma inutilizzabile a causa di casualmente modificato di inizio e ora di fine oppure sono di inserimento eliminati indicato dal calendario dell'utente. Una normale riga di comando che potrebbe causare questo problema Ŕ quella riportata di seguito:
isinteg - pri - fix - messaggio di prova - verbose - dettagliato

Cause

Quando si esegue Isinteg a fronte di un archivio di informazioni in modalitÓ di correzione, Ŕ possibile rimuovere proprietÓ MAPI dalle matrici di tag di proprietÓ JET di appuntamenti senza verificare ulteriormente se queste proprietÓ sono ancora necessarie per l'accesso corretto appuntamento. Di conseguenza, gli appuntamenti interessati inutilizzabile a causa di casualmente modificato di inizio e ora di fine oppure possono essere eliminati anche dal calendario dell'utente.

In genere, questi rimuovere le operazioni vengono registrate nel file Isinteg.pri o Isinteg.pub nel modo seguente:
Microsoft Exchange Information Store Integrity Checker v5.5.2448.8
Copyright (c) 1986-1997 Microsoft Corp.    All rights reserved.
Started:    02/11/00 08:15:32
Server name: garfield.pss.microsoft,de
Store path: C:\exchsrvr\MDBDATA\PRIV.EDB
Store size: 3153920 bytes
Output log: d:\isinteg\isinteg-priv.log
Check mode: check and fix
Options: -pri -fix -detailed -verbose -l d:\isinteg\isinteg-priv.log -test message 

No reference count tests
Starting test 1 of 1, 'Message'
Warning: Message 13 (Inid=00BB-000000000349): Prop count does not match between ptagMsgPropTagArray(67B20102) and JET columns
Warning: 		Prop 806A0040 is in ptagArray but not in a JET column.
Fix: Message 13 (Inid=00BB-000000000349): Fixed the ptagMsgPropTagArray(67B20102) with correct props.
Warning: Message 14 (Inid=00BB-00000000054D): Prop count does not match between ptagMsgPropTagArray(67B20102) and JET columns
Warning: 		Prop 806A0040 is in ptagArray but not in a JET column.
Fix: Message 14 (Inid=00BB-00000000054D): Fixed the ptagMsgPropTagArray(67B20102) with correct props.
Warning: Message 15 (Inid=00BB-000000000551): Prop count does not match between ptagMsgPropTagArray(67B20102) and JET columns
Warning: 		Prop 806A0040 is in ptagArray but not in a JET column.
Fix: Message 15 (Inid=00BB-000000000551): Fixed the ptagMsgPropTagArray(67B20102) with correct props.
Finished Message, number of rows = 16. Time: 0h:1m:20s, number of warnings = 6, number of fixes = 3

. . . . . SUMMARY . . . . .
Total number of tests : 1
Total number of warnings : 6
Total number of errors : 0
Total number of fixes : 3
Total time : 0h:1m:20s
				
in questo scenario, la proprietÓ denominata, 806A0040, dove 806A rappresenta ID la proprietÓ mentre 0040 rappresenta il tipo della proprietÓ (ovvero PT_SYSTIME qui), viene rimosso dagli appuntamenti interessati. 806A l'ID pu˛ essere diverso per gli altri archivi perchÚ Ŕ una proprietÓ denominata. In termini di MAPI, le proprietÓ denominate Ŕ possibile fare in modo univoco riferimento da un nome o da un ID. Questo problema causa Isinteg eliminare proprietÓ denominata dell'appuntamento per ogni associato a 33293 ID, che Ŕ l'ID che associa a ora di inizio dell'appuntamento.

Risoluzione

Per risolvere il problema, ottenere il service pack pi¨ recente di Exchange Server 5.5. Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
191014XGEN: Come ottenere Exchange Server 5.5 Service Pack pi¨ recente
Sono disponibili i file seguenti dall'Area download Microsoft:
x 86:
Riduci l'immagineEspandi l'immagine
Download
a Download Q248838engi.exe now
Alfa:
Riduci l'immagineEspandi l'immagine
Download
Download Q248838enga.exe now
Per ulteriori informazioni su come scaricare file di supporto Microsoft, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito riportato:
119591Come ottenere file di supporto Microsoft dai servizi online
Microsoft analizzati questo file per individuare eventuali virus. Microsoft ha utilizzato il software antivirus pi¨ recente disponibile alla data di pubblicazione del file. Il file Ŕ archiviato in server con protezione avanzata per impedire modifiche non autorizzate al file.

Status

Microsoft ha confermato che questo problema riguarda Microsoft Exchange Server versione 5.5 SP2 e 5.5 SP3. Questo problema Ŕ stato innanzitutto corretto in Exchange Server 5.5 Service Pack 4.

Informazioni

Per il corretto funzionamento, la correzione di Isinteg richiede inoltre una correzione di archivio con un numero di build di 5.5.2651.85 o versione successiva.

Nota Quando si avvia questa versione dell'archivio informazioni, il database dell'archivio informazioni vengono automaticamente aggiornati a un nuovo formato. Dopo che i database sono stati aggiornati, Ŕ possibile ripristinare una versione precedente del file Store.exe sul server, ma solo se si tratta di 5.5.2651.32 versione o versione successiva. Se si ripristina un file Store.exe precedenti alla versione 5.5.2651.32 dopo l'aggiornamento del database, non sono in grado di avviare l'archivio informazioni. Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
244976XADM: ID di evento 1197 e 1005 all'avvio dell'archivio informazioni
Per passare una generazione precedente del file Store.exe di:
  1. Arrestare l'archivio informazioni.
  2. Sostituire la generazione del file Store.exe corrente con una build di poter 5.5.2651.32.
  3. Consente di ripristino da un backup in linea di un database prima di installare l'aggiornamento rapido nel server.
  4. Riavviare i servizi e consentire i registri delle transazioni da rieseguire con il database precedente.

ProprietÓ

Identificativo articolo: 254230 - Ultima modifica: venerdý 7 febbraio 2014 - Revisione: 4.1
Le informazioni in questo articolo si applicano a:
  • Microsoft Exchange Server 5.5 Service Pack 3
  • Microsoft Exchange Server 5.5 Service Pack 2
Chiavi:á
kbnosurvey kbarchive kbmt kbbug kbexchange550presp4fix kbexchange550sp4fix kbfix kbgraphxlinkcritical kbqfe KB254230 KbMtit
Traduzione automatica articoli
Il presente articolo Ŕ stato tradotto tramite il software di traduzione automatica di Microsoft e non da una persona. Microsoft offre sia articoli tradotti da persone fisiche sia articoli tradotti automaticamente da un software, in modo da rendere disponibili tutti gli articoli presenti nella nostra Knowledge Base nella lingua madre dell?utente. Tuttavia, un articolo tradotto in modo automatico non Ŕ sempre perfetto. Potrebbe contenere errori di sintassi, di grammatica o di utilizzo dei vocaboli, pi¨ o meno allo stesso modo di come una persona straniera potrebbe commettere degli errori parlando una lingua che non Ŕ la sua. Microsoft non Ŕ responsabile di alcuna imprecisione, errore o danno cagionato da qualsiasi traduzione non corretta dei contenuti o dell?utilizzo degli stessi fatto dai propri clienti. Microsoft, inoltre, aggiorna frequentemente il software di traduzione automatica.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 254230
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com