Possibile richiesta di una password in Internet Explorer

Traduzione articoli Traduzione articoli
Identificativo articolo: 258063 - Visualizza i prodotti a cui si riferisce l?articolo.
Espandi tutto | Chiudi tutto

Sommario

La trasmissione del nome utente e della password a un server Web IIS (Internet Information Services) è compito del browser. Nei seguenti scenari viene descritta la relazione tra Internet Explorer e IIS riguardo l'autenticazione.

Informazioni

NOTA: i termini autenticazione integrata di Windows, autenticazione In attesa/Risposta di Windows NT (NTCR) e Windows NT LAN Manager (NTLM) sono sinonimi e vengono utilizzati alternativamente in questo articolo.
  • In Internet Explorer viene chiesto di immettere una password quando si utilizza l'autenticazione integrata di Windows (autenticazione In attesa/Risposta di Microsoft Windows NT).

    Affinché il nome di accesso utente e la password vengano autenticati automaticamente da Internet Explorer, mantenendo la protezione, è necessario che siano soddisfatte le seguenti condizioni:
    • L'autenticazione integrata di Windows, o autenticazione In attesa/Risposta di Windows NT, deve essere abilitata nelle proprietà del sito Web in IIS. Viene effettuato il tentativo di applicare innanzitutto l'autenticazione anonima, quindi l'autenticazione integrata di Windows, l'autenticazione digest (se applicabile) e infine l'autenticazione di base (non crittografata).
    • Sia il client che il server devono trovarsi nello stesso dominio basato su Microsoft Windows NT o su Microsoft Windows 2000 oppure in domini trusted basati su Windows NT o su Windows 2000 in cui sia possibile concedere all'account utente le autorizzazioni di accesso alle risorse nel computer basato su IIS.
    • Il browser dell'utente deve essere Internet Explorer, in quanto è il solo browser che supporti l'autenticazione integrata di Windows (NTCR).
    • È necessario che l'URL richiesto sia considerato da Internet Explorer come un indirizzo della rete Intranet (locale). Se la parte dell'URL richiesto relativa al nome del computer contiene punti, ad esempio http://www.microsoft.com e http://10.0.0.1, Internet Explorer presuppone che l'indirizzo richiesto sia disponibile su Internet e di conseguenza le credenziali non vengono passate automaticamente. Gli indirizzi privi di punti, ad esempio http://serverweb, sono considerati come indirizzi della rete Intranet (locale), quindi le credenziali vengono passate automaticamente. La sola eccezione è rappresentata dagli indirizzi inclusi nell'area Intranet in Internet Explorer.
    • La protezione dell'area Intranet di Internet Explorer deve essere impostata su Accesso automatico solo nell'area Intranet. Questa è l'impostazione predefinita per Internet Explorer. Per ulteriori informazioni sulle aree di protezione di Internet Explorer, fare clic sul numero dell'articolo della Knowledge Base riportato di seguito:
      174360 Utilizzo delle aree di protezione in Internet Explorer
    • L'utente che richiede la pagina Web deve disporre di autorizzazioni di file system (NTFS) appropriate per poter accedere alla pagina e agli oggetti in essa contenuti. Ad esempio, è possibile che l'utente disponga di diritti di controllo completo su una pagina Web, ma che gli venga chiesto di immettere una password se la pagina Web fa riferimento a elementi grafici contenuti in una cartella protetta.
  • In Internet Explorer viene chiesto di immettere una password quando si utilizza l'autenticazione di base (non crittografata) o l'autenticazione digest.

    In Internet Explorer il nome utente e la password non vengono passati automaticamente quando si utilizza l'autenticazione di base (non crittografata) o l'autenticazione digest. Per questo motivo vengono sempre richieste le credenziali quando si utilizzano questi metodi di autenticazione.
  • In Internet Explorer viene chiesto di immettere una password quando si utilizza l'autenticazione anonima.

    Con l'autenticazione anonima non viene mai chiesta l'immissione di una password in quanto il nome utente e la password dell'account anonimo sono già noti a IIS. La password viene chiesta in quanto è stato imposto a Internet Explorer di utilizzare un metodo di autenticazione diverso da anonimo. Questo si verifica poiché l'account utente anonimo (IUSR_nomecomputer per impostazione predefinita) non è stato in grado di accedere a uno o più dei seguenti elementi:
    • Il file o la pagina Web richiesta
    • Qualsiasi oggetto incorporato nel file o nella pagina Web (ad esempio immagini)
    • Le estensioni ISAPI associate al file o alla pagina Web richiesta (ad esempio un file con estensione shtml)

Riferimenti

Per ulteriori informazioni, fare clic sul numero dell'articolo della Microsoft Knowledge Base riportato di seguito:
185874 Come risolvere i problemi relativi alle autorizzazioni in Internet Information Server 4.0

Proprietà

Identificativo articolo: 258063 - Ultima modifica: martedì 4 dicembre 2007 - Revisione: 5.4
Le informazioni in questo articolo si applicano a
  • Microsoft Internet Explorer 6.0 Service Pack 1
  • Microsoft Internet Explorer 6.0
  • Microsoft Internet Explorer 5.01 SP4
  • Microsoft Internet Explorer 5.01 Service Pack 3
  • Microsoft Internet Explorer 5.01 Service Pack 2
  • Microsoft Internet Information Services 6.0
  • Microsoft Internet Information Services 5.0
Chiavi: 
kbinfo KB258063
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA MICROSOFT KNOWLEDGE BASE SONO FORNITE SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, IMPLICITA OD ESPLICITA, COMPRESA QUELLA RIGUARDO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E/O COMPATIBILITA' IN IMPIEGHI PARTICOLARI. L'UTENTE SI ASSUME L'INTERA RESPONSABILITA' PER L'UTILIZZO DI QUESTE INFORMAZIONI. IN NESSUN CASO MICROSOFT CORPORATION E I SUOI FORNITORI SI RENDONO RESPONSABILI PER DANNI DIRETTI, INDIRETTI O ACCIDENTALI CHE POSSANO PROVOCARE PERDITA DI DENARO O DI DATI, ANCHE SE MICROSOFT O I SUOI FORNITORI FOSSERO STATI AVVISATI. IL DOCUMENTO PUO' ESSERE COPIATO E DISTRIBUITO ALLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) IL TESTO DEVE ESSERE COPIATO INTEGRALMENTE E TUTTE LE PAGINE DEVONO ESSERE INCLUSE. 2) I PROGRAMMI SE PRESENTI, DEVONO ESSERE COPIATI SENZA MODIFICHE, 3) IL DOCUMENTO DEVE ESSERE DISTRIBUITO INTERAMENTE IN OGNI SUA PARTE. 4) IL DOCUMENTO NON PUO' ESSERE DISTRIBUITO A SCOPO DI LUCRO.

Invia suggerimenti

 

Contact us for more help

Contact us for more help
Connect with Answer Desk for expert help.
Get more support from smallbusiness.support.microsoft.com