Le impostazioni di Outlook vengano modificate inaspettatamente dopo che l'amministratore rimuove le impostazioni di criteri di gruppo che controllano alcune funzionalità di Outlook

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 2573406
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sintomi

Dopo che l'amministratore rimuove le impostazioni di criteri di gruppo che controllano alcune 2013 di Microsoft Outlook, Microsoft Outlook 2010 o funzionalità di Microsoft Office Outlook 2007, vengano modificate inaspettatamente le impostazioni di Outlook. Di seguito sono elencate le impostazioni di Outlook interessate. Tuttavia, le impostazioni interessate non sono limitate a queste impostazioni.

  • Numero di mesi di informazioni di disponibilità pubblicato
  • Intervallo per la pubblicazione di informazioni di disponibilità
  • Eliminazione di vuoto risposte convocazioni e voto dopo essere stati elaborati
  • Elaborazione automatica delle entrate
  • Ora del promemoria predefinito
  • Definizione delle ore lavorative e settimana lavorativa

Cause

Outlook legge le impostazioni descritte nella sezione "Sintomi" da posizioni diverse. Area Impostazioni utente del Registro di sistema Windows è una posizione. Quando si distribuisce Office utilizzando lo strumento di personalizzazione di Office (OCT), un amministratore può decidere di configurare le impostazioni iniziali. Queste impostazioni vengono scritte nel Registro di sistema. Questi valori del Registro di sistema vengono considerati valori "sementi". Ciò significa che alla prima esecuzione di Outlook, legge i valori da questa posizione di "partenza" e quindi li scrive in una cassetta postale di Exchange come impostazioni di roaming. A questo punto, Outlook utilizza solo le impostazioni di roaming. Poiché le impostazioni utente vengono memorizzate nel Registro di sistema fungono da valori di seeding iniziale, Outlook non vengono letti nuovamente. Quando si utilizza l'interfaccia utente di Outlook per modificare le opzioni di Outlook, le modifiche vengono scritte direttamente nelle impostazioni di roaming nella cassetta postale.

Se un amministratore decide di configurare queste impostazioni utilizzando un oggetto Criteri di gruppo, Outlook utilizza solo le impostazioni dall'oggetto Criteri di gruppo. Ciò significa che le impostazioni dei criteri di gruppo possono essere diverso da quello presente nelle impostazioni di roaming della cassetta postale. Se l'oggetto Criteri di gruppo viene rimosso, Outlook viene ripristinato utilizzando le impostazioni di roaming. Se le impostazioni di roaming sono diversi da quanto definito gli oggetti Criteri di gruppo, è possibile vedere una modifica nel comportamento.

Risoluzione

Non esiste alcuna opzione per impostare globalmente o per configurare globalmente le impostazioni di roaming utilizzando i valori di criteri di gruppo o del Registro di sistema.

Per aggirare questo problema, è necessario utilizzare l'interfaccia utente di Outlook per configurare le impostazioni desiderate. Questo è necessario solo se si nota una modifica in base al comportamento previsto delle funzioni di Outlook descritto nella sezione "Sintomi" dopo la rimozione di oggetti Criteri di gruppo che controllano le stesse funzionalità.

Informazioni

Quando legge le impostazioni descritte nella sezione "Sintomi", in Outlook viene utilizzato il seguente ordine di preferenza:
  1. Criteri di gruppo
  2. Le impostazioni di roaming
  3. Utilizzare ivalori del Registro di sistema r

Se esistono i valori del Registro di sistema dell'utente, questi vengono memorizzati nelle seguenti posizioni per 2013 Outlook:

HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Office\15.0\Outlook\Options\Calendar

CalDefStart
CalDefEnd
RemindDefault
Giorno lavorativo

HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Office\15.0\Outlook\Options\General

AutoDelRcpts
AutoProcReq

HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Office\15.0\Outlook\Preferences

FBPublishRange
FBUpdateSecs

Nota. Per Outlook 2010, il percorso della chiave del Registro di sistema inizia come segue:

HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Office\14.0\Outlook\

Per Outlook 2007, il percorso della chiave del Registro di sistema inizia come segue:

HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Office\12.0\Outlook\

È possibile visualizzare le preferenze comuni eseguendo MFCMAPI e quindi la visualizzazione della Cartella Contents associata del calendario. Ordina per oggettoe selezionare IPM.Configuration.Calendar. quindi, fare doppio clic su PR_ROAMING_DICTIONARY. La finestra dell'Editor di proprietà che viene aperto vengono illustrati alcuni dei valori. (Si noti il lato destro della schermata riportata di seguito).

Viewing Outlook roaming preferences in MFCMAPI

Le preferenze comuni corrispondono ai valori del Registro di sistema nel seguente modo:

Preferenza comune

Valore del Registro di sistema

piFBUserPublishRange

FBPublishRange

piFBUpdateSecs

FBUpdateSecs

piAutoProcess

AutoProcReq

piRemindDefault

RemindDefault

piAutoDeleteReceipts

AutoDelRcpts

piCalDefStart

CalDefStart

piCalDefEnd

CalDefEnd

piWorkday

Giorno lavorativo

Proprietà

Identificativo articolo: 2573406 - Ultima modifica: mercoledì 8 maggio 2013 - Revisione: 2.0
Chiavi: 
kbmt KB2573406 KbMtit
Traduzione automatica articoli
IMPORTANTE: il presente articolo è stato tradotto tramite un software di traduzione automatica di Microsoft ed eventualmente revisionato dalla community Microsoft tramite la tecnologia CTF (Community Translation Framework) o da un traduttore professionista. Microsoft offre articoli tradotti manualmente e altri tradotti automaticamente e rivisti dalla community con l?obiettivo di consentire all'utente di accedere a tutti gli articoli della Knowledge Base nella propria lingua. Tuttavia, un articolo tradotto automaticamente, anche se rivisto dalla community, non sempre è perfetto. Potrebbe contenere errori di vocabolario, di sintassi o di grammatica. Microsoft declina ogni responsabilità per imprecisioni, errori o danni causati da una traduzione sbagliata o dal relativo utilizzo da parte dei clienti. Microsoft aggiorna frequentemente il software e gli strumenti di traduzione automatica per continuare a migliorare la qualità della traduzione.
Clicca qui per visualizzare la versione originale in inglese dell?articolo: 2573406
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com